Wiki Actu it

January 15, 2009

Violenta protesta in Bulgaria, decine di arresti

Violenta protesta in Bulgaria, decine di arresti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 15 gennaio 2009

Mappa della Bulgaria

Nella mattinata del 14 gennaio, oltre 2000 persone tra studenti, agricoltori e ambientalisti sono scese in piazza a Sofia, capitale della Bulgaria; i manifestanti, animati da motivazioni diverse, si sono ritrovati uniti in un’azione volta ad esprimere dissenso nei confronti del Governo, reputato corrotto (un sentimento che trova riscontro nelle ricerche di Transparency International, che hanno classificato la Bulgaria come il Paese più corrotto in Europa).

Nello specifico:

  • gli studenti hanno chiesto più risorse per gli studi secondari e più sicurezza nel quartiere universitario (ricordando che lo scorso 5 dicembre uno studente è stato aggredito e ucciso da 7 persone ubriache nei pressi di una discoteca sita proprio nel quartiere universitario);
  • gli ambientalisti protestano contro la costruzione indiscriminata di impianti sciistici in aree naturali protette;
  • gli agricoltori hanno manifestato il loro dissenso contro il ritardo nei pagamenti dei sussidi statali e contro la loro diminuzione prevista per il 2009.

La protesta, continuata anche il 15 gennaio, è presto degenerata in una sassaiola nei confronti delle forze dell’ordine, che hanno operato oltre 50 arresti. I feriti sono stati oltre 20 e 3 persone sono state trovate in possesso di ordigni artigianali.


Fonti[]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Bulgaria.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

October 12, 2008

Campionato mondiale di calcio 2010 – Qualificazioni: Bulgaria-Italia 0-0

Filed under: Bulgaria,Calcio,Europa,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Campionato mondiale di calcio 2010 – Qualificazioni: Bulgaria-Italia 0-0

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 12 ottobre 2008

Si conclude con uno scialbo 0-0 la partita valida per le Qualificazioni per il Mondiale 2010 tra Bulgaria ed Italia, svoltasi ieri a Sofia, capitale della Bulgaria.

Come già comprensibile dalle dichiarazioni di Lippi antecedenti la partita, in attacco esordio in nazionale dal primo minuto per Simone Pepe, che compone il tridente d’attacco con Antonio Di Natale e Alberto Gilardino; a centrocampo giocano Riccardo Montolivo, preferito a Perrotta, Gennaro Gattuso e Daniele De Rossi; difesa a quattro, con da destra a sinistra Zambrotta, Cannavaro, Chiellini, Dossena, posizionati davanti a Marco Amelia, che sostituisce l’infortunato Buffon.

Il primo tempo non vive brividi particolari, con inutili tentativi da una parte e dall’altra, e con Pepe e Zambrotta che sulla destra non riescono a spingere come dovrebbero. Nel secondo tempo, invece, con una difesa che controlla senza affanni Berbatov, l’Italia attacca decisamente di più, con Pepe che sfrutta gli imbarazzi di Ivanov, ma senza creare particolari pericoli, visto che 10/11 bulgari erano a difesa della propria porta. Un brivido lo provoca proprio l’esterno d’attacco dell’Udinese, che con una punizione quasi imbecca Gilardino: pochi centimetri e probabilmente l’Italia sarebbe a punteggio pieno.

Giuseppe Rossi

Al 67′, Lippi decide che è giunto il momento di mischiare un po’ le carte: fuori Di Natale e Montolivo, autori di una partita molto negativa, e dentro Giuseppe Rossi, all’esordio assoluto, e Perrotta. Il campioncino del Villarreal si mette subito in luce, mettendo in mostra tutte le sue qualità: dribbling ubriacante su un avversario e assist perfetto a favore di Gilardino, il cui tiro termina la sua corsa sull’esterno della rete. Al 73′, Lippi rispolvera la carta Toni, al posto di Gilardino; è De Rossi però a creare un brivido sulla schiena del portiere avversario, con uno splendido destro al volo alto di pochissimo.

Anche la Bulgaria si rende pericolosa, con un sinistro dalla distanza di Yankov che trova un super Amelia. Al 92′ ammonito Toni, che salterà la sfida contro il Montenegro. La partita dunque si chiude sullo 0-0: risultato tutto sommato positivo, sicuramente non dal punto di vista del gioco.

Dettagli[]

Sofia
11 ottobre 2008, ore 20:15
Bulgaria Flag of Bulgaria.svg 0 – 0
referto
Flag of Italy.svg Italia Bulgaria

Le pagelle[]

A cura di Yahoo! Eurosport

Flag of Bulgaria.svg BUL

Ivankov 6,5
Milanov 6,5
Tunchev 6
Iliev 6
Vagner 6 (dal 37′ Ivanov 5,5)
Dimitrov 5
Georgiev 5,5
S. Petrov 5
Yankov 5,5
M. Petrov 5,5 (dal 90′ Popov s.v.)
Berbatov 5

All. Markov 6

Flag of Italy.svg ITA

Amelia 6,5
Zambrotta 5,5
Cannavaro 6
Chiellini 6,5
Dossena 6,5
Gattuso 6
Montolivo 5 (dal 67′ Perrotta 5,5)
De Rossi 6,5
Pepe 6
Di Natale 4,5 (dal 67′ Rossi 6,5)
Gilardino 5,5 (dal 73′ Toni 5,5)

All. Lippi 5,5

Classifica provvisoria del gruppo 8[]

Gruppo 8 Pt G V N S +/-
1. Flag of Italy.svg Italia 7 3 2 1 0 +3
2. Flag of Ireland.svg Irlanda 4 2 1 1 0 +1
3. Flag of Bulgaria.svg Bulgaria 2 2 0 2 0 0
4. Flag of Montenegro.svg Montenegro 2 2 0 2 0 0
5. Flag of Cyprus.svg Cipro 1 2 0 1 1 -1
6. Flag of Georgia (bordered).svg Georgia 1 3 0 1 2 -3


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 24, 2007

Libia: rilasciate e graziate le infermiere bulgare

Libia: rilasciate e graziate le infermiere bulgare

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 24 luglio 2007

Le infermiere bulgare ed il medico palestinese nazionalizzato bulgaro, accusati dai tribunali libici di aver infettato centinaia di bambini con il virus dell’HIV, sono stati rilasciati e stanno facendo ritorno in patria con un aereo della presidenza della repubblica francese.

La liberazione dei medici si è potuta ottenere grazie al fortissimo contributo di Cecilia Sarkozy, moglie del neo presidente francese Nicolas.

Sull’aereo, partito in mattinata dal paese africano, sono presenti Cecilia Sarkozy, il commissario europeo Benita Ferrero-Waldner, il segretario generale dell’Eliseo Claude Guean.

Le infermiere ed il medico infine, da quanto si è appreso, sono state graziate dalle autorità bulgare.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

January 1, 2007

Romania e Bulgaria entrano a far parte dell\’Unione Europea

Romania e Bulgaria entrano a far parte dell’Unione Europea

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

1 gennaio 2007
Da oggi, Romania e Bulgaria fanno parte dell’Unione Europea.

Grandi festeggiamenti per le strade di Bucarest e Sofia allo scadere della mezzanotte del 31 dicembre. 22 milioni di rumeni e 7,8 milioni di bulgari entrano così a far parte della nuova Europa.

Per l’occasione si trovavano a Sofia numerose personalità politiche europee, Josep Borrell presidente del Parlamento Europeo, Olli Rehn commissario all’allargamento, Frank-Walter Steinmeier ministro per gli affari esteri tedesco e i ministri degli esteri di Romania, Grecia e Danimarca.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 28, 2005

Elezione primo ministro in Bulgaria 2005

Elezione primo ministro in Bulgaria 2005

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

28 luglio 2005

Il Parlamento bulgaro ha concesso la fiducia a Sergei Stanishev, eletto a primo mimistro. L’elezione è avvenuta al secondo tentativo, Stanishev ha ottenuto la nomina con margine risicato, 120 voti a favore contro 119 contrari.
Il nuovo premier ha annunciato un governo di coalizione di minoranza; fallita l’ipotesi di una grande coalizione, in cui figurasse anche il partito dell’ex premier Simeone II.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.