Wiki Actu it

September 5, 2010

Motociclismo: è morto Shoya Tomizawa, fatale la caduta al Gran Premio di San Marino

Motociclismo: è morto Shoya Tomizawa, fatale la caduta al Gran Premio di San Marino

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 5 settembre 2010

Tomizawa nel 2009

Durante il Gran Premio motociclistico di San Marino e della Riviera di Rimini, svoltosi oggi a Misano, è morto Shoya Tomizawa. Il pilota giapponese, caduto sul rettilineo del circuito, è stato investito prima da Scott Redding e poi da Alex De Angelis, che lo seguivano a poca distanza.

Le sue condizioni sono apparse subito critiche. È stato trasportato all’ospedale più vicino, a Riccione, ma alle 14:19 è morto a seguito delle lesioni riportate al torace. Tomizawa era sesto con 82 punti nella classifica piloti della Moto2. In questa stagione aveva ottenuto una vittoria, un secondo posto e due pole position.


Articoli correlati

  • «Tomizawa sarebbe morto in ambulanza. Aperte le indagini» – Wikinotizie, 10 settembre 2010

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 21, 2008

Giro d\’Italia 2008: undicesima tappa

Giro d’Italia 2008: undicesima tappa – Wikinotizie

Giro d’Italia 2008: undicesima tappa

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 21 maggio 2008

La tappa Urbania – Cesena (199 km) è stata vinta da Alessandro Bertolini (Serramenti Diquigiovanni) che ha anticipato Pablo Lastras Garcia (Caisse d’Epargne) di 5″. Fortunato Baliani, terzo della fuga, cade a 600 metri dal traguardo e accuserà 16″ di ritardo (poi “bonificati” a 5 dalla Direzione). Quarto il suo compagno di squadra Tiziano Dall’Antonia (Csf Group, a 41″). A 3′ 53″ il gruppo regolato dal solito Daniele Bennati.

Molte emozioni nella tappa appenninica del Giro. Poco prima di San Marino scattano in cinque (Pablo Lastras Garcia, Alessandro Bertolini, Tiziano Dall’Antonia, Jussi Veikkanen e Laurent Mangel), avvantangiandosi sul gruppo, frenato anche dalla pioggia battente.

Sul monte Carpegna avviene maggior selezione, con la LPR di Danilo Di Luca che fa manovra (rimarranno una ventina di unità). In discesa, tra i battistrada scivolano Dall’Antonia e Bertolini, ma si rialzano e recuperano; stessa sorte capita a Emanuele Sella e Franco Pellizotti nel gruppo inseguitore. Nella lunga discesa rientrano le maglie rosa e ciclamino (Visconti e Bennati), rimaste attardate.

Sulla salita verso Perticara, Baliani e Bosisio cercano la rimonta sui fuggitivi. Il tentativo riesce solo per il primo: Bosisio, infatti, cade nella seguente discesa e verrà ripreso nuovamente. Sullo strappo di Monteleone tenta Riccò, ma nella nuova picchiata cadono Visconti, Piepoli, Sella (che aveva precedentemente anche forato, oltre ad essere già scivolato altre due volte), Leipheimer, Pfannberger. Più a distanza, anche Ardila Cano.

Poche scaramucce sull’atteso muro di Sorrivoli, dove però si staccano Veikkanen e Mangel tra i fuggitivi (arriveranno ad 1′ 33″ da Bertolini). Anche Dall’Antonia perderà contatto sul cippo dedicato alla memoria di Pantani, alla periferia di Cesena. Quando sembra scontata la volata a tre, Fortunato Baliani colpise un sampietrino con la ruota posteriore e si vede disarcionato dalla bici a pochi metri dall’arrivo. Ne approfitta Bertolini, che regola così Lastras.

Nonostante l’incidente che l’ha visto coinvolto, Giovanni Visconti resta in rosa. Matthias Russ, fino a ieri secondo, perde terreno. Bennati, invece, incrementa i punti validi per la maglia ciclamino. Sella mantiene la maglia verde, giungendo a Cesena (dove vinse nel 2004) con 18′ 30″ di ritardo da Bertolini.

Domani è prevista la “classica” tappa di trasferimento, da Forlì a Carpi, di 172 Km.

Risultati odierni

Classifica di tappa
Posizione Atleta Nazione Squadra Tempo
1 Alessandro Bertolini Flag of Italy.svg Italia S. Diquigiovanni-Androni G. 5h 44′ 22″
2 Pablo Lastras Garcia Flag of Spain.svg Spagna Caisse d’Epargne a 5″
3 Fortunato Baliani Flag of Italy.svg Italia Csf Group-Navigare a 5″
4 Tiziano Dall’Antonia Flag of Italy.svg Italia Csf Group-Navigare a 41″
5 Laurent Mangel Flag of France.svg Francia AG2R-La Mondiale a 1′ 33″
Classifica generale
Posizione Atleta Nazione Squadra Tempo
1 Giovanni Visconti Flag of Italy.svg Italia QuickStep 49h 0′ 17″
2 Gabriele Bosisio Flag of Italy.svg Italia LPR Brakes-Ballan a 5′ 50″
3 Alberto Contador Flag of Spain.svg Spagna Astana a 6′ 59″
4 Marzio Bruseghin Flag of Italy.svg Italia Lampre a 7′ 52″
5 Andreas Kloden Flag of Germany.svg Germania Astana a 7′ 54″
Classifica a punti
Posizione Atleta Nazione Squadra Punti
1 Daniele Bennati Flag of Italy.svg Italia Liquigas 89
Classifica del Gran Premio della Montagna
Posizione Atleta Nazione Squadra Punti
1 Emanuele Sella Flag of Italy.svg Italia Csf Group-Navigare 37
Classifica Miglior Giovane
Posizione Atleta Nazione Squadra Tempo
1 Giovanni Visconti Flag of Italy.svg Italia QuickStep 49h 0′ 17″
Numero Nero
Posizione Atleta Nazione Squadra Ritardo dal 1°
169 Ermanno Capelli Flag of Italy.svg Italia Saunier Duval-Scott a 2h 15′ 48″


  • Ritirati / Non partiti: Francesco Bellotti, Juan Mauricio Soler Hernandez (Barloworld), Rik Verbrugghe (Cofidis), Andrea Moletta, Volker Ordowski (Gerolsteiner), Mauro Santambrogio (Lampre), Geert Steurs (Silence-Lotto)

Fonti


Resoconto del Giro d’Italia 2008
Maglia rosa del Giro d'Italia

Scegli la tappa: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21

Segui lo Speciale Giro d’Italia 2008.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

March 15, 2008

Repubblica di San Marino, i due nuovi capitani reggenti saranno Rosa Zafferani e Federico Pedini Amati

Repubblica di San Marino, i due nuovi capitani reggenti saranno Rosa Zafferani e Federico Pedini Amati

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 15 marzo 2008

Cambio al vertice della Repubblica di San Marino; il 1° aprile prossimo infatti saliranno al potere i due nuovi capitani reggenti, i capi di stato che vengono eletti ogni sei mesi. A succedere agli ancora in carica Mirko Tomassoni ed Alberto Selva sarà un duo formato da un uomo e una donna.

I due nuovi presidenti saranno Rosa Zafferani e Federico Pedini Amati. Rosa Zafferani ha 48 anni; nata negli [Stati Uniti d’America], è poi tornata nella piccola repubblica, dove ha conseguito gli studi classici, per poi laurearsi in economia all’Università di Bologna. È già stata capitano reggente, nel semestre di aprile-ottobre del 1999, insieme ad Antonello Bacciocchi. Fa parte del partito, da lei fondato, dei Democratici di Centro.

L’altro reggente sarà il giovane 32enne Federico Pedini Amati, diplomato in ragioneria a Rimini, in Italia dunque, già presidente della Centrale del Latte nel biennio 2005-2006, e tesoriere del club calcistico sammarinese Società Sportiva Cosmos. Fa parte del Partito dei Socialisti e dei Democratici.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

November 23, 2007

San Marino parteciperà all\’Eurofestival 2008

San Marino parteciperà all’Eurofestival 2008

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 23 novembre 2007

La Televisione Della Repubblica di San Marino ha dato l’annuncio ufficiale della partecipazione della piccola nazione all’Eurofestival 2008, il noto concorso canoro che quest’anno, giunto alla sua 53° edizione, si terrà in Serbia, a Belgrado.

La televisione sammarinese è legata alla RAI attraverso una partnership che non escluderà che l’Italia potrà rientrare nella competizione, dopo una assenza lunga ben 11 anni (non vi partecipa, infatti, dal 1997).

Il direttore esecutivo dell’Eurofestival, Svante Stockselius, ha annunciato che la lista dei paesi partecipanti sarà resa nota non prima di metà dicembre.

Insieme alla Città del Vaticano e al Liechtenstein, San Marino è l’unico stato europeo a non aver ancora partecipato alla competizione.

Wikinews

Questo articolo, o parte di esso, deriva da una traduzione di San Marino participará en Eurovisión 2008, pubblicato su Wikinews in lingua spagnolo.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

October 2, 2007

Repubblica di San Marino: eletto il primo capitano reggente disabile della storia

Repubblica di San Marino: eletto il primo capitano reggente disabile della storia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 2 ottobre 2007

La Repubblica di San Marino ha eletto i suoi due nuovi capitani reggenti, che nella tradizione politica della più antica repubblica della storia, comandano la nazione per 6 mesi, per poi lasciare l’incarico, senza possibilità di un doppio mandato consecutivo, ma solo dopo almeno 3 anni dal precedente incarico.

I due nuovi “presidenti”, presentatisi ieri alla nazione nella loro veste di reggenti, sono Mirko Tomassoni ed Alberto Selva. Proprio sul primo di questi, già facente parte dei corpi di polizia della nazione, si è concentrata l’opinione pubblica. Tomassoni infatti dal 1998, a seguito di un incidente stradale, è costretto su una sedia a rotelle, il che ne fa il primo capo di stato disabile di San Marino, ma non del mondo, poiché dal 1933 al 1945 Franklin D. Roosevelt, uno dei più amati presidenti della storia statunitense, fu esso stesso colpito da un handicap fisico.

Per il giovane capitano reggente (38 anni, contro i 43 del collega Selva) è necessario che siano aboliti tutti gli ostacoli: “Non mi guardate come un’anomalia o un’eccezione: questo è il vero cambiamento” è stato il suo primo messaggio ufficiale.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

October 12, 2005

Campionati mondiali di calcio 2006 qualificazioni 12 ottobre 2005

Filed under: Campionato Mondiale 2006 (calcio),Italia,San Marino — admin @ 5:00 am

Campionati mondiali di calcio 2006 qualificazioni 12 ottobre 2005

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

12 ottobre 2005

L’Italia vince l’ultima partita delle qualificazioni mondiali con la Moldavia[]

L’Italia batte la Moldavia nell’ultima partita del girone di qualificazione della zona europea per 2-1.
Nuova sconfitta per San Marino con la Spagna, che termina così il proprio girone a quota 0.

La partita[]

Reti: Vieri (I) 26′ s.t., Gatcan (M) 31′ s.t., Gilardino (I) 40′ s.t.
Italia: De Sanctis, Zaccardo, Bonera (Blasi 1′ s.t.), Materazzi, Grosso (Zambrotta 17′ s.t.), Diana, De Rossi, Barone, Iaquinta (Gilardino 23′ s.t.), Vieri, Del Piero. All. Lippi.
Moldavia: Pascenco, Lascencov, Catinsus, Savinov, Priganiuc, Olexici, Gatcan, Boret, Covalciuc, Rogaciov (Miterev 43′ s.t.), Dadu. All. Pasulko.
Arbitro: Benquerenca (Portogallo).

Dopo una gran quntità di sprechi, con una rete di Vieri e una di Gilardino, inframezzata dal gol moldavo, l’Italia batte la Moldavia, numero 107 del ranking FIFA.
Spettacolo non eccelso, ma vittoria ineccepibile, in cui ha brillato Del Piero, protagonista della partita.
La qualificazione era già raggiunta e la partita serviva, oltre che per il morale, per migliorare la posizione dell’Italia nel ranking FIFA, in vista della costituzione delle fasce per il sorteggio dei gironi.

Qualificate[]

Con le partite di oggi si sono aggiunte nuove squadre a quelle qualificate, che sono ora 27: Germania (paese organizzatore), Angola, Arabia Saudita, Argentina, Brasile, Corea del Sud, Costa d’Avorio, Costarica, Croazia, Ecuador, Francia, Ghana, Giappone, Inghilterra, Iran, Italia, Messico, Olanda, Paraguay, Polonia, Portogallo, Serbia Montenegro, Stati Uniti d’America, Svezia, Togo, Tunisia, Ucraina.

Zona Europea[]

Gruppo 1: Finlandia-Repubblica Ceca 0-3, Olanda-Macedonia 0-0, Andorra-Armenia 0-3.

  • Classifica: Olanda 32, Repubblica Ceca 27, Romania, 25, Finlandia 16, Macedonia 9, Armenia 7, Andorra 5.

Gruppo 2: Kazakistan-Danimarca 1-2, Albania-Turchia 0-1, Grecia-Georgia 1-0.

  • Classifica: Ucraina 25, Turchia 23, Danimarca 22, Grecia 21, Albania 13, Georgia 10, Kazakistan 1.

Gruppo 3: Slovacchia-Russia 0-0, Portogallo-Lettonia 3-0, Lussemburgo-Estonia 0-2.

  • Classifica: Portogallo 30, Slovacchia 23, Russia 23, Estonia 17, Lettonia 15, Liechtenstein 8, Lussemburgo 0.

Gruppo 4: Francia-Cipro 4-0, Irlanda-Svizzera 0-0.

  • Classifica: Francia 20, Svizzera 18, Israele 18, Irlanda 17, Cipro 4, Faeroer 1.

Gruppo 5: Bielorussia-Norvegia 0-1, Italia-Moldavia 2-1, Slovenia-Scozia 0-3.

  • Classifica: Italia 23, Norvegia 18, Scozia 13, Slovenia 12, Bielorussia 10, Moldavia 5.

Gruppo 6: Austria-Irlanda del Nord 2-0, Inghilterra-Polonia 2-1, Galles-Azerbaigian 2-0.

  • Classifica: Inghilterra 25, Polonia 24, Austria 15, Irlanda del Nord 9, Galles 8, Azerbaigian 3.

Gruppo 7: Lituania-Belgio 1-1, San marino-Spagna 0-6, Serbia Montenegro-Bosnia Erzegovina 1-0.

  • Classifica: Serbia Montenegro 22, Spagna 20, Bosnia Erzegovina 16, Belgio 12, Lituania 10, San Marino 0.

Gruppo 8: Ungheria-Croazia 0-0, Svezia-Irlanda 3-1, Malta-Bulgaria 1-1.

  • Classifica: Svezia 24, Croazia 24, Bulgaria 15, Ungheria 14, Irlanda 4, Malta 3.

In neretto le squadre qualificate.
Repubblica Ceca, Turchia, Slovacchia, Svizzera, Norvegia e Spagna saranno sorteggiate per incontri di spareggio validi per gli altri 3 posti disponibili alla zona europea.

Zona asiatica[]

La zona asiatica ha fornita un’ulteriore squadra per lo spareggio per un posto disponibile alla qualificazione ai mondiale e si tratta del Bahrein.

  • Bahrein-Uzbekistan 0-0 (and. 1-1)

Fonti[]

  • Corriere della Sera 13/10/2005
  • UEFA

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress