Wiki Actu it

March 9, 2014

Motodays 2014

Motodays 2014 – Wikinotizie

Questa notizia contiene informazioni turistiche

Motodays 2014

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 9 marzo 2014

Uno dei padiglioni del Motodays

Show di stuntman

Si conclude oggi, presso la Nuova Fiera di Roma, la sesta edizione del Motodays, il maggiore Salone motociclistico del Centro Italia.

Tra gli ospiti d’onore di questa edizione erano presenti alcuni campioni della Superbike tra cui Carlos Checa, Toni Elias, Michel Fabrizio e Marco Melandri.

Negli spazi intorno ai padiglioni si sono svolte alcune dimostrazioni di Enduro, show di stuntman e di freestyle.

Commons

Commons contiene immagini e file multimediali su Motodays 2014.


Fonti[]


Notizia originale
Questo articolo contiene notizie di prima mano comunicate da parte di uno o più contribuenti della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

October 23, 2011

Tragedia al Gran Premio motociclistico della Malesia: è morto Marco Simoncelli

Tragedia al Gran Premio motociclistico della Malesia: è morto Marco Simoncelli

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 23 ottobre 2011

Simoncelli sulla griglia di partenza del fatale Gran Premio della Malesia 2011.

Dramma al Gran Premio della Malesia: in seguito a un grave incidente durante la gara della Moto GP si è spento Marco Simoncelli, pilota italiano del Team Gresini.

L’incidente è avvenuto durante la seconda tornata del Gran Premio: il pilota scivola in uscita di curva ma resta attaccato alla moto, la quale tuttavia anziché uscire per la tangente piega verso il centro della pista, mentre sopraggiungevano Colin Edwards e Valentino Rossi. Inevitabile la collisione; Simoncelli viene travolto dalla Yamaha di Edwards e dalla Ducati di Rossi; il pilota statunitense cade, mentre Rossi prosegue la marcia nell’erba restando in sella. Simoncelli nell’impatto perde il casco, rimanendo immobile al centro della pista. La gara viene immediatamente sospesa con la bandiera rossa e successivamente cancellata.

Nonostante gli immediati soccorsi, le condizioni del pilota sono apparse subito critiche; il pilota è stato condotto al centro medico in stato di arresto cardiocircolatorio, mentre lo staff medico cercava una disperata rianimazione. Il decesso è stato ufficialmente dichiarato alle 17:06 ora locale, le 11:06 ora italiana.

La dinamica dell’incidente ha subito richiamato alla memoria quella che vide coinvolto, con le medesime conseguenze, il pilota giapponese Tomizawa, deceduto durante la gara della Moto2 valevole per il Gran Premio di San Marino della stagione 2010.


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

September 30, 2010

Superbike: Max Biaggi si laurea campione del mondo

Superbike: Max Biaggi si laurea campione del mondo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Max Biaggi in sella all’Aprilia RSV4 nel 2009

giovedì 30 settembre 2010
Il pilota romano Max Biaggi dell’Aprilia sale sul tetto del mondo prima ancora della conclusione del Campionato mondiale Superbike 2010. Manca ancora la gara in Francia al Circuito di Nevers Magny-Cours.

Max Biaggi commenta: “È una roba pazzesca…”. Sia per lui, sia per chi lo considerava troppo vecchio per un traguardo simile. Infatti Max ha 39 anni, ma ha raggiunto un traguardo che nessuno aveva ancora raggiunto.


Fonti[]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Campionato mondiale Superbike 2010.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

September 5, 2010

Motociclismo: è morto Shoya Tomizawa, fatale la caduta al Gran Premio di San Marino

Motociclismo: è morto Shoya Tomizawa, fatale la caduta al Gran Premio di San Marino

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 5 settembre 2010

Tomizawa nel 2009

Durante il Gran Premio motociclistico di San Marino e della Riviera di Rimini, svoltosi oggi a Misano, è morto Shoya Tomizawa. Il pilota giapponese, caduto sul rettilineo del circuito, è stato investito prima da Scott Redding e poi da Alex De Angelis, che lo seguivano a poca distanza.

Le sue condizioni sono apparse subito critiche. È stato trasportato all’ospedale più vicino, a Riccione, ma alle 14:19 è morto a seguito delle lesioni riportate al torace. Tomizawa era sesto con 82 punti nella classifica piloti della Moto2. In questa stagione aveva ottenuto una vittoria, un secondo posto e due pole position.


Articoli correlati

  • «Tomizawa sarebbe morto in ambulanza. Aperte le indagini» – Wikinotizie, 10 settembre 2010

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

October 25, 2009

Moto GP, Valentino Rossi di nuovo campione

Filed under: Asia,Malesia,Motociclismo,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Moto GP, Valentino Rossi di nuovo campione

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 25 ottobre 2009

Valentino Rossi lo scorso agosto ad Indianapolis

A Sepang, in Malesia, con il terzo posto conquistato nel Gran Premio, Valentino Rossi si è aggiudicato con una gara di anticipo il titolo mondiale nella classe Moto GP 2009, confermandosi campione e conquistando così il suo nono titolo mondiale. In particolare dall’istituzione della classe Moto GP ha vinto 6 volte su 8.

L’ultimo ad averlo battuto nella sfida mondiale è stato Casey Stoner, oggi dominatore in Malesia, nel 2007.

A completare il successo di Rossi il mondiale costruttori della sua Yamaha grazie anche al contributo del giovane Lorenzo, arresosi solo oggi nella sfida mondiale con il compagno di squadra, piazzandosi solo quarto.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

September 28, 2008

Motomondiale: ottavo titolo iridato per Valentino Rossi

Motomondiale: ottavo titolo iridato per Valentino Rossi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 28 settembre 2008

È per Rossi l’ottavo mondiale, il quinto in MotoGP.

Vincendo il Gran Premio del Giappone sul circuito di Motegi, proprio questa mattina Valentino Rossi ha conquistato il suo ottavo titolo iridato, il sesto nella massima categoria, in tredici anni di carriera sui tracciati del Motomondiale.

Casey Stoner su Ducati ha tagliato il traguardo in seconda posizione davanti a Daniel Pedrosa, terzo. Il distacco tra il pilota della Yamaha e l’australiano ha raggiunto i 92 punti, scarto incolmabile a sole tre gare dalla chiusura del campionato, visto che i punti disponibili sono al massimo 75. Il centauro di Tavullia ha vinto per la 96a volta su 207 gran premi disputati nelle tre classi.

“Scusate il ritardo” recitava la maglietta indossata da Rossi durante il giro d’onore. Il senso della scritta è chiaro: dopo aver perso il mondiale 2006, conquistato da Nicky Hayden, e quello del 2007, vinto da Casey Stoner, è arrivato per lui il momento della rivalsa.

«Sono molto contento, è stato un grande anno per me. Devo ringraziare tutti quelli che mi hanno aiutato, la Yamaha, la Bridgestone. Penso che me lo merito proprio questo Mondiale» ha dichiarato dopo la premiazione sul podio di Motegi. Riferendosi alla gara vinta, ha affermato inoltre: «Questa è la rivincita degli ultimi due anni, in cui ho avuto molti problemi nel Gran Premio del Giappone».

Con i cinque titoli in MotoGP, da aggiungere ad uno in 500, uno in 250 e uno in 125, Rossi sale al quinto posto nella speciale classifica dei piloti più vittoriosi nelle tre classi, dietro ad Agostini (15), Á. Nieto (13), Ubbiali e Hailwood (9). Rispetto al computo dei titoli mondiali in massima serie (500 e MotoGP), è invece secondo preceduto dal solito Agostini (8).

Nella classe 250 Rossi ha vinto Marco Simoncelli su Aprilia davanti agli spagnoli Álvaro Bautista e Alex Debon. Il vantaggio del marchigiano è adesso di 32 lunghezze su Bautista e di 39 su Mika Kallio, oggi quinto al traguardo.

Nella classe 125 ha trionfato il giovane tedesco Stefan Bradl, sempre su Aprilia, davanti al francese Mike Di Meglio e all’ungherese Gábor Talmácsi. Di Meglio, visto il settimo posto di Simone Corsi al traguardo, ha potuto incrementare il proprio vantaggio sul romano, secondo in classifica: adesso 36 punti distanziano i due.


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 17, 2008

MotoGP 2008, Gran Premio della Repubblica Ceca: Rossi vince, Stoner cade

MotoGP 2008, Gran Premio della Repubblica Ceca: Rossi vince, Stoner cade

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 17 agosto 2008
Valentino Rossi vince a Brno. Casey Stoner parte dalla pole e mantiene la testa, seguito da John Hopkins, ma subito ripassato da Rossi. Dopo quattro giri Stoner e Rossi hanno 8 secondi di vantaggio su Hopkins, Chris Vermeulen e Loris Capirossi, mentre tra di loro c’è poco meno di un secondo e mezzo. Al 6° giro Stoner cade, riesce a ripartire ma è costretto al ritiro.

Dopo 10 giri Rossi ha 15 secondi di vantaggio su Toni Elías, autore di una buona rimonta.

Rossi va quindi a vincere davanti a Elías e Capirossi. Quarto Shinya Nakano, che negli ultimi giri ha sopravanzato Anthony West. Poi Vermeulen, Marco Melandri, Alex De Angelis, Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo. Rossi allunga nel mondiale.

Alex Debón vince in 250 davanti a Álvaro Bautista e Marco Simoncelli. L’italiano, dopo essere partito dalla pole, è in testa prima della staccata dell’ultimo giro, prova a resistere a Debón, ma non ci riesce e viene scavalcato anche da Bautista. Ora Simoncelli è in testa al mondiale con 180 punti, con 16 lunghezze su Mika Kallio, quinto in gara.

In 125 Stefan Bradl ottiene il suo primo successo, davanti a Mike Di Meglio e Joan Olivé, che ha superato in volata Gábor Talmácsi. Perde terreno nel mondiale Simone Corsi, solo 10° in gara.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 4, 2008

Tragedia nel motociclismo: è morto il pilota 23enne Craig Jones

Tragedia nel motociclismo: è morto il pilota 23enne Craig Jones

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 4 agosto 2008

Craig Jones alla guida della sua Honda CBR600RR sul circuito di Brands Hatch

In seguito all’incidente occorso ieri nella gara del Mondiale Supersport a Brands Hatch, nel Regno Unito, il pilota Craig Jones è deceduto. La morte è sopraggiunta questa notte nel Royal Hospital di Londra.

L’equipe medica ha tentato di rianimarlo quattro volte, ma è stato tutto inutile. Il pilota britannico, originario del Cheshire, si era classificato quinto nel mondiale Supersport dello scorso anno; nella gara di ieri, sospesa dopo l’incidente che lo ha coinvolto, ha comunque ottenuto il secondo posto finale.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 21, 2008

Moto GP, Gran Premio degli Stati Uniti: Rossi ottiene la sua prima vittoria a Laguna Seca

Moto GP, Gran Premio degli Stati Uniti: Rossi ottiene la sua prima vittoria a Laguna Seca

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 21 luglio 2008

Valentino Rossi

Sul circuito di Laguna Seca Valentino Rossi va a vincere il Gran Premio degli Stati Uniti approfittando di un errore di Casey Stoner, giunto secondo. A quanto pare ora il mondiale si decide tra loro due, anche perché Daniel Pedrosa non ha corso per l’infortunio della scorsa gara. I due partono meglio degli altri e passano in testa. Per gli altri è impossibile sostenere il loro ritmo. Tra questi, Jorge Lorenzo, che dopo aver superato Andrea Dovizioso, cade, fratturandosi il terzo metatarso del piede sinistro.

Intanto davanti Rossi supera Stoner al primo Cavatappi. Per due giri la situazione resta questa, ma dopo Stoner risupera Rossi, il Dottore fa lo stesso, ma poi viene superato in rettilineo. I due guadagnano molto terreno sugli avversari. I loro più diretti inseguitori sono Chris Vermeulen, Nicky Hayden e Dovizioso, che infine riuscirà a concludere quarto. Al decimo giro Marco Melandri fa un “lungo”: concluderà sedicesimo, dietro a Loris Capirossi e davanti a Anthony West. Alex De Angelis chiude tredicesimo, nonostante la frattura del sabato.

Il Cavatappi

I due di testa hanno quasi sempre duellato. Al quattordicesimo giro Stoner pare effettuare l’attacco decisivo, superando Rossi sul rettilineo, ma sbaglia la staccata e Rossi ripassa, guadagnando anche qualcosa. Dopo un paio di giri però Stoner ritorna. Tutto si decide al venticinquesimo giro: Stoner prova un sorpasso in staccata, ma forza troppo, esce di pista e cade. Rossi va quindi a vincere. Ora il pesarese è a quota 212 punti, contro i 187 dell’australiano.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 13, 2008

Gran Premio di Germania: Stoner vince sul bagnato

Gran Premio di Germania: Stoner vince sul bagnato

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 13 luglio 2008
Casey Stoner ottiene la sua terza vittoria consecutiva al Sachsenring. Ottimo periodo per l’australiano, che vince approfittando della caduta di Daniel Pedrosa davanti a Valentino Rossi e Chris Vermeulen.

Partono molto bene Pedrosa e Andrea Dovizioso, che scavalcano Stoner, mentre Rossi resta più indetro. Pedrosa gira ad un ritmo insostenibile per gli altri e guadagna terreno. Però al quinto giro cade rovinosamente, fratturandosi l’indice della mano sinistra e prendendo una brutta botta al malleolo sinistro. A questo punto, Stoner è in testa, mentre Rossi fatica un po’. Riesce a recuperare soltanto quando la pioggia diminuisce di un po’, superando Colin Edwards e Dovizioso, dopo aver lottato con Randy De Puniet. Rossi però non sembra in grado di prendere Stoner. Intanto lottano per l’ultimo gradino del podio Vermeulen e Alex De Angelis, con quest’ultimo che non riesce mai a spuntarla. Dovizioso conclude 5°, davanti a Sylvain Guintoli, Loris Capirossi, De Puniet, Shinya Nakano e Anthony West. Ora la lotta per il titolo è tutta da vedere.

In 250 domina Marco Simoncelli, in una gara influenzata dalla pioggia. Completano il podio Héctor Barberá e Álvaro Bautista. Il precedente leader del mondiale Mika Kallio (ora lo è Simoncelli) conclude 4°. 6° Mattia Pasini.

In 125 vince Mike Di Meglio, davanti a Stefan Bradl e Gábor Talmácsi. 5° Simone Corsi, che negli ultimi giri ha avuto problemi di gomme. Ora Di Meglio è a quota 166 punti, 30 in più di Corsi.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.
Older Posts »

Powered by WordPress