Nepal: il ritorno del “piccolo Buddha”

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 14 novembre 2008

Ram Bahadur Bomjon in meditazione

Migliaia sono stati i pellegrini che nel Nepal, dal 2005 ad oggi, hanno voluto venerare e vedere da vicino il piccolo Buddha.

Si chiama Ram Bahadur Bomjon, il diciannovenne considerato la reincarnazione di Buddha. Per mesi e mesi non mangia, non beve ed è continuamente in meditazione. I medici non riescono a spiegare come faccia a resistere senza toccare né acqua né cibo anche per oltre sei mesi.

Secondo alcuni testimoni alcune volte la sua fronte emana una luce. Diversi scienziati hanno cercato di studiare il suo comportamento. Un’altra supposta stranezza sarebbe che il giovane sia nato a circa 200 km dal luogo di nascita di Buddha. Si dice che nel 2005 mentre era in meditazione, Bomjon, fu morso da un serpente, ma lui imperterrito continuò nella sua meditazione.

Da più di un anno si era ritirato in una foresta a quasi 200 km da Kathmandu ed ora è ricomparso. Per molti fedeli il ragazzo sarebbe la reincarnazione del Buddha, mentre per altri un semplice impostore.


Fonti[]