Wiki Actu it

March 4, 2012

Repubblica del Congo: esplosioni nella capitale

Repubblica del Congo: esplosioni nella capitale

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 4 marzo 2012

La Repubblica del Congo

Sono almeno 200 i morti e 1500 i feriti delle quattro esplosioni succedutesi in un deposito di munizioni a Brazzaville capitale della Repubblica del Congo. Tra questi anche alcuni cinesi, che al momento del disastro stavano dormendo in un attiguo dormitorio aziendale. Le esplosioni hanno causato danni anche nella vicina Kinshasa, la capitale della vicina Repubblica Democratica del Congo.

Inizialmente non era stata esclusa la possibilità di un attentato come causa di quello che sembra sempre più essere un incidente. Come possibili esecutori dell’attentato si iniziava a parlare dei seguaci di Pascal Lissouba, generale sconfitto nella guerra civile del 1997 e in esilio a Parigi, ma la mancanza di rivendicazioni e le prime indagini sembrano escludere questa possibilità.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

September 12, 2005

Ucciso missionario italiano in Congo

Ucciso missionario italiano in Congo – Wikinotizie

Ucciso missionario italiano in Congo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

12 settembre 2005

Padre Angelo Redaelli, missionario italiano in Congo, è morto oggi, ucciso a colpi di machete.

Il missionario, alla guida di un fuoristrada, ha investito una bambina di 3 anni in un villaggio della diocesi di Owando, uccidendola. Nonostante il suo tentativo di prestare soccorso alla piccola, i parenti della vittima lo hanno aggredito, vendicandosi.

Angelo Redaelli aveva 40 anni ed era in Congo dal settembre 2003.

La polizia ha arrestato una persona, sospettata di aver partecipato all’aggressione.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 21, 2005

Ebola, villaggio in quarantena nel nord del Congo

Ebola, villaggio in quarantena nel nord del Congo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Repubblica del Congo, 21 maggio 2005

Non accenna a diminuire la gravità della situazione nella regione nord-occidentale del Congo, dove un focolaio di Ebola si sta diffondendo minacciando la popolazione locale.

A farne le spese è soprattutto il villaggio di Etoumbi, centro di almeno 3 focolai dal 2003, che è stato recentemente posto in quarantena. Niente può più uscire ora dalla zona: cibo e medicinali – secondo il direttore della World Heart Organization Congo, Amadou Yada – saranno spediti in città ogni venerdì. “Spero che questa sia la più corta epidemia nella zona del Cuvette Occidentale, anche perché le popolazioni locali hanno preso subito le precauzioni necessarie contro la malattia”, ha aggiunto.

Secondo fonti delle forze dell’ordine, il focolaio d’infezione sarebbe nato in seguito ad una battuta di caccia degli abitanti del villaggio: questi sarebbero infatti ritornati portando con sé il corpo di uno scimpanzé morto per mangiarlo, prima di presentare i segni della malattia.

L’Ebola è altamente contagioso, e si diffonde attraverso il contatto con i fluidi corporei. Non è stata ancora trovata una cura efficace per evitare la morte o il diffondersi della malattia. Soltanto nel 2003, i decessi causati dall’Ebola sono stati oltre 120.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 8, 2005

Congo, assassinato gesuita belga

Congo, assassinato gesuita belga – Wikinotizie,Wikinews. Permission is grancontent="" />