Wiki Actu it

August 23, 2018

Aumentano i giovani fumatori in Europa

Filed under: Europa,Italia,Pubblicati,Salute,Società,Veneto,Verona — admin @ 5:00 am

Aumentano i giovani fumatori in Europa – Wikinotizie

Aumentano i giovani fumatori in Europa

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

Jump to navigation Jump to search

giovedì 23 agosto 2018

Un uomo che fuma una sigaretta

Secondo i risultati del progetto Alec dell’Università di Verona è stata riscontrato un aumento del 50% a partire dal 1990 tra i fumatori nella fascia 11-15 anni (40 fumatori su 1.000). Il fenomeno è presente soprattutto nei Paesi dell’Europa meridionale. Secondo il professor Alessandro Marcon cio è dovuto all’alto costo delle sigarette nella parte settentrionale del continente, più che ad educazione e prevenzione. La fascia fumatori 16-20 è quella che è ha riscontrato maggiori diminuizioni nel nord Europa.Il campione preso in esame è costituito da 120.000 abitanti in 17 Paesi europei, valutando le variazioni temporali in 40 anni.

Il fumo è una delle principali cause di mortalità evitabili.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 4, 2018

A Venezia un motoscafo ed una barca di pescatori si scontrano: due morti e quattro feriti

A Venezia un motoscafo ed una barca di pescatori si scontrano: due morti e quattro feriti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

Jump to navigation Jump to search

sabato 4 agosto 2018

Wikinotizie di oggi
4 agosto

Collabora con noi
  • Scrivi un articolo
  • Cosa scrivere
  • Come scriverlo
  • Scrivania
  • Portale:Comunità

Ieri sera alle ore 23:50 un motoscafo che viaggiava ad alta velocità nella laguna di Venezia si è scontrato contro una barca di pescatori, travolgendola e provocando il decesso di due sessantanovenni con la passione della pesca.

Il primo è stato subito soccorso morendo in ospedale poco dopo mentre il secondo è stato ritrovato qualche ora dopo l’incidente nella darsena di Sant’Elena. I quattro ragazzi alla guida del motoscafo, invece, sono rimasti feriti.

La Capitaneria di Porto sta provvedendo ad effettuare degli accertamenti sulle cause che hanno portato all’incidente. I ragazzi erano negativi all’alcol test.

Secondo il presidente della Regione Veneto Luca Zaia c’è bisogno di regole più severe per la navigazione in laguna per aver maggior sicurezza.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 17, 2016

180 falò intorno alle Dolomiti del Sella

180 falò intorno alle Dolomiti del Sella

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 17 luglio 2016

Wikinotizie di oggi
17 luglio
Collabora con noi
  • Scrivi un articolo
  • Cosa scrivere
  • Come scriverlo
  • Scrivania
  • Portale:Comunità

Il gruppo del Sella

logo Wikisource

Su Wikisource puoi trovare .

Ogni dieci anni le cinque vallate ladine (val Badia, val Gardena, Val di Fassa, Fodom e Ampezzano) ricordano con una grande festa, il primo raduno, avvenuto a Passo Sella nel luglio 1946, con cui si chiese il riconoscimento dell’unità della Ladinia. Questa volta, nella notte tra il 26 e il 17 luglio, 180 falò hanno creato una ideale linea continua che ha circondato il massiccio del Sella, con le sue bellissime cime dolomitiche.

La grande festa ladina prosegue anche oggi con sfilate nei costumi tradizionali e concerti delle bande musicali e l’inaugurazione del nuovo monumento in località “Ciavazes” con cinque colonne a simboleggiare l’unità del popolo ladino, amministrativamente ora suddiviso in tre province di due regioni (Trentino-Alo Adige e Veneto). Il principale elemento che tiene unificate le cinque vallate, è costituito dalla lingua ladina, tuttora abitualmente parlata dai ladini di tutte le età e che ha una illustre storia letteraria.[1]


Note[]

  1. Corus ladin

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

June 9, 2012

Terremoto in Veneto e Friuli non collegato al sisma emiliano

Terremoto in Veneto e Friuli non collegato al sisma emiliano

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 9 giugno 2012

Alle 4:04 del mattino di oggi la terra ha tremato anche in Veneto e Friuli. Il sismografo ha registrato un terremoto di magnitudo 4.5, l’epicentro sarebbe stato tra Tambre e Erto e Casso.

Nessun danno in Friuli-Venezia Giulia, stessa cosa per il Veneto. Questo terremoto è stato il secondo più potente che si sia mai registrato, infatti non supera quello di Rovigo che ha fatto registrare al sismografo 4.7 gradi della scala Richter.

Il sisma non è pero collegato a quello emiliano del mese di maggio, infatti il terremoto veneto e friulano sarebbe stato causato dal movimento della placca Adriatica.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 29, 2011

Datalogic Mobile chiude stabilimento a Treviso: 150 licenziamenti

Filed under: Economia e finanza,Europa,Italia,Lavoro,Pubblicati,Treviso,Veneto — admin @ 5:00 am

Datalogic Mobile chiude stabilimento a Treviso: 150 licenziamenti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 29 maggio 2011

Datalogic Mobile, azienda parte del gruppo Datalogic S.P.A. ha comunicato il giorno 27 la chiusura lo stabilimento produttivo di Quinto di Treviso.

I dipendenti hanno occupato la fabbrica dopo il riferimento dell’intenzione dell’azienda di riorganizzare l’organico nel settore mobile. La notizia è stata ricevuta in maniera repentina il giorno in cui i sindacati avevano un incontro per valutare l’andamento dell’azienda.

Sono 95 a tempo indeterminato e 51 precari gli operai e tecnici che, decorso il tempo di legge di 75 giorni, si troveranno senza lavoro.

Risale allo stesso giorno la notizia della chiusura di una parte dello stabilimento di Eugene (Oregon – USA) è stata data dagli organi di informazione americani. In questo caso i posti saltati sono 125, e sono giunte voci di altri 50 nella fabbrica di Trnava (Slovacchia) successivamente.

«II Gruppo si è cosi confermato realtà aziendale di riferimento, in grado di garantire alti standard di vivibilità e attenzione per i propri dipendenti e capace di trovare nella crescita e nella condivisione i valori chiave della propria cultura aziendale.»[1]

Viene giudicata incredibile la decisione presa per motivi “strategici”. Infatti, anche se in crescita e sana, la decisione presa è quella di delocalizzare la produzione a costi estremamente inferiori all’estero anche se, secondo il segretario della Fiom-Cgil Bruno Papignani, è solamente un timore il fatto che in un futuro possa presentarsi una concorrenza maggiore da parte di altre aziende nel campo mondiale.

Tuttora l’occupazione continua, nell’attesa di un incontro tra organizzazioni sindacali e dirigenti che metta in chiaro le conseguenze a cui saranno esposti i lavoratori soggetti al licenziamento incombente.


Fonti[]

Note[]

  1. il Fatto Quotidiano – Datalogic chiude all’improvviso…, fonte cit., citazione dall’articolo.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

September 11, 2010

Ciclismo, in fin di vita Thomas Casarotto

Filed under: Ciclismo,Cronaca,Europa,Incidenti,Italia,Pubblicati,Udine,Veneto — admin @ 5:00 am

Ciclismo, in fin di vita Thomas Casarotto

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 11 settembre 2010
Thomas Casarotto, non ancora ventenne, emergente ciclista scledense, versa in gravissime condizioni dopo essere caduto dalla sua bicicletta. Lo afferma attraverso un comunicato la Uc Arcobaleno Generali di Mestre, contrariamente a quanto detto dal presidente della squadra del ciclista, Mauro Flora. Casarotto adesso si trova nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di , dove viene tenuto in vita da alcune macchine. «Si attende il peggio da un momento all’altro», afferma il presidente dell’associazione.

L’incidente è avveuto presso Pesariis ad una velocità circa di 80 km/h: Casarotto avrebbe urtato uno specchietto di un SUV parcheggiato, cadendo e colpendo la testa ripetutamente. Trasportato in elisoccorso verso il nosocomio di Udine, il giovane non si è più ripreso. I carabinieri di Udine stanno eseguendo i rilievi dell’incidente che saranno resi disponibili in caso di un’inchiesta da parte della magistratura.

La stessa agenzia chiede anche che sia rispettato il massimo rispetto da parte dei giornalisti nei confronti dei familiari, fino a quando non vi saranno notizie ufficiali.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

September 9, 2010

Nasce il body food: le donne diventano vassoi

Filed under: Europa,Italia,Veneto,Vicenza — admin @ 5:00 am

Nasce il body food: le donne diventano vassoi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 9 settembre 2010

Una ballerina di lap dance

Per attirare nuovi clienti, Ruggero Piazzon, uno dei titolari di un locale di , ha pensato di innovare il servizio aggiungendo un tocco osé: donne in topless vengono adoperate come vassoi per il cibo. Sdraiate su un tavolo, le donne, assunte per tale servizio, vengono riempite di tramezzini e aspettano che i clienti la “mangino”.

«Il divertimento è fatto di altro, di emozioni e socializzazione. Mi sembra una trovata pubblicitaria per riuscire a sbarcare il lunario», è il dubbio sollevato da Fabio Facchini, proprietario di due tra i più importanti locali nel vicentino.

Al gestore del locale è venuta in mente questa idea dopo aver visto un film giapponese in cui una donna asiatica era utilizzata come banchetto per alcuni mafiosi. Intanto, l’idea sta facendo clamore e si sta diffondendo con tale velocità che alcuni hanno chiesto se è possibile noleggiare le “ragazze vassoio” per qualche festa privata.

Tuttavia, l’iniziativa sembra aver procurato anche molte insoddisfazioni da parte di alcune femministe che hanno provveduto a reclamare direttamente dal gestore.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 15, 2010

Conegliano: offerto impiego di commessa per 200 euro al mese

Conegliano: offerto impiego di commessa per 200 euro al mese

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 15 luglio 2010
Un’offerta di lavoro a tempo pieno in un negozio di abbigliamento intimo, e fin qui nulla di strano. La sorpresa viene dopo: la retribuzione è infatti di miseri 200 euro al mese, straordinari compresi. Questa la proposta che si sarebbe sentita fare una ragazza di 20 anni, maturità classica in tasca, nella città di Conegliano Veneto, in provincia di Treviso.

A rendere noto l’episodio è stato il padre della ragazza, che si è rivolto indignato al Gazzettino, quotidiano di Venezia, raccontando dell’indecorosa offerta e fornendo anche ulteriori dettagli. La figlia infatti, in cerca di un impiego, si sarebbe presentata ad un’agenzia di lavoro interinale; dopo una selezione le sarebbe stato quindi proposto il posto da commessa nel negozio di intimo, con un contratto a tempo pieno di tre mesi retribuiti a 200 euro netti, sei giorni alla settimana.

Appresa la notizia subito è arrivato un messaggio di indignazione da parte del ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Maurizio Sacconi. «Se vera, questa denuncia rappresenta un’ipotesi non solo odiosa ma soprattutto illegale» ha affermato, aggiungendo che «l’episodio si colloca in quel più ampio fenomeno delle illegalità nel lavoro che il Governo sta contrastando attraverso l’integrazione tra i Servizi ispettivi propri e degli enti previdenziali e nuove linee di collaborazione con l’Arma dei Carabinieri e la Guardia di Finanza».


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

April 7, 2009

Verona, bimbo affogato dalla madre

Filed under: Cronaca,Europa,Italia,Omicidi,Pubblicati,Veneto — admin @ 5:00 am

Verona, bimbo affogato dalla madre – Wikinotizie

Verona, bimbo affogato dalla madre

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

7 aprile 2009

A Vestenanova, un bambino di appena cinque settimane è stato affogato dalla madre mentre faceva il bagno stamane. La donna, madre di una bambina di sette anni, avrebbe ucciso il bambino in preda ad una crisi dovuta alla depressione post-parto che l’aveva colpita subito dopo la nascita di Mattia, così si chiamava il neonato.

È stato possibile accertare la natura provocata della morte grazie all’autopsia effettuata sul corpicino.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

February 8, 2009

Veneto: inaugurato il Passante di Mestre

Veneto: inaugurato il Passante di Mestre

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 8 febbraio 2009

Passante di Mestre

Sono stati inaugurati oggi alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri Silvio Berlusconi i 32,5 chilometri del Passante di Mestre, opera pubblica iniziata quattro anni fa e finalizzata al decongestionamento dell’attuale tangenziale di Mestre, percorsa fino a ieri da 130 mila veicoli al giorno.

Costato 968 milioni e 400 mila euro, il passante attraversa 15 Comuni congiungendo i due tratti (Brescia-Venezia e Venezia-Trieste) della Serenissima, e rappresenta la prima autostrada completata in Veneto negli ultimi 30 anni.

Pietro Ciucci, presidente dell’ANAS, ha dichiarato: «Il Passante di Mestre un’opera imponente, che è stata realizzata in tempi record per gli standard italiani ed europei, grazie all’eccellente lavoro del commissario Vernizzi e alla collaborazione quotidiana e positiva tra il Ministero delle Infrastrutture, l’Anas, la Regione Veneto e tutti i Comuni e le istituzioni interessate».


Fonti[]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Veneto.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.
Older Posts »

Powered by WordPress