Wiki Actu it

July 16, 2007

Calcio, Coppa America: Brasile campione continentale per la 8ª volta

Calcio, Coppa America: Brasile campione continentale per la 8ª volta

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Maracaibo, domenica 16 luglio 2007

Nel gran caldo di Maracaibo il Brasile ribalta il pronostico e infligge agli eterni rivali argentini una pesante sconfitta per 3-0 nella finale della Coppa America 2007, confermandosi campione continentale per la seconda volta consecutiva, ottava complessiva.

Una fase della cerimonia d’inaugurazione della Coppa America 2007

La finale, riedizione di quella disputata nel 2004 a Lima (Perù), che vide prevalere la Seleção 4-2 dopo i calci di rigore, questa volta ha avuto un andamento diverso: dopo soli 3’, infatti, il brasiliano Júlio Baptista ha centrato la porta argentina con un tiro potente e preciso dalla media distanza, sul quale nulla ha potuto il portiere Abbondanzieri. Quattro minuti dopo il goal brasiliano, il palo ha negato il pareggio a Riquelme, e alla metà del tempo Doni ha salvato su Tévez. Sul finire della prima frazione, a completare il momento sfortunato degli argentini, il capitano Ayala (39’) ha commesso un goffo autogoal nel tentativo di recuperare la posizione lasciata scoperta da Zanetti.

Con i brasiliani in vantaggio per 2-0 alla fine del primo tempo, la ripresa è consistita solo nella gestione del risultato, con gli argentini incapaci di abbozzare qualsivoglia reazione: l’unica azione di rilievo è stato il 3-0 con il quale i verde-oro hanno definitivamente chiuso l’incontro. Daniel Alves, servito in un’azione di contropiede, è arrivato in area argentina e ha battuto Abbondanzieri per l’ennesima volta.

Nella finale per il 3° posto, il Messico ha battuto l’Uruguay per 3-1.

L’Argentina, pur sconfitta, rimane la squadra con il maggior numero di vittorie in Coppa America, insieme all’Uruguay (14). Il Brasile sale a 8. Più in basso, Paraguay e Perù con 2 vittorie ciascuna, e Bolivia e Colombia con una vittoria a testa.

Tabellino

Maracaibo (Venezuela), Stadio “José Encarnación Romero”, ore 17 (UTC -6)

BRASILEARGENTINA 3-0

Marcatori: 3’ Júlio Baptista, 39’ Ayala (A), 68′ Alves

BRASILE: Doni; Maicon, Juan, Alex, Gilberto, Mineiro; Josué, Elano, Júlio Baptista; Robinho, Vágner Love.
A disposizione: Helton, Alex Silva, Naldo, Kléber, Anderson, Diego, D. Alves, Fernando.
Allenatore: Dunga.

ARGENTINA: Abbondanzieri; J. Zanetti, Ayala, G. Milito, Heinze; Verón, Mascherano, Cambiasso, Riquelme; Messi, Tévez.
A disposizione: Carrizo, Orión, Díaz, Ibarra, Heinze, Gago, Aimar, Palacio, Crespo, Burdisso, D. Milito, L. González.
Allenatore: Alfio Basile.

ARBITRO: Carlos Amarilla (PAR); collaboratori Wálter Rial (URU) e Luis Sánchez (VEN); 4° ufficiale Manuel Andarcía (VEN)

SOSTITUZIONI: 32’ D. Alves per Elano; 58’ Aimar per Cambiasso; 66’ L. González per Verón; 89’ Fernando per Vágner Love; 90’ Diego per Robinho

AMMONIZIONI: Alex, Mascherano, Doni, Gilberto, Júlio Baptista, Josué, Tévez.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

December 13, 2006

L\’Estudiantes vince lo spareggio del Torneo di Apertura 2006 d\’Argentina

L’Estudiantes vince lo spareggio del Torneo di Apertura 2006 d’Argentina

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

13 dicembre 2006

Per assegnare il titolo del Torneo di Apertura 2006 del campionato di calcio argentino è stato necessario uno spareggio.

A Velez si sono affrontate Boca Juniors ed Estudiantes e, dopo 23 anni, il titolo è stato conquistato dall’Estudiantes con il risultato di 2 a 1; un Estudiantes guidato in campo dall’ex-laziale ed ex-interista Veron, e in panchina da Diego Simeone, anch’egli con trascorsi a Roma e Milano.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

June 24, 2006

Mondiali 2006: Argentina ai quarti di finale

Mondiali 2006: Argentina ai quarti di finale

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

24 giugno 2006

Teamgeist Ball World Cup 2006.jpg

Segui lo Speciale Campionato del mondo di calcio 2006 su Wikinotizie!

Si è disputata stasera la seconda partita degli ottavi di finale dei Mondiali di calcio. Al Zentralstadion di Lipsia si sono affrontate l’Argentina, vincitrice del Girone C ed il Messico, secondo classificato nel Girone D. Gli argentini hanno vinto per 2-1 dopo i tempi supplementari.

Cronaca della partita[]

I messicani passano in vantaggio al 6′ con Márquez su assist di Méndez. Quattro minuti più tardi arriva il pareggio argentino: su azione di calcio d’angolo Borgetti infila nella propria porta, il gol viene assegnato a Crespo che sfiora il pallone. Poco altro succede fino al novantesimo e si va ai tempi supplementari. L’Argentina si porta in vantaggio all’8′ con Maxi Rodríguez servito da Sorín, fissando il risultato sul 2 a 1 finale. Ammoniti Heinze e Sorín per l’Argentina, Márquez, Castro e Torrado per il Messico.

Avversari futuri[]

L’Argentina affronterà nei quarti di finale il 30 giugno a Berlino la Germania, che nell’altra partita odierna ha battuto la Svezia. La partita sarà un remake di due finali mondiali, quella del 1986 vinta dai sudamericani per 3-2 e quella del 1990 vinta dai tedeschi per 1-0.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress