Wiki Actu it

August 11, 2018

Tribunale USA condanna la Monsanto ad un risarcimento milionario

Tribunale USA condanna la Monsanto ad un risarcimento milionario

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

Jump to navigation Jump to search

sabato 11 agosto 2018

Wikinotizie di oggi
11 agosto

Collabora con noi
  • Scrivi un articolo
  • Cosa scrivere
  • Come scriverlo
  • Scrivania
  • Portale:Comunità

Un tribunale di San Francisco ha condannato la multinazionale Monsanto, recentemente acquisita dal gruppo Bayer, ad un risarcimento di 289 milioni di dollari a seguito della denuncia di un giardiniere, di nome Dewayne Johnson, che dopo l’utilizzo di prodotti Monsanto conteneti glifosato si è ammalato di un Linfoma non-Hodgkin ed ora è malato terminale.

La Monsanto si è difesa dicendo che la malattia impiega anni per manifestarsi e che quindi deve essersi per forza sviluppata prima dell’uso di prodotti Monsanto.

Negli Stati Uniti ci sono circa cinquemila denunce per casi simili e questa sentenza potrebbe rappresentare un precedente importante.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

June 25, 2011

WikiLove approda su Wikipedia, renderà l\’enciclopedia un po\’ più \”social\”

WikiLove approda su Wikipedia, renderà l’enciclopedia un po’ più “social”

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca


Wikimedia-logo.svg Questo articolo cita la Wikimedia Foundation o uno dei suoi progetti o persone ad essi legati. Vi informiamo che Wikinotizie è un progetto della Wikimedia Foundation.

sabato 25 giugno 2011

Wikipedia-logo-v2.svg

È in fase sperimentale un nuovo strumento per dimostrare il proprio apprezzamento verso un utente di Wikipedia.

Si chiamerà WikiLove ed è stato creato dallo sviluppatore di Wikimedia Foundation Ryan Kaldari. L’opzione in questione, tuttavia, non sarà presente su tutte le pagine di Wikipedia ma soltanto sulle pagine degli utenti e sulle relative pagine di discussione.

Lo strumento nasce dopo una ricerca di Wikimedia Foundation sul comportamento degli utenti attivi di Wikipedia verso quelli novizi. Come dimostrato dallo studio, gli utenti meno esperti di Wikipedia vengono spesso criticati o ricevono degli avvisi dei provvedimenti nei loro confronti da parte degli utenti più competenti, mentre andrebbero istruiti su quello che si può fare e come va fatto con più comprensione. Con WikiLove sarà più facile assegnare i Wikioscar (un tipo di riconoscimento per il lavoro dei contributori di Wikipedia) che dovrebbe stimolare il lavoro degli utenti.

WikiLove attualmente è attivo sulla pagina prototipo di Wikipedia e dovrebbe approdare sulla Wikipedia in lingua inglese il 29 giugno 2011. Se non gradita, l’opzione potrà essere disattivata nelle impostazioni dell’account utente dell’enciclopedia.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Wikipedia proposta per la lista UNESCO dei Patrimoni dell\’Umanità

Wikipedia proposta per la lista UNESCO dei Patrimoni dell’Umanità

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca


Wikimedia-logo.svg Questo articolo cita la Wikimedia Foundation o uno dei suoi progetti o persone ad essi legati. Vi informiamo che Wikinotizie è un progetto della Wikimedia Foundation.

sabato 25 giugno 2011

Logo dell’iniziativa

La Wikimedia Foundation ha lanciato lo scorso 23 maggio 2011 una petizione per convincere l’UNESCO ad applicare i criteri per il Patrimonio Mondiale Culturale adattandoli alla nuova era digitale per poter nominare Wikipedia come primo Patrimonio dell’Umanità digitale e globale.

L’idea fu originariamente proposta alla Conferenza di Berlino del 2011, per Wikimedia dall’associazione locale di utenti e sostenitori Wikimedia chapters. La petizione on-line è stata lanciata su Wikipedia in lingua tedesca ed è considerato il primo tentativo per un’entità digitale, e con i curatori della lista particolarmente conservatori, si prevedono delle polemiche a riguardo.

Jimbo Wales ha dichiarato:

« L’idea di base è quella di riconoscere che Wikipedia è quell’incredibile fenomeno culturale globale che ha cambiato la vita di centinaia di migliaia di persone. »

Si è ipotizzato che, se Wikipedia non riuscirà ad entrare nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO, possa venire inserita nella lista dei patrimoni culturali immateriali.


Articoli correlati[]

  • «Wikipedia come Patrimonio dell’Umanità: Germania e Italia in prima fila nelle sottoscrizioni» – Wikinotizie, 30 giugno 2011
  • «Wikipedia come Patrimonio dell’Umanità: dall’Italia 7000 nuove adesioni in una settimana» – Wikinotizie, 7 luglio 2011

Fonti[]

Collegamenti esterni[]

  • Informazioni su Wikipedia come Patrimonio dell’Umanità :
    sulle wiki di Wikimedia.de [EN]-[DE] e di Ten Wikipedia [EN]
  • [EN] [DE] wikipedia.de/wke, il sito dell’iniziativa, con la petizione anche in italiano.
CC-BY-SA icon.svg Articolo pubblicato con licenza CC BY-SA,
in quanto importato da Wikipedia.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

December 26, 2007

San Francisco: tigre scappa dallo zoo e uccide una persona

San Francisco: tigre scappa dallo zoo e uccide una persona

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 26 dicembre 2007

Tatiana e Tony nello zoo

Una tigre siberiana è fuggita da uno zoo e ha ferito gravemente 3 persone, di cui una in modo mortale. La vicenda è avvenuta in California, nella metropoli di San Francisco. La conferma è arrivata dal portavoce delle autorità della città. Nel 2006 lo stesso felino scappò dallo zoo, dopo aver morso gravemente al braccio un custode che gli aveva portato cibo. A causa di questo episodio lo zoo fu multato con la somma di 18 mila dollari.

Tatiana, il nome dato all’animale che pesa circa 135 kg, è scappata all’incirca verso l’orario di chiusura, alle 17 di ieri, Natale (2.00 CET) per cause non specificate. Il recinto nel quale era collocata, ha una siepe larga 5 metri e un muro alto 6 e pare che l’animale sia riuscito a oltrepassarli.

La prima vittima è passata vicino alla staccionata proprio in quel momento e una persona ha dato l’allarme: 4 guardiani sono giunti e hanno visto la una seconda persona con ferite sul capo lontana circa 300 metri dalla prima vittima. Tatiana era seduta accanto alla vittima e alla vista delle guardie ha tentato di assalirle, ma è stata freddata. La terza persona è stata scoperta in seguito.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

February 2, 2007

Scomparso Jim Gray

Scomparso Jim Gray – Wikinotizie

Scomparso Jim Gray

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

San Francisco, 2 febbraio 2007
L’informatico Jim Gray, dirigente di un centro di ricerche Microsoft a San Francisco (grazie ai quali studi si è riusciti a progettare il celeberrimo programma Google Earth), è dato per disperso dalla polizia di San Francisco dopo 4 giorni di vane ricerche in mare aperto, nell’Oceano Pacifico tra l’Oregon e la Baia di Monterey.

Gray, infatti, aveva preso il largo nella giornata di domenica 28 gennaio 2007 con l’intento di raggiungere le Isole Farallon, per disperdere in mare aperto le ceneri della defunta madre.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 3, 2006

USA: non fornisce un video ai magistrati, arrestato un giornalista

USA: non fornisce un video ai magistrati, arrestato un giornalista

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

San Francisco, 3 agosto 2006

Un giovane giornalista di San Francisco, autore di un blog, è stato arrestato dalle autorità statunitensi per non avere consegnato un video giudicato utile dalla polizia al fine di far luce sulle manifestazioni contro il G8 di Gleneagles, in Scozia.

Il giudice federale ha stabilito che Joshua Wolf, il giornalista arrestato, sarà detenuto fino a quando non fornirà informazioni utili alla magistratura. La detenzione, tuttavia, non potrà superare i 18 mesi. Ora il giovane dovrà affrontare la sentenza d’appello, e la madre del ragazzo ha lanciato una campagna per finanziare la causa.

Il video in questione riguarda le manifestazioni contro il G8 che avvennero a San Francisco l’8 luglio 2005, e che terminò con degli scontri fra manifestanti e forze dell’ordine. Fu anche bruciata un’auto della polizia. Secondo il giovane, è nei diritti garantiti dalla Costituzione non consegnare il video.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress