STS-123: partito lo Shuttle Endeavour, arriverà all’ISS stanotte

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 12 marzo 2008

Il simbolo della missione

Lo Shuttle Endeavour è partito senza problemi alle 2:28 EDT (6:28 UTC) dalla rampa di lancio 39A del Kennedy Space Center con a bordo l’equipaggio della missione STS-123: Dominic Gorie, capitano; Gregory H. Johnson, Pilota; Richard Linnehan, Robert Behnken, Michael Foreman e Takao Doi, Specialisti di Missione.

Dato che il lancio è avvenuto di notte, è stato introdotto un sistema di illuminazione per la camera digitale che riprende le immagini del serbatoio esterno, chiamato Digital Umbelical Camera Flash Module. Sono state rilevate alcune anomalie, anche se non hanno destato preoccupazione e il lancio è avvenuto secondo quanto previsto.

Il lancio dell’Endeavour

Nel primo giorno in orbita intorno alla Terra il comandante Gorie, il pilota Johnson e lo specialista Doi hanno ispezionato lo scudo termico della navicella attraverso l’OBSS – il braccio robotico dello Shuttle. Gli specialisti di missione Behnken, Linnehan e Reisman hanno controllato le tute spaziali.

Le attività extraveicolari – altresì dette “passeggiate spaziali” – previste per questa missione di 16 giorni sono cinque, della durata di circa sei ore l’una. Tre di queste serviranno per l’assemblamento di Dextre, il braccio robotico sviluppato dall’agenzia spaziale canadese, oltre all’installazione sulla ISS del modulo di fattura giapponese Kibo. Altre attività extraveicolari comprendono l’installazione di parti secondarie e di materiale che verrà utilizzato per gli esperimenti a bordo del laboratorio giapponese, oltre ad una prova di sostituzione delle piastrelle dello scudo termico della navicella.

L’arrivo dello Shuttle alla stazione spaziale è previsto per le 23.25 EDT di oggi (3.25 UTC).

Fonti[]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su STS-123.