Wiki Actu it

August 9, 2013

È iniziata Wikimania 2013 ad Hong Kong

È iniziata Wikimania 2013 ad Hong Kong – Wikinotizie

È iniziata Wikimania 2013 ad Hong Kong

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca


Wikimedia-logo.svg Questo articolo cita la Wikimedia Foundation o uno dei suoi progetti o persone ad essi legati. Vi informiamo che Wikinotizie è un progetto della Wikimedia Foundation.

venerdì 9 agosto 2013

Un momento della cerimonia d’inaugurazione di Wikimania 2013 ad Hong Kong.

In mattinata alla Polytechnic University di Hong Kong è stato dato il via a Wikimania 2013, la conferenza annuale dedicata ai progetti della Wikimedia Foundation, quest’anno ospitata nella città di Hong Kong. Jimbo Wales, il fondatore di Wikipedia, ha tenuto gli onori di casa presentando lo stato attuale dei progetti wiki. È stato ricordato il nuovo asteroide a cui è stato dato il nome Wikipedia e le tre edizioni – italiana, spagnola e russa – che hanno raggiunto il ragguardevole traguardo di un milione di voci. Rémi Mathis è stato scelto come wikipediano dell’anno: ad aprile aveva creato una voce su una base militare francese, utilizzando informazioni già rese pubbliche. Nonostante l’intimazione delle autorità francesi perché la voce venisse cancellata, in reazione all’evento la pagina è stata tradotta in quasi 50 edizioni di Wikipedia e ha ricevuto notevole attenzione globale, dando vita al cosiddetto effetto Streisand.

La conferenza prosegue per altri due giorni, con un programma che prevede oltre sette sessioni in contemporanea. Sono attesi centinaia di partecipanti, provenienti da ogni parte del mondo. Si tratta della nona edizione, cui seguirà nel luglio 2014 quella ospitata da Londra.


Fonti[]

Wikimania 2013 su meta.wikimedia.org

Collegamenti esterni[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

December 17, 2005

Incidenti ad Hong Kong per la riunione del WTO

Incidenti ad Hong Kong per la riunione del WTO

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

17 dicembre 2005
Assedi e scontri ad Hong Kong in relazione alla riunione della World Trade Organization (WTO). Per tutta la giornata 2-3 000 manifestanti no global hanno fronteggiato le forze di sicurezza in punti diversi della città nelle zone Central e Wan Chai, che stanno attorno al centro congressi in cui i 149 paesi del WTO sono riuniti. Gli scontri sono stati duri e la polizia è ricorsa agli idranti e, secondo alcuni testimoni, a proiettili di gomma. Il bilancio degli scontri: 70 feriti tra i manifestanti, 10 fra gli agenti, almeno 900 persone trattenute.

Intanto la riunione del WTO sembra avviata ad un microaccordo, che non accontenta nessuno, ma che consente di non azzera l’intero processo iniziato a Doha. Tutto gira attorno al problema “agricoltura” e alle date per l’applicazione degli accordi che eliminino tutti i sussidi all’export agricolo. Molto probabilmente la data finale sarà nel 2013, che coincide con l’attuale PAC (Politica Agricola Comune dell’UE).

Gli Stati Uniti si sono uniti ai Paesi in via di sviluppo per chiedere all’Europa la fine del meccanismo dei sussidi alla propria agricoltura. Ma ha poi frenato sul tema del cotone, settore forte dell’economia nazionale. Il negoziatore UE, Peter Mandelson, si è trovato così isolato. L’Unione Europea ha però richiesto agli Stati Uniti la modifica del proprio sistema di sostegno all’export.


Articoli correlati

  • «Riunita ad Hong Kong l’Organizzazione Mondiale del Commercio» – Wikinotizie, 13 dicembre 2005

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

December 13, 2005

Riunita ad Hong Kong l\’Organizzazione Mondiale del Commercio

Riunita ad Hong Kong l’Organizzazione Mondiale del Commercio

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

13 dicembre 2005

La sede del summit a Hong Kong

Inizia oggi ad Hong Kong il summit del WTO, l’Organizzazione Mondiale del Commercio. In discussione i negoziati su agricoltura, prodotti industriali e servizi, fermi alla riunione del 2001 a causa delle divergenze sull’agricoltura. Paesi ricchi e paesi poveri sono in contrapposizione, in quanto questi ultimi contestano i sussidi destinati all’agrigoltura nelle zone ricche, che penalizzano i loro prodotti. Tra i paesi che maggiormente contestano l’accordo ci sono il Brasile e l’India.

Robert Portman, rappresentante del commercio USA, ha annunciato che gli Stati Uniti sono pronti a tagliare i propri sussidi agricoli del 60%, se Europa e Giappone faranno altrettanto. Provocazione costruttiva o alibi per mantenere i sussidi? Difficile dirlo, ma è certo che l’Europa non può accettare una riduzione così elevata. Intanto la posizione degli Stati Uniti, pone l’Europa sul banco degli accusati. Ma l’Unione Europea ribadirà la ricetta già nota: tagli medi del 46%, tra dazi e sussidi all’agricoltura.

I rischi sono evidenti: fine del WTO e nascita di una serie di accordi bilaterali. Le conseguenze saranno sopportate però dai paesi poveri, che non potranno vendere i loro prodotti, mentre nei paesi ricchi i contribuenti continueranno a versare il proprio denaro nell’agricoltura ed a pagare un conto della spesa sempre più salato.


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress