Wiki Actu it

June 24, 2006

Mondiali 2006: Svizzera agli ottavi di finale

Mondiali 2006: Svizzera agli ottavi di finale

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

24 giugno 2006

Teamgeist Ball World Cup 2006.jpg

Segui lo Speciale Campionato del mondo di calcio 2006 su Wikinotizie!

Per la 5a volta nella sua storia, la nazionale elvetica approda agli ottavi di finale della massima competizione calcistica a livello mondiale. Con la vittoria di ieri contro la Corea del Sud, i rossocrociati hanno raggiunto un traguardo che in pochi alla vigilia si sarebbero aspettati: passare il primo turno dei Mondiali al primo posto del girone e senza subite gol.

La partita[]

Dopo la classica fase di studio di inizio partita, c’è stata solo Svizzera fino al 23′, quando Senderos mette in rete di testa una punizione battuta splendidamente da Hakan Yakin. Sulla traiettoria del capo di Senderos c’è però, oltre al pallone, anche la testa di un difensore coreano. La capocciata è violenta, e ne risentono entrambi; le due squadre giocano in 10 per un paio di minuti, a causa delle cure mediche a cui sono sottoposti i due protagonisti dell’episodio.
Da questo momento in poi, la formazione di Köbi Kuhn si rilassa un po’ troppo, e a più riprese i coreani vanno vicini alla rete del pareggio. È però in grande serata Pascal Zuberbühler: l’estremo difensore elvetico si comporta in modo eccellente su vari tiri da lontano degli avversari e salva il risultato. Finisce il primo tempo con il risultato di 1-0.

Inizio di secondo tempo leggermente migliore per i rossocrociati, che riescono a limitare le incursioni avversarie. Le occasioni non mancano, ad ogni modo, ma Zuberbühler si fa sempre trovare pronto su ogni tiro. Al 77′ l’episodio che decreta la fine virtuale della partita: una deviazione sfortunata di un difensore sudcoreano innesca lo scatto di Alex Frei, che, dopo aver messo a sedere il portiere avversario, gonfia la rete alle sue spalle per la seconda volta. 2-0. Nonostante l’undici asiatico guidato da Dick Advocaat ci creda ancora, la partita è ormai conclusasi e l’11 di Kuhn si avvia verso un grande risultato.

Classifica finale del girone G[]

Gruppo G
Nazione P.ti V P S GF GS DR
France Svizzera 7 2 1 0 4 0 +4
Flag of France.svg Francia 5 2 1 0 5 2 +3
Flag of South Korea.png Sud Corea 4 1 1 1 3 4 -1
Flag of Togo.svg Togo 0 0 0 3 1 6 -5

Prossimo incontro[]

Agli ottavi di finale, la Svizzera affronterà l’Ucraina, che si è qualificata al 2o posto nel girone H. LA vincente di questa partita se la vedrà contro la vincente di Italia-Australia.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

June 23, 2006

Mondiali 2006: Svizzera-Corea del Sud

Mondiali 2006: Svizzera-Corea del Sud – Wikinotizie

Mondiali 2006: Svizzera-Corea del Sud

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

23 giugno 2006

Teamgeist Ball World Cup 2006.jpg

Segui lo Speciale Campionato del mondo di calcio 2006 su Wikinotizie!

Volata finale per Köbi Kuhn e i suoi, questa sera, al RheinEnergieStadion di Colonia. La selezione svizzera affronta nella sua ultima partita del primo turno la Corea del Sud. Gli asiatici sono reduci da una vittoria per 2-1 contro il Togo e da un brillante pareggio per 1-1 con la Francia. Gli elvetici hanno tuttavia fatto meglio in quanto a quoziente reti, e si trovano perciò in testa al girone. Basterebbe un pareggio alla formazione rossocrociata per ottenere la qualificazione, ma ci si aspetta che la squadra lotti per la vittoria, assicurandosì così il primo posto in classifica.

Ritorni e partenze[]

Dopo qualche giorno di stop è di nuovo agli ordini di Kuhn Valon Behrami, che potrà essere schierato sia come terzino che come esterno di centrocampo. Daniel Gygax ha invece rimediato un colpo allo stomaco nella partita contro il Togo ed è costretto a qualche giorno di fermo forzato. Per il resto non si lamentano ulteriori acciacchi, e l’allenatore potrà dunque contare su 22 dei 23 giocatori convocati.

Pericolo squalifiche[]

Oltre alle espulsioni che i rossocrociati potrebbero rimediare nel corso della partita, ci sono ben 6 giocatori che sono finiti sul taccuino degli ammoniti nelle altre due partite. Si tratta di Ludovic Magnin, Streller, Philipp Degen, Cabanas, Frei e Vogel. Questi 6 dovranno star attenti a non rimediare un altro cartellino giallo, perché sarebbero costretti a saltare l’eventuale ottavo di finale. È comunque da ricordare che, terminato il primo turno, il conto delle ammonizioni verrà azzerato per tutti i giocatori.

Probabile[]

È probabile, visti i risultati ottenuti nell’ultima partita, che la Svizzera parta con un 4-4-1-1. Tra i pali confermato Zuberbühler, che si è comportato in modo impeccabile negli ultimi due incontri. In difesa il classico quartetto (da destra verso sinistra) Degen – Patrick Müller – Senderos – Ludovic Magnin. Il centrocampo dovrebbe essere il medesimo che è sceso in campo nell’ultima partita, con (da destra verso sinistra) Barnetta, Cabanas, Vogel e Wicky. Dietro le punte probabilmente un rinnovato Hakan Yakin, che si è comportato molto bene contro il Togo e davanti Frei, nonostante non abbia ancora avuto modo di dar mostra di tutte le sue qualità, essendo ancora influenzato da un brutto infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi da gioco per 3 mesi.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

June 19, 2006

Mondiali 2006: la Svizzera sconfigge il Togo

Mondiali 2006: la Svizzera sconfigge il Togo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

19 giugno 2006

Teamgeist Ball World Cup 2006.jpg

Segui lo Speciale Campionato del mondo di calcio 2006 su Wikinotizie!

Vittoria sospirata oggi al Westfalenstadion di Dortmund per la selezione elvetica di Köbi Kuhn, che supera con un punteggio di 2-0 il Togo di Otto Pfister.

Elvetici presenti solo per 20 minuti nel primo tempo[]

Dopo un’entrata in materia incerta (uscita di Zuberbühler dopo pochi minuti e qualche svarione del reparto difensivo), la Svizzera va in goal con Frei dopo soli 16 minuti di gioco. L’attaccante del Rennes mette in rete un tiro-cross di Barnetta, ispirato da un ottimo Ludovic Magnin, facendo gioire i 50’000 compatrioti giunti al Westfalenstadion per questa seconda partita del mondiale. Il punto di Frei lascia ben presagire, ma, al contrario, i ritmi della formazione rossocrociata calano decisamente, lasciando ampi spazi alla manovra dell’undici togolese, che però non concretizza. Da segnalare un calcio di rigore non assegnato dal direttore di gara per un fallo netto di Patrick Müller su Emmanuel Adebayor. Finisce così il primo tempo.

Yakin dà tono alla Svizzera e Barnetta chiude con un gran goal dal limite[]

Nel secondo tempo Kuhn manda in campo Hakan Yakin, che sostituisce un deludente Gygax. La differenza si nota da subito: un gioco molto più offensivo da parte svizzera, che produce diverse occasioni da goal sia per Yakin che per Frei, che però non riescono ad insaccare. Poi di nuovo uno scemare degli elvetici e un conseguente crescendo degli africani, che fabbricano buon gioco ma non riescono mai a impensierire l’estremo difensore avversario. I rossocrociati si fanno notare saltuariamente, ad esempio con uno stupendo tiro di Barnetta che lambisce l’asta della porta difesa da Agassa.
All’87’ entra in campo Mauro Lustrinelli, ticinese alla sua prima presenza in una partita ufficiale della nazionale, che poco dopo fornisce a Tranquillo Barnetta l’assist per il decisivo 2-0. Un tiro al volo dal limite dell’area da parte del centrocampista del Bayer Leverkusen che mette in mostra le sue migliori abilità balistiche, lasciando poco scampo ad Agassa.

La classifica[]

Con questa fondamentale vittoria, la Svizzera si porta a 4 punti nella classifica del girone E, prendendo il comando a scapito della Corea del Sud, che dal canto suo ieri ha pareggiato con la Francia per 1-1, mentre il Togo rimane a quota 0 ed è dunque matematicamente eliminato dalla competizione. La classifica assume così questa forma:

Girone G
Nazione P.ti V N P GF GS
Flag of Switzerland.svg Svizzera 4 1 1 0 2 0
Flag of South Korea.svg Corea del Sud 4 1 1 0 3 2
Flag of France.svg Francia 2 0 2 0 1 1
Flag of Togo.svg Togo 0 0 0 2 1 4

Scenario futuro[]

Svizzera[]

Alla Svizzera basta un pareggio con la Corea del Sud nella partita del 23 giugno prossimo per passare al turno successivo. In caso di sconfitta, gli elvetici passano il turno se i francesi perdono o pareggiano contro il Togo, nella partita che si gioca in contemporanea.

Corea del Sud[]

Alla Corea del Sud basta un pareggio, nel caso in cui la Francia vincesse per 1-0 contro il Togo. Per tutti gli altri risultati vincenti dei Coques, gli asiatici sarebbero eliminati. Se invece la partita con la Svizzera finisse con una vittoria, i coreani passerebbero il turno in ogni caso.

Francia[]

La Francia è costretta a vincere se vuole passare il turno. Un punteggio di 1-0 non sarebbe sufficiente nel caso in cui l’altra partita finisse in parità. Con qualsiasi altro risultato vincente i transalpini passano agli ottavi.

Togo[]

Come detto, la formazione africana è purtroppo già fuori dai giochi, avendo perso entrambe le partite giocate.


Ricerca originale
Questo articolo (o parte di esso) si basa su informazioni frutto di ricerche o indagini condotte da parte di uno o più contributori della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

June 18, 2006

Svizzera-Togo: vittoria obbligata per gli elvetici

Svizzera-Togo: vittoria obbligata per gli elvetici

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

18 giugno 2006

Teamgeist Ball World Cup 2006.jpg

Segui lo Speciale Campionato del mondo di calcio 2006 su Wikinotizie!

Vittoria d’obbligo per la Svizzera domani pomeriggio alle 15.00 CET al Westfalenstadion di Dortmund. La compagine guidata da Köbi Kuhn affronta la selezione del Togo, reduce da una sconfitta di misura per 2-1 dalla Corea del Sud. Gli elvetici hanno invece ottenuto un rassicurante pareggio a reti inviolate contro la Francia di Raymond Domenech, fatto che permette loro di avere una certa sicurezza. È però, come detto, d’obbligo che l’undici rossocrociato ottenga una vittoria domani per sperare di passare il primo turno.

La formazione che affronterà i togolesi dovrebbe grosso modo rispecchiare quella schierata da Kuhn il 13 giugno scorso. Philipp Degen e Ludovic Magnin, a detta della federazione, sono di nuovo in forma-partita e non dovrebbero intercorrere problemi per quanto riguarda il loro schieramento. Purtroppo ancora fermo il ticinese Behrami, che – a causa del problema agli adduttori che gli sta rovinando il mondiale – non potrà essere della partita nemmeno questa volta. Le altre affermazioni sulla stampa rilasciate da giocatori e staff lasciano intuire che, come era naturale aspettarsi, l’atteggiamento della nazionale sarà particolarmente offensivo.

In conclusione, se non ci saranno colpi di scena, la formazione svizzera che scenderà in campo secondo il pluricollaudato 4-4-2 sarà la seguente: in porta Pascal Zuberbühler, terzini Magin (sinistra) e Degen (destra). Al centro Senderos, in coppia con Patrick Müller o Djourou, reduce da un ottimo scampolo di partita contro i transalpini. A centrocampo, esterni Barnetta (destra) e Wicky (sinistra), capitan Vogel davanti alla difesa e Cabanas o Gygax dietro le punte. Davanti, la classica coppia d’attacco Frei-Streller.

La classifica[]

Girone G
Nazione P.ti V N P GF GS
Flag of South Korea.svg Corea del Sud 4 1 1 0 3 2
Flag of France.svg Francia 2 0 2 0 1 1
Flag of Switzerland.svg Svizzera 1 0 1 0 0 0
Flag of Togo.svg Togo 0 0 0 1 1 2

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress