Wiki Actu it

October 5, 2014

Romics 2014 – Edizione Autunnale

Romics 2014 – Edizione Autunnale – Wikinotizie

Questa notizia contiene informazioni turistiche

Romics 2014 – Edizione Autunnale

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 5 ottobre 2014

Romics 2014 - Edizione Autunnale 22.JPG
Romics 2014 - Edizione Autunnale 32.JPG

Si conclude oggi la sedicesima edizione del Romics, il festival romano, organizzato come ogni anno nei padiglioni della Nuova Fiera di Roma, dedicato al mondo dei cosplay, fumetti, manga e animazione.

Anche in questa edizione è da segnalare la notevole affluenza di pubblico, che ha letteralmente intasato i mezzi pubblici che collegano la fiera con Roma.

L’unica nota dolente da segnalare è il malore sopraggiunto a 28 persone a causa del cibo avariato venduto da uno stand, che, in seguito, le autorità hanno provveduto a mettere sotto sequestro.

La prossima edizione dell’evento si terrà nel primo week end di aprile 2015.


Fonti[]

Collegamenti esterni[]

Sito web Romics. URL consultato il 5 ottobre 2014.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

April 7, 2014

Romics 2014 – Edizione Primaverile

Romics 2014 – Edizione Primaverile – Wikinotizie

Questa notizia contiene informazioni turistiche

Romics 2014 – Edizione Primaverile

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 7 aprile 2014

Romics 2014 - Spring Edition 24.JPG

Si è conclusa ieri, domenica 6 aprile 2014, la quindicesima edizione del Romics, la rassegna sul fumetto, manga cosplay e animazione, tenutasi anche quest’anno tra i padiglioni della Nuova Fiera di Roma.

Secondo le stime rese note dall’organizzazione, questa edizione ha superato il record di presenze dell’edizione precedente, che fu di circa 130.000 ingressi totali.

Batman, che quest’anno compie 75 anni di carriera, è stato tra i protagonisti di questa edizione. Tra gli ospiti, invece, è spiccatolo Chef Rubio, il cuoco del programma Unti e Bisunti, che ha presentato Food Fighters, fumetto che ha lui stesso come protagonista.

Commons

Commons contiene immagini e file multimediali su Romics 2014 – Edizione Primaverile.

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Romics.

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Roma.


Fonti[]


Ricerca originale
Questo articolo (o parte di esso) si basa su informazioni frutto di ricerche o indagini condotte da parte di uno o più contributori della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.

Collegamenti esterni[]

Sito web Romics. URL consultato il 7 aprile 2014.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

November 10, 2013

Mostra di Marco Santucci

Mostra di Marco Santucci – Wikinotizie

Questa notizia contiene informazioni turistiche

Mostra di Marco Santucci

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 10 novembre 2013

miniatura

È stata inaugurata ieri, 9 novembre 2013, presso la Cart Gallery di Via del Gesù a Roma la mostra personale di Marco Santucci.

Nato ad Arezzo nel 1974, Santucci disegna per le più note case editrici italiane ed internazionali, tra cui la Marvel (Spiderman e Capitan America) e la Sergio Bonelli editore (Tex, Mister No e Dampyr).

La mostra si concluderà martedi 26 novembre.

Commons

Commons contiene immagini e file multimediali su Marco Santucci.

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Marco Santucci (fumettista).


Fonti[]

Collegamenti esterni[]


Ricerca originale
Questo articolo (o parte di esso) si basa su informazioni frutto di ricerche o indagini condotte da parte di uno o più contributori della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

October 20, 2013

Mostra \”Dylan Dog e motori: gioie e orrori\”

Questa notizia contiene informazioni turistiche

Mostra “Dylan Dog e motori: gioie e orrori”

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 20 ottobre 2013

miniatura

È stata inaugurata ieri, 19 ottobre 2013, a Roma la mostra “Dylan Dog e motori: gioie e orrori”, dedicata all’omonimo personaggio del mondo dei fumetti ed al suo maggiolone.

L’evento, organizzato dall'”Associazione Dylandogofili – Collezionisti Dylan Dog dal 2003″, si è tenuto presso la Cart Gallery di Via del Gesù, ed è stato presenziato anche da alcuni autori del personnaggio, che hanno messo in esposizione alcuni loro disegni.

La mostra si concluderà martedi 12 novembre.

Commons

Commons contiene immagini e file multimediali su Mostra “Dylan Dog e motori: gioie e orrori”.

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Dylan Dog.


Fonti[]

Collegamenti esterni[]

Sito web “DYLAN DOG E MOTORI: GIOIE ED ORRORI !!!”. URL consultato il 20 ottobre 2013.

Sito web “Mostra “Dylan Dog e motori: gioie e orrori” @ CArt Gallery (Roma)”. URL consultato il 20 ottobre 2013.

Ricerca originale
Questo articolo (o parte di esso) si basa su informazioni frutto di ricerche o indagini condotte da parte di uno o più contributori della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Roma.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

October 6, 2013

Romics 2013 – Edizione Autunnale

Romics 2013 – Edizione Autunnale – Wikinotizie

Questa notizia contiene informazioni turistiche

Romics 2013 – Edizione Autunnale

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 6 ottobre 2013

Si conclude oggi, domenica 6 ottobre 2013, la quattordicesima edizione del Romics, l’evento romano sui fumetti, manga, cosplay e animazione, che si è tenuto, come negli anni passati, nella Nuova Fiera di Roma.

Per la prima volta nella sua storia, il Romics, ha avuto ben due edizione nello stesso anno; infatti, oltre alla consueta edizione autunnale (a cavallo tra settembre e ottobre), c’è stata anche la versione primaverile, tenutasi dal 4 al 7 aprile 2013.

Commons

Commons contiene immagini e file multimediali su Romics 2013 – Edizione Autunnale.

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Romics.

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Roma.


Fonti[]


Ricerca originale
Questo articolo (o parte di esso) si basa su informazioni frutto di ricerche o indagini condotte da parte di uno o più contributori della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.

Collegamenti esterni[]

Sito web “Romics 14ª edizione dal 3 al 6 ottobre 2013 – Fiera di Roma”. URL consultato il 6 ottobre 2013.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 22, 2013

Topolino raggiunge il numero 3000

Filed under: Cultura e società,Europa,Fumetti,Italia,Pubblicati — admin @ 5:00 am

Topolino raggiunge il numero 3000 – Wikinotizie

Topolino raggiunge il numero 3000

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 22 maggio 2013
È uscito questa mattina nelle edicole il numero 3000 di Topolino, il celebre settimanale a fumetti con le storie della Banda Disney; il fumetto, il cui primo numero è uscito nell’aprile 1949, ha festeggiato l’evento con uno speciale doppio numero

Topolino in realtà nasce oltre 80 anni fa, nel dicembre del 1932: si presenta all’inizio in formato giornale, edito inizialmente dalla Casa Editrice Nerbini salvo poi passare a Mondadori nel 1935.

Dopo varie vicissitudini, nel 1949 Topolino “giornale” lascia spazio ad un nuovo albo, questa volta mensile, il cosiddetto Topolino “libretto”, con cui riparte la numerazione; fino al 1952 la pubblicazione si mantiene mensile, per poi passare a quindicinale e nel 1960, finalmente, a settimanale, dopo essere tornato in carico alla Disney. Da allora Topolino si è dimostrato un fumetto in continua crescita ed evoluzione, sempre ben accolto dal pubblico, che proprio oggi ha fatto esaurire le copie in moltissime edicole.

In quanto a traguardi storici, il numero 1000 era uscito il 26 gennaio 1975, il 2000 invece il 27 marzo 1994.

Il numero 3000[]

Il numero 3000 segna il traguardo storico del terzo migliaio: l’albo uscito oggi ha un formato doppio rispetto al solito (oltre 320 pagine) e contiene 14 storie in cui si fa riferimento, a vario titolo, al numero “3000” e in cui compaiono moltissimi pesonaggi della Banda Disney, compresi alcuni assenti da tempo; personaggi che compaiono fin dalla copertina, più “affollata” delle precedenti copertine celebrative ma ugualmente d’effetto.

A presentare ogni storia una pagina “tematica” sui pesonaggi coinvolti e, tra una storia e l’altra, gli omaggi disegnati da tutti i fumettisti di Topolino; in calce ad ogni pagina, poi, si possono trovare gli auguri che sia personaggi famosi che i lettori stessi avevano inviato alla redazione nelle scorse settimane.

Tra le rubriche si trovano anche i risultati del sondaggio lanciato alcuni mesi fa tra i lettori, “In quale personaggi ti identifichi?”: la maggioranza si è detta affine a Paperino, e in ottima posizione troviamo anche Zio Paperone, Topolino stesso, Archimede e Paperoga

Una speciale “caccia al tesoro” coinvolge infine il sito internet della testata, dove si nasconde una tavola “scomparsa” che costituirebbe un finale alternativo per una delle storie del volume.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

January 12, 2011

L\’Uomo Tigre aiuta gli orfani

L’Uomo Tigre aiuta gli orfani – Wikinotizie

L’Uomo Tigre aiuta gli orfani

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 12 gennaio 2011
L’Uomo Tigre è un manga di successo realizzato in Giappone nel 1969. La storia narra le vicende di Naoto Date che all’attività di lottatore di wrestling mascherato contrappone, nella vita di tutti i giorni, l’impegno per un orfanotrofio gestito da due amici.

Sembra però che il personaggio di carta abbia, in qualche modo, fatto il salto nella vita reale. La prima donazione risale alla mattina di Natale del 2010, quando davanti all’orfanotrofio di Maebashi viene ritrovato un pacco contenente dieci cartelle da scuola, cinque con fiocco azzurro e cinque con fiocco rosa, del valore di circa 280 € l’una, ed una lettera firmata, appunto, Naoto Date.

Ad oggi si contano oltre 100 donazioni di varia entità in tutto il Giappone, in prevalenza a firma di Naoto Date ma in alcuni casi anche da parte di altri personaggi dei manga per un totale di oltre 1,76 milioni di yen (oltre 16.000 €).


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

November 26, 2010

Wikiwall: Wikipedia prende forma fisica a Lucca Comics and Games

Wikiwall: Wikipedia prende forma fisica a Lucca Comics and Games

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Andrea Plazzi scrive sul Wikiwall.

venerdì 26 novembre 2010

A Lucca Comics and Games Wikipedia ha preso forma fisica con il Wikiwall. Ne abbiamo parlato con Frieda Brioschi, presidente di Wikimedia Italia, Andrea Plazzi, editor fumettistico, e Giovanni Russo, coordinatore di Lucca Comics.

Le interviste sono stata realizzata da Niccolò Caranti per Sanbaradio e sono state pubblicate con una licenza Creative Commons. Clicca sul bottone qua sotto per ascoltarla.

Gnome-dialog-question.svg
Interviste a Frieda Brioschi, Andrea Plazzi e Giovanni Russo (info file)
© Niccolò Caranti / Sanbaradio / CC-BY-2.5

Articoli correlati[]


Fonti[]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Lucca.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

November 25, 2010

Editoria e fumetto. Intervista ad Andrea Plazzi

Editoria e fumetto. Intervista ad Andrea Plazzi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Andrea Plazzi a Lucca Comics and Games 2010

giovedì 25 novembre 2010
Andrea Plazzi infatti è da sempre il curatore delle opere di Leo Ortolani, che si è divertito più di una volta ad inserirlo nelle storie di Rat-Man. A Lucca Comics and Games 2010 abbiamo parlato con lui di editoria e informazione fumettistica.

L’intervista è stata realizzata da Niccolò Caranti per Sanbaradio ed è stata pubblicata con una licenza Creative Commons. Clicca sul bottone qua sotto per ascoltarla.

Gnome-dialog-question.svg
Intervista ad Andrea Plazzi (info file)
© Niccolò Caranti / Sanbaradio / CC-BY-2.5

Articoli correlati[]

  • «Leo Ortolani: Volevo fare il film di Rat-Man» – Wikinotizie, 20 novembre 2010


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

November 20, 2010

Leo Ortolani: Volevo fare il film di Rat-Man

Leo Ortolani: Volevo fare il film di Rat-Man

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Leo Ortolani disegna Rat-Man sul Wikiwall di Wikimedia Italia.

sabato 20 novembre 2010
Leo Ortolani è un fumettista italiano, diventato famoso grazie a Rat-Man. A Lucca Comics and Games 2010 ha presentato il primo volume di Avarat, parodia in 3D del film Avatar.

In questa intervista, realizzata da Niccolò Caranti per Sanbaradio e pubblicata con una licenza Creative Commons, Leo Ortolani ha parlato del suo successo, della serie televisiva di Rat-Man, di Avarat e del suo rapporto con Wikipedia. Clicca sul bottone qua sotto per ascoltarla.

Gnome-dialog-question.svg
Intervista a Leo Ortolani (info file)
© Niccolò Caranti / Sanbaradio / CC-BY-2.5


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.
Older Posts »

Powered by WordPress