Il Big Mac compie 40 anni

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 26 agosto 2007

Un Big Mac

La famosa catena di fast food McDonald’s ha celebrato i quarant’anni dalla nascita del Big Mac, probabilmente uno dei più famosi panini prodotti dalla multinazionale statunitense.

In realtà l’idea ha più di quarantanni, ma il suo inventore, l’italoamericano Jim Delligatti, riuscì a servirlo solamente il 22 agosto 1967 ad Uniontown nello stato della Pennsylvania per poi diffonderlo l’anno seguente negli USA e poi in tutto il mondo.

Delligatti, oggi ottantanovenne, intervistato dal quotidiano Pittsburgh Tribune-Review ha affermato che, all’epoca, non avrebbe mai immaginato che il suo panino potesse trasformarsi in “un pezzo della tradizione americana”. Secondo Jim l’unico problema è stata la salsa ma per il resto la ricetta del Big Mac è la stessa da più di un quarto di secolo: pane, cipolla disidratata, insalata tritata, cetriolini, formaggio fuso e la salsa. Senza ovviamente dimenticare i due hamburger che all’epoca l’hanno reso unico.

Oggi questo panino costa 2 dollari e 75 mentre il primo Big Mac fu pagato solamente 45 centesimi. Il suo nome fu ideato dai manager dell’azienda, in sostituzione del “Big Mike” proposto da Delligatti, che derivava dal nome di suo figlio.

Il panino, servito oggi nei 300 000 ristoranti in più di 100 paesi, contiene 540 calorie, 270 delle quali derivano dai grassi, 80 milligrammi di colesterolo, un grammo di sodio e, come quasi tutti i prodotti McDonald, zucchero nella quantità di 8 grammi.

L’azienda che lo produce è stata duramente attaccata (addirittura con atti vandalici) e portata addirittura in tribunale. Sono stati prodotti addirittura documentari (tra cui Super Size Me) che hanno dimostrato la pericolosità del cibo prodotto dalla catena e hanno spinto la multinazionale a modificare i menù.

In India il Big Mac è sostituto dal Maharaja Mac, un panino a base di pollo per via del fatto che gli indiani considerano la mucca un animale sacro.

Il 23 agosto Jim Delligatti ha aperto i battenti del “Big Mac Museum”, un museo/ristorante situato a North Huntingdon, Pennsylvania che ha la particolarità di avere una statua, la più grande del mondo (circa 4 metri per 3), raffigurante il panino statunitense.

Fonti