Wiki Actu it

May 28, 2007

Elezioni provinciali italiane 2007: risultati

Elezioni provinciali italiane 2007: risultati

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 28 maggio 2007

Il 27 e 28 maggio 2007 si è votato per il rinnovo delle amministrazioni di 7 province.

Provincia di Ancona[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • Partito Comunista dei Lavoratori con candidato presidente Luca Torselletti
  • coalizione di centro-destra formata da Forza Italia, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro, Partito Repubblicano Italiano, Democrazia Cristiana per le Autonomie, Identità e tradizione per Ancona, Alleanza Nazionale; con candidata presidente Ivana Ballante
  • liste civiche Latini presidente, con candidato presidente Dino Latini
  • coalizione di centro-sinistra formata da Partito dei Comunisti Italiani, Federazione dei Verdi, Nuovo Partito Socialista Italiano, Partito della Rifondazione Comunista, Italia dei Valori-Popolari UDEUR, Repubblicani Europei, L’Ulivo; con candidata presidente Patrizia Casagrande Esposto
  • Forza Nuova, con candidato presidente Gianni Correggiari

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Esposto Patrizia Casagrande 55,638 % 55,690 %
Ivana Ballante 38,431 % 38,837 %
Dino Latini 3,874 % 3,461 %
Luca Torselletti 1,078 % 1,018 %
Gianni Correggiari 0,976 % 0,990 %

Con 115.094 voti è eletta nuovo presidente della provincia di Ancona Esposto Patrizia Casagrande.

Provincia di Como[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • coalizione di centro-destra formata da Alleanza Nazionale, Partito Pensionati, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro, Italia unita-Movimento liberaldemocratico per basta tasse, Movimento per l’autonomia, Forza Italia, Lega Nord; con candidato presidente Ambrogio Leonardo Carioni
  • Polo civico di Centro, con candidato presidente Daniele Galimberti
  • Fiamma Tricolore, con candidato presidente Silvano Busetti
  • coalizione di centro-sinistra formata da Italia dei Valori, Partito dei Comunisti Italiani, Lista civica territoriale con Mauro Guerra, Partito della Rifondazione Comunista, Federazione dei Verdi, L’Ulivo; con candidato presidente Mauro Guerra
  • Como provincia autonoma, con candidato presidente Paolo Lazzati

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Leonardo Ambrogio Carioni 67,803 % 69,395 %
Mauro Guerra 28,551 % 27,102 %
Daniele Galimberti 1,457 % 1,461 %
Silvano Busetti 1,428 % 1,368 %
Paolo Lazzati 0,759 % 0,671 %

Con 179.748 voti è eletto nuovo presidente della provincia di Como Leonardo Ambrogio Carioni.

Provincia di Genova[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • coalizione di centro-destra formata da Forza Italia, Alleanza Nazionale, Lega Nord, Lista Sandro Biasotti, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro, Partito Pensionati; con candidata presidente Renata Oliveri
  • coalizione di centro-sinistra formata da L’Ulivo, Partito della Rifondazione Comunista, La nostra provincia, Partito dei Comunisti Italiani, Italia dei Valori, Socialisti Uniti, Federazione dei Verdi, Federazione Pensionati, Popolari UDEUR; con candidato presidente Alessandro Giovanni Repetto
  • L’Italia di Mezzo, con candidato presidente Fabio Broglia
  • Democrazia Cristiana, con candidato presidente Nicola Bisso
  • Partito Comunista dei Lavoratori, con candidato presidente Renzo Ravera
  • Forza Nuova, con candidato presidente Mario Troviso
  • MIL, con candidato presidente Pietro Campodonico
  • Democrazia Cristiana per le Autonomie, con candidata presidente Anna Maria Monti
  • Città Partecipata, con candidato presidente Luigi Stagnaro
  • Partito Repubblicano Italiano-Altri, con candidato presidente Paolo Bertuccio
  • De Gregorio italiani nel mondo, con candidato presidente Francesco De Simone

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Alessandro Giovanni Repetto 49,063 % 49,388 %
Renata Oliveri 46,381 % 46,070 %
Fabio Broglia 1,284 % 1,229 %
Nicola Bisso 0,802 % 0,823 %
Renzo Ravera 0,569 % 0,597 %
Pietro Campodonico 0,510 % 0,502 %
Mario Troviso 0,460 % 0,492 %
Luigi Stagnaro 0,362 % 0,323 %
Anna Maria Monti 0,231 % 0,239 %
Paolo Bertuccio 0,184 % 0,181 %
Francesco De Simone 0,150 % 0,152 %

Nella provincia di Genova nessun candidato ha superato il 50% dei consensi, per cui fra due settimane avrà luogo il ballottagio fra Alessandro Giovanni Repetto e Renata Oliveri.

Provincia della Spezia[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • coalizione di centro-destra formata da Democrazia Cristiana per le Autonomie, Forza Italia, Alleanza Nazionale, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro e Lega Nord; con candidato presidente Renato Chironna
  • Albero dei Diritti, con candidato presidente Giovanni Pampana
  • Lista Schiffini, con candidato presidente Davide Rapallini
  • coalizione di centro sinistra formata da Democrazia Cristiana, Socialisti Uniti, Federazione dei Verdi, L’Ulivo, Partito dei Comunisti Italiani, Italia dei Valori, Partito della Rifondazione Comunista; con candidato presidente Marino Fiasella.

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Marino Fiasella 53,104 % 52,892 %
Renato Chironna 39,776 % 40,308 %
Davide Rapallini 5,557 % 5,303 %
Giovanni Pampana 1,561 % 1,496 %

Con 57.151 voti è eletto nuovo presidente della provincia della Spezia Marino Fiasella.

Provincia di Varese[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • coalizione di centro-destra formata da Forza Italia, Lega Nord, Alleanza Nazionale, UDC-Casini, Partito Pensionati, Democrazia Cristiana per le Autonomie, Movimento per l’Autonomia; con candidato presidente Marco Giovanni Reguzzoni
  • coalizione di centro-sinistra formata da L’Ulivo, Partito dei Comunisti Italiani, Partito della Rifondazione Comunista, Federazione dei Verdi; con candidato presidente Mario Anastasio Aspesi
  • Popolari UDEUR, Democrazia Cristiana, Polo Civico di Centro; con candidato presidente Paolo Pietro Cesare Caccia
  • Italia dei Valori, con candidato presidente Alessandro Milani
  • Fronte Indipendentista Lombardia, con candidato presidente Massimiliano Ferrari
  • Socialisti Uniti per la Costituente, Partito Repubblicano Italiano; con candidata presidente Angela Forno
  • Azione Sociale Mussolini, con candidato presidente Angelo Claudio Ottaviani
  • Movimento Libero, con candidato presidente Alessio Nicoletti

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Marco Giovanni Reguzzoni 67,147 % 67,663 %
Mario Anastasio Aspesi 25,332 % 24,883 %
Paolo Pietro Cesare Caccia 2,466 % 2,440 %
Alessandro Milani 1,771 % 1,789 %
Massimiliano Ferrari 0,867 % 0,854 %
Alessio Nicoletti 0,855 % 0,811 %
Angelo Claudio Ottaviani 0,791 % 0,827 %
Angela Forno 0,766 % 0,729 %

Con 243.207 voti è eletto nuovo presidente della provincia di Varese Marco Giovanni Reguzzoni.

Provincia di Vercelli[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • coalizione di centro-destra formata da Forza Italia, Lega Nord-Buonanno, Alleanza Nazionale, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro, Partito Pensionti, Nuovo PSI, Fiamma Tricolore, Con Masoero per la Valsesia, Democrazia Cristiana per le Autonomie, Lista Consumatori; con candidato presidente Renzo Masoero
  • coalizione di centro-sinistra formata da L’Ulivo, Partito della Rifondazione Comunista, Federazione dei Verdi-Partito dei Comunisti Italiani, Italia dei Valori, SDI-Radicali; con candidato presidente Francesco Carcò
  • Ippodromo e Lavoro, con candidato presidente Gian Mario Ferraris
  • Democrazia Cristiana, con candidato presidente Angelo Bresciani
  • Vieni al Centro, con candidato presidente Renzo Debianchi
  • Popolari Udeur-Altri, con candidato presidente Teonesto Franchino

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Renzo Masoero 66,734 % 69,036 %
Francesco Carcò 28,410 % 26,109 %
Gian Mario Ferraris 2,245 % 2,297 %
Angelo Bresciani 1,642 % 1,661 %
Teonesto Franchino 0,529 % 0,488 %
Renzo Debianchi 0,438 % 0,407 %

Con 61.282 voti è eletto nuovo presidente della provincia di Vercelli Renzo Masoero.

Provincia di Vicenza[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • Forza Italia, Lega Nord, Alleanza Nazionale, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro; con candidato presidente Attilio Schneck
  • L’Ulivo, Socialisti Riformatori Uniti, Lista Civica per il Vicentino; con candidato presidente Pietro Maria Collareda
  • Veneto per il PPE, Democrazia Cristiana, Liga Veneta Repubblica, Italia dei Valori, Popolari UDEUR, Under 35; con candidato presidente Giorgio Carollo
  • Partito della Rifondazione Comunista, Federazione dei Verdi, Partito dei Comunisti Italiani; con candidato presidente Emilio Franzina
  • No Privilegi Politici, Vicenza Autonoma, Solo Donne; con candidato presidente Silvano Giometto
  • Progetto Nordest con candidato presidente Ettore Beggiato
  • Democrazia Cristiana per le Autonomie, Forza Nuova, Movimento Triveneto; con candidato presidente Silvano Miotello
  • Alternativa con Alessandra Mussolini, con candidato presidente Alex Cioni
  • Fiamma Tricolore, con candidato presidente Rinaldo Veronese
  • Alternativa Comunista, con candidato presidente Patrizia Cammarata
  • Riscossa Democratica, con candidato presidente Franca Equizi
  • Lista Civica sette comuni, con candidato presidente Edoardo Sartori

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Attilio Schneck 59,962 % 61,444 %
Pietro Maria Colareda 17,191 % 16,925 %
Giorgio Carollo 9,886 % 9,721 %
Emilio Franzina 5,230 % 4,357 %
Silvano Giometto 2,566 % 2,455 %
Ettore Beggiato 2,295 % 2,349 %
Silvano Miotello 0,826 % 0,822 %
Alex Cioni 0,551 % 0,539 %
Rinaldo Veronese 0,452 % 0,462 %
Franca Equizi 0,426 % 0,393 %
Patrizia Cammarata 0,350 % 0,334 %
Edoardo Sartori 0,260 % 0,194 %

Con 222.865 voti è eletto nuovo presidente della provincia di Vicenza Attilio Schneck.

Articoli correlati[]

  • «Elezioni amministrative: 10 milioni di persone al voto oggi e domani» – Wikinotizie, 27 maggio 2007
  • «Elezioni provinciali 2007: affluenza alle urne» – Wikinotizie, 27 e 28 maggio 2007

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 27, 2007

Elezioni provinciali italiane 2007: affluenza alle urne

Elezioni provinciali italiane 2007: affluenza alle urne

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 27 maggio 2007
lunedì 28 maggio 2007

Il 27 e 28 maggio 2007 si vota per il rinnovo delle amministrazioni di 7 province. In generale si sono presentati alle urne il 58,085% degli aventi diritto al voto contro il 64,913% del precedente turno.

Negli stessi giorni si sono svolte le elezioni comunali, le quali hanno registrato un’affluenza del 73,954%, mentre il turno precedente era del 76,380%.

Provincia di Ancona[]

Nella provincia di Ancona hanno diritto al voto 187 134 uomini e 203 441 donne per un totale di 390 575 elettori. Di questi hanno votato 221.124 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
9,080 % 24,485 % 37,051 % 56,601 %

Provincia di Como[]

Nella provincia di Como hanno diritto al voto 230 656 uomini e 246 408 donne per un totale di 477 064 elettori. Di questi hanno votato 279.239 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
10,399 % 31,414 % 42,322 % 58,620 %

Provincia di Genova[]

Nella provincia di Genova hanno diritto al voto 769.599 elettori. Di questi hanno votato 464.811 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
13,803 % 33,446 % 42,971 % 60,390 %

Provincia della Spezia[]

Nella provincia della Spezia hanno diritto al voto 91.669 uomini e 101.636 donne per un totale di 193.305 elettori. Di questi hanno votato 115.281 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
11,101 % 28,353 % 40,248 % 59,638 %

Provincia di Varese[]

Nella provincia di Varese hanno diritto al voto 705.491 elettori. Di questi hanno votato 381.732 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
9,875 % 28,466 % 38,261 % 54,089 %

Provincia di Vercelli[]

Nella provincia di Vercelli hanno diritto al voto 151.885 elettori. Di questi hanno votato 97.415 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
13,066% 34,091% 44,499% 64,119%

Provincia di Vicenza[]

Nella provincia di Vicenza hanno diritto al voto 674.980 elettori. Di questi hanno votato 393.102 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
10,941 % 28,034 % 39,889 % 58,313 %

Articoli correlati[]

  • «Elezioni amministrative: 10 milioni di persone al voto oggi e domani» – Wikinotizie, 27 maggio 2007
  • «Elezioni provinciali italiane 2007: risultati» – Wikinotizie, 28 maggio 2007

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 11, 2007

Arrestato l\’autista dell\’autobus ribaltatosi a Vercelli

Arrestato l’autista dell’autobus ribaltatosi a Vercelli

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 11 maggio 2007

Un tratto della A4

Si chiama Michele Tizzani, 32 anni, residente a Lamporo (VC), l’autista dell’autobus che ieri, sulla bretella autostradale Casale-Santhià, si è ribaltato, causando la morte di due bambini ed il ferimento di altri venti.

L’uomo, attualmente ricoverato per una sospetta frattura al bacino presso l’Ospedale di Casale Monferrato (AL), è piantonato con l’accusa di omicidio colposo, lesioni e guida in stato di ebbrezza per l’assunzione di sostanze stupefacenti. Gli esami disposti dalla Polizia stradale, infatti, hanno rivelato la presenza di cannabis nel sangue dell’uomo e hanno fatto scattare l’arresto.

Non è ancora chiaro, comunque, se la causa dell’incidente vada posta in relazione diretta con l’assunzione di cannabis. Secondo Serena Barone, moglie dell’uomo: «Michele era tanto stanco per i turni massacranti che spesso fa al lavoro e gli avevo consigliato di prendersi qualche giorno di mutua, ma non mi ha voluto ascoltare perché è attaccatissimo al suo lavoro». La donna ha poi precisato: «So che dieci minuti prima dello schianto – ha rivelato – si sono fermati ad un autogrill e mio marito ha bevuto una bibita. Gli piace molto bere le bevande ghiacciate, soprattutto quando inizia a fare caldo come in questo periodo. Deve avergli fatto male ed è per questo – conclude – che il pullman ha sbandato».

Secondo Giovanni Biggio, presidente della Società Italiana di Farmacologia, «mettersi alla guida dopo aver fumato cannabis è sempre pericoloso, perché questa sostanza altera le funzioni cerebrali. Il tempo di metabolizzazione della cannabis varia a seconda dei soggetti ma la sostanza rimane comunque nel sangue diverse ore. Al massimo l’autista poteva averla assunta la sera prima».

Il pubblico ministero di Casale Monferrato, Antonio Bianco, ha presentato al Gip la richiesta di convalida dell’arresto dell’uomo.

Articoli correlati

  • Vercelli, si ribalta un autobus. Morto un bambino,9 maggio 2007

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 9, 2007

Vercelli, si ribalta un autobus. Morto un bambino

Vercelli, si ribalta un autobus. Morto un bambino

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 9 maggio 2007

Un tratto della A4

Un grave incidente si è verificato attorno alle 17.50 CEST di oggi sulla Diramazione D36 Stroppiana-Santhià della A4, all’altezza del chilometro 18, sul territorio del Comune di Vercelli, ed ha visto coinvolto un autobus che trasportava 41 bambini della scuola elementare di Stroppiana (VC) di ritorno da una gita scolastica. Con loro, viaggiavano anche 4 accompagnatori, oltre all’autista.

Nell’incidente ha perso la vita uno dei bambini ed un altro versa in gravissime condizioni; è attualmente ricoverato all’ospedale “Regina Margherita” di Torino.

Le cause del sinistro sono oggetto di valutazione da parte della Polizia Stradale: fra le prime ipotesi a riguardo ci sono quelle di un malore e di un colpo di sonno dell’autista.

Dalle prime notizie diffuse, i feriti sarebbero 22; le condizioni di sette di loro desterebbero preoccupazione. I feriti sono stati trasportati in diversi ospedali piemontesi (Torino, Novara, Alessandria, Vercelli, Ivrea). I bambini illesi sono stati accompagnati dagli uomini della Protezione Civile in un punto di raccolta.

Secondo Autostrade per l’Italia, il sinistro è avvenuto in un tratto rettilineo con visibilità ottimale e pavimentazione asciutta. Per facilitare le operazioni di soccorso sono stati chiusi, fino alle 20.30 CEST, gli svincoli che da entrambe le provenienza della A4 Torino-Trieste si immettono sulla diramazione Stroppiana-Santhià.

Il sindaco di Stroppiana, Vittorino Piazza, si è recato subito all’Ospedale di Vercelli: «C’è molta confusione, è un viavai di ambulanze. Tutte le quattro insegnanti sul bus sono ricoverate – ha dichiarato -. Non sono gravi, ma non sono ancora riuscito a parlare con loro. Non tutti i feriti sono qua». «Sul pullman c’erano gli alunni di tutte le classi dell’unica scuola elementare di Stroppiana – ha proseguito il primo cittadino -, dalla prima alla quinta. La gita a Torino era programmata da molti mesi, era l’ultima dell’anno scolastico. Tutti i bambini erano partiti con grande entusiasmo, in una splendida giornata di sole. Nel tardo pomeriggio è arrivata la brutta notizia, ma è stato difficile avere informazioni perché nel tratto dove il pullman si è ribaltato i telefoni cellulari hanno pochissimo campo».

Notizie correlate[]

  • Arrestato l’autista dell’autobus ribaltatosi a Vercelli, 11 maggio 2007

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress