Wiki Actu it

December 15, 2007

I Caraibi colpiti dalla tempesta Olga: 38 le vittime

I Caraibi colpiti dalla tempesta Olga: 38 le vittime

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 15 dicembre 2007

Il passaggio di Olga sulla Repubblica Dominicana

Il bilancio delle vittime del passaggio della tempesta tropicale “Olga” ha raggiunto ieri quota 38 vittime. La tempesta, formatasi nel mese di dicembre, decisamente dopo la fine della stagione degli uragani, si è disintegrata lo scorso mercoledì in vari gruppi di temporali, che hanno provocato la morte di due persone, una donna e un bambino di soli 3 anni, ad Haiti.

Nella Repubblica Dominicana 12 persone sono affogate. Le piogge torrenziali di “Olga” hanno prodotto delle colate detritiche che hanno trascinato via un uomo, uccidendolo. Complessivamente, la tempesta (la quindicesima della stagione 2007 e che ha raggiunto venti a 60 miglia orarie) ha provocato circa 200 milioni di dollari di danni.

Il 10 dicembre, il National Hurricane Center ha lanciato un allarme relativo alle acque intorno alla Repubblica Dominicana, Piccole Antille e Porto Rico. Le autorità dominicane, a loro volta, hanno emanato un avvertimento per Cabo Engaño, il punto più ad est dell’isola di Hispaniola. Gli altri avvisi hanno riguardato le coste di Santo Domingo, Bahamas del sud e l’arcipelago delle Turks e Caicos.


Fonti

Wikinews

Questo articolo, o parte di esso, deriva da una traduzione di Tropical Storm Olga causes many deaths in Carribean, pubblicato su Wikinews in inglese.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

April 25, 2007

Porto Rico: aumentano le pensioni statali

Porto Rico: aumentano le pensioni statali

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 25 aprile 2007

LocationPuertoRico.png

Il governatore portoricano Aníbal Acevedo Vilá ha firmato ieri una legge che prevede un duplice aumento delle pensioni statali. Il primo aumento del 3% avverrà nel mese di luglio di quest’anno e il secondo aumento, di tre ulteriori punti percentuali, è previsto entro luglio del 2008. La legge, che faceva già parte della legislatura dello scorso anno, stabilisce inoltre una quota minima mensile di 400 dollari americani.

«Considerando la situazione attuale non è stato facile», ha affermato Acevedo Vilá, la cui decisione è stata ben accolta da José Aquino, presidente dell’Associazione dei Pensionati Statali, il quale si è dimostrato compiaciuto della scelta fatta ma ha osservato che comunque era una legge governativa già pianificata che aspettava solo di essere messa in atto.

Il governatore Acevedo Vilá ha infine spiegato che nei prossimi mesi il Sistema de Retiro, l’ente che si occupa delle pensioni, emetterà 10.000 milioni di dollari in buoni del tesoro che elimineranno l’attuale deficit di 9.900 milioni e permetteranno dunque gli aumenti previsti.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

April 20, 2007

Coquí a rischio estinzione per un fungo

Coquí a rischio estinzione per un fungo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 20 aprile 2007

Un esemplare di coquí comune

Il coquí, la piccola rana arborea tipica di Porto Rico, pare che sia in serio pericolo d’estinzione a causa di un fungo che sta proliferando più velocemente del normale a causa del riscaldamento globale. È quanto ha affermato il professor Rafael Joglar, esperto in materia, durante il primo giorno della Conferenza internazionale su Gaia e i cambiamenti climatici, nell’Università di Río Piedras, a San Juan.

Il professor Joglar ha messo in evidenza il fatto che il fungo, conosciuto come Bd (Batrachochytrium dendrobatidis), attacca la pelle degli anfibi uccidendoli. L’estinzione di tre delle 17 specie di coquí, sempre secondo il professore, è da attribuirsi, in gran parte, a questo fungo, che, nonostante sia stato scoperto piuttosto recentemente, nel 1998, già nel 1976 aveva causato l’estinzione della specie del coquí palmato. Joglar ha infine rimproverato il fatto che la comunità scientifica internazionale non avesse dato tanta importanza a questo fungo fino a quando non è stato pubblicato, sulla rivista Science, che a livello mondiale già 200 specie si sono estinte a causa del Batrachochytrium dendrobatidis.


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 24, 2006

Miss Universo 2006 è portoricana

Miss Universo 2006 è portoricana – Wikinotizie

Miss Universo 2006 è portoricana

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Los Angeles, 24 luglio 2006

Viene dal Porto Rico la “donna più bella dell’Universo” del 2006: il suo nome è Zuleyka Rivera Mendoza, ha 18 anni, è alta 1,75 metri, studia giornalismo e fa la modella per passione. Scelta fra 86 candidate, la nuova miss Universo si è dimostrata anche molto colta, e ha risposto alle domande della giuria in inglese, spagnolo e francese.

Mendoza ha battuto la concorrenza di 86 candidate, e soprattutto si è imposta sulla favorita miss Giappone Kurara Chibana. Dopo una competizione apparentemente tranquilla, lo stress ha avuto la meglio sulla neoeletta, che durante la conferenza stampa successiva alla gara ha accusato un mancamento; si è comunque ripresa pochi minuti dopo.


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress