Wiki Actu it

August 19, 2016

Giochi olimpici 2016: l\’Argentina vince per la prima volta il torneo di hockey su prato maschile

Giochi olimpici 2016: l’Argentina vince per la prima volta il torneo di hockey su prato maschile

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 19 agosto 2016

Wikinotizie di oggi
19 agosto

Collabora con noi
  • Scrivi un articolo
  • Cosa scrivere
  • Come scriverlo
  • Scrivania
  • Portale:Comunità

Quello a sinistra è il campo del Centro Olímpico de Hóquei usato per la finale

Stasera al Centro Nacional de Hóquei si è disputata la finale di hockey su prato maschile che ha visto la squadra dell’Argentina prevalere per 4 a 2 su quella del Belgio.

La partita[]

La partita comincia con il Belgio che sembra più reattivo della squadra avversaria, infatti arriva a fare gol dopo un paio di minuti e mezzo, ma da quando mancano 3’46” alla conclusione del primo tempo l’Argentina comincia a farsi pericolosa. A 3’38” l’Argentina ottiene un corner corto che finisce con il clamoroso autogol del № 8 Van Aubel, il quale devia la palla nella porta al posto di lasciarla andare fuori. Il Belgio a questo punto aggredisce l’Argentina ed in soli trenta secondi segna il secondo gol. Da questo momento però le squadre continueranno a rimpallarsi infruttuosamente la palla; per una distrazione belga arriva il secondo gol argentino a soli 42 secondi dalla fine.

Il secondo tempo si riapre con il Belgio che si fa di nuovo pericoloso, andando quasi a gol dopo un corner corto a 13′, ma man mano perde di nuovo energie e si ritrova a 9′ dal termine del secondo tempo con un altro gol argentino dopo un corner corto. Il Belgio mantiene un buon possesso palla, ma l’Argentina, sempre aggressiva, non consente di mettere a segno azioni efficaci.

Il terzo tempo sembra concludersi con un nulla di fatto, quando a soli 9 secondi dalla fine i belgi riescono a segnare il secondo gol.

Il quarto tempo prosegue in maniera più calma fino a quando i belgi, verso i 4 minuti dal termine della partita, ricominciano a pressare. Quando mancano 3′ la squadra belga tenta il tutto per tutto per andare almeno al pareggio, sostituendo il portiere con un giocatore aggiuntivo, ma la scelta non porta ai risultati sperati: un passaggio lungo viene intercettato dall’argentina che ne approfitta per andare a trascinare con tutta calma la palla nella porta belga, rimasta scoperta anche da parte della difesa, portandola a 21 secondi dalla conclusione al quarto ed ultimo gol della serata.

L’argentina vince così per la prima volta la medaglia d’oro nell’hockey su prato maschile.

Il bronzo[]

La finale per il bronzo si è disputata nel pomeriggio tra Germania e Paesi Bassi, dando luogo ad una partita molto giocata a causa della pari qualità di entrambe le squadre; la partita finisce infatti 1-1. Per vincere la medaglia è stato quindi necessario passare ai tiri in porta, i quali sono stati vinti 4 a 3 dalla Germania.

Olympic rings with white rims.svg
Segui lo Speciale dedicato ai Giochi della XXXI Olimpiade!
Wikinews-logo.svg


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

September 16, 2007

Il CUS Genova Hockey festeggia i suoi 60 anni

Il CUS Genova Hockey festeggia i suoi 60 anni

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 16 settembre 2007
Nel weekend del 15 e 16 settembre 2007 il CUS Genova Hockey ha festeggiato i suoi 60 anni di vita al campo G. Arnaldi del Lagaccio a Genova.

Angolo storico al campo durante il 60° anniversario del CUS Genova Hockey

La società hockeistica genovese è infatti nata nel 1947 dalle ceneri del GUF Genova (del Gruppo Universitario Fascista), ed ha vinto 3 scudetti maschili negli anni cinquanta e uno femminile (più 2 indoor) negli anni settanta. Da vent’anni la squadra maschile gioca in alternanza in serie A2 o in serie B (mentre quella femminile si è sciolta l’anno scorso).

Al campo è stata allestita una zona dedicata a vecchi articoli, documenti, foto e cimeli della storia del CUS Genova (dagli attestati di vittoria degli scudetti alle foto dei campionati più recenti); è stata realizzata anche una maglia commemorativa dell’evento (polo bianca o rossa) ed è stata organizzata una lotteria con premi hockeistici (bastone, felpa, palline ecc.).

L’evento, Patrocinato dal comune di Genova, è stato salutato da autorità politiche (il Presidente e il Vice Presidente del Municipio I di Genova Aldo Siri e Roberta Bergamaschi) e sportive (il Presidente della Federazione Italiana Hockey Luca Di Mauro e il Presidente del Comitato Ligure della Federazione Italiana Hockey Roberto Fusco), e anche la Croce Rossa Italiana è stata presente con un’unità di soccorso durante la manifestazione.

Torneo[]

Per l’evento è stato organizzato un torneo con tutte le altre squadre hockeistiche liguri (HC Genova, HC Superba, HC Savona e HC Liguria), con la partecipazione anche di ex-giocatori del CUS che hanno formato una squadra veterani e hanno affrontato la squadra juniores attuale. Le partite (tutte arbitrate da arbitri federali) hanno avuto una durata di 2 tempi da 25 minuti ciascuno.

L’HC Superba ha vinto il torneo seniores, mentre il CUS Genova ha vinto quello juniores.

Sabato 15 settembre[]

Momento della partita tra HC Savona e HC Superba

  • HC Genova – CUS Genova 2-2
  • HC Savona – HC Superba 1-3
  • HC Liguria – HC Genova 1-1
  • CUS Genova – HC Savona 2-0
  • HC Superba – HC Liguria 3-1

Domenica 16 settembre[]

  • CUS Genova – HC Superba 0-1
  • HC Savona – HC Liguria 0-5
  • CUS Genova veterani – CUS Genova juniores 1-2
  • HC Superba – HC Genova 0-1
  • HC Liguria – CUS Genova 4-1
  • HC Genova – HC Savona 0-2
  • CUS Genova juniores – HC Liguria juniores 5-4 (ai rigori)

Fonti[]


Notizia originale
Questo articolo contiene notizie di prima mano comunicate da parte di uno o più contribuenti della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress