Wiki Actu it

May 24, 2009

Calcio Italia campionato nazionale Serie A 2008-2009 18ª giornata ritorno

Calcio Italia campionato nazionale Serie A 2008-2009 18ª giornata ritorno

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 24 maggio 2009

Calendario completo: Calcio Italia campionato nazionale Serie A 2008-2009
Giornata precedente: 17ª Giornata di ritorno
Giornata successiva: 19ª Giornata di ritorno

Le partite della 18ª giornata di ritorno del campionato di Serie A si sono giocate in contemporanea domenica 24 maggio 2009 alle ore 15.00. Questo fatta eccezione per Lazio-Reggina, che si è giocata in anticipo il 20 maggio: l’UEFA aveva infatti chiesto la disponibilità dello Stadio Olimpico per organizzare la finale di Champions League che si è tenuta il 27 maggio nello stesso stadio.

Sono arrivati i primi verdetti, con Reggina e Lecce che retrocedono in Serie B. La Juventus passa a Siena (3-0) e conquista matematicamente la Champions League, raggiungendo il Milan, che perde in casa contro una Roma che festeggia il raggiungimento del piazzamento europeo in Europa League. In coda, salvezza raggiunta per il Chievo che blocca il Bologna (0-0). Emiliani che si contenderanno col Torino la permanenza in A, per quanto appaia più abbordabile il prossimo impegno dei bolognesi, contro un Catania ormai appagato, rispetto a quello dei piemontesi, che dovranno andare a far visita alla Roma. Anche in caso arrivassero due vittorie, sarebbe il Torino ad avere la peggio.

Risultati[]

24 maggio 2009: risultati 18ª giornata di ritorno
Lazio Lazio – 600px HEX-8C0000 with White Italic letter R.svg Reggina 1 – 0
Chievo Chievo – Bologna Bologna 0 – 0
600px Giallo e Rosso (Strisce) con Bordo Blu Scuro.png Lecce – Fiorentina Fiorentina 1 – 1
Torino Torino – Genoa Genoa 2 – 3
Cagliari Cagliari – Inter Inter 2 – 1
Bianco e Nero (Strisce).png Siena – Juventus Juventus 0 – 3
Catania Catania – Napoli Napoli 3 – 1
Atalanta Atalanta – Palermo Palermo 2 – 2
Milan Milan – Roma Roma 2 – 3
Sampdoria Sampdoria – Udinese Udinese 2 – 2

Dettagli[]

Anticipo[]

Roma
20 maggio 2009, ore 19.30
Lazio 600px Bianco e Celeste con aquila.png 1 – 0
referto
600px HEX-8C0000 with White Italic letter R.svg Reggina Stadio Olimpico
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Gervasoni

Partite delle 15.00[]

Verona
24 maggio 2009, ore 15.00
Chievo Giallo e Blu (Bordato).png 0 – 0
referto
Rosso e Blu (Strisce) con croce Rosso e Giallo.png Bologna Stadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Farina

Lecce
24 maggio 2009, ore 15.00
Lecce 600px Giallorosso con colori di Lecce.png 1 – 1
referto
600px Viola con giglio Rosso su sfondo Bianco.png Fiorentina Stadio Via del Mare
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Gava

Torino
24 maggio 2009, ore 15.00
Torino Flag - Garnet with white bull.svg 2 – 3
referto
600px Rosso e Blu con striscia Bianco e croce Rossa su sfondo Bianco.png Genoa Stadio Olimpico
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Saccani

Cagliari
24 maggio 2009, ore 15.00
Cagliari Rosso Blu coi 4 mori.png 2 – 1
referto
600px Nero e azzurro strisciato con stella.png Inter Stadio Sant’Elia
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Calvarese

Siena
24 maggio 2009, ore 15.00
Siena Bianco e Nero (Strisce).png 0 – 3
referto
600px Bianconera con stelle e stemma di Torino.png Juventus Montepaschi Arena
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Damato

Catania
24 maggio 2009, ore 15.00
Catania Azzurro e Rosso (Strisce).png 3 – 1
referto
Azzurro con N cerchiata.png Napoli Stadio Angelo Massimino
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Baracani

Bergamo
24 maggio 2009, ore 15.00
Atalanta Azzurro e Nero (Strisce).png 2 – 2
referto
600px Rosa e Nero in diagonale con aquila.png Palermo Stadio Atleti Azzurri D’Italia
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Pierpaoli

Milano
24 maggio 2009, ore 15.00
Milan Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).png 2 – 3
referto
Giallo e Rosso2.png Roma San Siro
Arbitro Flag of Italy.svg sig. De Marco

Genova
24 maggio 2009, ore 15.00
Sampdoria 600px Blu Bianco Rosso e Nero (Strisce Orizzontali) con scudo Bianco e Rosso.png 2 – 2
referto
600px Colori di Udine.png Udinese Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Celi

Classifica della 18ª giornata di ritorno[]

Classifica della 18ª giornata di ritorno Pt
Scudetto.svg 1. Inter Inter 81
2. Juventus Juventus 71
3. Milan Milan 71
4. Fiorentina Fiorentina 68
12px 5. Genoa Genoa 65
12px 6. Roma Roma 60
7. Palermo Palermo 56
8. Udinese Udinese 55
9. Cagliari Cagliari 53
12px Coccarda Coppa Italia.svg 10. Lazio Lazio 50
11. Atalanta Atalanta 47
12. Sampdoria Sampdoria 45
13. Bianco e Nero (Strisce).png Siena 43
14. Napoli Napoli 43
15. Catania Catania 43
16. Chievo Chievo 38
17. Bologna Bologna 34
1downarrow red.svg 18. Torino Torino 34
1downarrow red.svg 19. 600px HEX-8C0000 with White Italic letter R.svg Reggina 30
1downarrow red.svg 20. 600px Giallo e Rosso (Strisce) con Bordo Blu Scuro.png Lecce 30

Verdetti dopo questa giornata[]


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 17, 2009

Calcio Italia campionato nazionale Serie A 2008-2009 17° giornata ritorno

Calcio Italia campionato nazionale Serie A 2008-2009 17° giornata ritorno

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 17 maggio 2009

Risultati[]

17 maggio 2009: risultati 17ª giornata di ritorno
Roma Roma – Catania Catania 4 – 3
Udinese Udinese – Milan Milan 2 – 1
Juventus Juventus – Atalanta Atalanta 2 – 2
600px HEX-8C0000 with White Italic letter R.svg Reggina – Cagliari Cagliari 2 – 1
Genoa Genoa – Chievo Chievo 2 – 2
Palermo Palermo – Lazio Lazio 2 – 0
Bologna Bologna – 600px Giallo e Rosso (Strisce) con Bordo Blu Scuro.png Lecce 2 – 1
Fiorentina Fiorentina – Sampdoria Sampdoria 1 – 0
Napoli Napoli – Torino Torino 1 – 2
Inter Inter – Bianco e Nero (Strisce).png Siena 3 – 0

Dettagli[]

Anticipi[]

Roma
16 maggio 2009, ore 18.00
Roma Giallo e Rosso2.png 4 – 3
referto
Azzurro e Rosso (Strisce).png Catania Stadio Olimpico
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Gava

Udine
16 maggio 2009, ore 20.30
Udinese 600px Colori di Udine.png 2 – 1
referto
Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).png Milan Stadio Friuli
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Rizzoli

Partite delle 15.00[]

Torino
17 maggio 2009, ore 15.00
Juventus 600px Bianconera con stelle e stemma di Torino.png 2 – 2
referto
Azzurro e Nero (Strisce).png Atalanta Stadio Olimpico
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Ayroldi

Reggio Calabria
17 maggio 2009, ore 15.00
Reggina 600px HEX-8C0000 with White Italic letter R.svg 2 – 1
referto
Rosso Blu coi 4 mori.png Cagliari Stadio Oreste Granillo
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Banti

Genova
17 maggio 2009, ore 15.00
Genoa 600px Rosso e Blu con striscia Bianco e croce Rossa su sfondo Bianco.png 2 – 2
referto
Giallo e Blu (Bordato).png Chievo Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Tagliavento

Palermo
17 maggio 2009, ore 15.00
Palermo 600px Rosa e Nero in diagonale con aquila.png 2 – 0
referto
600px Bianco e Celeste con aquila.png Lazio Stadio Renzo Barbera
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Russo

Bologna
17 maggio 2009, ore 15.00
Bologna Rosso e Blu (Strisce) con croce Rosso e Giallo.png 2 – 1
referto
600px Giallorosso con colori di Lecce.png Lecce Stadio Renato Dall’Ara
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Orsato

Firenze
17 maggio 2009, ore 15.00
Fiorentina 600px Viola con giglio Rosso su sfondo Bianco.png 1 – 0
referto
600px Blu Bianco Rosso e Nero (Strisce Orizzontali) con scudo Bianco e Rosso.png Sampdoria Stadio Artemio Franchi
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Gervasoni

Napoli
17 maggio 2009, ore 15.00
Napoli Azzurro con N cerchiata.png 1 – 2
referto
Flag - Garnet with white bull.svg Torino Stadio San Paolo
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Damato

Posticipo[]

Milano
17 maggio 2009, ore 20.30
Inter 600px Nero e azzurro strisciato con stella.png 3 – 0
referto
Bianco e Nero (Strisce).png Siena San Siro
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Bergonzi

Classifica della 17ª giornata di ritorno[]

Classifica della 17ª giornata di ritorno Pt
Scudetto.svg 1. Inter Inter 81
2. Milan Milan 71
3. Juventus Juventus 68
4. Fiorentina Fiorentina 67
12px 5. Genoa Genoa 62
12px 6. Roma Roma 57
7. Palermo Palermo 55
8. Udinese Udinese 54
9. Cagliari Cagliari 50
12px Coccarda Coppa Italia.svg 10. Lazio Lazio 47
11. Atalanta Atalanta 46
12. Sampdoria Sampdoria 44
13. Napoli Napoli 43
14. Bianco e Nero (Strisce).png Siena 43
15. Catania Catania 40
16. Chievo Chievo 37
17. Torino Torino 34
1downarrow red.svg 18. Bologna Bologna 33
1downarrow red.svg 19. 600px HEX-8C0000 with White Italic letter R.svg Reggina 30
1downarrow red.svg 20. 600px Giallo e Rosso (Strisce) con Bordo Blu Scuro.png Lecce 29

Verdetti dopo questa giornata[]

  • Scudetto.svg Inter Campione d’Italia 2008-09 in virtù della sconfitta del Milan a Udine.
  • Inter, Milan e Juventus qualificati in Champions League 2009-2010 – Inter direttamente alla fase a gironi.
  • 30px Lazio qualificata all’Europa League 2009-2010 in quanto vincitrice della Coppa Italia w:Coppa Italia 2008-2009.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 10, 2009

Calcio Italia campionato nazionale Serie A 2008-2009 16° giornata ritorno

Calcio Italia campionato nazionale Serie A 2008-2009 16° giornata ritorno

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 10 maggio 2009

Calendario completo: Calcio Italia campionato nazionale Serie A 2008-2009
Giornata precedente: 15ª Giornata di ritorno
Giornata successiva: 17ª Giornata di ritorno

Risultati[]

10 maggio 2009: risultati 16ª giornata di ritorno
Sampdoria Sampdoria – 600px HEX-8C0000 with White Italic letter R.svg Reggina 5 – 0
Lazio Lazio – Udinese Udinese 1 – 3
Torino Torino – Bologna Bologna 1 – 1
Catania Catania – Fiorentina Fiorentina 0 – 2
Atalanta Atalanta – Genoa Genoa 1 – 1
Chievo Chievo – Inter Inter 2 – 2
600px Giallo e Rosso (Strisce) con Bordo Blu Scuro.png Lecce – Napoli Napoli 1 – 1
Bianco e Nero (Strisce).png Siena – Palermo Palermo 1 – 0
Cagliari Cagliari – Roma Roma 2 – 2
Milan Milan – Juventus Juventus 1 – 1

Dettagli[]

Anticipi[]

Genova
9 maggio 2009, ore 18.00
Sampdoria 600px Blu Bianco Rosso e Nero (Strisce Orizzontali) con scudo Bianco e Rosso.png 5 – 0
referto
600px HEX-8C0000 with White Italic letter R.svg Reggina Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Trefoloni

Roma
9 maggio 2009, ore 20.30
Lazio 600px Bianco e Celeste con aquila.png 1 – 3
referto
600px Colori di Udine.png udinese Stadio Olimpico
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Stefanini

Partite delle 15.00[]

Torino
10 maggio 2009, ore 15.00
Torino Flag - Garnet with white bull.svg 1 – 1
referto
Rosso e Blu (Strisce) con croce Rosso e Giallo.png Bologna Stadio Olimpico
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Morganti

Catania
10 maggio 2009, ore 15.00
Catania Azzurro e Rosso (Strisce).png 0 – 2
referto
600px Viola con giglio Rosso su sfondo Bianco.png Fiorentina Stadio Angelo Massimio
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Rizzoli

Bergamo
10 maggio 2009, ore 15.00
Atalanta Azzurro e Nero (Strisce).png 1 – 1
referto
600px Rosso e Blu con striscia Bianco e croce Rossa su sfondo Bianco.png Genoa Stadio Atleti Azzurri D’Italia
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Rosetti

Verona
10 maggio 2009, ore 15.00
Chievo Giallo e Blu (Bordato).png 2 – 2
referto
600px Nero e Azzurro (Strisce)2.png Inter Stadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro Flag of Italy.svg sig. De Marco

Lecce
10 maggio 2009, ore 15.00
Lecce 600px Giallorosso con colori di Lecce.png 1 – 1
referto
Azzurro con N cerchiata.png Napoli Stadio Via Del Mare
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Pierpaoli

Siena
10 maggio 2009, ore 15.00
Siena Bianco e Nero (Strisce).png 1 – 0
referto
600px Rosa e Nero in diagonale con aquila.png Palermo Montepaschi_Arena
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Ciampi

Cagliari
10 maggio 2009, ore 15.00
Cagliari Rosso Blu coi 4 mori.png 2 – 2
referto
Giallo e Rosso2.png Roma Stadio Sant’Elia
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Rocchi

Posticipo[]

Milano
10 maggio 2009, ore 20.30
Milan Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).png 1 – 1
referto
600px Bianconera con stelle e stemma di Torino.png Juventus San Siro
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Orsato

Classifica della 16ª giornata di ritorno[]

Classifica della 16ª giornata di ritorno Pt
Scudetto.svg 1. Inter Inter 78
2. Milan Milan 71
3. Juventus Juventus 67
4. Fiorentina Fiorentina 64
12px 5. Genoa Genoa 61
12px 6. Roma Roma 54
7. Palermo Palermo 52
8. Udinese Udinese 51
9. Cagliari Cagliari 50
10. Lazio Lazio 47
11. Atalanta Atalanta 45
12. Sampdoria Sampdoria 44
13. Napoli Napoli 43
14. Bianco e Nero (Strisce).png Siena 43
15. Catania Catania 40
16. Chievo Chievo 36
17. Torino Torino 31
1downarrow red.svg 18. Bologna Bologna 30
1downarrow red.svg 19. 600px Giallo e Rosso (Strisce) con Bordo Blu Scuro.png Lecce 29
1downarrow red.svg 20. 600px HEX-8C0000 with White Italic letter R.svg Reggina 27

Verdetti dopo questa giornata[]

  • Inter e Milan qualificate alla Champions League 2009-2010
  • EUFOR Roundel.svg Juventus, Fiorentina e Genoa qualificate a una coppa europea

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 3, 2009

Calcio Italia campionato nazionale Serie A 2008-2009 15° giornata ritorno

Calcio Italia campionato nazionale Serie A 2008-2009 15° giornata ritorno

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 3 maggio 2009

Calendario completo: Calcio Italia campionato nazionale Serie A 2008-2009
Giornata precedente: 14ª Giornata di ritorno
Giornata successiva: 16ª Giornata di ritorno

Risultati[]

3 maggio 2009: risultati 15ª giornata di ritorno
Bologna Bologna – 600px HEX-8C0000 with White Italic letter R.svg Reggina 1 – 2
Inter Inter – Lazio Lazio 2 – 0
Udinese Udinese – Atalanta Atalanta 3 – 0
Palermo Palermo – Cagliari Cagliari 5 – 1
Roma Roma – Chievo Chievo 0 – 0
Juventus Juventus – 600px Giallo e Rosso (Strisce) con Bordo Blu Scuro.png Lecce 2 – 2
Catania Catania – Milan Milan 0 – 2
Bianco e Nero (Strisce).png Siena – Napoli Napoli 2 – 1
Fiorentina Fiorentina – Torino Torino 1 – 0
Genoa Genoa – Sampdoria Sampdoria 3 – 1

Dettagli[]

Anticipi[]

Bologna
2 maggio 2009, ore 18.00
Bologna Rosso e Blu (Strisce) con croce Rosso e Giallo.png 1 – 2
referto
600px HEX-8C0000 with White Italic letter R.svg Reggina Stadio Renato Dall’Ara
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Rocchi

Milano
2 maggio 2009, ore 20.30
Inter 600px Nero e azzurro strisciato con stella.png 2 – 0
referto
600px Bianco e Celeste con aquila.png Lazio San Siro
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Tagliavento

Partite delle 15.00[]

Udine
3 maggio 2009, ore 15.00
Udinese 600px Colori di Udine.png 3 – 0
referto
Azzurro e Nero (Strisce).png Atalanta Stadio Fruli
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Pierpaoli

Palermo
3 maggio 2009, ore 15.00
Palermo 600px Rosa e Nero in diagonale con aquila.png 5 – 1
referto
Rosso Blu coi 4 mori.png Cagliari Stadio Renzo Barbera
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Celi

Roma
3 maggio 2009, ore 15.00
Roma Giallo e Rosso2.png 0 – 0
referto
Giallo e Blu (Bordato).png Chievo Stadio Olimpico
Arbitro Flag of Italy.svg sig. D’Amato

Torino
3 maggio 2009, ore 15.00
Juventus 600px Bianconera con stelle e stemma di Torino.png 2 – 2
referto
600px Giallorosso con colori di Lecce.png Lecce Stadio Olimpico
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Gava

Catania
3 maggio 2009, ore 15.00
Catania Azzurro e Rosso (Strisce).png 0 – 2
referto
Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).png Milan Stadio Angelo Massimino
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Demarco

Siena
3 maggio 2009, ore 15.00
Siena Nero e Bianco (Quadrati).png 2 – 1
referto
Azzurro con N cerchiata.png Napoli Montepaschi Arena
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Ayroldi

Firenze
3 maggio 2009, ore 15.00
Fiorentina 600px Viola con giglio Rosso su sfondo Bianco.png 1 – 0
referto
Flag - Garnet with white bull.svg Torino Stadio Aretemio Franchi
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Farina

Posticipo[]

Genova
3 maggio 2009, ore 20.30
Genoa 600px Rosso e Blu con striscia Bianco e croce Rossa su sfondo Bianco.png 3 – 1
referto
600px Blu Bianco Rosso e Nero (Strisce Orizzontali) con scudo Bianco e Rosso.png Sampdoria Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Flag of Italy.svg sig. Morganti

Classifica della 15ª giornata di ritorno[]

Classifica della 15ª giornata di ritorno Pt
Scudetto.svg 1. Inter Inter 77
2. Milan Milan 70
3. Juventus Juventus 66
4. Fiorentina Fiorentina 61
12px 5. Genoa Genoa 60
12px 6. Roma Roma 53
7. Palermo Palermo 52
8. Cagliari Cagliari 49
9. Udinese Udinese 48
10. Lazio Lazio 47
11. Atalanta Atalanta 44
12. Napoli Napoli 42
13. Sampdoria Sampdoria 41
14. Bianco e Nero (Strisce).png Siena 40
15. Catania Catania 40
16. Chievo Chievo 35
17. Torino Torino 30
1downarrow red.svg 18. Bologna Bologna 29
1downarrow red.svg 19. 600px Giallo e Rosso (Strisce) con Bordo Blu Scuro.png Lecce 28
1downarrow red.svg 20. 600px HEX-8C0000 with White Italic letter R.svg Reggina 27

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 9, 2008

Il sacro fuoco di Olimpia arde nel cielo di Pechino: sono iniziate le Olimpiadi 2008

Questa è una voce in vetrina. Clicca qui per maggiori informazioni

Il sacro fuoco di Olimpia arde nel cielo di Pechino: sono iniziate le Olimpiadi 2008

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 9 agosto 2008

Il giuramento degli atleti, l’accensione del braciere, le sfilate orgogliose delle 204 nazioni partecipanti. Si apre in un clima di festa e sfarzo mai visto la XXIX Olimpiade, in una Pechino totalmente nuova, inginocchiatasi dinanzi allo spettacolo dei Giochi.

Sugli spalti del Nido d’uccello, questo il nome del nuovo Stadio Nazionale da 91.000 posti, c’è tutto il mondo, ci sono i cinesi, ci sono i leader mondiali, da Sarkozy a Bush, dai reali di Spagna e Lussemburgo al Ministro degli Esteri Franco Frattini, in rappresentanza del Governo e della Presidenza della Repubblica Italiana.

La cerimonia comincia dieci secondi prima delle 14:00 CEST, le 20:00 di Pechino, con il countdown, realizzato su due schermi che riportano i numeri con ideogrammi cinesi e con gli “occidentali” numeri arabi. Alle 8 in punto, la prima, emozionante, serie di fuochi di artificio sulle tonalità dell’arancio-rosso, che mostra tutta la maestria dei cinesi nella nobile arte pirotecnica.

Immagine dell’esterno dello stadio, durante uno degli spettacoli pirotecnici eseguiti durante la cerimonia

Si dà inizio allo show, con 2008 percussionisti che si esibiscono in un mirabolante gioco di suoni e colori, provenienti da due barre colorate di rosso, il colore della Cina e della cerimonia di apertura. Continuano i fuochi, e grazie questa volta alla tecnologia moderna, si formano i cinque cerchi olimpici, che salgono e si stagliano nel Bird’s nest. Dal cielo, con movenze angeliche, scendono venti fate, illuminate da led di mille colori.

Dopo un breve spazio concesso ai bambini, alle 14.11 fa il suo ingresso l’Esercito, che porta la bandiera cinese dinanzi alle due aste (l’altra è riservata alla bandiera olimpica); alzabandiera, inno nazionale, e conclusione della prima parte “protocollare” della cerimonia.

Dalle 14.13 alle 15.00 migliaia di attori ripercorrono in scenografie sempre più tecnologiche la gloriosa storia della più grande nazione asiatica (se si esclude la Russia, in quanto sia asiatica che europea). La scrittura, l’invenzione della stampa, i traguardi moderni, ma anche gli insegnamenti di Confucio, prendono spazio nella cerimonia.

Alle 15.00 (le 21.00 nella capitale) si eleva un globo alto 24 metri e pesante 16 tonnellate, intorno al quale girano i cinesi. Dopo due minuti, sul “Polo nord” appaiono due cantanti, che eseguono la canzone You & Me. Di nuovo fuochi d’artificio, e poi una danza, concludono la “recita”, che lascia spazio, dalle 15 e 10, alla sfilata delle delegazioni delle 204 nazioni presenti.

Al termine della sfilata, e dopo un altro breve spettacolo pirotecnico, parlano Liu Qi, Jacques Rogge e Hu Jintao.

Olympic rings with white rims.svg

Il Presidente del Comitato organizzatore, durante il discorso prima dell’apertura dei Giochi, ha affermato:«In questo eccitante momento storico intendo estendere il mio caldo benvenuto a tutti gli allenatori, ai tecnici e agli ospiti da ogni nazione e regione del globo. Ospitare i Giochi è un sogno lungo cento anni di questa nazione. Sette anni fa un miliardo e trecento milioni di cinesi si impegnarono fortissimamente perché questo sogno diventasse realtà. Attraverso gli anni il comitato organizzatore e il popolo, sotto la guida del CIO, non hanno risparmiato sforzi per ottenere questo risultato. Dopo il terremoto del Sichuan le nazioni del mondo ci hanno inviato molti aiuti e anche questo ci ha aiutato a organizzare queste Olimpiadi. Cari amici, benvenuti a Pechino».

Jacques Rogge, nel suo discorso, ha invece parlato di doping: «Congratulazioni, Pechino. Siamo rimasti commossi dal grande coraggio e dalla solidarietà del popolo cinese. Possano questi Giochi portare solidarietà, speranza e orgoglio. Lasciate che siano i Giochi degli atleti. Rifiutate il doping e la frode, rendeteci orgogliosi del vostro comportamento e della condotta. Pechino, sei l’ospite del presente e il passaggio verso il futuro».

Hu Jintao, con un breve discorso, ha aperto ufficialmente le Olimpiadi di Pechino 2008. Alle 17 e 45, 80 bambini cantano l’inno olimpico in lingua greca, e viene alzata la bandiera delle olimpiadi, affianco a quella della Cina.

Terminato l’inno, parte la fiaccola olimpica, condotta per lo stadio da diversi atleti e l’ultimo a prenderla, si alza in volo, librandosi in aria, per camminare pian piano, sul rotolo proiettato nella parte alta dello stadio, per poi raggiungere la parte bassa del braciere, ed accendere il sacro fuoco di Olimpia.

Esplode così la festa in tutta la città, e vengono accessi i restanti fuochi d’artificio, di colori e forme varie, che dipingono il cielo notturno di Pechino. L’ultimo gruppo di fuochi, coloratissimi e numerossisimi, vengono accesi da Piazza Tienamen, illuminandola a giorno, con i tonanti finali.

La cerimonia è terminata alle 18:08 (ora italiana), 00:08 (ora di Pechino).

Portabandiera

Delle attrici durante lo spettacolo

Dei bambini portano la bandiera cinese

Altri attori durante la cerimonia

Il globo si tinge di giallo

Fuochi d’artificio durante una pausa

Una bambina si libra in aria, per tutto lo stadio

Dall’esterno un agente osserva il normale svolgimento dello spettacolo pirotecnico

Esterno dello stadio, durante lo spettacolo pirotecnico

Interno dello stadio, coloratissimo, durante la cerimonia

Attore in veste d’astronauta

George W. Bush saluta l’entrata degli Stati Uniti d’America

Bush e signora, da altra angolazione, salutano gli atleti statunitensi

Bush e Lopez Lomong

Uomini vestiti in giallo verde, durante lo spettacolo

Gli uomini elettrici

L’esterno dello stadio nazionale protagonista della cerimonia d’apertura, durante la notte

Hu Jintao

La torcia olimpica, per questa edizione delle Olimpiadi

File:LogoBeijing2008.jpg
Logo delle Olimpiadi di Pechino


Portabandiere Pechino 2008[1]
Nazione Nome e cognome Sport
Grecia Ilias Iliadis Judo
Guinea Fatmata Margaret Fofanah Atletica
Guinea-Bissau Augusto Midana Lotta
Turchia Mehmet Ozal Lotta
Turkmenistan Guvanch Nurmuhammedov Judo
Yemen Mohammed Al-Yafaee Atletica
Maldive Aminath Rouya Hussain Sport acquatici
Malta Marcon Bezzina Judo
Madagascar Soloniaina Razanadrakoto Pugilato
Malesia Mohd Azizulhasni Awang Ciclismo
Mali Daba Modibo Keita Taekwondo
Malawi Charlton Nyirenda Sport acquatici
Macedonia Atanas Nikolovski Canoa/Kayak
Isole Marshall Waylon Muller /
Isole Cayman Ronald Forbes Atletica
Bhutan Tashi Peljor Tiro con l’arco
Ecuador Alexandra Escobar Sollevamento pesi
Eritrea Simret Sultan Ghebremichael Atletica
Giamaica Veronica Campbell-Brown Atletica
Belgio Sebastien Godefroid Vela
Vanuatu Priscila Tommy Tennis Tavolo
Israele Michael Kolganov Canoa/Kayak
Giappone Ai Fukuhara Tennis Tavolo
Repubblica di Cina (Taiwan) Sheng-Jung Lai Softball
Repubblica Centrafricana Mireille Derebona Atletica
Hong Kong Kam-Po Wong Ciclismo
Gambia Badou Jack Pugilato
Benin Fabienne Feraez Atletica
Maurizio Stephan Buckland Atletica
Mauritania Souleymane Chebal Mochtar Atletica
Danimarca Joachim B. Olsen Atletica
Uganda Ronald Serugo Pugilato
Ucraina Yana Klochkova Sport acquatici
Uruguay Alejandro Foglia Vela
Uzbekistan Dilshod Makhmudov Pugilato
Barbados Bradely Ally Sport acquatici
Papua Nuova Guinea Ryan Pini Sport acquatici
Brasile Robert Schedit Vela
Paraguay Victor Fatecha Atletica
Bahrain Roqaya Al Ghasara Atletica
Bahamas Debbie Ferguson McKenzie Atletica
Panamá Jessica Jimenez Luna Scherma
Pakistan Zeeshan Ashraf Hockey
Palestina Nader Almassri Atletica
Cuba Mijain Lopez Lotta
Burkina Faso Aïssata Soulama Atletica
Burundi Francine Niyonizigiye Atletica
Timor Est Mariana Ximenes Atletica
Qatar Nasser Saleh Al-Attiya Tiro a segno
Ruanda Pamela Girimbabazi Rugabira Sport acquatici
Lussemburgo Raphaël Stacchiotti Sport acquatici
Chad Albertine Hinkissia Ndikert Atletica
Bielorussia Alexander Romankov Scherma
India Rajvardhan Singh Rathore Tiro a segno
Indonesia I. Gusti Made Oka Sulaksana Vela
Lituania Sarunas Jasikevicius Pallacanestro
Niger Lamine Alhousseini Sport acquatici
Nigeria Bose Kaffo Tennis Tavolo
Nicaragua Alexis Arguello Pugilato
Nepal Deepak Bista Taekwondo
Ghana Vida Anim Atletica
Canada Adam Van Koeverden Canoa/Kayak
Gabon Mélanie Engoang Judo
San Marino Daniela Del Din Tiro a segno
Saint Vincent e Grenadine Kineke Alexander Atletica
Santa Lucia Levern Spencer Atletica
São Tomé e Príncipe Celma Da Gara Soares Bonfim Atletica
Saint Kitts e Nevis Virgil Hodge Atletica
Guyana Niall Roberts Sport acquatici
Gibuti Salah Houssein Ahmed /
Kirghizistan Talant Djanagulov Judo
Laos Suksavanh Tonsacktheva Atletica
Armenia Albert Azaryan Ginnastica
Spagna David Cal Canoa/Kayak
Bermuda Jillian Terceira Equitazione
Liechtenstein Marcel Tschopp Atletica
Congo Pamela Chardene Mouele Mboussi Atletica
Repubblica Democratica del Congo Franka Magali Atletica
Iraq Hamzah Al-Hilfi Canottaggio
Iran Homa Hosseini Canottaggio
Guatemala Kevin Cordon Badminton
Ungheria Zoltàn Kammerer Canoa/Kayak
Repubblica Dominicana Felix Sanchez Atletica
Dominica Jerome Romain Atletica
Togo Benjamin Boukpeti Canoa/Kayak
Islanda Orn Arnarson Sport acquatici
Guam Ricardo Blas JR Judo
Angola Joao N’Tyamba Atletica
Antigua e Barbuda James Groymon Atletica
Andorra Montserrat Garcia Riberaygua Canoa/Kayak
Tonga Ana Po’Uhila Atletica
Giordania Zeina Shaban Tennis Tavolo
Guinea Equatoriale Emilia Mikue Ondo Atletica
Finlandia Juha Hirvi Tiro a segno
Croazia Ivano Balic Pallamano
Sudan Abubaker Kaki Atletica
Suriname Anthony Nesty Sport acquatici
Libia Mohamed Ben Saleh Judo
Liberia Jangy Addy Atletica
Belize Jonathan Williams Atletica
Capo Verde Wânia Monteiro Ginnastica
Isole Cook Sam Pera JNR Sollevamento pesi
Arabia Saudita Mohammed Salman H. Al-Khuwaildi Atletica
Algeria Salim Iles Sport acquatici
Albania Sahit Prizreni Lotta
Emirati Arabi Uniti Sheikha Maitha Al Maktoum Taekwondo
Argentina Emanuel Ginobili Pallacanestro
Oman Allah Dad Al Balushi Tiro a segno
Aruba Fiderd Vis Judo
Afghanistan Nesar Ahmad Bahave Taekwondo
Azerbaigian Farid Mansurov Lotta
Namibia Mannie Heymans Ciclismo
Tanzania Fabian Naasi Atletica
Lettonia Vadims Vasilevskis Atletica
Regno Unito Mark Foster Sport acquatici
Isole Vergini britanniche Tahesia Harrigan Atletica
Kenya Grace Kwamboka Momanyi Atletica
Romania Valeria Bese Pallamano
Palau Elgin Loren Elwais Lotta
Tuvalu Logona Esau Sollevamento pesi
Venezuela Maria Jose Soto Gil Softball
Isole Salomone Wendy Hale Sollevamento pesi
Francia Tony Estanguet Canoa/Kayak
Polonia Marek Twardowski Canoa/Kayak
Porto Rico McWilliams Arroyo Acevedo Pugilato
Bosnia-Erzegovina Amel Mekic Judo
Bangladesh Rubel Rana Sport acquatici
Bolivia Menacho Cesar Tiro a segno
Norvegia Ruth Kasirye Sollevamento pesi
Sudafrica Natalie Du Toit Sport acquatici
Cambogia Hem Bunting Atletica
Kazakistan Akhmetov Bakhyt Sollevamento pesi
Kuwait Abdullah Alrashidi Tiro a segno
Costa d’Avorio Affoue Amandine Allou Atletica
Comore Ahamada Feta Atletica
Bulgaria Petar Stoychev Sport acquatici
Russia Andrey Kirilenko Pallacanestro
Siria Ahed Jughili Sollevamento pesi
Stati Uniti d’America Lopez Lomong Atletica
Isole Vergini americane Josh Laban Sport acquatici
Samoa Americane Silulu Aetonu Judo
Honduras Miguel Ferrera Taekwondo
Zimbabwe Brian Dzingai Atletica
Tunisia Anis Chadly Judo
Tailandia Worapoj Petchkoom Pugilato
Egitto Karam Ibrahim Lotta
Etiopia Miruts Yefter Allenatore
Lesotho Tsotang Maine Atletica
Mozambico Kurt Leonel Da Rocha Couto Atletica
Paesi Bassi Jeroen Delmee Hockey
Antille olandesi Churandy Martina Atletica
Grenada Alleyne Francique Atletica
Georgia Ramaz Nozadze Lotta
Somalia Duran Farah Canottaggio
Colombia Maria Luisa Calle Ciclismo
Costa Rica Allan Segura Atletica
Trinidad e Tobago George Bovell II Sport acquatici
Perù Sixto Barrera Lotta
Irlanda Ciara Pello Vela
Estonia Martin Padar Judo
Haiti Joel Brutus Judo
Repubblica Ceca Stepanka Hilgertova Canoa/Kayak
Kiribati David Katoatau Sollevamento pesi
Filippine Manny Pacquiao Pugilato
El Salvador Eva Maria Dimas Sollevamento pesi
Samoa Ele Opeloge Sollevamento pesi
Stati Federati di Micronesia Manuel Minginfel Sollevamento pesi
Tagikistan Dilshod Nazarov Atletica
Vietnam Nguyen Dinh Cuong Atletica
Botswana Samantha Paxinos Sport acquatici
Sri Lanka Susanthika Jayasinghe Atletica
Swaziland Temalangeni Dlamini Atletica
Slovenia Urska Zolnir Judo
Slovacchia Elena Kaliska Canoa/Kayak
Portogallo Nelson Évora Atletica
Corea del Sud Sung Ho Jang Judo
Fiji Makelesi Bulikiobo Atletica
Camerun Franck Moussima Ewane Judo
Montenegro Veljko Uskokovic Pallanuoto
Corea del Nord Mun Il Pang Mun Il Atletica
Cile Fernando Gonzalez Tennis
Austria Hans-Peter Steinacher Vela
Birmania Phone Myint Tayzar Canoa/Kayak
Svizzera Roger Federer Tennis
Svezia Christian Olsson Atletica
Nauru Itte Detenamo Sollevamento pesi
Mongolia Makhgal Bayarjavkhlan Judo
Singapore Jiawei Li Tennis Tavolo
Nuova Zelanda Mahe’ Drysdale Canottaggio
Italia Antonio Rossi Canoa/Kayak
Senegal Bineta Diedhiou Taekwondo
Serbia Jasna Sekaric Tiro a segno
Seychelles Georgie Cupidon Badminton
Sierra Leone Solomon Bayoh Atletica
Cipro Georgios Achilleos Tiro a segno
Messico Paola Espinoza Sanchez Tuffi
Libano Ziad Richa Tiro a segno
Germania Dirk Nowitzki Pallacanestro
Moldavia Nicolai Ceban Lotta
Monaco Mathias Raymond Canottaggio
Marocco Abdelkader Kada Atletica
Australia James Tomkins Canottaggio
Zambia Hastings Bwalya Pugilato
Cina Ming Yao Pallacanestro


Note

  1. Lista ufficiale dei portabandiera
Beijing 2008
Segui lo Speciale dedicato alla XXIX Olimpiade estiva.


Fonti


Ricerca originale
Questo articolo (o parte di esso) si basa su informazioni frutto di ricerche o indagini condotte da parte di uno o più contributori della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.

Vetrina Questo è un articolo in vetrina, il che significa che è stato identificato come uno dei migliori articoli prodotti dalla comunità.
Qualsiasi miglioramento che non comprometta il lavoro svolto è comunque ben accetto.
Vai alla votazione · Segnalazioni · Archivio

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress