Wiki Actu it

July 11, 2009

Filippine: liberato Eugenio Vagni, l’ostaggio italiano rapito a gennaio

Filed under: Asia,Cronaca,Filippine,Giustizia e criminalità,Pubblicati — admin @ 5:00 am

sabato 11 luglio 2009

Wikinotizie di oggi
Collabora con noi!

Eugenio Vanni, il cittadino italiano rapito nelle Filippine nel mese di gennaio, è stato liberato dopo una prigionia durata oltre sei mesi, e che più volte aveva tenuto con il fiato sospeso a causa delle pessime condizioni di salute dell’operatore umanitario di Montevarchi.

L’annuncio dell’avvenuta liberazione è stato dato dal Ministro degli Affari Esteri, Franco Frattini, intervenuto telefonicamente al Tg1 delle ore 20:00. Frattini ha dichiarato di aver «fatto presente al ministro degli Interni delle Filippine che ritenevamo pericoloso in quelle condizioni effettuare un blitz che non c’è stato neanche per la liberazione degli altri ostaggi», per poi aggiungere particolari sulle condizioni di “detenzione” di Vagni, «spostato più volte» nel corso del rapimento.

Commozione per i familiari, ed in particolare per il fratello Francesco, che ha detto: «Accogliamo la notizia piangendo, è la fine di un incubo». «L’ultima volta che ho sentito mio fratello è stato il 26 giugno, e non era in buone condizioni di salute». Eugenio Vanni ha inoltre avuto un contatto telefonico con la moglie Khwanruean Phungket, di origini filippine.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Filippine: liberato Eugenio Vagni, l\’ostaggio italiano rapito a gennaio

Filippine: liberato Eugenio Vagni, l’ostaggio italiano rapito a gennaio

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 11 luglio 2009

Eugenio Vagni, il cittadino italiano rapito nelle Filippine nel mese di gennaio, è stato liberato dopo una prigionia durata oltre sei mesi, e che più volte aveva tenuto con il fiato sospeso a causa delle pessime condizioni di salute dell’operatore umanitario di Montevarchi.

L’annuncio dell’avvenuta liberazione è stato dato dal Ministro degli Affari Esteri, Franco Frattini, intervenuto telefonicamente al Tg1 delle ore 20:00. Frattini ha dichiarato di aver «fatto presente al ministro degli Interni delle Filippine che ritenevamo pericoloso in quelle condizioni effettuare un blitz che non c’è stato neanche per la liberazione degli altri ostaggi», per poi aggiungere particolari sulle condizioni di “detenzione” di Vagni, «spostato più volte» nel corso del rapimento.

Commozione per i familiari, ed in particolare per il fratello Francesco, che ha detto: «Accogliamo la notizia piangendo, è la fine di un incubo». «L’ultima volta che ho sentito mio fratello è stato il 26 giugno, e non era in buone condizioni di salute». Eugenio Vagni ha inoltre avuto un contatto telefonico con la moglie Khwanruean Phungket, di origini filippine.


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 19, 2007

Padre Bossi è libero

Filed under: Articoli archiviati,Asia,Cronaca,Filippine,Pubblicati — admin @ 5:00 am

Padre Bossi è libero – Wikinotizie

Padre Bossi è libero

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 19 luglio 2007

Il missionario italiano, Padre Giancarlo Bossi, è stato liberato. L’annuncio viene dal presidente del consiglio dei ministri Romano Prodi, che ha portato con commozione la felice notizia.

Il missionario ha annunciato di essere in buone condizioni di salute.

Il Papa: grandissima notizia

Anche il Santo Padre Benedetto XVI ha appreso la notizia, e l’ha commentata con gioia. Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano si è detto lieto per la liberazione. Gioia e soddisfazione per la liberazione sono state espresse da Massimo d’Alema, Margherita Boniver, ma soprattutto dalla famiglia del missionario che stava festeggiando il compleanno della mamma del missionario appena giunta la notizia.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

February 2, 2007

Esplosione nelle Filippine, almeno 50 vittime

Filed under: Asia,Cronaca,Filippine,Pubblicati,Tigbao — admin @ 5:00 am

Esplosione nelle Filippine, almeno 50 vittime

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Tigbao, 2 febbraio 2007
Grave avvenimento presso la città di Tigbao, nella provincia di Zamboanga, nelle Filippine meridionali. Un camion carico di bombole GPL ha sbandato, urtato il guardrail e si è rovesciato. Ciò ha causato una notevole esplosione che ha coinvolto altri veicoli, quali un autobus, cinque motociclette e due camioncini, causando circa 50 vittime.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

September 28, 2005

Filippine attacco di guerriglieri musulmani ad esercito 2005

Filippine attacco di guerriglieri musulmani ad esercito 2005

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

28 settembre 2005

I guerriglieri musulmani del gruppo Abu Sayyaf hanno attaccato i marines dell’esercito della Filippine. Lo scontro ha provocato 3 morti, due guerriglieri e un soldato.

Fonti militari hanno riferito che i marines sono stati attaccati mentre erano in perlustrazione nei pressi della città di Panamao.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress