Wiki Actu it

October 23, 2011

Tragedia al Gran Premio motociclistico della Malesia: è morto Marco Simoncelli

Tragedia al Gran Premio motociclistico della Malesia: è morto Marco Simoncelli

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 23 ottobre 2011

Simoncelli sulla griglia di partenza del fatale Gran Premio della Malesia 2011.

Dramma al Gran Premio della Malesia: in seguito a un grave incidente durante la gara della Moto GP si è spento Marco Simoncelli, pilota italiano del Team Gresini.

L’incidente è avvenuto durante la seconda tornata del Gran Premio: il pilota scivola in uscita di curva ma resta attaccato alla moto, la quale tuttavia anziché uscire per la tangente piega verso il centro della pista, mentre sopraggiungevano Colin Edwards e Valentino Rossi. Inevitabile la collisione; Simoncelli viene travolto dalla Yamaha di Edwards e dalla Ducati di Rossi; il pilota statunitense cade, mentre Rossi prosegue la marcia nell’erba restando in sella. Simoncelli nell’impatto perde il casco, rimanendo immobile al centro della pista. La gara viene immediatamente sospesa con la bandiera rossa e successivamente cancellata.

Nonostante gli immediati soccorsi, le condizioni del pilota sono apparse subito critiche; il pilota è stato condotto al centro medico in stato di arresto cardiocircolatorio, mentre lo staff medico cercava una disperata rianimazione. Il decesso è stato ufficialmente dichiarato alle 17:06 ora locale, le 11:06 ora italiana.

La dinamica dell’incidente ha subito richiamato alla memoria quella che vide coinvolto, con le medesime conseguenze, il pilota giapponese Tomizawa, deceduto durante la gara della Moto2 valevole per il Gran Premio di San Marino della stagione 2010.


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

September 5, 2010

Motociclismo: è morto Shoya Tomizawa, fatale la caduta al Gran Premio di San Marino

Motociclismo: è morto Shoya Tomizawa, fatale la caduta al Gran Premio di San Marino

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 5 settembre 2010

Tomizawa nel 2009

Durante il Gran Premio motociclistico di San Marino e della Riviera di Rimini, svoltosi oggi a Misano, è morto Shoya Tomizawa. Il pilota giapponese, caduto sul rettilineo del circuito, è stato investito prima da Scott Redding e poi da Alex De Angelis, che lo seguivano a poca distanza.

Le sue condizioni sono apparse subito critiche. È stato trasportato all’ospedale più vicino, a Riccione, ma alle 14:19 è morto a seguito delle lesioni riportate al torace. Tomizawa era sesto con 82 punti nella classifica piloti della Moto2. In questa stagione aveva ottenuto una vittoria, un secondo posto e due pole position.


Articoli correlati

  • «Tomizawa sarebbe morto in ambulanza. Aperte le indagini» – Wikinotizie, 10 settembre 2010

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 4, 2008

Tragedia nel motociclismo: è morto il pilota 23enne Craig Jones

Tragedia nel motociclismo: è morto il pilota 23enne Craig Jones

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 4 agosto 2008

Craig Jones alla guida della sua Honda CBR600RR sul circuito di Brands Hatch

In seguito all’incidente occorso ieri nella gara del Mondiale Supersport a Brands Hatch, nel Regno Unito, il pilota Craig Jones è deceduto. La morte è sopraggiunta questa notte nel Royal Hospital di Londra.

L’equipe medica ha tentato di rianimarlo quattro volte, ma è stato tutto inutile. Il pilota britannico, originario del Cheshire, si era classificato quinto nel mondiale Supersport dello scorso anno; nella gara di ieri, sospesa dopo l’incidente che lo ha coinvolto, ha comunque ottenuto il secondo posto finale.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

October 8, 2007

È morto il motociclicista Norifumi Abe

È morto il motociclicista Norifumi Abe – Wikinotizie

È morto il motociclicista Norifumi Abe

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 8 ottobre 2007

Ieri ha perso la vita il motociclista giapponese Norifumi Abe. Aveva compiuto 32 anni il mese scorso, il 7 settembre.

“Norick”, come era solito farsi chiamare, è deceduto nei pressi di Kawasaki, dopo essersi schiantato contro un autocarro che stava effettuando una inversione a U non permessa, impedendogli di correggere la traiettoria della moto. La corsa in ospedale si è rivelata inutile.

L’esordio di Abe risale al 1994 sul circuito di Suzuka, dove è riuscito a salire sul gradino più alto del podio nel 1996 e nel 2000. Dopo dieci anni di corse, il 31 ottobre 2004, si era ritirato dalla MotoGP dopo aver corso a Valencia per dedicarsi alle Superbike.

Tra i vari piloti che piangono lo scomparso, soprattutto quelli della Yamaha, figura anche Valentino Rossi che lo stimava tanto da utilizzare il soprannome “Rossifumi” durante i primi anni della sua carriera.


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress