Wiki Actu it

July 24, 2008

Quattro olandesi precipitano dal Monte Dolent

Quattro olandesi precipitano dal Monte Dolent

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 24 luglio 2008

Il Monte Dolent, nell’alta valle Ferret, nei pressi di Courmayeur

Quattro morti, il padre ed i tre figli, unica superstite la moglie e madre delle vittime. La tragedia è avvenuta stamattina sul Monte Dolent, vicino il Monte Bianco. La famiglia era partita dal Bivacco “Florio” per effettuare un’escursione in alta montagna. La donna si era fermata sul ghiacciaio, mentre suo marito e i tre figli avevano iniziato la discesa dal Monte Dolent.

Mentre stavano riscendendo, Ada De Jong, questo il nome della donna, ha visto improssivamente scivolare i quattro, per poi vederli cadere nel vuoto. Oltre a lei, un altro testimone, un escursionista francese, da un monte vicino, ha assistito alla scena con il binocolo. Questi ha subito chiamato la Protezione Civile valdostana. Il Soccorso alpino, intervenuto subito sul posto, non ha potuto fare nulla, poiché le vittime erano già decedute.

La Val Ferret

Le vittime sono Karin Maria Germs, di 17 anni, Els Adriana, sorella di Karin di 23 anni, il fratello Mark Pieter di 20 anni ed il padre dei tre, Pieter Hendrik, di 56 anni. Secondo una prima ricostruzione degli uomini del soccorso alpino, un membro della famiglia sarebbe scivolato, trascinandosi dietro tutti gli altri.

La morte è avvenuta in seguito ad un impatto con una parete rocciosa, dopo la folle corsa per 500 metri, provocando un trauma cranico. I quattro corpi sono stati composti nella camera mortuaria di Courmayeur.

Ada De Jong, ricoverata sotto shock all’ospedale Parini di Aosta, è ora ripartita verso l’Olanda con un volo da Ginevra. La famiglia era in vacanza presso il campeggio Grandes Jorasses di Courmayeur dal 12 luglio, e questo giovedì sarebbe stato il loro ultimo giorno di vacanza.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

November 3, 2005

Mostra Le royaume de Nek Chand 2006

Mostra Le royaume de Nek Chand 2006 – Wikinotizie

Mostra Le royaume de Nek Chand 2006

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

3 novembre 2005
4 marzo 2006

Le royaume de Nek Chand[]

Alla Biblioteca regionale di Aosta espone Nek Chand. Titolo della manifestazione Le royaume de Nek Chand. La mostra rimarrà aperta fino al 4 marzo 2006.

Nelle sale della Biblioteca sono esposte 14 sculture dell’artista indiano contemporaneo simboleggianti figure umane ed animali, caratterizzate da una forte valenza espressiva ed un notevole impatto visivo.
È prevista anche la proiezione di un documentario biografico realizzato da Philippe Lespinasse.

Ingresso gratuito

Fonti[]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Aosta.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

June 1, 2005

Aosta mostra Il ritratto interiore, da Lotto a Pirandello 2005

Aosta mostra Il ritratto interiore, da Lotto a Pirandello 2005

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Il ritratto interiore, da Lotto a Pirandello[]

1 giugno 2005
2 ottobre 2005

È aperta fino al 2 ottobre al Museo Archeologico di Aosta la mostra Il ritratto interiore, da Lotto a Pirandello. La mostra è stata ideata e curata da Vittorio Sgarbi, con il coordinamento generale di Gilberto Algranti ed organizzata dall’Associazione Culturale Tekne.

L’esposizione è dedicata al ritratto, come momento di identità e di essenza interiore. Sono state selezionate 160 opere che coprono in periodo di tempo che va dal Cinquecento fino ad oggi.
Possono essere ammirate opere di: Gian Lorenzo Bernini, Maurizio Bottoni, Giacomo Ceruti, Giorgio De Chirico, Aron Demetz, El Greco, Gianfranco Ferroni, Fra’ Galgario, Oscar Ghiglia, Guercino, Alessandro Kokocinski, Antonio Ligabue, Lorenzo Lotto, Arturo Nathan, Bartolomeo Passerotti, Tullio Pericoli, Fausto Pirandello, Enrico Colombotto Rosso, Tiziano, Vincenzo Vela, Ferdinand Voet, Andy Warhol e Adolfo Wildt.

Fonti[]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Aosta.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress