Wiki Actu it

August 6, 2018

Terremoto in Indonesia porta a 140 vittime

Filed under: Asia,Disastri e incidenti,Indonesia,Pubblicati,Terremoti — admin @ 5:00 am

Terremoto in Indonesia porta a 140 vittime

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

Jump to navigation Jump to search

lunedì 6 agosto 2018

Wikinotizie di oggi
6 agosto
  • In Svizzera un aereo d’epoca si schianta contro una montagna
Collabora con noi
  • Scrivi un articolo
  • Cosa scrivere
  • Come scriverlo
  • Scrivania
  • Portale:Comunità

Cartina che indica l’intensità del terremoto

Alle ore 11:46 UTC di ieri, un terremoto di magnitudo 6,9 ha colpito l’Indonesia, venendo seguito da altre scosse di assestamento, la più grande di magnitudo 5,4. L’epicentro si trova a Loloand, nell’Isola di Lombok, che viene frequentata da molti turisti. L’ipocentro è ad una profondità di 10,5 chilometri.

I morti sono almeno 140 e vi sono numerosi feriti. Gli sfollati sono oltre ventimila. Le compagnie aeree stanno offrendo numerosi voli extra per consentire ai turisti di rimpatriare.

Un altro terremoto aveva colpito l’isola il 29 luglio con 16 morti.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 26, 2016

Terremoto del Centro Italia: arrestato \”sciacallo\” che andava a rubare nella devastata Amatrice

Terremoto del Centro Italia: arrestato “sciacallo” che andava a rubare nella devastata Amatrice

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 26 agosto 2016

Stamattina un uomo di 45 anni, scoperto a forzare con un cacciavite la porta di ingresso di un’abitazione abbandonata a causa del terremoto, è stato arrestato per sciacallaggio da una pattuglia di carabinieri comandata dal capo della stazione di Leonessa. Colto in flagrante, l’uomo ha tentato di divincolarsi dalle forze dell’ordine, ferendo uno dei carabinieri.

Dopo la tentata fuga, il pluripregiudicato è stato perquisito e in una delle tasche gli è stato trovato un biglietto ferroviario di sola andata sulla tratta Napoli-Roma. Questa è la prova, secondo i carabinieri, che il napoletano è andato ad Amatrice solo per razziare gli oggetti presenti nelle abitazioni fatte evacuare.

M.M., che già era stato arrestato per detenzione di stupefacenti, ora dovrà rispondere alle accuse delle forze dell’ordine di rapina impropria e di lesioni personali. Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha dato disposizioni al Comune di costituirsi parte civile nel processo contro M.M., che adesso si trova imprigionato nel carcere di Rieti.

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Terremoto del Centro Italia nel 2016.


Articoli correlati[]

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 25, 2016

Anche i migranti aiutano i soccorsi per il terremoto del Centro Italia

Anche i migranti aiutano i soccorsi per il terremoto del Centro Italia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 25 agosto 2016

I migranti del gruppo “Umana Solidarietà” stanno, in questi momenti, allestendo un centro operativo comunale in provincia di Ascoli Piceno nei pressi di Arquata, una delle località più devastate dal sisma. La loro opera di beneficenza è quella di pulire un campo limitrofe alla Salaria dove sarà allestito il centro.

Letizia Bellabarba, presidentessa del gruppo “Umana Solidarietà”, ha dichiarato che i migranti associati alla sua ONLUS erano ad Arquata per dare una mano ai soccorsi, dando la loro immediata importante disponibilità e che erano loro stessi a chiedere di dare una mano alla popolazione del territorio che li ha accolti.

Un migrante, invece, ha detto che è andato a aiutare le persone colpite dal sisma per una mera questione di umanità e che a lui non importa il colore della pelle di chi sta aiutando. Sempre questo immigrato africano, in merito a una domanda di un giornalista della testata “La Repubblica” in merito sul fatto di chi si lamenta che le persone come lui vivono nelle case e stanno bene mentre gli sfollati vivono nelle tende allestite appositamente per loro, ha risposto che tali persone sono ignoranti e che non è vero che loro stiano bene

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Terremoto del Centro Italia nel 2016.


Articoli correlati[]

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 24, 2016

Terremoto di magnitudo 6.0 colpisce il centro Italia, almeno 124 i morti

Terremoto di magnitudo 6.0 colpisce il centro Italia, almeno 124 i morti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

24 agosto 2016

Dopo i recenti letali terremoti, uno del 2009 che colpì l’Abruzzo e l’altro del 2012 che colpì l’Emilia-Romagna, un altro sisma distruttivo colpisce il centro Italia, causando effetti in quattro regioni. Nella serata il Presidente del Consiglio dei ministri Matteo Renzi ha dichiarato che i morti sono almeno 120. Successivamente alla dichiarazione i morti sono saliti a 124.

La prima violenta scossa alle 03:36 del mattino è stata avvertita da migliaia di persone da Rimini fino a Napoli. L’epicentro è nei pressi di Accumoli che è poco distante dai comuni di Norcia e Amatrice, quest’ultimo comune è stato praticamente spazzato via dalla violenza del terremoto.

La gravità della situazione causata dal sisma è confermata anche dal responsabile della Croce Rossa del luogo in cui si sono manifestate le scosse sismiche. Il responsabile ha dichiarato che un ponte che permette l’accesso alla zona martoriata dal terremoto è barcollante e di conseguenza l’ingresso nella zona interessata dall’evento geologico è possibile solo a piedi.

Tra le vittime anche molti bambini. La persona più giovane colpita dal terremoto è una bambina di 8 mesi. Un’altra bambina è stata salvata dalle macerie dopo 17 ore dal terremoto.

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Terremoto del Centro Italia nel 2016.


Articoli correlati[]

  • «Il bilancio delle vittime del terremoto sale a 247. S’indaga sul crollo del campanile di Accumoli e sulla scuola di Amatrice» – Wikinotizie, 25 agosto 2016

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 28, 2014

Terremoto sul Garda: nessun danno a cose o persone

Terremoto sul Garda: nessun danno a cose o persone

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 28 agosto 2014

Immagine di repertorio

Alle ore 19.49 e 19 i sismografi dell’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) hanno registrato una scossa si terremoto di magnitudo 4 con epicentro nel Lago di Garda e ipocentro a 2,6 km di profondità. 3 minuti dopo (19.52.30) una seconda scossa, più profonda e meno intensa.

Il sisma è stato avvertito con forza nei paesi del Lago di Garda e, anche se meno intensamente, in gran parte della Provincia di Brescia e Verona.

Alle 20.23 i Vigili del Fuoco fanno sapere che, anche se continuano le telefonate ai loro centralini, non si registrano danni a cose o persone.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

June 9, 2012

Terremoto in Veneto e Friuli non collegato al sisma emiliano

Terremoto in Veneto e Friuli non collegato al sisma emiliano

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 9 giugno 2012

Alle 4:04 del mattino di oggi la terra ha tremato anche in Veneto e Friuli. Il sismografo ha registrato un terremoto di magnitudo 4.5, l’epicentro sarebbe stato tra Tambre e Erto e Casso.

Nessun danno in Friuli-Venezia Giulia, stessa cosa per il Veneto. Questo terremoto è stato il secondo più potente che si sia mai registrato, infatti non supera quello di Rovigo che ha fatto registrare al sismografo 4.7 gradi della scala Richter.

Il sisma non è pero collegato a quello emiliano del mese di maggio, infatti il terremoto veneto e friulano sarebbe stato causato dal movimento della placca Adriatica.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 20, 2012

Terremoto del sesto grado in Emilia-Romagna

Terremoto del sesto grado in Emilia-Romagna

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 20 maggio 2012

La zona occidentale della provincia di Ferrara è quella maggiormente colpita dal sisma

Oggi, alle ore 4:04 CEST, una scossa di terremoto di magnitudo 6,0 ha colpito l’Emilia-Romagna. L’epicentro è stato a San Felice sul Panaro, nel Modenese, 36 chilometri a nord di Bologna, mentre l’ipocentro, secondo i rilievi del Servizio geologico degli Stati Uniti (USGS), si trova a soli 5,1 chilometri di profondità. La scossa è stata avvertita distintamente in Toscana, Veneto, Lombardia, Liguria, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia. Particolarmente interessate le province di Modena e Ferrara, nonché la provincia di Bologna.

Il bilancio provvisorio del terremoto, di “forte intensità” secondo la descrizione della scala Richter, parla già di sei morti. Tra le vittime accertate ci sono quattro operai di tre diverse aziende – uno alla fonderia Tecopress di Dosso, frazione di Sant’Agostino, due al ceramificio di Sant’Agostino, uno in località Ponte Rodoni a Bondeno presso la Ursa, azienda di polistirolo – tutti travolti e uccisi dal crollo dei capannoni in cui stavano lavorando. Altre due persone, una donna tedesca di 37 anni a San Pietro in Casale e un’ultracentenaria a Sant’Agostino, sarebbero invece decedute per infarto.

Numerosi i crolli, e si riscontrano danni ingenti su molte chiese, campanili ed edifici storici. Proprio a Sant’Agostino è venuto giù un campanile, ma anche a Cento e a Finale Emilia – ove è crollata una casa, apparentemente disabitata – i danni agli edifici sono notevoli. In Veneto da segnalare il crollo di un vecchio fienile e di parte del tetto di una chiesa a Ficarolo, nel rodigino, oltre alla caduta di alcuni cornicioni nel padovano e danni ad alcuni campanili.

Poche ore prima del sisma delle 4:04, una scossa di grado 4,1 Richter aveva colpito la zona tra Modena, Mantova e Rovigo, senza però, a quanto sembra, causare particolari danni alla popolazione e alle costruzioni civili.

Alle 05:02 un’altra scossa scuote l’Emilia-Romagna. Il terremoto è di grado 5,1 della scala Richter. Alle 15:18 un’ulteriore scossa di grado 5,1 causa il crollo del lato di una chiesa ferendo un vigile del fuoco.


Fonti[]

CC-BY-SA icon.svg Articolo pubblicato con licenza CC BY-SA,
in quanto importato da Wikipedia.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

April 13, 2012

Terremoto a Palermo, nessun danno rilevante

Filed under: Disastri e incidenti,Europa,Italia,Palermo,Pubblicati,Terremoti — admin @ 5:00 am

Terremoto a Palermo, nessun danno rilevante

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Palermo, venerdì 13 aprile 2012

Questa mattina, alle 8:21, Palermo si è svegliata sotto le oscillazioni provocate da un terremoto di magnitudo 4.2. Molti cittadini hanno avvertito la scossa, e scuole e uffici pubblici sono stati fatti evacuare per precauzione. La scossa è stata avvertita anche in provincia.

L’ipocentro è stato localizzato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma nel basso Tirreno, a 12 chilometri dalla costa di Capaci, tra Palermo e Ustica; la profondità calcolata è stata di circa 10 chilometri. Tre minuti dopo è stata registrata una scossa di assestamento di magnitudo 2.4. Altre scosse alle 9:15 (magnitudo 2.9) e alle 11:45 (magnitudo 3.1).

Nessun danno, comunque, è stato segnalato alla protezione civile, che ha comunque fatto scattare subito il piano di allerta. A tal proposito, le squadre dei vigili del fuoco non sono dovute intervenire.

L’ultima rilevante scossa di terremoto avvertita a Palermo era stata registrata alle 21:34 del 25 febbraio scorso.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

April 11, 2012

Terremoto nell\’Oceano Indiano, atteso maremoto

Terremoto nell’Oceano Indiano, atteso maremoto

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 11 aprile 2012
Due forti scosse di terremoto sono state registrate oggi al largo delle coste dell’isola di Sumatra, nell’Oceano Indiano. La prima, avvenuta alle ore 10:38 CEST, ha avuto una magnitudo di 8,6 gradi, la seconda, alle ore 12:43 CEST, di 8,2 gradi sulla Scala Richter. I due epicentri sono risultati essere lungo la linea di subduzione tra la placca indo-australiana e quella euroasiatica, al largo della provincia di Aceh, in Indonesia, e ad una profondità rispettivamente di 33 chilometri e di 16,4 chilometri.

Dopo una serie di onde anomale di lieve entità, è atteso ora uno tsunami distruttivo: le autorità thailandesi hanno perciò cominciato l’evacuazione delle zone costiere sul Mare delle Andamane, e chiuso in via precauzionale l’Aeroporto di Phuket. Altri 25 paesi, compresi India, Indonesia, Mauritius e addirittura Tanzania e Kenya, in Africa, hanno comunque lanciato un allarme tsunami.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

January 28, 2012

Scosse di terremoto nel nord Italia

Filed under: Disastri e incidenti,Europa,Italia,Pubblicati,Terremoti — admin @ 5:00 am

Scosse di terremoto nel nord Italia – Wikinotizie

Scosse di terremoto nel nord Italia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 28 gennaio 2012

La prima scossa[1][2] di magnitudo 4,9 della scala Richter si è verificata alle ore 9:06 del 25 gennaio con un epicentro localizzato tra i comuni di Brescello, Poviglio e Castelnuovo di sotto nella bassa reggiana e ipocentro ad una profondità di 33,2 km. Il sisma è stato avvertito distintamente in tutto il nord Italia e in alcune località della Svizzera; secondo la protezione civile non sono stati riscontrati danni gravi a persone o cose. Molte scuole sono state evacuate a Milano, Genova e Verona; mentre a Parma tutti gli istituti sono stati sgomberati entro mezzogiorno per ordine del prefetto. Il giorno dopo il terremoto rimarranno chiuse tutte le scuole di Verona e due scuole di Parma; quest’ultima città è quella che ha subito i maggiori danni: si contano numerose cadute di calcinacci, cadute di finestre e crepe nelle scuole e danni alla reggia di Colorno. Dopo numerose scosse di assestamento tutti gli edifici sono tornati agibili la mattina del 27 gennaio.

Una seconda scossa[3][4] si è verificata alle ore 15:53 del 27 gennaio, l’epicentro del sisma è stato localizzato tra i comuni di Berceto e Corniglio con ipocentro ad una profondità di 60,8 km. La magnitudo questa volta è superiore: i sismografi registrano un valore di 5,4 sulla scala Richter. Paura fra la popolazione residente. Ancora una volta il sisma è stato avvertito in tutta l’Italia settentrionale a causa della sua elevata profondità; ma anche questa volta non si registrano danni gravi a persone o cose. Inoltre, per precauzione, le scuole di ogni ordine e grado a Parma resteranno chiuse tutta la giornata del 28 gennaio.


Fonti[]

Note[]

  1. Terremoto nel Reggiano. INGV. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  2. Terremoto nel Reggiano – Dati e mappe. INGV. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  3. Terremoto nel Parmense. INGV. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  4. Terremoto nel Parmense – Dati e mappe. INGV. URL consultato il 28 gennaio 2012.
CC-BY-SA icon.svg Articolo pubblicato con licenza CC BY-SA,
in quanto importato da Wikipedia.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.
Older Posts »

Powered by WordPress