Wiki Actu it

March 13, 2014

Dal 21 giugno al 20 settembre 2014 la prossima edizione del Ravello Festival

Filed under: Arte,Festival,Italia,Ravello — admin @ 5:00 am

Dal 21 giugno al 20 settembre 2014 la prossima edizione del Ravello Festival

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Ravello, giovedì 13 marzo 2014

Prenderà ufficialmente il via il prossimo 21 giugno 2014 e andrà avanti fino al 20 settembre la prossima edizione del Ravello Festival, una delle manifestazioni italiane dal più alto spessore artistico. È stato ufficializzato un calendario che offre tantissimi appuntamenti, dalla musica sinfonica al pop, passando per mostre, spettacoli di danza e i consueti “incontri di parola”. Quest’anno sarà il “Sud” a fare da tema conduttore. Sarà proprio lo spettacolo inaugurale, in programma il 21 giugno, ad omaggiare l’indimenticato Eduardo De Filippo nel trentennale della morte grazie a Danilo Rea ed Isa Danieli. Tra i concerti più attesi c’è quello di Pino Daniele, per la prima volta a Ravello, che si esibirà in versione acustica. Ecco l’elenco degli artisti italiani ed internazionali che impreziosiranno il Ravello Festival 2014: Dulce Pontes, Chick Corea con Stanley Clarke, Asaf Avidan, Hevia, Burt Bacharach, Mayra Andrade, Chrysta Bell, Michel Camilo, Jean Luc Ponty, Kronos Quartet, Regina Carter. In programma anche un live di Sergio Cammariere in formazione Quintet, un concerto di Fabrizio Bosso diretto da Peppe Vessichio e, tra le artiste italiane emergenti, spiccano la pianista Giulia Mazzoni e le cantautrici Ylenia Lucisano e Parisse. Si esibirà anche il compositore francese di colonne sonore Alexandre Desplat.

Per quanto riguarda la musica classica queste le orchestre ospiti: la London Symphony Orchestra diretta da Daniel Harding; la Orchestre National de France affidata a Daniele Gatti, l’Orchestra Sinfonica di Lucerna con la violinista Viviane Hagner; l’Orchestra cinese di Qingdao e la Filarmonica Nazionale Armena. L’Italia sarà rappresentata dalla dalla Filarmonica del Regio di Torino, sotto la guida di Gianandrea Noseda, dall’Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli con Juraj Valcuha, dall’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova e infine dalla OGI di Fiesole. Sarà presente anche l’Orchestra Giovanile dello Stato di Bahia. Tra gli spettacoli teatrali “Con el respiro del Tango” di Luis Bacalov e Michele Placido e “Memorie di una schiava” con Pamela Villoresi e Baba Sissoko. Per la danza saranno presenti due compagnie americane, la Ailey II Dance Company e Les Ballets de Trockadero.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

September 24, 2011

Piacenza: al via la quarta edizione del Festival del diritto

Piacenza: al via la quarta edizione del Festival del diritto

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Piacenza, sabato 24 settembre 2011

Ritorna a Piacenza il Festival del diritto, giunto quest’anno alla quarta edizione. Per quattro giorni, dal 22 al 25 settembre si riuniranno nel capoluogo emiliano studiosi, giornalisti, magistrati e politici. Il tema principale dell’evento sarà “Umanità e tecnica”, per il quale sono previsti circa un centinaio di eventi, a cui si aggiungeranno incontri, interviste e spettacoli; il tutto con un programma ben dettagliato.

Alcune delle tematiche principali che verranno affrontate saranno i confini etici e giuridici nell’uso della tecnologia e di come per esempio la tecnica abbia cambiato la storia dell’umanità. Altra tematica affrontata sarà la salute, con riflessioni riguardo ai nuovi strumenti per superare i limiti del corpo, come il doping. Verranno affrontate anche tematiche attuali quali l’ambiente, i nuovi media e la democrazia di informazione e di censura.

Come anticipazione al festival, il 5 settembre ci sarà un incontro con il ministro dell’Economia Giulio Tremonti, che tratterà delle prospettive del nostro Paese tra “Umanesimo e tecnocrazia”.

Saranno quattro giorni di riflessioni, dibattiti e approfondimenti; il tutto coordinato da Stefano Rodotà, responsabile scientifico dell’organizzazione del festival.

Fonti[]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Piacenza.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

June 1, 2011

È a Maratea il festival più lungo d\’Italia

È a Maratea il festival più lungo d’Italia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Maratea, mercoledì 1 giugno 2011

Il centro storico di Maratea.

Nasce il Maratea Scena, il festival più lungo d’Italia: ben cinquanta eventi culturali in 100 giorni, per rilanciare l’appeal turistico-culturale della cittadina lucana. Il festival è stato presentato il 28 maggio alla Casa del Cinema di Roma in una conferenza stampa in cui il sindaco marateota Mario Di Trani ha indicato l’iniziativa come «un rilancio importante dell’immagine della città» e «un’operazione di marketing sul territorio, al fine di valorizzare sempre di più la grande potenzialità turistica e culturale di Maratea».

La cittadina tirrenica, dopo affiancato alla figura dell’assessore al turismo quella del direttore artistico, individuato nel prof. Gennaro Colangelo, vuole con questa serie di eventi scrollarsi di dosso la stagionalizzazione della sua vita turistica, da tempo relegata ai soli mesi di luglio e agosto.

Il festival è partito il 28 maggio e si concluderà l’11 settembre, con una commemorazione della strage delle Torri Gemelle di New York. Tutto in «un grande Festival» – come spiega il direttore artistico Colangelo – «con valenza triennale, il cui intento è quello di offrire uno spettacolo continuo e diversificato in innumerevoli sezioni, da giugno a settembre, di eventi che abbraccino l’intera sfera della cultura, dello spettacolo e dello sport, non limitando più così l’interesse»

Gli eventi in programma prevedono, oltre a una attenzione particolare alla ricorrenza storica del 150º dell’Unità con la commemorazione del patriota Costabile Carducci e un convegno sull’idea di unità nazionale, serate jazz, rassegne cinematografiche, regate storico-religiose, omaggi a Nino Rota e Antonio Salieri, ma anche singolari curiosità come il concerto dei grammofoni e la scalata ai monumenti della cittadina on attori, poeti, acrobati, ballerini nella notte di S. Lorenzo. È stato anche ripristinato lo storico Premio Maratea con un riconoscimento speciale a Franca Valeri.


Fonti[]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Maratea.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress