L’antico Conservatorio a Tramonti è soggetto a speculazione

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 3 aprile 2007

Chiostro del Conservatorio

Conservatorio del ‘600

L’antico Conservatorio di S. Giuseppe e Teresa di Pucara del 1662 è soggetto a speculazione edilizia. Secondo un progetto del comune di Tramonti si vogliono restaurare 26 appartamenti nell’antico edificio che sarebbero state distrutte dal terremoto nel 1980, ma nell’edificio questi 26 appartamenti non esistono. Nei tre piani ci sono le celle delle monache di clausura di un tempo, una cucina, corridoi e un chiostro con un pino gigante che sovrasta l’intero complesso a tre piani.

Il conservatorio si trova sull’altura della frazione di Pucara, in un’area tutelata per i suoi insediamenti storici. La delibera consiliare numero 23 del 6 settembre 2006 riporta che “il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Dipartimento per le Opere Pubbliche e per l’Edilizia – Direzione Generale per l’edilizia Residenziale e le Politiche Abitative (…) trasferisce la somma di Euro 2.582.358 in conto capitale (…) per il recupero di 26 alloggi pubblici danneggiati dal sisma del 1980”.

È stata avviata una petizione per salvare la struttura dalla speculazione.

Fonti[]