Wiki Actu it

October 28, 2013

Elezioni in Trentino-Alto Adige: vince il centrosinistra

Elezioni in Trentino-Alto Adige: vince il centrosinistra

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 28 ottobre 2013

Il Trentino-Alto Adige con le province autonome di Trento e Bolzano.

Ieri, alle 22:00, si sono chiuse le urne nella Regione Autonoma Trentino-Alto Adige. Nella provincia di Bolzano ha vinto il Südtiroler Volkspartei (SVP, in italiano Partito Popolare Sudtirolese, alleato al PD nelle politiche del 2013) col 45,7% dei voti, seguito dal partito autonomista di destra Die Freiheitlichen (I Libertari) col 17,9%, Verdi-SEL 8,7%, Süd-Tiroler Freiheit 7,2%, Partito Democratico 6,7%, Forza Italia-Lega Nord 2,5%, MoVimento 5 Stelle 2,5%, Bürger Union für Südtirol 2,1% e L’Alto Adige nel cuore 2,1%.

Nella provincia di Trento ha vinto Ugo Rossi capolista della coalizione PAAT-PD-UpT-UAL col 58,12% dei voti, seguito da Diego Mosna sostenuto da alcune liste civiche col 19,28%, Maurizio Fugatti LN 6,59%, Filippo Degasperi M5S 5,72% e Giacomo Bezzi FI 4,27%.

Le elezioni si sono svolte per ricomporre i rispettivi Consigli Provinciali delle province di Trento e Bolzano; infatti, in quanto la regione è autonoma ed ha leggi in parte diverse da quelle nazionali, il Consiglio Regionale è composto dall’insieme dei due consigli provinciali, il Presidente della Regione è a rotazione il Presidente di una delle due Province. In questa legislatura il Presidente è l’altoatesino Arno Kompatscher, leader dello SVP.


Fonti[]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Elezioni regionali in Trentino-Alto Adige del 2013.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

June 11, 2007

Ballottaggi delle elezioni amministrative 2007

Ballottaggi delle elezioni amministrative 2007

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 11 giugno 2007
Il Ministero dell’Interno ha diffuso i dati ufficiali sul secondo turno delle elezioni amministrative 2007. L’affluenza complessiva è di 48,177% della popolazione per la Provincia di Genova, mentre, per le comunali, il dato complessivo è del 63,245%.

Risultati

Ecco di seguito i risultati definitivi forniti dal Ministero dell’Interno:

  • Provincia di Genova:
    • Alessandro Repetto (centro-sinistra) 51,444%
    • Renata Oliveri (centro-destra) 48,555%
  • Latina
    • Vincenzo Zaccheo (centro-destra) 62,208 %
    • Maurizio Mansutti (centro-sinistra) 37,791 %
  • Lucca
    • Mauro Favilla (centro-destra) 52,467 %
    • Andrea Tagliasacchi (centro-sinistra) 47,532 %
  • Matera
    • Emilio Nicola Buccico (centro-destra) 57,779 %
    • Franco Dell’Acqua (centro-sinistra) 42,220 %
  • Oristano
    • Angela Eugenia Nonnis (centro-destra) 58,207 %
    • Sergio Marchi (centro-sinistra + UDC) 41,792 %
  • Parma
    • Pietro Vignali (centro-destra) 56,566%
    • Alfredo Peri (centro-sinistra) 43,433%
  • Piacenza
    • Roberto Reggi (centro-sinistra) 55,723%
    • Dario Squeri (centro-destra) 44,276%
  • Taranto
    • Ippazio Stefàno (centro-sinistra) 76,270%
    • Giovanni Florido (centro-sinistra) 23,729%

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 28, 2007

Elezioni provinciali italiane 2007: risultati

Elezioni provinciali italiane 2007: risultati

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 28 maggio 2007

Il 27 e 28 maggio 2007 si è votato per il rinnovo delle amministrazioni di 7 province.

Provincia di Ancona[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • Partito Comunista dei Lavoratori con candidato presidente Luca Torselletti
  • coalizione di centro-destra formata da Forza Italia, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro, Partito Repubblicano Italiano, Democrazia Cristiana per le Autonomie, Identità e tradizione per Ancona, Alleanza Nazionale; con candidata presidente Ivana Ballante
  • liste civiche Latini presidente, con candidato presidente Dino Latini
  • coalizione di centro-sinistra formata da Partito dei Comunisti Italiani, Federazione dei Verdi, Nuovo Partito Socialista Italiano, Partito della Rifondazione Comunista, Italia dei Valori-Popolari UDEUR, Repubblicani Europei, L’Ulivo; con candidata presidente Patrizia Casagrande Esposto
  • Forza Nuova, con candidato presidente Gianni Correggiari

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Esposto Patrizia Casagrande 55,638 % 55,690 %
Ivana Ballante 38,431 % 38,837 %
Dino Latini 3,874 % 3,461 %
Luca Torselletti 1,078 % 1,018 %
Gianni Correggiari 0,976 % 0,990 %

Con 115.094 voti è eletta nuovo presidente della provincia di Ancona Esposto Patrizia Casagrande.

Provincia di Como[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • coalizione di centro-destra formata da Alleanza Nazionale, Partito Pensionati, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro, Italia unita-Movimento liberaldemocratico per basta tasse, Movimento per l’autonomia, Forza Italia, Lega Nord; con candidato presidente Ambrogio Leonardo Carioni
  • Polo civico di Centro, con candidato presidente Daniele Galimberti
  • Fiamma Tricolore, con candidato presidente Silvano Busetti
  • coalizione di centro-sinistra formata da Italia dei Valori, Partito dei Comunisti Italiani, Lista civica territoriale con Mauro Guerra, Partito della Rifondazione Comunista, Federazione dei Verdi, L’Ulivo; con candidato presidente Mauro Guerra
  • Como provincia autonoma, con candidato presidente Paolo Lazzati

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Leonardo Ambrogio Carioni 67,803 % 69,395 %
Mauro Guerra 28,551 % 27,102 %
Daniele Galimberti 1,457 % 1,461 %
Silvano Busetti 1,428 % 1,368 %
Paolo Lazzati 0,759 % 0,671 %

Con 179.748 voti è eletto nuovo presidente della provincia di Como Leonardo Ambrogio Carioni.

Provincia di Genova[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • coalizione di centro-destra formata da Forza Italia, Alleanza Nazionale, Lega Nord, Lista Sandro Biasotti, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro, Partito Pensionati; con candidata presidente Renata Oliveri
  • coalizione di centro-sinistra formata da L’Ulivo, Partito della Rifondazione Comunista, La nostra provincia, Partito dei Comunisti Italiani, Italia dei Valori, Socialisti Uniti, Federazione dei Verdi, Federazione Pensionati, Popolari UDEUR; con candidato presidente Alessandro Giovanni Repetto
  • L’Italia di Mezzo, con candidato presidente Fabio Broglia
  • Democrazia Cristiana, con candidato presidente Nicola Bisso
  • Partito Comunista dei Lavoratori, con candidato presidente Renzo Ravera
  • Forza Nuova, con candidato presidente Mario Troviso
  • MIL, con candidato presidente Pietro Campodonico
  • Democrazia Cristiana per le Autonomie, con candidata presidente Anna Maria Monti
  • Città Partecipata, con candidato presidente Luigi Stagnaro
  • Partito Repubblicano Italiano-Altri, con candidato presidente Paolo Bertuccio
  • De Gregorio italiani nel mondo, con candidato presidente Francesco De Simone

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Alessandro Giovanni Repetto 49,063 % 49,388 %
Renata Oliveri 46,381 % 46,070 %
Fabio Broglia 1,284 % 1,229 %
Nicola Bisso 0,802 % 0,823 %
Renzo Ravera 0,569 % 0,597 %
Pietro Campodonico 0,510 % 0,502 %
Mario Troviso 0,460 % 0,492 %
Luigi Stagnaro 0,362 % 0,323 %
Anna Maria Monti 0,231 % 0,239 %
Paolo Bertuccio 0,184 % 0,181 %
Francesco De Simone 0,150 % 0,152 %

Nella provincia di Genova nessun candidato ha superato il 50% dei consensi, per cui fra due settimane avrà luogo il ballottagio fra Alessandro Giovanni Repetto e Renata Oliveri.

Provincia della Spezia[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • coalizione di centro-destra formata da Democrazia Cristiana per le Autonomie, Forza Italia, Alleanza Nazionale, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro e Lega Nord; con candidato presidente Renato Chironna
  • Albero dei Diritti, con candidato presidente Giovanni Pampana
  • Lista Schiffini, con candidato presidente Davide Rapallini
  • coalizione di centro sinistra formata da Democrazia Cristiana, Socialisti Uniti, Federazione dei Verdi, L’Ulivo, Partito dei Comunisti Italiani, Italia dei Valori, Partito della Rifondazione Comunista; con candidato presidente Marino Fiasella.

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Marino Fiasella 53,104 % 52,892 %
Renato Chironna 39,776 % 40,308 %
Davide Rapallini 5,557 % 5,303 %
Giovanni Pampana 1,561 % 1,496 %

Con 57.151 voti è eletto nuovo presidente della provincia della Spezia Marino Fiasella.

Provincia di Varese[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • coalizione di centro-destra formata da Forza Italia, Lega Nord, Alleanza Nazionale, UDC-Casini, Partito Pensionati, Democrazia Cristiana per le Autonomie, Movimento per l’Autonomia; con candidato presidente Marco Giovanni Reguzzoni
  • coalizione di centro-sinistra formata da L’Ulivo, Partito dei Comunisti Italiani, Partito della Rifondazione Comunista, Federazione dei Verdi; con candidato presidente Mario Anastasio Aspesi
  • Popolari UDEUR, Democrazia Cristiana, Polo Civico di Centro; con candidato presidente Paolo Pietro Cesare Caccia
  • Italia dei Valori, con candidato presidente Alessandro Milani
  • Fronte Indipendentista Lombardia, con candidato presidente Massimiliano Ferrari
  • Socialisti Uniti per la Costituente, Partito Repubblicano Italiano; con candidata presidente Angela Forno
  • Azione Sociale Mussolini, con candidato presidente Angelo Claudio Ottaviani
  • Movimento Libero, con candidato presidente Alessio Nicoletti

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Marco Giovanni Reguzzoni 67,147 % 67,663 %
Mario Anastasio Aspesi 25,332 % 24,883 %
Paolo Pietro Cesare Caccia 2,466 % 2,440 %
Alessandro Milani 1,771 % 1,789 %
Massimiliano Ferrari 0,867 % 0,854 %
Alessio Nicoletti 0,855 % 0,811 %
Angelo Claudio Ottaviani 0,791 % 0,827 %
Angela Forno 0,766 % 0,729 %

Con 243.207 voti è eletto nuovo presidente della provincia di Varese Marco Giovanni Reguzzoni.

Provincia di Vercelli[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • coalizione di centro-destra formata da Forza Italia, Lega Nord-Buonanno, Alleanza Nazionale, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro, Partito Pensionti, Nuovo PSI, Fiamma Tricolore, Con Masoero per la Valsesia, Democrazia Cristiana per le Autonomie, Lista Consumatori; con candidato presidente Renzo Masoero
  • coalizione di centro-sinistra formata da L’Ulivo, Partito della Rifondazione Comunista, Federazione dei Verdi-Partito dei Comunisti Italiani, Italia dei Valori, SDI-Radicali; con candidato presidente Francesco Carcò
  • Ippodromo e Lavoro, con candidato presidente Gian Mario Ferraris
  • Democrazia Cristiana, con candidato presidente Angelo Bresciani
  • Vieni al Centro, con candidato presidente Renzo Debianchi
  • Popolari Udeur-Altri, con candidato presidente Teonesto Franchino

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Renzo Masoero 66,734 % 69,036 %
Francesco Carcò 28,410 % 26,109 %
Gian Mario Ferraris 2,245 % 2,297 %
Angelo Bresciani 1,642 % 1,661 %
Teonesto Franchino 0,529 % 0,488 %
Renzo Debianchi 0,438 % 0,407 %

Con 61.282 voti è eletto nuovo presidente della provincia di Vercelli Renzo Masoero.

Provincia di Vicenza[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • Forza Italia, Lega Nord, Alleanza Nazionale, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro; con candidato presidente Attilio Schneck
  • L’Ulivo, Socialisti Riformatori Uniti, Lista Civica per il Vicentino; con candidato presidente Pietro Maria Collareda
  • Veneto per il PPE, Democrazia Cristiana, Liga Veneta Repubblica, Italia dei Valori, Popolari UDEUR, Under 35; con candidato presidente Giorgio Carollo
  • Partito della Rifondazione Comunista, Federazione dei Verdi, Partito dei Comunisti Italiani; con candidato presidente Emilio Franzina
  • No Privilegi Politici, Vicenza Autonoma, Solo Donne; con candidato presidente Silvano Giometto
  • Progetto Nordest con candidato presidente Ettore Beggiato
  • Democrazia Cristiana per le Autonomie, Forza Nuova, Movimento Triveneto; con candidato presidente Silvano Miotello
  • Alternativa con Alessandra Mussolini, con candidato presidente Alex Cioni
  • Fiamma Tricolore, con candidato presidente Rinaldo Veronese
  • Alternativa Comunista, con candidato presidente Patrizia Cammarata
  • Riscossa Democratica, con candidato presidente Franca Equizi
  • Lista Civica sette comuni, con candidato presidente Edoardo Sartori

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Attilio Schneck 59,962 % 61,444 %
Pietro Maria Colareda 17,191 % 16,925 %
Giorgio Carollo 9,886 % 9,721 %
Emilio Franzina 5,230 % 4,357 %
Silvano Giometto 2,566 % 2,455 %
Ettore Beggiato 2,295 % 2,349 %
Silvano Miotello 0,826 % 0,822 %
Alex Cioni 0,551 % 0,539 %
Rinaldo Veronese 0,452 % 0,462 %
Franca Equizi 0,426 % 0,393 %
Patrizia Cammarata 0,350 % 0,334 %
Edoardo Sartori 0,260 % 0,194 %

Con 222.865 voti è eletto nuovo presidente della provincia di Vicenza Attilio Schneck.

Articoli correlati[]

  • «Elezioni amministrative: 10 milioni di persone al voto oggi e domani» – Wikinotizie, 27 maggio 2007
  • «Elezioni provinciali 2007: affluenza alle urne» – Wikinotizie, 27 e 28 maggio 2007

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 27, 2007

Elezioni amministrative italiane 2007: 10 milioni di persone al voto oggi e domani

Elezioni amministrative italiane 2007: 10 milioni di persone al voto oggi e domani

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

27 maggio 2007
Oggi e domani si potranno recare alle urne 10.067.847 cittadini, per le elezioni amministrative. I comuni al voto sono 830, dei quali 25 capoluoghi di provincia (L’Aquila, Asti, Belluno, Carrara, Como, Cuneo, Frosinone, Genova, Isernia, Latina, Lecce, Lucca, Matera, Monza, Olbia, Oristano, Parma, Piacenza, Pistoia, Reggio Calabria, Rieti, La Spezia, Taranto, Trani, Verona), 7 provincie (Vercelli, Como, Varese, Genova, La Spezia, Vicenza e Ancona) e anche il ballottaggio in Sicilia.

Alle 12 avevo votato per le comunali il 14,738% dei votanti per le comunali, l’11,185% dei votanti per le provinciali e il 7,21% dei votanti per il ballottaggio in Sicilia.

I seggi rimarranno aperti oggi dalle 8,00 alle 22,00 e domani dalle 7,00 alle 15,00. Per poter votare bisogna esibire la tessera elettorale e un documento di identità.

Articoli correlati[]

  • «Elezioni provinciali italiane 2007: affluenza alle urne» – Wikinotizie, 27 e 28 maggio 2007
  • «Elezioni provinciali italiane 2007: risultati» – Wikinotizie, 28 maggio 2007

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Elezioni provinciali italiane 2007: affluenza alle urne

Elezioni provinciali italiane 2007: affluenza alle urne

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 27 maggio 2007
lunedì 28 maggio 2007

Il 27 e 28 maggio 2007 si vota per il rinnovo delle amministrazioni di 7 province. In generale si sono presentati alle urne il 58,085% degli aventi diritto al voto contro il 64,913% del precedente turno.

Negli stessi giorni si sono svolte le elezioni comunali, le quali hanno registrato un’affluenza del 73,954%, mentre il turno precedente era del 76,380%.

Provincia di Ancona[]

Nella provincia di Ancona hanno diritto al voto 187 134 uomini e 203 441 donne per un totale di 390 575 elettori. Di questi hanno votato 221.124 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
9,080 % 24,485 % 37,051 % 56,601 %

Provincia di Como[]

Nella provincia di Como hanno diritto al voto 230 656 uomini e 246 408 donne per un totale di 477 064 elettori. Di questi hanno votato 279.239 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
10,399 % 31,414 % 42,322 % 58,620 %

Provincia di Genova[]

Nella provincia di Genova hanno diritto al voto 769.599 elettori. Di questi hanno votato 464.811 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
13,803 % 33,446 % 42,971 % 60,390 %

Provincia della Spezia[]

Nella provincia della Spezia hanno diritto al voto 91.669 uomini e 101.636 donne per un totale di 193.305 elettori. Di questi hanno votato 115.281 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
11,101 % 28,353 % 40,248 % 59,638 %

Provincia di Varese[]

Nella provincia di Varese hanno diritto al voto 705.491 elettori. Di questi hanno votato 381.732 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
9,875 % 28,466 % 38,261 % 54,089 %

Provincia di Vercelli[]

Nella provincia di Vercelli hanno diritto al voto 151.885 elettori. Di questi hanno votato 97.415 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
13,066% 34,091% 44,499% 64,119%

Provincia di Vicenza[]

Nella provincia di Vicenza hanno diritto al voto 674.980 elettori. Di questi hanno votato 393.102 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
10,941 % 28,034 % 39,889 % 58,313 %

Articoli correlati[]

  • «Elezioni amministrative: 10 milioni di persone al voto oggi e domani» – Wikinotizie, 27 maggio 2007
  • «Elezioni provinciali italiane 2007: risultati» – Wikinotizie, 28 maggio 2007

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

April 4, 2005

Elezioni: primo giorno, alle 22 bassa l\’affluenza

Elezioni: primo giorno, alle 22 bassa l’affluenza

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

4 aprile 2005
È bassa l’affluenza alle urne nel primo giorno delle elezioni amministrative per il rinnovo dei Consigli in molte Regioni, Province e Comuni d’Italia. Lo riferisce il Viminale, in base ad una rilevazione preliminare.

Alle 22:00 la percentuale di aventi diritto che si è presentata ai seggi di appartenenza è risultata per le elezioni regionali del 55,2%, molto più bassa del 73,1% raggiunto nella consultazione precedente.

Non meglio è andata per le elezioni provinciali, dove la percentuale del 57,3% è di quasi 20 punti più bassa del precedente 76%. Alle elezioni comunali hanno invece votato il 61% degli aventi diritto, rispetto al 74,5% della scorsa tornata.

Bisogna aggiungere però che la volta precedente le urne rimasero aperte un solo giorno, mentre quest’anno sarà possibile votare anche domani, lunedì, dalle 7 del mattino alle 3 del pomeriggio.


Articoli correlati:

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress