Wiki Actu it

August 31, 2012

Calcio: Iniesta è il miglior calciatore in Europa del 2012

Calcio: Iniesta è il miglior calciatore in Europa del 2012

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Montecarlo, 31 agosto 2012

Iniesta vince il UEFA Best Player in Europe Award

È Andrés Iniesta il miglior calciatore in Europa nel 2012. Dietro di lui si piazzano Lionel Messi e Cristiano Ronaldo, secondi a pari merito con 17 voti, due in meno rispetto a quelli presi da Iniesta. Appena sotto il podio Andrea Pirlo, poi Xavi, Iker Casillas, Didier Drogba, Petr Čech, Falcao e in decima posizione Mesut Özil.

Iniesta, miglior calciatore dell’Europeo 2012, fu quarto nella graduatoria della scorsa edizione dietro Messi, Xavi e Cristiano Ronaldo.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 30, 2012

Calcio: sorteggiati i gironi della UEFA Champions League 2012-2013

Calcio: sorteggiati i gironi della UEFA Champions League 2012-2013

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Montecarlo, giovedì 30 agosto 2012
Sono stati sorteggiati oggi i gironi della UEFA Champions League 2012-2013. Per stabilire la composizione degli otto gruppi, le squadre qualificate sono state suddivise in quattro fasce in base al ranking UEFA 2012.

Il sorteggio, che si è come di consueto svolto al Grimaldi Forum di Montecarlo, prevedeva che ogni gruppo fosse formato da una testa di serie più altre tre squadre, ciascuna appartenente a una fascia diversa (comunque non potevano essere sorteggiate nello stesso gruppo squadre provenienti dalla medesima nazione).

Fasce e gruppi[]

Gruppo Fascia 1 Fascia 2 Fascia 3 Fascia 4
A Flag of Portugal.svg Porto Flag of Ukraine.svg Dinamo Kiev Flag of France.svg Paris Saint-Germain Flag of Croatia.svg Dinamo Zagabria
B Flag of England.svg Arsenal Flag of Germany.svg Schalke 04 Flag of Greece.svg Olympiacos Flag of France.svg Montpellier
C Flag of Italy.svg Milan Flag of Russia.svg Zenit San Pietroburgo Flag of Belgium (civil).svg Anderlecht Flag of Spain.svg Málaga
D Flag of Spain.svg Real Madrid Flag of England.svg Manchester City Flag of the Netherlands.svg Ajax Flag of Germany.svg Borussia Dortmund
E Flag of England.svg Chelsea Flag of Ukraine.svg Shakhtar Flag of Italy.svg Juventus Flag of Denmark.svg Nordsjælland
F Flag of Germany.svg Bayern Monaco Flag of Spain.svg Valencia Flag of France.svg Lilla Flag of Belarus.svg BATE Borisov
G Flag of Spain.svg Barcellona Flag of Portugal.svg Benfica Flag of Russia.svg Spartak Mosca Flag of Scotland.svg Celtic
H Flag of England.svg Manchester United Flag of Portugal.svg Sporting Braga Flag of Turkey.svg Galatasaray Flag of Romania.svg CFR Cluj


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

September 8, 2009

Mike Bongiorno è morto

Mike Bongiorno è morto – Wikinotizie

Mike Bongiorno è morto

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 8 settembre 2009

Il notissimo conduttore televisivo Mike Bongiorno è morto a 85 anni presso l’Hotel Metropole di Montecarlo, dove si trovava per una breve vacanza, intorno alle 11:30 dell’8 settembre. Il decesso è avvenuto, a quanto pare, per infarto. Il presentatore avrebbe accusato un malore già la sera del 7 settembre mentre cenava al Beef Bar di Montecarlo con alcuni amici. La notizia è stata diffusa dall’emittente satellitare SKY Italia.

Reazioni

La notizia ha provocato stupore e dolore nel mondo televisivo, politico e sportivo italiano.

Lo showman Fiorello dice di aver «perso il mio miglior compagno di giochi, era più di un amico». Pippo Baudo commenta così la notizia: «Mike Bongiorno è stato il punto di riferimento della mia vita professionale». Maurizio Costanzo, un altro big della televisione, fa di Mike «L’essenza della televisione». Ricordando Mike Bongiorno vengono in mente anche le sue «gaffes [..] testimonianza del suo candore» a detta di Renzo Arbore che spiega anche come Mike non era bravo a recitare. Anche il ricordo di Paolo Bonolis è articolato sulla naturalezza del presentatore. Fabio Fazio ricorda così il presentatore: «Era un amico, mi mancherà moltissimo».

Anche Piero Chiambretti e Valeria Marini ricordano commossi l’amico Mike. La sua valletta storica Susanna Messaggio pensava invece ad uno scherzo dei media.

Per Vittorio Sgarbi era «Come un padre». «Un pezzo della televisione» commenta Pier Silvio Berlusconi, vicepresidente di Mediaset. Dall’amministratore delegato di Sky Italia Tom Mockridge arrivano le condoglianze alla famiglia Bongiorno.

Il Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano scrive alla moglie di Mike e parla di «Un esempio di laboriosità». Anche il premier Silvio Berlusconi ha commentato: «Mi dispiace molto, era un amico; scompare grande protagonista della storia della tv italiana» e aggiunge: «Sognava di diventare senatore». Mentre il presidente del senato Renato Schifani ha voluto stringersi al dolore che ha colpito la famiglia inviandogli un messaggio di cordoglio.

L’ex sindaco di Roma, Walter Veltroni spiega invece come Mike fosse «un uomo intelligente, gentile e con una dote rara come il senso dell’umorismo». Simili parole sono usate anche dal leader dell’UDC Pier Ferdinando Casini che piange per «la scomparsa di un gentiluomo»; mentre per Dario Franceschini «Mike era la televisione». Massimo D’Alema dice di sentirsi «legato in un rapporto di affettuosa simpatia».

Nel mondo dello sport la squadra di calcio della Juventus si stringe al dolore che ha colpito la famiglia attraverso il presidente Giovanni Cobolli Gigli.

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Mike Bongiorno.


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 30, 2008

Atletica leggera, Elena Isinbaeva centra il suo 23º record mondiale al Galà di Montecarlo

Atletica leggera, Elena Isinbaeva centra il suo 23º record mondiale al Galà di Montecarlo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 30 luglio 2008

Elena Gadžievna Isinbaeva

Elena Gadžievna Isinbaeva ha centrato il suo 23° primato mondiale (tenendo conto anche dei record indoor) al Galà di Montecarlo, saltando con l’asta a 5.04 metri. Ha avuto bisogno del terzo salto per poter nuovamente migliorare il record che già le apparteneva

Nello stesso Galà, primato stagionale nei 1500 metri del 23enne kenyano Daniel Kipchirchir Komen con il tempo di 3’31″49 e dell’etiope Yimer Ayalew che ha percorso i 3000 metri in 8’35″50.

Il giamaicano Asafa Powell, invece, ha corso i 100 metri piani nel tempo di 9″82, a solo un decimo di secondo dal record del mondo detenuto da Usain Bolt.[1]


Note[]

  1. «Bolt fantastico sui 100 m Record del mondo: 9″72!»La Gazzetta dello Sport, 1 giugno 2008

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 30, 2007

Champions League 2007-2008: sorteggiati i gironi eliminatori

Champions League 2007-2008: sorteggiati i gironi eliminatori

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Montecarlo, giovedì 30 agosto 2007

Sono stati sorteggiati questa sera, presso Monaco, nell’omonimo principato, i gironi eliminatori della UEFA Champions League 2008. Presenti nella sala delle cerimonie tutti i rappresentanti delle squadre sorteggiate, vari personaggi dello sport, il presentatore (corrispondente della CNN in Spagna) ed il padrone di casa, il principe Alberto II di Monaco.

La cerimonia è iniziata con un ricordo molto commosso ad Antonio Puerta, il giocatore morto nei giorni scorsi a seguito di improvvisi attacchi cardiaci, e sulla quale prevenzione della morte si sta dibattendo in questi giorni.

Come funzionano le cose

Il torneo si compone sia di gironi ad eliminazione diretta, e sia di gironi cosiddetti all’italiana, ovvero dove tutte le squadre concorrono con le altre nello stesso girone. I turni ad eliminazione diretta sono quelli composti dalle squadre di “minor valore”, mentre le squadre che nei campionati nazionali di appartenenza ottengono risultati meritevoli accedono direttamente alla sezione a gironi. In questa sezione si procede “a classifica”: ogni squadra, confrontandosi con le altre tre in due partite (andata e ritorno) riceve un punteggio a seconda del risultato conseguito, risultato questo che corrisponde agli standard attuali (3 punti per la vittoria, 1 per il pareggio e zero per la sconfitta); le prime due squadre in classifica accedono agli ottavi di finali, dai quali si procede ad eliminazione diretta, fino ad arrivare alla finale, che si disputa a formula unica, senza l’andata ed il ritorno.

Le terze classificate nei gironi “a classifica” vengono ammesse a partecipare alla Coppa UEFA, mentre le ultime classificate sono eliminate da tutte le competizioni a livello europeo.

Descrizione dei gironi

GIRONE A GIRONE B GIRONE C GIRONE D
Liverpool Flag of England.svg Inghilterra Chelsea Flag of England.svg Inghilterra Real Madrid Flag of Spain.svg Spagna Milan Flag of Italy.svg Italia
Porto Flag of Portugal.svg Portogallo Valencia Flag of Spain.svg Spagna Werder Bremen Flag of Germany.svg Germania Benfica Flag of Portugal.svg Portogallo
Marsiglia Flag of France.svg Francia Schalke 04 Flag of Germany.svg Germania SS Lazio Flag of Italy.svg Italia Celtic Flag of Scotland.svg Scozia
Besiktas Flag of Ukraine.svg Ucraina Rosenborg Flag of Norway.svg Norvegia Olimpiakos Flag of Greece.svg Grecia Shaktar Donetsk Flag of Ukraine.svg Ucraina
GIRONE E GIRONE F GIRONE G GIRONE H
Barcelona Flag of Spain.svg Spagna Manchester Utd Flag of England.svg Inghilterra Inter Flag of Italy.svg Italia Arsenal Flag of England.svg Inghilterra
Olimpique Lyon Flag of France.svg Francia AS Roma Flag of Italy.svg Italia PSV Eindhoven Flag of the Netherlands.svg Paesi Bassi da stabilirsi[1]
Stuttgart Flag of Germany.svg Germania Sporting Lisbona Flag of Portugal.svg Portogallo CSKA Mosckva Flag of Russia.svg Russia Steaua Bucarest Flag of Romania.svg Romania
Rangers Flag of Scotland.svg Scozia Dinamo Kiev Flag of Ukraine.svg Ucraina Fenerbahce Flag of Turkey.svg Turchia Slavia Praga Flag of Hungary.svg Ungheria

L’estrazione

Il procedimento dell’estrazione per i gironi è il seguente: vengono predisposte quattro urne, corrispondenti ai quattro gruppi di squadre (l’urna A è quella dedicata alle teste di serie, ovvero le squadre con punteggio maggiore nel Ranking UEFA. Nella prima fase si procede all’assegnazione ad ogni girone (otto in totale) delle teste di serie, alle quali nella fase successiva vengono aggiunte le appartenenti alle altre tre urne. L’estrazione delle squadre è a cura del giocatore che precedentemente è stato insignito di uno dei quattro premi specifici assegnati dall’UEFA (portiere, difensore, centrocampista ed attaccante dell’anno), atto questo informale e di rappresentanza. Alla fine del sorteggio, con le assegnazioni completate, il principe reggente del Principato di Monaco insignisce uno dei quattro giocatori premiati precedentemente con il titolo di Giocatore dell’anno

Note

  1. La partita Siviglia – AEK Atene è stata rinviata a causa della morte del giocatere del Siviglia, Antonio Puerta

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress