Capo Verde: uccise due italiane

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato  10 febbraio 2007

LocationCapeVerde.png

Giorgia Busato, di Verona, e Dalia Saiani, di Ravenna, sono state uccise, nella notte tra giovedì e venerdì, sull’isola di Sal, a Capo Verde.

All’aggressione subita dalle due ragazze sarebbe scampata una loro amica 17enne, Agnese, ora ricoverata in ospedale. Secondo la ragazza, Giorgia e Dalia erano state invitate a cena da una guida turistica capoverdiana, con la quale Dalia aveva avuto una relazione in passato. Il ragazzo è stato fermato dalla polizia locale, mentre sarebbe indagato anche un cittadino nigeriano. Secondo fonti di polizia, ancora, all’omicidio avrebbe partecipato una terza persona.

«Insieme a Giorgia e Dalia – ha raccontato Agnese ai microfoni di SkyTg24 – ero in macchina con Sandro e l’altro ragazzo che hanno fermato. Lui doveva portarci al ristorante ma ci ha portato in mezzo a questo bosco e poi ha fatto quello che ha fatto».

Colpita con un sasso, Agnese è svenuta. Ripresa conoscenza, la ragazza ha visto accanto a sé i corpi di Giorgia e Dalia, coperti dalla sabbia. Tornata a piedi al villaggio di Santa Maria, è stata soccorsa da un tassista, che l’ha accompagnata all’ospedale, dove è ancora ricoverata.

Fonti