Ciclismo: Fränk Schleck vince il Giro di Svizzera 2010

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Con la crisi di ieri Robert Gesink, sesto l’anno scorso alla Vuelta a España, ha perso l’occasione per aggiudicarsi la prestigiosa corsa

Liestal, lunedì 21 giugno 2010
Il lussemburghese Fränk Schleck si è aggiudicato ieri la 74ª edizione del Giro di Svizzera. Nell’ultima tappa, una cronometro di 26,9 chilometri a Liestal, vicino Basilea, il corridore in forza al Team Saxo Bank è stato abile a sfruttare il crollo dell’olandese Robert Gesink, fin lì primo in classifica generale, sorpassandolo e andando a conquistare l’importante corsa. Sul podio finale salgono anche Lance Armstrong e, sorprendentemente terzo, il danese Jakob Fuglsang.

La vittoria nella cronometro finale è stata appannaggio del giovane tedesco Tony Martin, che già per tre dei nove giorni di corsa aveva vestito la maglia gialla di leader della generale. A 17″ si è classificato il beniamino di casa Fabian Cancellara, obiettivamente una delle grandi delusioni di quest’edizione (solo 60º) dopo il trionfo al Giro di Svizzera 2009; terzo a 29″ un altro specialista delle prove contro il tempo, lo statunitense David Zabriskie.

Armstrong ha chiuso a 1’09” da Martin; Fränk Schleck ha invece perso un minuto e 11 secondi. Gli ultimi due a scendere sul tracciato di gara sono stati così il colombiano Rigoberto Urán e l’olandese Robert Gesink, fino a l’altroieri rispettivamente secondo e primo: il ciclista della Caisse d’Epargne ha concluso staccato di 1’56” da Martin, mentre Gesink, che poteva amministrare un vantaggio di 38 secondi su Schleck e di 55 su Armstrong, ha tagliato la linea del traguardo a 2 minuti e 19 dal vincitore, ottenendo solo la 40ª posizione.

In virtù di questi risultati la classifica è stata letteralmente rivoluzionata: Schleck è salito dal quarto al primo posto, Armstrong dal settimo al secondo, Fuglsang dal nono al terzo, Martin dal quattordicesimo al sesto. Viceversa, Gesink è sceso in quinta posizione, Urán in settima. E il 3 luglio a Rotterdam molti dei protagonisti del Giro di Svizzera appena conclusosi saranno al via del 97º Tour de France: primo fra tutti, ovviamente, il sette volte vincitore Lance Armstrong.

Risultati

Classifica di tappa

Liestal Liestal – Cronometro individuale – 26,9 km
# Corridore Squadra Tempo
1 Flag of Germany.svg Tony Martin Flag of the United States.svg HTC-Columbia 32’22”
2 Flag of Switzerland.svg Fabian Cancellara Flag of Denmark.svg Saxo Bank a 17″
3 Flag of the United States.svg David Zabriskie Flag of the United States.svg Garmin a 29″
4 Flag of Sweden.svg Gustav Larsson Flag of Denmark.svg Saxo Bank a 48″
5 Flag of the United States.svg Levi Leipheimer Flag of the United States.svg RadioShack s.t.
6 Flag of Germany.svg Andreas Klöden Flag of the United States.svg RadioShack a 52″
7 Flag of Denmark.svg Jakob Fuglsang Flag of Denmark.svg Saxo Bank s.t.
8 Flag of Belgium (civil).svg Maxime Monfort Flag of the United States.svg RadioShack a 57″
9 Flag of the Netherlands.svg Wouter Poels Flag of the Netherlands.svg Vacansoleil a 1’02”
10 Flag of Belgium (civil).svg Stijn Devolder Flag of Belgium (civil).svg Quick Step a 1’07”

Classifica generale finale – Maglia gialla

# Corridore Squadra Tempo
1 Flag of Luxembourg.svg Fränk Schleck Flag of Denmark.svg Saxo Bank 35.02’00”
2 Flag of the United States.svg Lance Armstrong Flag of the United States.svg RadioShack a 12″
3 Flag of Denmark.svg Jakob Fuglsang Flag of Denmark.svg Saxo Bank a 17″
4 Flag of Switzerland.svg Steve Morabito Flag of the United States.svg BMC a 23″
5 Flag of the Netherlands.svg Robert Gesink Flag of the Netherlands.svg Rabobank a 27″
6 Flag of Germany.svg Tony Martin Flag of the United States.svg HTC-Columbia s.t.
7 Flag of Colombia.svg Rigoberto Urán Flag of Spain.svg Caisse d’Ep. a 33″
8 Flag of Germany.svg Andreas Klöden Flag of the United States.svg RadioShack a 48″
9 Flag of Spain.svg Joaquim Rodríguez Flag of Russia.svg Katusha a 1’09”
10 Flag of the United States.svg Levi Leipheimer Flag of the United States.svg RadioShack a 1’14”


Fonti