Wiki Actu it

January 28, 2007

Universiadi 2007: cerimonia di chiusura a Torino

Universiadi 2007: cerimonia di chiusura a Torino

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica  28 gennaio 2007
Si è chiusa ieri a Torino la ventitreesima edizione delle Universiadi invernali. L’ultima medaglia d’oro è andata ieri sera al Canada che ha sconfitto nella finale la Russia per 3-1. I canadesi partivano in modo fulminante con due goal nei primi 4 minuti. La Russia si riprendeva ed accorciava le distanze nel secondo periodo chiuso sul 2-1. Nell’ultimo periodo i russi cercavano il pareggio ma il Canada chiudeva il conto a 5 minuti dalla fine realizzando il goal del 3-1.

In mattinata si erano disputate le finali dell’Halfpipe dello Snowboard dove le due medaglie d’oro in programma sono rimaste in famiglia: a vincerle infatti sono stati i due polacchi Mickal Ligocki e Paulina Ligocka, fratello e sorella. Nella gara maschile è giunto secondo il canadese Brendan Davis e terzo il finlandese Juha Kinnunen. Nella competizione femminile invece, dietro la Ligocka, si sono piazzate le cinesi Pan Lei e Lu Xiao Xiao.

Il medagliere vede alle fine il primato della Corea del Sud con 10 medaglie d’oro, davanti alla Russia ed all’Italia con 9. La Russia rimane la nazione con il maggio numero complessivo di medaglie, 34, tre in più della Corea che ne ha conquistate 31.

A livello individuale il principale protagonista della manifestazione può esser considerato il coreano Sung Si Bak che ha conquistato ben 5 medaglie d’oro nello Short Track. Tre medaglie d’oro sono andate anche all’italiano Enrico Fabris nella Pattinaggio di velocità, al russo Andrey Makoveev, nel Biathlon e alla polacca Justyna Kowalczyk nello Sci di fondo.

La cerimonia di chiusura ufficiale si è tenuta al Palatazzoli con il passaggio di consegne ai cinesi di Harbin dove si terranno le prossime Universiadi invernali. La vera cerimonia di chiusura si è tenuta però in città dove la “Notte bianca” ha riempito di festa e di colore il centro di Torino fino a tarda notte.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

January 25, 2007

Universiadi 2007: doppio oro per l\’Italia nello Sci alpino

Filed under: Europa,Italia,Pubblicati,Sport,Universiadi 2007 — admin @ 5:00 am

Universiadi 2007: doppio oro per l’Italia nello Sci alpino

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì  25 gennaio 2007
La giornata di ieri ha regalato all’Italia altri due ori nello Sci Alpino che si aggiungono ai due già conquistati sin qui. La 22enne Giulia Gianesini ha ottenuto il successo nel Supergigante femminile precedendo l’altra italiana Alessia Pittin di 1 secondo e 15 centesimi. Alle spalle della terza arrivata, la ceca Petra Rodnik, ha completato il successo azzurro la medaglia d’oro del Gigante Camilla Alfieri, giunta quarta. La stessa Camilla Alfieri, annoverando anche il settimo posto nella gara di Slalom, ha conquistato la medaglia d’oro nella Combinata, superando la stessa Petra Robnik e l’altra slovena Urska Rabic.

Nel Curling femminile le azzurre sono andate ieri molto vicine all’impresa di entrare in semifinale. Nel pomeriggio le azzurre avevano superato la Cina per 8-7 con il punto decisivo realizzato proprio all’ultimo end. Nella serata, contro il Giappone, le azzurre iniziavano bene, andando in vantaggio prima per 4-1 e poi per 5-2, ma subivano poi la rimonta del Giappone che arrivava al 7-6 a suo vantaggio all’inizio dell’ultimo end, nel quale le giapponesi ottenevano il decisivo punto chiudendo sull’8-6. Il Giappone approda quindi in semifinale dove affronterà la Russia. Nell’altra semifinale si incontreranno invece Svezia e Canada. In campo maschile l’ultima sessione di gara ha visto il successo della Gran Bretagna sugli Stati Uniti per 6-4. Grazie a questo successo i britannici concludono la prima fase al primo posto davanti agli USA ed al Canada, che nell’ultimo incontro ha battuto la Svezia 10-4. Le semifinali saranno pertanto Gran Bretagna-Svezia e USA-Canada. Conclude il torneo senza vittorie l’Italia che ieri ha perso anche con la Cechia per 9-1.

E’ svanito nell’Hockey il sogno di semifinale degli azzurri. Nonostante la squadra italiana sia riuscita nell’impresa di sconfiggere la Cechia addirittura per 7-0, il pareggio tra Kazakistan e Finlandia 4-4 consente alle due formazioni di accedere alla semifinale. Nell’altro raggruppamento Canada e Russia chiudono appaiate dopo il pareggio per 2-2 nello scontro diretto. In semifinale i russi affronteranno il Kazakistan mentre il Canada affronterà la Finlandia.

Nel Biathlon il russo Andrei Makoveev ha conquistato la sua terza medaglia d’oro di queste Universiadi nella prova dei 15 Km con Partenza in linea. Il russo ha preceduto gli ucraini Oleg Berezhnoy e Serguei Sednev. Nella gara dei 12,5 km femminili, sempre con Partenza in linea, ha conquistato la medaglia d’oro la bielorussa Nadezhda Skardino davanti alla russa Nadejda Kolesnikova e all’ucraina Valj Semerenko.

Continuano i successi della Corea nello Short track. Ieri nella gara di 500 metri maschili ha conquistato la medaglia d’oro il coreano Sung Si Bak davanti ai cinesi Zhao Qi Nyu e Han Jia Liang, mentre nei 500 femminili il titolo è andato alla coreana Kim Hye Kyung, che ha preceduto la cinese Liu Cui Jia e la canadese Anne Maltais.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

January 24, 2007

Universiadi 2007: terzo oro per Enrico Fabris

Filed under: Europa,Italia,Pubblicati,Sport,Universiadi 2007 — admin @ 5:00 am

Universiadi 2007: terzo oro per Enrico Fabris

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì  24 gennaio 2007
Enrico Fabris ha conquistato il terzo oro di queste Universiadi insieme ai suoi compagni Matteo Anesi e Luca Stefani nella competizione di inseguimento a squadre. Nella finale gli azzurri hanno superato la Russia di 1 secondo e 37 centesimi. Terza è giunta la squadra polacca. Nella gara femminile successo per le olandesi davanti a Russia e Giappone

Fabris, con le tre medaglie conquistate a Torino, raggiunge la quota di 5 medaglie complessive alle Universiadi, avendo già conquistato una medaglia d’oro ed una di bronzo nella precedente edizione ad Innsbruck nel 2005.

Nello Sci Alpino il ceco Filip Trejbal, che aveva vinto Sabato lo Slalom speciale, si conferma uno dei protagonisti di queste Universiadi conquistando altre due medaglie. Come nel Gigante di Giovedì anche nel SuperG di ieri il ceco è giunto secondo, preceduto dal compagno di squadra Peter Zahrobsky. Terzo è giunto invece l’americano Adam Cole. Grazie a questi piazzamenti Trejbal ha conquistato la medaglia d’oro nella combinata davanti agli statunitensi Adam Cole e Tague Thorson, quarto si è classificato l’italiano Aronne Pieruz.

Domina la Corea del Sud nello Short Track. Nei 1500 maschili il successo è andato al coreano Sung Si-bak davanti ai compagni di squadra Cho Nam Kyu e Lee Seung Hoon. Nei 1500 femminili ha conquistato la medaglia d’oro Kim Hye Kyung davanti alla compagna di squadra Cho Ha Ri, medaglia di bronzo alla cinese Meng Xiao Xue. Sesta in quest’ultima gara è giunta l’italiana Marta Capurso.

Nel Curling maschile gli Stati Uniti sono rimasti soli in testa dopo il successo contro la Svezia per 9-4 e la contemporanea sconfitta della Gran Bretagna contro il Canada per 7-4. Ha rimediato ancora una sconfitta l’Italia, superata anche dalla Svizzera per 9-6. In campo femminile la giornata conclusiva del girone ha visto la debacle del Canada che, sconfitto prima dalle russe e poi dalle svedesi, si è visto staccare dalle due avversarie che chiudono il girone appaiate in testa. Ha realizzato invece un’impresa l’Italia che, grazie ad un doppio successo sugli Stati Uniti per 7-3 e sulla Gran Bretagna per 7-6, ha raggiunto al quarto posto Giappone e Cina. Alla semifinali accedono quindi Russia, Svezia e Canada. Per il quarto posto in semifinale si disputeranno oggi gli spareggi. Prima alle 14 l’Italia affronterà la Cina e poi la vincente affronterà alle 19 il Giappone.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

January 23, 2007

Universiadi 2007: Oro per Camilla Alfieri nel Gigante

Filed under: Europa,Italia,Pubblicati,Sport,Universiadi 2007 — admin @ 5:00 am

Universiadi 2007: Oro per Camilla Alfieri nel Gigante

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì  23 gennaio 2007
Dopo il Gigante maschile l’Italia ha conquistato l’oro anche nel Gigante femminile con Camilla Alfieri che, sulla pista di Bardonecchia, ha superato nella seconda manche la rappresentante del Liechtenstein Sarah Schaedler, che aveva chiuso al primo posto la prima manche, ed ha così ottenuto il quinto oro italiano di queste Universiadi. Seconda giungeva, a 36 centesimi da Camilla, la slovena Ana Kobal, che precedeva la Schaedler finita al terzo posto.

Nell’Hockey l’Italia ha ottenuto un sorprendente successo contro la Finlandia per 3-2 al termine di un incontro combattutissimo. Gli azzurri potrebbero addirittura puntare ad un posto in semifinale se dovessero battere domani la Cechia, che nel frattempo ha superato il Giappone 5-3. Nell’altro raggruppamento il Canada si conferma la grande favorita superando nettamente la Slovacchia 8-0 ma la Russia per il momento ha saputo tener testa superando anche gli Stati Uniti per 5-2.

Nel Curling maschile gli americani hanno sconfitto il Canada per 5-4 e rimangono in testa alla classifica dopo 7 incontri insieme a Svezia e Gran Bretagna (che nell’incontro di ieri sera ha superato l’Italia per 8-2). Anche nel Curling femminile c’è un terzetto in testa: dopo la sconfitta del Canada contro la Cina per 10-9 i canadesi sono stati raggiunti dalla Russia che ha superato la Gran Bretagna 9-1 e dalla Svezia che ha sconfitto il Giappone 9-2. Secondo successo nella manifestazione per l’Italia che ha superato la Svizzera 7-6.

Nel Biathlon successo in famiglia per le gemelle ucraine Vita e Valj Semerenko che hanno concluso appaiate, tenendosi per mano, la gara dei 10 km ad inseguimento. Le sorelle contavano di dividersi la medaglia d’oro ex-aequo ma la giuria, dopo esame del fotofinish, ha assegnato l’oro a Vita mentre Valj si dovrà accontentare dell’argento. Nella 12,5 km maschile il russo Andrei Makoveev ha conquistato il suo secondo oro di queste Universiadi precedendo il ceco Jaroslav Soukup e l’altro russo Sergey Tarasov.

Nella Combinata Nordica sprint il successo è andato al giapponese Yusuke Minato che ha superato nella gara di Fondo il tedesco Jens Kaufmann che aveva chiuso al primo posto la competizione di Salto e che si è dovuto invece accontentare della medaglia d’argento. Terzo è giunto il ceco Tomas Slavik, che aveva vinto la gara individuale Gundersen. Nel Salto K125 la medaglia d’oro è andata al russo Denis Kornilov, argento al giapponese Yoshihiko Osanai e bronzo all’altro russo Dimtry Ipatov.

Nel Fondo si sono disputate le staffette 3×5 femminile e 4×10 maschile. Il successo nella staffetta femminile è andato alla Bielorussia davanti a Russia e Polonia. Nella staffetta maschile si è invece imposto il Kazakistan davanti a Francia e Russia.

Nel Pattinaggio di Velocità la gara dei 10000 maschili ha visto la vittoria dell’olandese Mark Ooijevaar che ha preceduto il russo Artem Belousov e il coreano Kim Myung Seok. I 1000 femminili sono andati invece alla russa Julia Skokova davanti alla giapponese Nao Kodaira ed alla polacca Katarzyna Wojcicka che conquista la sua terza medaglia in queste Universiadi. La polacca è infatti giunta prima nei 1500 metri e seconda nei 3000.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

January 20, 2007

Universiade 2007: Italia d\’oro nella Danza

Filed under: Europa,Italia,Pubblicati,Sport,Universiadi 2007 — admin @ 5:00 am

Universiade 2007: Italia d’oro nella Danza

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato  20 gennaio 2007
Anna Cappellini e Luca Lanotte hanno conquistato nella Danza su ghiaccio la seconda medaglia d’oro per l’Italia nell’edizione 2007 dei giochi dell’Universiade. Davanti al numerosissimo pubblico del Palavela di Torino la coppia azzurra, danzando sulle note di Gershwin, ha confermato il primo posto della serata di Giovedì e si è imposto davanti alla coppia russa Anastasia Platonova e Andrei Maximishin, giunta seconda, e a quella francese di Pernelle Carron e Mathieu Jost, terzi.

La coppia cinese di Zhang Dan e Zhang Hao, medaglia d’argento alle Olimpiadi2006, ha invece conquistato la medaglia d’oro nel pattinaggio di figura a coppie.

L’Uragano Kyrill ferma la seconda manche dello Slalom Gigante maschile, sospesa per il fortissimo vento che spazzava ieri la pista di Bardonecchia, dopo che nel mattino l’austriaca Stephanie Koehle aveva concluso in testa la prima manche precedendo l’italiana Camilla Alfieri. La seconda manche sarà recuperata in data ancora da definirsi.

Nel Pattinaggio di velocità splendida tripletta per la Corea del Sud che conquista le tre medaglie in palio nei 500 m maschili con Lee Kang-Seok, oro, Lee Ki-Ho, argento e Mo Tae-Bum, bronzo. Successo invece dell’austriaca Anna Natalia Rokita nei 3000 m femminili.

Sul trampolino di Salto di Pragelato il russo Dmitry Ipatov ha conquistato, con una grande prestazione, la medaglia d’oro nel K95 mentre nella Combinata nordica è in testa il ceco Tomas Slavik dopo la prova di Salto.

Successi nel Biathlon per il bielorusso Sergei Novikov nella 20km maschile e per l’ucraina Oksana Yakovleva nella 15 km femminile.

Nell’Hockey importante successo della Finlandia sulla Cechia per 3 a 2 e nuova sconfitta degli Stati Uniti contro la Slovacchia 3-2. Primo successo per l’Italia che ha travolto la Gran Bretagna 10-0.

Primo successo per l’Italia anche nel Curling femminile dove le azzurre hanno superato in serata per 10-5 la Cina, dopo aver perso in mattinata per 7 a 2 contro il Giappone. A punteggio pieno dopo tre incontri sono il Canada (che ieri ha sconfitto la Corea del Sud 9-5 ed il Giappone 9-6), e la Russia (che ha sconfitto la Cina 8-5 e la Svezia per 8-7). Nel Curling maschile successo della Gran Bretagna contro la Svizzera 9-5 e del Canada sulla Corea del Sud 8-7. Seconda sconfitta per l’Italia contro gli Stati Uniti per 7-4.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

January 19, 2007

Universiade 2007: primo oro all\’Italia

Filed under: Europa,Italia,Pubblicati,Sport,Torino,Universiadi 2007 — admin @ 5:00 am

Universiade 2007: primo oro all’Italia – Wikinotizie

Universiade 2007: primo oro all’Italia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì  19 gennaio 2007
All’indomani della Cerimonia di Apertura della ventitreesima Universiade invernale l’Italia conquista la prima medaglia d’ora grazie allo sciatore Aronne Pieruz, 23 anni, che ha conquistato a Bardonecchia, sulla pista di Jafferau, la medaglia d’oro nello Slalom Gigante. L’italiano ha precedendo di 88 centesimi il ceco Filip Trejbal e di 1 secondo e 27 centesimi lo statunitense Adam Cole. Da notare che Pieruz ha ottenuto il miglior tempo in entrambe le manche.

Nel medagliere è in testa la Polonia che ha conquistato ieri due medaglie d’oro: nel pattinaggio di velocità con Katarzyna Wojcicka sui 1500 metri e nello Sci di fondo con Justyna Kowalczyk sui 5 km a tecnica classica. Le altre medaglie d’oro sono andate all’olandese Mark Ooyevaar nei 5000 m di Pattinaggio, al russo Alexander Lasutkin nei 10 km di Fondo a tecnica classica, all’austriaca Daniela Iraschko nel Salto K95 femminile ed al giapponese Daisuke Takashasho nel [Pattinaggio di figura|Pattinaggio di Figura]] individuale maschile.

Nell’Hockey il Canada, nel classico scontro diretto contro i rivali degli Stati Uniti, ha conquistato un netta vittoria, imponendosi per 5-0. Sconfitta invece l’Italia per 3-1 dal Kazakistan.

Nel Curling da notare il successo in campo maschile della Svizzera sugli Stati Uniti 8 a 5 mentre l’Italia è stata sconfitta dalla Corea del Sud per 7-5. Anche in campo femminile l’Italia è uscita sconfitta dall’incontro con il Giappone per 7-2 mentre la Svezia ha superato gli Stati Uniti per 8-7 e la Svizzera ha battuto la Gran Bretagna 9-7.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

January 18, 2007

Universiadi 2007: Cerimonia di apertura a Torino

Universiadi 2007: Cerimonia di apertura a Torino

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Torino, giovedì 18 gennaio 2007

Si è svolta ieri sera a Torino la cerimonia di apertura della ventitreesima edizione delle Universiadi invernali. La cerimonia si è tenuta nel Palaisozaki, struttura realizzata in occasione dei Giochi Olimpici invernali del 2006. Alla cerimonia hanno partecipato le rappresentanze dei 52 paesi presenti alla manifestazione che registra il record di adesioni, sia in termini di nazioni che di atleti (2700).

Il giuramento degli atleti è stato letto da Francesco Ghedina, nipote del noto discesista Kristian Ghedina mentre Livio Berruti, medaglia d’oro nei 200 metri alle Olimpiadi di Roma 1960 è stato l’ultimo dei tedofori ed ha acceso il tripode, solo simbolico visto che ovvie misure di sicurezza rendevano impossibile accendere un fuoco al chiuso del Palaisozaki.

Allo spettacolo che ha accompagnato la cerimonia hanno partecipato Gianluigi Buffon, il saltatore in lungo Andrew Howe, Arturo Brachetti, Platinette e la show-girl Magda Gomes.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress