Falso allarme dirottamento aereo su volo Napoli Torino

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

20 marzo 2006
Si è rivelato infondato e dovuto ad un malinteso ed ad uno scherzo l’allarme terrorismo scatto oggi a riguardo del volo Alitalia AZ 1211 Napoli-Torino: una donna napoletana, dopo aver ricevuto un sms dal marito, ha subito fatto scattare l’allarme antiterrorismo. La donna ha infatti chiamato i carabinieri, e reso noto il contenuto dell’sms incriminato: “Se non mi senti entro un’ora e mezza guarda la tv”. Poche parole, dal significato inquietante, che hanno fatto pensare alla donna ad un attentato terroristico, o ad una catastrofe in volo.

All’aeroporto di Torino gli uomini dell’antiterrorismo si sono preparati ad intervenire e l’aereo, una volta atterrato è stato fatto parcheggiare in una piazzola lontana dall’edificio dell’aeroporto. In poco tempo gli uomini dell’autorità e delle forze speciali si sono resi conto che non era in corso alcun sequestro, sono saliti sull’aereo hanno rintracciato l’autore del messaggio. Si tratta di Claudio Urciolo, 42 anni, funzionario di una ditta torinese, che aveva intenzione di fare uno scherzo alla moglie rimasta a Napoli. Uno scherzo finito male, visto che l’uomo è stato denunciato per procurato allarme. L’Enac ha reso noto che verranno prese le dovute iniziative, nell’ambito del programma nazionale per la sicurezza.

Fonti