Wiki Actu it

August 14, 2016

Morto l\’attore britannico Kenny Baker

Morto l’attore britannico Kenny Baker – Wikinotizie

Morto l’attore britannico Kenny Baker

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 14 agosto 2016

Kenny Baker nel 2007

L’attore britannico Kenny Baker si è spento a Manchester all’età di 81 anni. L’attore, alto 1,10 m, era noto per essere stato l’uomo all’interno di R2-D2, il robottino bianco e blu della saga di Guerre Stellari.

L’uomo era apparso in tutti e sei i film della saga e ed è stato consulente durante le riprese del settimo film della saga, Star Wars: Il risveglio della Forza. L’uomo era malato da tempo ed era stato costretto a declinare l’invito alla premiere del settimo capitolo a Los Angeles.

Oltre alla saga di Guerre Stellari, Baker era apparso in altre produzioni cinematografiche di successo, tra cui I Goonies, I banditi del tempo, The Elephant Man e Flash Gordon.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 30, 2016

Addio ad Anna Marchesini

Addio ad Anna Marchesini – Wikinotizie

Addio ad Anna Marchesini

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 30 luglio 2016
Lutto nel mondo del teatro e della televisione: si è spenta infatti questa mattina nella sua casa di Orvieto l’attrice e doppiatrice Anna Marchesini. L’artista, che aveva 63 anni, era malata da tempo di artrite reumatoide.

A darne pubblicamente l’annuncio è stato il fratello di Anna Marchesini, attraverso il suo profilo Facebook.

L’attrice era divenuta un volto noto al pubblico televisivo a partire dagli anni ottanta, quando, assieme a Tullio Solenghi e a Massimo Lopez, partecipò a varie trasmissioni RAI, formando il celebre “Trio”, poi scioltosi nella metà degli anni novanta.

Proprio lavorando con il Trio, la Marchesini propose alcuni dei suoi personaggi più celebri, come la sessuologa Merope Generosa, la Signora Carlo (la finta moglie di Giampiero Galeazzi celebre la sua frase «E siccome che sono ciecata»), la Sora Flora, la cameriera secca, ecc.

L’ultima apparizione in TV di Anna Marchesini risale al 2014, quando l’attrice, intervistata da Fabio Fazio nella trasmissione Che tempo che fa…, parlò anche della sua malattia.

Cordoglio è stato espresso dal Teatro della Pergola, che ha twittato: «Non ci sono parole se non il ricordo del coraggio di una donna e di un’attrice».


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 13, 2016

È morto Bernardo Provenzano

È morto Bernardo Provenzano – Wikinotizie

È morto Bernardo Provenzano

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 13 luglio 2016

Stamattina, nell’ospedale San Paolo di Milano, è morto, all’età di 83 anni, l’ex boss di Cosa nostra Bernardo Provenzano. L’uomo si trovava in carcere dal 2006, catturato dopo quarantatré anni di latitanza.

Provenzano era al San Paolo in regime di 41 bis dal 2014, dopo che gli era stato diagnosticato un tumore alla vescica. A causa delle condizioni fisiche dell’uomo, tutti i processi in cui era imputato erano stati sospesi, poiché Provenzano era impossibilitato a partecipare alle udienze. L’avvocato del boss, Rosalba Di Gregorio, per le stesse ragioni, aveva chiesto alla Cassazione la sospensione dell’esecuzione della pena, ma la corte aveva comunque confermato il regime di carcere duro per Provenzano, perché, se avesse lasciato la camera di sicurezza dell’ospedale San Paolo, sarebbe stato a «rischio sopravvivenza».


Articoli correlati[]

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

June 28, 2016

È morto Bud Spencer

È morto Bud Spencer – Wikinotizie

È morto Bud Spencer

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 28 giugno 2016

Bud Spencer

Ieri sera alle 18:15, ad 86 anni, a Roma, è morto l’attore Carlo Pedersoli, alias Bud Spencer. L’ultima parola che ha pronunciato è stata «Grazie» e, stando alle parole del figlio, non ha sofferto.

Era nato a Napoli, il 31 ottobre del 1929. Prima di iniziare a lavorare come attore ha partecipato a numerose competizioni di nuoto vincendo 12 medaglie d’oro e 5 d’argento. Da attore è stato protagonista in numerosi film, anche campioni d’incassi.


Fonti[]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Bud Spencer.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

April 22, 2016

Addio a Prince, icona pop

Addio a Prince, icona pop – Wikinotizie

Addio a Prince, icona pop

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 22 aprile 2016

Prince (1958-2016)

Lutto nel mondo della musica: a soli 57 anni scompare infatti il cantante e musicista statunitense Prince, icona pop soprattuto negli anni ottanta. L’artista è stato trovato morto ieri mattina nella sua casa di Minneapolis: i motivi del decesso non sono ancora stati chiariti.

La cronaca[]

A diffondere per primo la notizia della morte della popstar è stato il sito TMZ intorno alle 19:00 italiane, ma la notizia inizialmente non era stata confermata dall’entourage del cantante.

Il corpo esanime di Prince è stato rinvenuto intorno alle 9:43 del mattino (le 16:43 in Italia) nell’ascensore della sua residenza: i soccorsi, scattati immediatamente, si sono però purtroppo rivelati inutili, in quanto già alle 10.07 è stato dichiarato il decesso del cantante. Non si è certi se la morte prematura di Prince sia da ricollegare al malore accusato dal cantante solamente sei giorni prima, malore che ha costretto l’aereo personale del cantante ad un brusco atterraggio per permettere l’immediato ricovero.

La vita e la carriera artistica[]

Prince, al secolo Prince Rogers Nelson, era nato a Minneapolis il 7 giugno 1958. Nel corso della sua carriera, negli anni ottanta, vendette oltre 100 milioni di dischi. Tra i suoi brani più famosi, si ricorda Purple Rain, brano del 1984 che ha fatto da colonna sonora al film omonimo e che si è aggiudicato il Premio Oscar nel 1985.

Il cordoglio[]

La notizia della prematura scomparsa di Prince ha destato profonda commozione nel mondo dello spettacolo.

Tra i messaggi di cordoglio, si segnalano quelli dei colleghi Katy Perry, che ha twittato: «E così… Il mondo ha perso un sacco di magia. Riposa in pace, e grazie per averci donato così tanto», e di Robbie Williams, che ha scritto: «Ora anche Prince. No, no, no… Riposa in pace genio». La cantante Madonna, assieme alla quale Prince aveva inciso il brano Love Song, si è definita “devastata” dalla notizia.

Anche i fans di tutto il mondo hanno reso omaggio all’artista scomparso, radunandosi nella piazze ed interpretando le sue canzoni più famose. In onore di Prince, le strade di varie città statunitensi sono state colorate di viola, il colore preferito dal cantante, citato anche nel titolo della canzone Purple Rain.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

April 3, 2016

Addio a Cesare Maldini

Filed under: Europa,Italia,Milano,Necrologi,Necrologi (sport),Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Addio a Cesare Maldini – Wikinotizie

Addio a Cesare Maldini

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 3 aprile 2016

Wikinotizie di oggi
3 aprile

Collabora con noi
  • Scrivi un articolo
  • Cosa scrivere
  • Come scriverlo
  • Scrivania
  • Portale:Comunità

Cesare Maldini (1932-2016)

Lutto nel mondo del calcio: si è spento nella sua casa di Milano, all’età di 84 anni, Cesare Maldini, ex-calciatore del Milan ed ex-commissario tecnico della nazionale italiana di calcio e della nazionale U21, nonché padre dell’ex-calciatore Paolo Maldini.

Cesare Maldini era nato a Trieste il 5 febbraio 1932.

Con il Milan disputò 347 partite tra il 1954 e il 1966 e con i rossoneri vinse tra l’altro, anche una Coppa dei Campioni. Guidò inoltre la nazionale U21 alla conquista di tre titoli europei; fu inoltre il vice di Enzo Bearzot nella vittoriosa spedizione della nazionale di calcio nei mondiali del 1982 in Spagna e fu il commissario tecnico della nazionale del Paraguay ai mondiali del 2002.

Maldini sarà ricordato oggi in tutti i campi con un minuto di silenzio e i giocatori del Milan indosseranno il lutto al braccio in occasione della partita Atalanta-Milan.

Cordoglio per la scomparsa di Cesare Maldini è stato espresso anche dall’ex-milanista Gianni Rivera, che lo ha definito “un campione di umanità”.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

February 20, 2016

Lutto nel mondo della cultura, è morto Umberto Eco

Filed under: Europa,Italia,Letteratura,Necrologi — admin @ 5:00 am

Lutto nel mondo della cultura, è morto Umberto Eco

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 20 febbraio 2016

Wikinotizie di oggi
20 febbraio

Collabora con noi
  • Scrivi un articolo
  • Cosa scrivere
  • Come scriverlo
  • Scrivania
  • Portale:Comunità

Umberto Eco nel 2002

Umberto Eco, scrittore, filosofo e semiologo di fama internazionale, si è spento venerdì 19 febbraio nella sua casa di Bologna.

Autore di saggi e

Articoli correlati[]

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

December 16, 2015

È morto Licio Gelli

Filed under: Europa,Italia,Necrologi,Necrologi (politica),Pubblicati — admin @ 5:00 am

È morto Licio Gelli – Wikinotizie

È morto Licio Gelli

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

16 dicembre 2015

È morto ieri ad Arezzo Licio Gelli, storico imprenditore e faccendiere italiano, principalmente noto come maestro venerabile della loggia massonica segreta P2.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

January 5, 2015

Addio a Pino Daniele

Addio a Pino Daniele – Wikinotizie

Addio a Pino Daniele

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 5 gennaio 2015

Pino Daniele. (1955-2015)

A nemmeno un mese di distanza dalla scomparsa di Mango, il cantautorato italiano perde un’altra delle sue voci più rappresentative e anche in questo caso si è trattato di una morte improvvisa: un infarto si è infatti portato via nella notte, a soli 59 anni, il cantante napoletano Pino Daniele. Il cantante, che avrebbe compiuto sessant’anni tra due mesi e mezzo, soffriva da molti anni di problemi cardiaci.

Pino Daniele è stato colto dal malore che poi si è rivelato fatale nella serata di ieri nella sua casa nel Grossetano. Il cantante è stato quindi trasportato d’urgenza all’Ospedale Sant’Eugenio di Roma, dove ogni tentativo di soccorso si è rivelato purtroppo vano.

A diffondere per primo la notizia sul web della scomparsa di Pino Daniele è stato il collega ed amico Eros Ramazzotti. In seguito la notizia è stata confermata anche dalla famiglia e dal manager del cantautore partenopeo.

Giuseppe “Pino” Daniele era nato a Napoli il 19 marzo 1955.

Tra le sue canzoni più famose, ricordiamo Napule è, Je so’ pazzo, Quando, Quanno chiove, O scarrafone, Che male c’è, Amore senza fine, Io per lei, ecc.

Pino Daniele si era esibito in pubblico appena qualche giorno fa, a Courmayeur, in occasione del concerto di Capodanno patrocinato dalla Rai.

Come detto, la notizia dell’improvvisa scomparsa di Pino Daniele è stata diffusa sul web da Eros Ramazzotti, che ha postato le seguenti parole: “Anche Pino ci ha lasciato. Grande amico mio ti voglio ricordare con il sorriso, mentre io, scrivendo, sto piangendo”.

Inizialmente, si è sperato che si potesse trattare dell’opera di un hacker, ma le conferme sono arrivate successivamente dai tweet di altri cantanti, come quello postato alle 2.45 da Giuliano Sangiorgi, il cantante di Negramaro, che ha confermato “È tutto maledettamente vero. Il nostro Pino non c’è più”.

Anche il produttore cinematografico e presidente del Calcio Napoli Aurelio De Laurentiis ha voluto lasciare un messaggio di cordoglio, dicendo che con Pino Daniele “scompare un’icona della musica napoletana, italiana, ed internazionale”.

In seguito sono arrivati i messaggi di cordoglio non solo di altre personalità del mondo dello spettacolo, ma anche delle autorità, come quello del sindaco di Napoli De Magistris, che ha annunciato la volontà di proclamare il lutto cittadino. Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, presente, tra l’altro, in occasione dell’ultima apparizione sul palco di Pino Daniele, ha definito “unica” la voce dell’artista scomparso.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

December 9, 2014

Malore durante un concerto, addio a Mango

Malore durante un concerto, addio a Mango

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 9 dicembre 2014

Mango (1954-2014)

Il mondo della musica è in lutto e sotto shock per l’improvvisa scomparsa del cantautore Mango, stroncato l’altro ieri sera da un infarto all’età di 60 anni.

Mango si è sentito male mentre stava tenendo un concerto al Palaercole di Policoro, in provincia di Matera. L’evento era stato organizzato dalla World of Colors, una onlus che si occupa di progetti umanitari a favore della Guinea-Bissau.

Il malore ha colto l’artista poco prima della mezzanotte, mentre stava eseguendo uno dei suoi brani più famosi, Oro: il cantante ha interrotto la sua esibizione scusandosi con il pubblico perché non se la sentiva di continuare, dopo aver accusato un primo malessere. Il concerto è stato immediatamente interrotto e al cantautore sono stati praticati i primi soccorsi da parte di alcuni infermieri presenti all’evento, prima del trasporto in ospedale, purtroppo risultato inutile. Anche i fans del cantante si sono trasferiti dal palasport al nosocomio cittadino. In seguito sono giunti a Policoro anche i parenti del cantante.

L’annuncio della morte di Mango è stato diffuso ufficialmente dal sito Facebook del cantante, che, parafrasando una delle canzoni più famose dell’artista, ha annunciato: «La nostra rondine è volata via nel cielo sbagliato…». La notizia ha fatto subito il giro del Web ed immediate sono arrivate le reazioni attonite dei fans sul Web, che fino all’ultimo momento avevano sperato che si trattasse di un macabro scherzo della rete prima della conferma da parte dello stesso sito ufficiale del cantante.

Mango, all’anagrafe Giuseppe Mango, era nato a Lagonegro, in provincia di Potenza, il 6 novembre 1954. Tra le sue canzoni più famose, oltre alla già citata Oro, ricordiamo Lei verrà, Bella d’estate, Come Monna Lisa, La rondine, Mediterraneo, Tu sì, Nella mia città, Australia, ecc. Nel corso della sua carriera, Mango aveva partecipato più volte anche al Festival di Sanremo ed aveva collaborato con artisti quali Patty Pravo, Claudio Baglioni, Loretta Goggi, Loredana Berté, Andrea Bocelli, Mietta, ma si ricorda in modo particolare il suo sodalizio con il paroliere Mogol, autore dei testi di molte delle sue canzoni più celebri.

E proprio Mogol è stato tra i primi ad esprimere parole di cordoglio. Il paroliere ha detto: «Per me è un giorno molto triste: ho perso un amico e noi tutti abbiamo perso un grande artista». Anche altri artisti quali Eros Ramazzotti e Laura Pausini hanno voluto ricordare il collega scomparso e lo hanno fatto affidandosi alle loro pagine ufficiali su Facebook e Twitter.

Mango lascia la moglie, Laura Valente, ex-cantante dei Matia Bazar, e i figli Filippo, di 19 anni, e Angela.

A distanza di poco più di ventiquattro ore dalla scomparsa dell’artista, la famiglia Mango è stata poi colpita da una nuova tragedia: il fratello maggiore del cantante, Giovanni, di 75 anni, non ha infatti retto al dolore ed è morto stamane stroncato da un malore che lo ha colto durante la veglia funebre a Lagonegro.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.
Older Posts »

Powered by WordPress