Nato il Parco dei Colli Briantei

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

1 marzo 2007

Nella sede comunale di Camparada, i sindaci di Usmate Velate, Arcore e Camparada, hanno firmato la convenzione per l’istituzione del nuovo parco locale di interesse sovracomunale dei Colli Briantei.

Campara ospiterà la sede del parco e dovranno essere individuati un responsabile tecnico e gli incaricati della funzione di polizia. La convenzione avrà una durata ventennale.

L’area protetta ha un’estensione di 550 ettari e si trova all’interno di un reticolo di aree protette, come il Parco della Valle del Lambro ad ovest, il Parco Valle del Curone a nord, il Parco locale del Molgora ad est ed il Parco agricolo della Cavallera a sud. La zona ha una caratteristica geografica unitaria, in quanto costituito sulle prime colline moreniche brianzole, con una rete di percorsi agricoli ben mantenuti e una serie di cascine ancora attive.

Importanti anche le zone umide che il parco proteggerà, insieme al corso del torrente Molgorana, cui rami attraversano la Valfredda e la Val Fazzola. Altre zone umide importanti sono il Laghettone e il Laghettino, nei boschi di Bernate.

Fonti

  • Davide Perego «Nasce il Parco dei Colli. È a rischio Pedemontana»Il Cittadino di Monza e Brianza, , pag. 37