Wiki Actu it

June 9, 2014

Sconfitta politica storica a Perugia

Sconfitta politica storica a Perugia – Wikinotizie

Sconfitta politica storica a Perugia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 9 giugno 2014

Dopo settant’anni di vittorie della sinistra a Perugia, arriva la sorpresa: al ballottaggio per l’elezione del sindaco, il centrodestra vince guidato da Forza Italia con il 58,02% delle preferenze.
Wladimiro Boccali del Partito Democratico non ha quindi ricevuto la riconferma del mandato dal popolo perugino, cedendo la fascia tricolore ad Andrea Romizi.

Il risultato storico[]

Questa, a detta del segretario Giacomo Leonelli (PD), è stata: «la più terrificante delle sconfitte», tanto più che i risultati più sorprendenti sono arrivati proprio dal centro storico.

Si tratta di un risultato ancor più storico se si considera che la sinistra ha governato dal 1861 per un totale di 133 anni, interrotti soltanto dalla parentesi del ventennio fascista. L’ultima vittoria della destra infatti risale al 1860, quando la Destra storica vinse candidando Nicola Danzetta, durando però solo un anno a causa della proclamazione del Regno d’Italia il 17 marzo 1861.

Il sindaco uscente Boccali afferma che su di esso sia pesata l’affluenza (ridotta rispetto al voto del 25 maggio) e che su di lui sarebbe stato fatto più che altro un referendum. Tuttavia bisogna anche considerare che Forza Italia era allo sbando a Perugia. Quello recente è il centrodestra più malandato degli ultimi anni, ossia un centrodestra in stallo per mesi sulla la scelta del candidato (tra l’altro ritirato e sostituito dopo soli due giorni), un centrodestra che dopo lo scioglimento del PdL era completamente frammentato, un centrodestra che credeva solo in un risicato terzo posto dietro al Movimento 5 Stelle.

Nel frattempo la sinistra si interroga sull’esatto motivo della perdita di quasi 13.000 voti rispetto al turno precedente, visto che generalmente sono gli elettori di centrodestra che con la loro diminuzione di affluenza ai ballottaggi spesso determinano molte sconfitte, come per esempio è accaduto ai ballottaggi di Pavia. Se si troverà la risposta esatta al perché gli elettori di centrosinistra non abbiano fatto quello che essi chiamano “il loro dovere”, forse il centrosinistra potrà ripartire.

Da segnalare comunque la correttezza di Boccali, il quale già a scrutinio parzialmente completato si è complimentato con l’avversario, augurandogli buon lavoro.

I dati del ballottaggio[]

Voti[]

Voti validi per i candidati:

  • 35.469 (58,02%) per Andrea Romizi;
  • 25.666 (41,98%) per Wladimiro Boccali.

Schede bianche: 530 (0,84 %).

Affluenza alle ore 23:00[]

Per sesso[]

  • 51,55% maschi
  • 47,37% femmine

Valore minimo e massimo[]

  • 38,54% nella 5° sezione
  • 62,45 nella 130° sezione

Totale[]

  • 49,35%


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 12, 2008

Perugia Calcio, Covarelli è il nuovo presidente

Filed under: Calcio,Europa,Italia,Perugia,Pubblicati,Sport,Umbria — admin @ 5:00 am

Perugia Calcio, Covarelli è il nuovo presidente

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 12 luglio 2008

La tribuna dello stadio Renato Curi

La squadra di calcio di Perugia è stata acquistata dall’imprenditore perugino Leonardo Covarelli, già proprietario del Pisa dal 2005 al 2008. Covarelli ha rilevato la società per 4 milioni di Euro.

La precedente società, facente capo al gruppo Silvestrini, un team di imprenditori romani attivi nel settore dei servizi alle imprese, aveva rilevato il Perugia attraverso il Lodo Petrucci, dopo il fallimento della società AC Perugia Spa avvenuto nel 2005.

Il neo-presidente ha annunciato che la società biancorossa lotterà sin da subito per l’approdo in serie B, e l’arrivo di 12 nuovi giocatori. Intanto la squadra, che sarà allenata dal tecnico di Certaldo Paolo Indiani, si appresta a partire per il ritiro estivo di Città della Pieve.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

April 6, 2008

Pallavolo femminile: Perugia campione d\’Europa

Filed under: Europa,Italia,Pallavolo,Perugia,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Pallavolo femminile: Perugia campione d’Europa

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 6 aprile 2008
La Colussi Perugia si aggiudica la finale della European Champions League di pallavolo femminile disputata a Murcia contro le russe dello Zarechie Odintsovo, con il risultato di 3-1 (25-15, 25-21, 18-25, 25-14), bissando così il successo ottenuto nella stessa competizione due anni prima.

Le perugine avevano conquistato la finale dopo aver eliminato l’Asystel Novara in una semifinale tutta italiana per 3-2, mentre le russe avevano passato il turno contro le padrone di casa del Murcia (3-1).

Terzo posto per Novara che in una finalina estremamente combattuta ha sconfitto Murcia 3-2 (27-29, 25-22, 27-25, 25-27, 11-15).

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

November 20, 2007

Omicidio di Perugia: arrestato il quarto uomo

Filed under: Cronaca,Europa,Italia,Perugia,Pubblicati,Umbria — admin @ 5:00 am

Omicidio di Perugia: arrestato il quarto uomo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 20 novembre 2007

È stato arrestato dall’Interpol in Germania Rudy Hermann Guede, il cosiddetto “quarto uomo” implicato nell’omicidio avvenuto a Perugia della studentessa inglese Meredith Kercher. Il ventunenne è stato fermato dalla polizia tedesca e da agenti dell’Interpol di Roma sul treno Coblenza-Magonza. Il ragazzo ha anche tentato di mentire sulla sua identità. Al momento dell’arresto aveva con se solo uno zaino con pochi effetti personali ed un cellulare. Attualmente si trova in stato di fermo provvisorio in attesa dell’estradizione, e dalla procura di Perugia è stato inviato alla polizia tedesca il mandato di cattura internazionale.

Nel frattempo, il pubblico ministero Giuliano Mignini ha disposto la scarcerazione di Patrick Lumumba, che è uscito dalla casa circondariale perugina nel pomeriggio. Non ha rilasciato dichiarazioni in merito agli altri due accusati, Amanda e Raffaele, ma si è limitato a ringraziare Dio e tutti gli amici che lo hanno difeso, per poi raggiungere la sua famiglia.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

November 19, 2007

Omicidio di Perugia: mandato di cattura internazionale per il quarto uomo

Filed under: Cronaca,Europa,Italia,Perugia,Pubblicati,Umbria — admin @ 5:00 am

Omicidio di Perugia: mandato di cattura internazionale per il quarto uomo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 19 novembre 2007

Il quarto uomo che a quanto pare si trovava nella casa di Meredith Kercher è ora ufficialmente ricercato. Infatti è stato spiccato nei suoi confronti un mandato di cattura internazionale. L’uomo si chiama Rudy Hermann Guede, ha 21 anni ed è originario della Costa d’Avorio. In realtà le ricerche del giovane erano iniziate da alcuni giorni, cioè da quando è stato scoperto che l’impronta trovata sul cuscino della ragazza uccisa coincideva con quelle del ragazzo. A quanto pare Guede sarebbe venuto in Italia da piccolo, dove sarebbe cresciuto in una famiglia perugina con il quale ha interrotto i rapporti da diverso tempo. Secondo alcune indiscrezioni, Guede sarebbe stato a Milano verso la fine di ottobre, dove pare sia stato denunciato per furto. Secondo altre indiscrezioni invece sarebbe stato a Milano nei giorni successivi all’omicidio, dove pare sia stato identificato a causa del possesso di sostanze stupefacenti.

Accertamenti non ripetibili e il PC di Sollecito[]

Nel frattempo, da questa mattina sono iniziati negli uffici del Servizio Centrale della Polizia Postale di Roma gli accertamenti non ripetibili sui telefonini di Patrick Diya Lumumba e di Amanda Knox, due degli accusati dell’omicidio insieme a Raffaele Sollecito. Sul PC di quest’ultimo sono stati fatti accertamenti dalla stessa polizia postale, che ha anche consegnato al sostituto procuratore Giuliano Mignini una prima informativa sugli stessi. Sull’esito degli accertamenti non è trapelato nessun indizio, anche se si ipotizza siano stati analizzati gli orari di accensione del computer e le connessioni effettuate a Internet, fatti comunque non ancora confermati. Gli accertamenti si sarebbero comunque concentrati sulla notte tra il primo ed il due novembre, notte nella quale fu uccisa la Kercher. Infatti Sollecito ha sempre affermato di trovarsi al PC di casa sua nell’orario in cui avveniva l’omicidio.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

November 6, 2007

Una svolta nell\’indagine sull\’omicidio di Meredith

Una svolta nell’indagine sull’omicidio di Meredith

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Perugia, martedì 6 novembre 2007

La questura ha emesso dei provvedimenti di fermo per tre persone accusate per l’omicidio di Meredith Kercher, la ragazza inglese trovata morta nel suo appartamento nel centro storico di Perugia lo scorso 1 novembre.

In giornata la svolta, la coinquilina della vittima, Amanda Knox, ventenne americana e anch’essa studentessa, sarebbe crollata sotto le insistenti domande degli investigatori, confessando le proprie responsabilità nel delitto ed indicando nel ventiquattrenne Raffaele Sollecito, il proprio fidanzato, e nel congolese Patrick Diya Lumumba, un organizzatore di eventi, i complici. Per tutti e tre è stato emesso un fermo: l’accusa sarebbe concorso in omicidio volontario e violenza sessuale. Sembra proprio che il sesso sia stato il movente dell’omicidio: probabilmente Meredith si sarebbe rifiutata di accondiscendere a qualche pratica particolare, il questore ha, infatti, affermato che «la giovane Meredith era moralmente integerrima».

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

November 2, 2007

Perugia: studentessa inglese trovata uccisa in casa

Perugia: studentessa inglese trovata uccisa in casa

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 2 novembre 2007

Omicidio di Meredith Kercher

Perugia

Una studentessa inglese di 22 anni, Meredith Kercher, è stata trovata uccisa nella sua abitazione non distante dal centro storico di Perugia.

Secondo quanto hanno riportato gli inquirenti, la ragazza, in Italia per partecipare al progetto Erasmus, è stata ritrovata seminuda sul letto e con un profondo taglio alla gola.

La Kercher condivideva l’appartamento con altre tre studentesse (due italiane ed una di nazionalità statunitense) che, la scorsa notte avevano dormito fuori casa.

La porta della camera in cui è stato rivenuto il corpo della ragazza risultava chiusa dall’interno e gli agenti della polizia postale, avvertiti da una signora che aveva trovato poco distante, il cellulare della giovane nel suo giardino, hanno dovuto sfondare la porta.

L’assassino potrebbe aver compiuto l’omicidio e poi essere fuggito; ad avvalorare questa ipotesi contribuirebbero alcune tracce di sangue ritrovate sul davanzale della finestra; tuttavia al momento gli inquirenti non escludono alcuna ipotesi investigativa.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

October 7, 2007

Perugia: iniziata la XVII edizione della Marcia per la pace

Perugia: iniziata la XVII edizione della Marcia per la pace

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 7 ottobre 2007

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Marcia per la pace Perugia-Assisi.

La crisi in Myanmar e l’omicidio di Anna Politkovskaja sono i temi principali della XVII edizione della Marcia per la pace, che come ogni anno parte da Perugia, per concludersi ad Assisi, la città di San Francesco, dopo oltre 6 ore di cammino.

Alla manifestazione, ideata nel 1961 dal pacifista Aldo Capitini, partecipano quest’oggi 200 associazioni, oltre a politici e rappresentanti di moltissimi comuni e provincie italiane. Tra i presenti, Don Ciotti (fondatore dell’associazione Libera, per il reinserimento sociale delle ragazze vittime della prostituzione) e Flavio Lotti (responsabile della “Tavola della Pace”), che ha letto la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo.

Gli organizzatori hanno ribadito la necessità di democrazia per centinaia di milioni di persone, che vivono ancora sotto regimi e dittature.

Fonti[]

Possiedi foto scattate da te riguardanti il fatto che è oggetto dell’articolo? Puoi caricarle su Wikinotizie per aiutare a ricostruire l’accaduto.

Devi essere un utente registrato

Carica le tue immagini

Ricorda che non è possibile caricare immagini non libere: ogni contenuto di dubbia provenienza sarà immediatamente cancellato.
Per maggiori informazioni leggi Wikinotizie:Copyright immagini

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 21, 2007

Perugia: scoperta \”scuola del terrore\” legata ad Al-Qaida

Perugia: scoperta “scuola del terrore” legata ad Al-Qaida

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Perugia, sabato 21 luglio 2007

«Una vera e propria scuola di terrorismo»: con queste parole il direttore dell’Ucigos, Carlo De Stefano, ha commentato le indagini che hanno portato all’arresto di molte persone all’interno della moschea di Ponte Felcino, a Perugia.

Un centro di reclutamento per maghrebini, nel quale venivano istruiti e preparati per compiere atti terroristici, che probabilmente avrebbero avuto città italiane come obiettivi principali.

Arrestato l’imam, filmati mostrati ai bambini

Insieme a tre marocchini, è stato arrestato anche l’imam della moschea e due dei suoi più stretti collaboratori, entrambi dimoranti all’interno del luogo di culto. Un quarto loro connazionale è tuttora ricercato.

Sono stati mostrati anche ad alcuni bambini che frequentano la moschea di Ponte Felcino i file al centro dell’indagine. I file scaricati – ritiene la polizia – non contengono solo messaggi propagandistici, ma minuziose indicazioni per la realizzazione di atti di terrorismo come i documenti riguardanti la preparazione e l’uso di sostanze velenose o di materiali esplodenti, le istruzioni dirette all’aspirante mujihaid per raggiungere le zone di conflitto in modo sicuro, per inviare messaggi criptati in rete e perfino, dettaglio ritenuto particolarmente allarmante, per guidare un Boeing 747.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

April 1, 2007

Pallavolo Coppa Italia femminile 2006-2007: vince la Colussi Perugia

Filed under: Italia,Perugia,Pesaro,Prato,Pubblicati — admin @ 5:00 am

Pallavolo Coppa Italia femminile 2006-2007: vince la Colussi Perugia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

1 aprile 2007

La Colussi Perugia si è aggiudicata la finale di Coppa Italia femminile Findomestic di pallavolo.
A Prato la Colussi ha battuto la Scavolini Pesaro per 3-1 (20-25, 25-22, 25-17, 25-20).

Colussi Perugia: Del Core 12, Gioli 17, Fofao 1, Francia 22, Walewska 11, Zetova 13, Arcangeli (L), Sacco, Usic 1, Grbac ne, Crisanti ne, Decordi ne. All.: Barbolini.
Scavolini Pesaro: Guiggi 8, Berg 1, Mari 17, Makulevicz 7, Sheilla 21, Costagrande 10, Puerari (L), Dall’Ora, Muri, Di Iulio, Mengarda. All.: Zé Roberto.
Arbitri: Giani, Zecchini.

Fonti[]

  • Valeria Benedetti «Perugia, bis di Coppa: Non c’è due senza tre»La Gazzetta dello Sport, 2 aprile 2007, pag. 35

Collegamenti esterni[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.
Older Posts »

Powered by WordPress