Cilento: ucciso in un agguato Angelo Vassallo, sindaco di Pollica

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Torre Caleo presso Acciaroli, il borgo cilentano in cui è avvenuto l’agguato

Pollica, lunedì 6 settembre 2010
Angelo Vassallo, 57 anni, sindaco di Pollica, è stato ucciso ieri notte ad Acciaroli, intorno alle 2, mentre rientrava in casa.

L’uomo, noto per il suo impegno politico e ambientalista, è stato colpito da numerosi colpi di arma da fuoco, sferratigli nel corso di quello che per le modalità esecutive sembra un agguato di natura camorristica. È stato raggiunto da almeno nove proiettili calibro 9, che hanno frantumato il finestrino dell’automobile che stava guidando. Il corpo crivellato di colpi è stato trovato dal fratello, allarmatosi per il suo ritardo.

Le indagini sono affidate al sostituto procuratore Alfredo Greco, della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania, che ha espresso l’impressione di un omicidio di stampo camorristico, con cui si è voluto colpire chi come Angelo Vassallo, era considerato un simbolo della lotta all’illegalità.

L’attività politica di Vassallo lo aveva portato a ricoprire più volte la carica di sindaco di Pollica, quella di presidente della Comunità montana e quella, attualmente ancora detenuta, di presidente della Comunità del parco, organo statutario, consultivo e propositivo, del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, comprendente tutti i rappresentanti degli enti locali nel cui territorio ricade l’area protetta. Quella stessa attività gli aveva procurato alcune denunce per estorsione, concussione e reati contro l’amministrazione della giustizia. Tali episodi sono ora oggetto di attenzione da parte degli investigatori al fine di riconoscervi eventuali collegamenti con l’agguato.

La salma di Angelo Vassallo è stato trasferito all’Ospedale civile di Vallo della Lucania, dove sarà sottoposta ad autopsia. Vassallo lascia moglie e due figli. Era noto come il “sindaco pescatore”, per l’attività che esercitava professionalmente insieme al fratello.


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Angelo Vassallo

Fonti