Wiki Actu it

May 8, 2011

Giro d\’Italia 2011: Petacchi batte Cavendish, la prima volata è sua

Giro d’Italia 2011: Petacchi batte Cavendish, la prima volata è sua

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Parma, domenica 8 maggio 2011

Alessandro Petacchi veste la divisa della Lampre dal 2010

Prima tappa in linea al Giro d’Italia 2011, prima volata di gruppo e primo successo per Alessandro Petacchi, trentasettenne sprinter spezzino in forza alla Lampre-ISD. Battuto per pochi centimetri il rivale britannico Mark Cavendish (HTC-Highroad), nuova maglia rosa grazie agli abbuoni sul traguardo.

Resoconto[]

Tappa per velocisti, quella odierna. Partenza ad Alba, nelle Langhe cuneesi, per percorrere quindi 244 chilometri nella bassa Padana fino a Parma, sede del traguardo. Unica asperità di un certo spessore la salita del Castello di Tabiano, in cima alla quale era posto un Gran Premio della Montagna di quarta categoria (quota 315 s.l.m.), a 23,6 chilometri dall’arrivo; poco prima anche l’unico traguardo volante, a Salsomaggiore Terme: si assegnano oggi la prima maglia rossa e la prima maglia verde.

Giornata caratterizzata dalla lunghissima fuga solitaria del tedesco della Omega Pharma-Lotto Sebastian Lang. Partito al primo chilometro, Lang ha raggiunto un vantaggio massimo di 19 minuti e 36 secondi, salvo poi cominciare a vederselo ridurre, come è solito avvenire in questi casi, via via che il chilometraggio della tappa si faceva più consistente e che le squadre dietro, in particolare la HTC-Highroad della maglia rosa Pinotti, si mettevano a lavorare per ricucire.

Il ricongiungimento – per il sollievo di Lang, comunque nuova maglia verde – è arrivato quando al traguardo mancavano 26,3 chilometri. Subito, allora, è scattato un controattacco promosso da Leonardo Giordani (Farnese Vini-Neri Sottoli), in breve seguito a ruota da Jan Bakelants, Eduard Vorganov, Daniele Righi, Michał Gołas, Ruggero Marzoli, Ivan Rovnyj e Jérôme Pineau: gli otto hanno raggiunto un vantaggio massimo di soli 30 secondi, dal momento che dietro le squadre dei velocisti, prima fra tutte la Garmin-Cervélo di Farrar, si sono messe a tirare. Ai -10,6 davanti è caduto Vorganov, causa un contatto con uno degli altri fuggitivi; i sette sono infine stati ripresi ai meno 8,3 chilometri dal traguardo.

Andatura sostenuta, preludio per un’inevitabile volata di gruppo. La Garmin-Cervélo ha provato ad organizzarsi con tre uomini a sostegno di Farrar, ma il vero duello finale è stato tra i due favoriti, Mark Cavendish della HTC e Alessandro Petacchi della Lampre-ISD. Lo spezzino, trainato da Danilo Hondo, è rimasto al vento abbastanza presto ma è comunque riuscito a contenere, seppur per appena 10 centimetri, il rientro del rivale mannese: è per Petacchi il ventiduesimo successo di tappa al Giro. Poco dietro altri due italiani, Manuel Belletti e Roberto Ferrari. Cavendish si consola tuttavia con la maglia rosa, sua in virtù degli abbuoni al traguardo (12″ al secondo classificato), sfilandola al compagno di squadra Pinotti.

Ordine d’arrivo[]

Alba Parma – 244 km
# Corridore Squadra Tempo
1 Flag of Italy.svg Alessandro Petacchi Flag of Italy.svg Lampre-ISD 5.45’40”
2 Flag of the United Kingdom.svg Mark Cavendish Flag of the United States.svg HTC-Highroad s.t.
3 Flag of Italy.svg Manuel Belletti Flag of Ireland.svg Colnago-CSF s.t.
4 Flag of Italy.svg Roberto Ferrari Flag of Italy.svg Androni Gioc. s.t.
5 Flag of Slovenia.svg Borut Božič Flag of the Netherlands.svg Vacansoleil s.t.
6 Flag of Italy.svg Davide Appollonio Flag of the United Kingdom.svg Sky s.t.
7 Flag of the United States.svg Tyler Farrar Flag of the United States.svg Garmin-Cervélo s.t.
8 Flag of Australia.svg Robbie McEwen Flag of the United States.svg RadioShack s.t.
9 Flag of Belgium (civil).svg Wouter Weylandt Flag of Luxembourg.svg Leopard-Trek s.t.
10 Flag of Italy.svg Matteo Montaguti Flag of France.svg AG2R La Mond. s.t.

Classifiche[]

Classifica generale – Maglia rosa[]

# Corridore Squadra Tempo
1 Flag of the United Kingdom.svg Mark Cavendish Flag of the United States.svg HTC-Highroad 6.06’27”
2 Flag of Belarus.svg Kanstancin Siŭcoŭ Flag of the United States.svg HTC-Highroad a 12″
3 Flag of the United States.svg Craig Lewis Flag of the United States.svg HTC-Highroad s.t.
4 Flag of Italy.svg Marco Pinotti Flag of the United States.svg HTC-Highroad s.t.
5 Flag of Denmark.svg Lars Bak Flag of the United States.svg HTC-Highroad s.t.
6 Flag of Italy.svg Alessandro Petacchi Flag of Italy.svg Lampre-ISD a 16″
7 Flag of Australia.svg Robbie McEwen Flag of the United States.svg RadioShack a 22″
8 Flag of Japan.svg Fumiyuki Beppu Flag of the United States.svg RadioShack s.t.
9 Flag of Ukraine.svg Jaroslav Popovyč Flag of the United States.svg RadioShack s.t.
10 Flag of Portugal.svg Tiago Machado Flag of the United States.svg RadioShack s.t.

Classifica a punti – Maglia rossa[]

# Corridore Squadra Punti
1 Flag of Italy.svg Alessandro Petacchi Flag of Italy.svg Lampre-ISD 25
2 Flag of the United Kingdom.svg Mark Cavendish Flag of the United States.svg HTC-Highroad 20
3 Flag of Italy.svg Manuel Belletti Flag of Ireland.svg Colnago-CSF 16
4 Flag of Italy.svg Roberto Ferrari Flag of Italy.svg Androni Gioc. 14
5 Flag of Belgium (civil).svg Wouter Weylandt Flag of Luxembourg.svg Leopard-Trek 13

Classifica del Gran Premio della Montagna – Maglia verde[]

# Corridore Squadra Punti
1 Flag of Germany.svg Sebastian Lang Flag of Belgium (civil).svg Omega Pharma 3
2 Flag of Italy.svg Valerio Agnoli Flag of Italy.svg Liquigas 2
3 Flag of Italy.svg Cristiano Salerno Flag of Italy.svg Liquigas 1

Classifica giovani – Maglia bianca[]

# Corridore Squadra Tempo
1 Flag of the United States.svg Bjorn Selander Flag of the United States.svg RadioShack 6.06’49”
2 Flag of Belgium (civil).svg Jan Bakelants Flag of Belgium (civil).svg Omega Pharma a 10″
3 Flag of Belgium (civil).svg Gert Dockx Flag of Belgium (civil).svg Omega Pharma a 12″
4 Flag of Belgium (civil).svg Klaas Lodewyck Flag of Belgium (civil).svg Omega Pharma s.t.
5 Flag of Italy.svg Eros Capecchi Flag of Italy.svg Liquigas s.t.

Classifica dei Traguardi Volanti[]

# Corridore Squadra Punti
1 Flag of Germany.svg Sebastian Lang Flag of Belgium (civil).svg Omega Pharma 5
2 Flag of Belgium (civil).svg Wouter Weylandt Flag of Luxembourg.svg Leopard-Trek 4
3 Flag of Belgium (civil).svg Jan Bakelants Flag of Belgium (civil).svg Omega Pharma 3

Premio Azzurri d’Italia[]

# Corridore Squadra Punti
1 Flag of Italy.svg Alessandro Petacchi Flag of Italy.svg Lampre-ISD 4
2 Flag of the United Kingdom.svg Mark Cavendish Flag of the United States.svg HTC-Highroad 2
3 Flag of Italy.svg Manuel Belletti Flag of Ireland.svg Colnago-CSF 1

Premio combattività[]

# Corridore Squadra Punti
1 Flag of Italy.svg Alessandro Petacchi Flag of Italy.svg Lampre-ISD 6
2 Flag of Germany.svg Sebastian Lang Flag of Belgium (civil).svg Omega Pharma 5
3 Flag of the United Kingdom.svg Mark Cavendish Flag of the United States.svg HTC-Highroad 5

Classifica squadre – Trofeo Fast Team[]

# Squadra Tempo
1 Flag of the United States.svg HTC-Highroad 17.37’59”
2 Flag of the United States.svg Team RadioShack a 10″
3 Flag of Italy.svg Liquigas-Cannondale a 22″
4 Flag of Belgium (civil).svg Omega Pharma-Lotto s.t.
5 Flag of the United States.svg Team Garmin-Cervélo a 24″

Classifica squadre – Trofeo Super Team[]

# Squadra Punti
1 Flag of the United States.svg HTC-Highroad 39
2 Flag of Italy.svg Lampre-ISD 39
3 Flag of the United States.svg Team Garmin-Cervélo 33
4 Flag of the United States.svg Team RadioShack 32
5 Flag of the Netherlands.svg Vacansoleil-DCM 27

Fonti[]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Giro d’Italia 2011.


Le tappe del

Scegli la tappa: 1ª ·   ·  3ª ·  4ª ·  5ª ·  6ª ·  7ª ·  8ª ·  9ª ·  10ª ·  11ª ·  12ª ·  13ª ·  14ª ·  15ª ·  16ª ·  17ª ·  18ª ·  19ª ·  20ª ·  21ª

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

October 29, 2007

Omicidio di Tommaso Onofri: mostrate in aula le foto del cadavere

Omicidio di Tommaso Onofri: mostrate in aula le foto del cadavere

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 29 ottobre 2007

Sono stati gli esperti della Polizia scientifica a salire sul banco dei testimoni nell’udienza tenuta oggi, presso la Corte d’assise di Parma, per l’omicidio di Tommaso Onofri, il bimbo di 18 mesi rapito il 2 marzo 2006 e ritrovato morto un mese dopo.

Particolarmente toccante è stata la visione dei reperti fotografici raccolti dagli investigatori il 1° aprile 2006, subito dopo il ritrovamento del cadavere di Tommaso: è toccato al dottor Geo Ceccaroli, dirigente della Polizia scientifica di Bologna, mostrare alla corte le fotografie che ritraevano il sangue sul bavaglino del bambino, il particolare di una mano e del capo, il suo pigiama.

All’udienza era presente Cesare Fontenesi, lo zio di Tommaso: «Mi ha colpito quando hanno fatto vedere le scarpine», ha dichiarato. Fontenesi ha poi aggiunto: «Erano scarpe che mio figlio aveva regalato a mio nipote. Tommy le voleva sempre portare. È stato doloroso». Hanno preferito non assistere alla deposizione di oggi i genitori di Tommaso, Paolo Onofri e Paola Pellinghelli.

La corte si riunirà ancora mercoledì 31 ottobre per sentire un funzionario del Servizio centrale operativo della Polizia di Stato a riguardo dell’esame dei tabulati e delle celle telefoniche. Si tratta di un’informazione importante per stabilire l’eventuale responsabilità di Antonella Conserva, che continua a professarsi innocente.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

January 2, 2007

Il Parma FC all\’asta

Il Parma FC all’asta – Wikinotizie

Il Parma FC all’asta

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

2 gennaio 2007
Federico Bondi, commissario straordinario e successivamente amministratore della Parmalat, ha deciso la vendita della squadra calcistica Parma FC.

Le notizie sulla vendita della società si susseguono ormai da più di un anno. Prima le richieste di Gaetano Valenza, che non hanno portato a niente, poi quelle di Lorenzo Sanz, ex presidente del Real Madrid, hanno convinto Bondi, che è anche presidente del Parma, a pubblicare una manifestazione di interesse sulla squadra. In pratica si tratta di una vendita all’asta, anche se nell’annuncio comparso sui maggiori quotidiani, si parla di “trattativa privata”.

Lorenzo Sanz aveva già versato due acconti per un totale di 7,5 milioni di euro, sui 27 milioni richiesti, ed avrebbe voluto concludere l’accordo con altri 2 milioni in contanti, ben lontano dalle richieste. Bondi ha rifiutato, si è trattenuto l’anticipo per il mancato rispetto del contratto ed ha mostrato pubblicamente il suo interesse affinché il Parma abbia un presidente a tutti gli effetti.

La base d’asta è di 27 milioni di euro per una squadra che, nel frattempo, è entrata in piena crisi, posizionata com’è al penultimo posto della classifica del campionato italiano.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

March 26, 2006

Scritta vicino a casa del piccolo Tommaso

Scritta vicino a casa del piccolo Tommaso

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

26 marzo 2006

Una scritta, indirizzata al padrone di casa, Paolo Onofri, è stata lasciata sull’asfalto vicino alla cascina a Casalbaroncolo, dove 24 giorni fa è stato rapito il piccolo Tommaso Onofri.

La scritta dice: “Ne hai avuto abbastanza?”, ma non si sa ancora se sia stata davvero lasciata lì dai sequestratori o semplicemente da un mitomane. Gli inquirenti non rilasciano commenti, se non che indagheranno anche su questa pista. Paolo Onofri, intanto, chiede ai sequestratori di farsi vivi, perché lui è pronto a qualsiasi cosa per riavere suo figlio.

Nel frattempo è trapelato che i sequestratori avrebbero lasciato un’impronta sul nastro adesivo usato per legare i genitori di Tommaso, impronta che però non ha ancora un nome.

Continuano anche le ricerche intorno ad una coppia che viveva nelle vicinanze e che è scomparsa proprio il giorno della scomparsa di Tommaso: un uomo calabrese, che avrebbe dei precedenti penali, e una donna siciliana. La coppia non aveva lavoro ufficiale, però sembra riuscisse a mantenere un alto tenore di vita.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

January 15, 2006

Mostra Renato Vernizzi 2005

Mostra Renato Vernizzi 2005 – Wikinotizie

Mostra Renato Vernizzi 2005

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

15 gennaio 2006

Renato Vernizzi[]

Apre a Parma la mostra Renato Vernizzi, antologica dedicata al pittore parmense. Le opere rimarranno esposte a Palazzo Pigorino fino al 15 gennaio 2006.
L’opera di Vernizzi può essere presa ad esempio del passaggio dallo “stile Novecento” al “Chiarismo”.
Vernizzi acquisisce una capacità ritrattistica eccezionale, come evidenziato dalle opere esposte, tra cui spicca il Ritratto di Toscanini del 1953.

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Parma.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress