Wiki Actu it

April 24, 2014

Opinioni a confronto sull\’utilizzo della sperimentazione animale all\’Università dell\’Insubria

Opinioni a confronto sull’utilizzo della sperimentazione animale all’Università dell’Insubria

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 24 aprile 2014

Martedì 15 aprile si è tenuto a Busto Arsizio l’incontro intitolato “I risultati della ricerca attraverso le diverse forme di sperimentazione scientifica”, organizzato dal comune allo scopo di mettere a confronto favorevoli e contrari alla sperimentazione animale.

Le opinioni[]

L’allevamento di topi che l’Università degli Studi dell’Insubria intende attivare a servizio della sperimentazione nei laboratori ha messo in conflitto chi ritiene la sperimentazione animale superata e chi invece necessaria.

La manifestazione[]

A seguito di una manifestazione contraria all’allevamento, il sindaco di Busto Arsizio ha organizzato un confronto.

L’incontro[]

Alle 20.30, nella sala del Consiglio Comunale, circa 200 partecipanti hanno potuto ascoltare informazioni e pareri sull’utilizzo degli animali nella ricerca. L’ampia partecipazione testimonia l’interesse per l’argomento. Il confronto non ha però mosso le opinioni opposte ed è stato definito a tratti molto acceso. Quattro le relazioni portate, due a favore dell’utilizzo degli animali e due a sfavore. “Gli animali vengono tenuti in condizioni ottimali” è la posizione considerata controversa da chi non appoggia la sperimentazione animale.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

September 28, 2008

Ciclismo, Mondiali di Varese 2008: vince Alessandro Ballan, secondo Cunego

Ciclismo, Mondiali di Varese 2008: vince Alessandro Ballan, secondo Cunego

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 28 settembre 2008

Ballan ha vinto il mondiale di Varese.

Con un splendido scatto a meno di tre chilometri dal traguardo, il 28enne trevigiano Alessandro Ballan ha vinto la prova maschile élite del Campionato mondiale su strada di Varese 2008. Secondo si è classificato un altro italiano, Damiano Cunego.

La gara è stata movimentata da numerosi scatti dello stesso Ballan e di altri corridori. A una ventina di chilometri dal termine sono andati via in 14. Nel finale sono rimasti sei uomini, di cui tre azzurri, Ballan, Cunego e Davide Rebellin. A tre dall’arrivo Ballan è partito e nessuno è più riuscito a riprenderlo. Sotto lo striscione di Varese ha preceduto per distacco Cunego e il danese Matti Breschel. Quarto si è classificato Rebellin.

Già vincitore l’anno scorso del Giro delle Fiandre e della Classica di Amburgo, Ballan, appena arrivato, ha dichiarato: «Non ci credo ancora, è successo qualcosa di speciale. Vincere qui, a Varese, con questo pubblico e questa squadra è fantastico.»

Il grande favorito di giornata e vincitore delle ultime due edizioni del mondiale, Paolo Bettini, è rimasto marcato dai vari Valverde e Freire, e, insieme a loro, non è riuscito ad entrare nella fuga buona; ha comunque tagliato il traguardo a braccia alzate esultando per la vittoria del compagno di squadra. Giusto ieri il “Grillo” livornese aveva annunciato il proprio ritiro dall’attività dopo la corsa di oggi. Al termine della gara, a chi gli chiedeva se voleva ripensarci, il 34enne di Cecina ha risposto: «No, sono orgoglioso di chiudere la mia carriera con una squadra come questa.» Anche un altro senatore del ciclismo, Erik Zabel, si ritira dalle corse.

È dunque la terza vittoria consecutiva per la squadra italiana. In sette edizioni della corsa maschile per professionisti, il team guidato da Franco Ballerini ha conquistato, con quelle di oggi, sette medaglie.


Articoli correlati

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

September 15, 2008

Ciclismo, Ballerini dirama le convocazioni per il Mondiale di Varese

Ciclismo, Ballerini dirama le convocazioni per il Mondiale di Varese

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 15 settembre 2008

L’Italia punta, nell’edizione di casa, a Varese, a diventare la prima squadra a vincere 3 edizioni consecutive del campionato mondiale di ciclismo su strada, e Massimo Ballerini ha annunciato i convocati per la prova in linea.

Marzio Bruseghin

Punto di riferimento e capitano sarà ovviamente il bicampione Paolo Bettini, supportato da altri gregari di lusso quali l’eterno Davide Rebellin e tre corridori abbastanza giovani in grande forma quali Damiano Cunego, Marzio Bruseghin e Alessandro Ballan, rafforzati dal fatto di essere compagni di squadra alla Lampre. A questi cinque ottimi corridori, si aggiungono 4 gregari importanti, ottimi lottatori: Luca Paolini, Gabriele Bosisio, Andrea Tonti e Matteo Tosatto, questi ultimi due fedelissimi di Bettini anche alla Quick Step.

Due gli esclusi eccellenti: Filippo Pozzato e Danilo Di Luca, tagliati dal c.t. a sorpresa, in particolare Pozzato (presente nelle ultime 2 vittoriose edizioni).

Ballerini si è scusato coi due, imputando la loro esclusione alla forma poco ottimale (questo per Pozzato, che corre per la Liquigas) e al bisogno di sacrificare un uomo da vittoria con un lottatore in più (per Di Luca, sostituito da Bosisio, suo alievo e compagno di squadra alla LPR).

Escluso pure Filippo Simeoni, campione italiano in carica.

Come riserve, sono stati convocati due ciclisti in luce durante l’estate: il neo-pro Francesco Ginanni, Diquigiovanni-Androni, e Leonardo Bertagnolli, anch’egli della Liquigas.

Nessuna sorpresa per la prova a cronometro: a essere scelti sono stati Manuel Quinziato, Liquigas e Marco Pinotti, Team Columbia, vero specialista, avendo vinto tre campionati italiani nella prova contro il tempo e la cronometro finale del Giro d’Italia 2008.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 29, 2008

Giro d\’Italia 2008: diciottesima tappa

Giro d’Italia 2008: diciottesima tappa – Wikinotizie

Giro d’Italia 2008: diciottesima tappa

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 29 maggio 2008

Jens Voigt ha vinto ad inizio stagione la classifica finale del Critérium International. Ottimo cronoman, è nella CSC dal 2004.

Jens Voigt (Team CSC) si aggiudica, sul circuito mondiale di Varese, la diciottesima tappa del Giro 2008, di 147 Km e partita dal tracciato dei Campionati mondiali 2009 di Mendrisio. In fuga dal chilometro 8, nel tentativo posto in essere dalla maglia iridata Paolo Bettini, il corridore tedesco, tutto solo, anticipa di 1′ 07″ Visconti (QuickStep), Nocentini (AG2R-La Mondiale) e Bosisio (Team LPR).

Dodici uomini (Rodriguez Oliver, Trussov, Ardila Cano, Špilak, Pérez Lezaun, Bennati – in maglia ciclamino -, Cárdenas, oltre ai già citati Bettini, Voigt, Visconti, Nocentini e Bosisio), partiti nel circuito iniziale, guadagnano fino a 8′ sul gruppo tirato dalla Astana di Contador. A 35 chilometri dall’arrivo, scatta proprio Voigt, acquisendo un discreto margine sugli immediati inseguitori che, nel frattempo, rompono gli accordi con vari tentativi individuali, causando lo sfilacciamento del gruppetto. All’ultimo giro, infatti, sono Nocentini e le ex maglie rosa Visconti e Bosisio ad inseguire il battistrada, ma devono accontentarsi della volata a tre.

Prima dell’ultimo arrivo in salita sul Monte Pora (partenza da Legnano, 228 km), nessuna modifica di rilievo nelle classifiche generali.

Risultati odierni

Classifica di tappa
Posizione Atleta Nazione Squadra Tempo
1 Jens Voigt Flag of Germany.svg Germania Team CSC 3h 22′ 46″
2 Giovanni Visconti Flag of Italy.svg Italia QuickStep a 1′ 7″
3 Rinaldo Nocentini Flag of Italy.svg Italia AG2R-La Mondiale a 1′ 7″
4 Gabriele Bosisio Flag of Italy.svg Italia LPR Brakes-Ballan a 1′ 7″
5 Daniele Bennati Flag of Italy.svg Italia Liquigas a 2′ 4″
Classifica generale
Posizione Atleta Nazione Squadra Tempo
1 Alberto Contador Flag of Spain.svg Spagna Astana 75h 45′ 17″
2 Riccardo Riccò Flag of Italy.svg Italia Saunier Duval-Scott a 41″
3 Gilberto Simoni Flag of Italy.svg Italia S. Diquigiovanni-Androni G. a 1′ 21″
4 Marzio Bruseghin Flag of Italy.svg Italia Lampre a 2′ 0″
5 Franco Pellizotti Flag of Italy.svg Italia Liquigas a 2′ 5″
Classifica a punti
Posizione Atleta Nazione Squadra Punti
1 Daniele Bennati Flag of Italy.svg Italia Liquigas 180
Classifica del Gran Premio della Montagna
Posizione Atleta Nazione Squadra Punti
1 Emanuele Sella Flag of Italy.svg Italia Csf Group-Navigare 127
Classifica Miglior Giovane
Posizione Atleta Nazione Squadra Tempo
1 Riccardo Riccò Flag of Italy.svg Italia Saunier Duval-Scott 75h 45′ 58″
Numero Nero
Posizione Atleta Nazione Squadra Ritardo dal 1°
146 Markus Eichler Flag of Germany.svg Germania Team Milram a 3h 24′ 36″


  • Ritirati / Non partiti: –

Fonti


Resoconto del Giro d’Italia 2008
Maglia rosa del Giro d'Italia

Scegli la tappa: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21

Segui lo Speciale Giro d’Italia 2008.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

September 14, 2007

Perisce in un incendio dopo aver ucciso l\’amante

Perisce in un incendio dopo aver ucciso l’amante

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 14 settembre 2007

La scorsa notte, a Besozzo, Salvatore Oliveri ha ucciso l’amante, la vedova Marisa Molinari, colpendole ripetutamente il capo con un bastone. L’uomo, sessantaquattrenne, ha poi tentato di appiccare un incendio all’abitazione della donna, usando della benzina, per nascondere le prove.

Il muratore è rimasto tuttavia intrappolato dalle fiamme e ha tentato la fuga lanciandosi in un canale. Alle 3:30 circa una eliambulanza l’ha trasportato a Genova dove, nel reparto grandi ustionati, ha esalato l’ultimo respiro dopo alcune ore. Olivieri ha lasciato tre figli.

I vigili del fuoco sono stati allertati dalla cognata della cinquantunenne che ha sentito una esplosione provenire da via Gorini.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 27, 2007

Varese: incendio in fabbrica chimica, due feriti e un disperso

Varese: incendio in fabbrica chimica, due feriti e un disperso

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 27 luglio 2007

Una forte esplosione ha devastato oggi la fabbrica Chimitex a Fagnano Olona, in provincia di Varese. Due operai sono rimasti feriti per il crollo di un muro, mentre un terzo risulta ancora disperso.

I vigili del fuoco stanno spegnendo l’incendio nella fabbrica, specializzata nella produzione di sostanze chimiche per il tessile. Non risultano fughe di materiale pericoloso per l’ambiente.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 28, 2007

Elezioni provinciali italiane 2007: risultati

Elezioni provinciali italiane 2007: risultati

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 28 maggio 2007

Il 27 e 28 maggio 2007 si è votato per il rinnovo delle amministrazioni di 7 province.

Provincia di Ancona[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • Partito Comunista dei Lavoratori con candidato presidente Luca Torselletti
  • coalizione di centro-destra formata da Forza Italia, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro, Partito Repubblicano Italiano, Democrazia Cristiana per le Autonomie, Identità e tradizione per Ancona, Alleanza Nazionale; con candidata presidente Ivana Ballante
  • liste civiche Latini presidente, con candidato presidente Dino Latini
  • coalizione di centro-sinistra formata da Partito dei Comunisti Italiani, Federazione dei Verdi, Nuovo Partito Socialista Italiano, Partito della Rifondazione Comunista, Italia dei Valori-Popolari UDEUR, Repubblicani Europei, L’Ulivo; con candidata presidente Patrizia Casagrande Esposto
  • Forza Nuova, con candidato presidente Gianni Correggiari

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Esposto Patrizia Casagrande 55,638 % 55,690 %
Ivana Ballante 38,431 % 38,837 %
Dino Latini 3,874 % 3,461 %
Luca Torselletti 1,078 % 1,018 %
Gianni Correggiari 0,976 % 0,990 %

Con 115.094 voti è eletta nuovo presidente della provincia di Ancona Esposto Patrizia Casagrande.

Provincia di Como[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • coalizione di centro-destra formata da Alleanza Nazionale, Partito Pensionati, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro, Italia unita-Movimento liberaldemocratico per basta tasse, Movimento per l’autonomia, Forza Italia, Lega Nord; con candidato presidente Ambrogio Leonardo Carioni
  • Polo civico di Centro, con candidato presidente Daniele Galimberti
  • Fiamma Tricolore, con candidato presidente Silvano Busetti
  • coalizione di centro-sinistra formata da Italia dei Valori, Partito dei Comunisti Italiani, Lista civica territoriale con Mauro Guerra, Partito della Rifondazione Comunista, Federazione dei Verdi, L’Ulivo; con candidato presidente Mauro Guerra
  • Como provincia autonoma, con candidato presidente Paolo Lazzati

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Leonardo Ambrogio Carioni 67,803 % 69,395 %
Mauro Guerra 28,551 % 27,102 %
Daniele Galimberti 1,457 % 1,461 %
Silvano Busetti 1,428 % 1,368 %
Paolo Lazzati 0,759 % 0,671 %

Con 179.748 voti è eletto nuovo presidente della provincia di Como Leonardo Ambrogio Carioni.

Provincia di Genova[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • coalizione di centro-destra formata da Forza Italia, Alleanza Nazionale, Lega Nord, Lista Sandro Biasotti, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro, Partito Pensionati; con candidata presidente Renata Oliveri
  • coalizione di centro-sinistra formata da L’Ulivo, Partito della Rifondazione Comunista, La nostra provincia, Partito dei Comunisti Italiani, Italia dei Valori, Socialisti Uniti, Federazione dei Verdi, Federazione Pensionati, Popolari UDEUR; con candidato presidente Alessandro Giovanni Repetto
  • L’Italia di Mezzo, con candidato presidente Fabio Broglia
  • Democrazia Cristiana, con candidato presidente Nicola Bisso
  • Partito Comunista dei Lavoratori, con candidato presidente Renzo Ravera
  • Forza Nuova, con candidato presidente Mario Troviso
  • MIL, con candidato presidente Pietro Campodonico
  • Democrazia Cristiana per le Autonomie, con candidata presidente Anna Maria Monti
  • Città Partecipata, con candidato presidente Luigi Stagnaro
  • Partito Repubblicano Italiano-Altri, con candidato presidente Paolo Bertuccio
  • De Gregorio italiani nel mondo, con candidato presidente Francesco De Simone

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Alessandro Giovanni Repetto 49,063 % 49,388 %
Renata Oliveri 46,381 % 46,070 %
Fabio Broglia 1,284 % 1,229 %
Nicola Bisso 0,802 % 0,823 %
Renzo Ravera 0,569 % 0,597 %
Pietro Campodonico 0,510 % 0,502 %
Mario Troviso 0,460 % 0,492 %
Luigi Stagnaro 0,362 % 0,323 %
Anna Maria Monti 0,231 % 0,239 %
Paolo Bertuccio 0,184 % 0,181 %
Francesco De Simone 0,150 % 0,152 %

Nella provincia di Genova nessun candidato ha superato il 50% dei consensi, per cui fra due settimane avrà luogo il ballottagio fra Alessandro Giovanni Repetto e Renata Oliveri.

Provincia della Spezia[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • coalizione di centro-destra formata da Democrazia Cristiana per le Autonomie, Forza Italia, Alleanza Nazionale, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro e Lega Nord; con candidato presidente Renato Chironna
  • Albero dei Diritti, con candidato presidente Giovanni Pampana
  • Lista Schiffini, con candidato presidente Davide Rapallini
  • coalizione di centro sinistra formata da Democrazia Cristiana, Socialisti Uniti, Federazione dei Verdi, L’Ulivo, Partito dei Comunisti Italiani, Italia dei Valori, Partito della Rifondazione Comunista; con candidato presidente Marino Fiasella.

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Marino Fiasella 53,104 % 52,892 %
Renato Chironna 39,776 % 40,308 %
Davide Rapallini 5,557 % 5,303 %
Giovanni Pampana 1,561 % 1,496 %

Con 57.151 voti è eletto nuovo presidente della provincia della Spezia Marino Fiasella.

Provincia di Varese[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • coalizione di centro-destra formata da Forza Italia, Lega Nord, Alleanza Nazionale, UDC-Casini, Partito Pensionati, Democrazia Cristiana per le Autonomie, Movimento per l’Autonomia; con candidato presidente Marco Giovanni Reguzzoni
  • coalizione di centro-sinistra formata da L’Ulivo, Partito dei Comunisti Italiani, Partito della Rifondazione Comunista, Federazione dei Verdi; con candidato presidente Mario Anastasio Aspesi
  • Popolari UDEUR, Democrazia Cristiana, Polo Civico di Centro; con candidato presidente Paolo Pietro Cesare Caccia
  • Italia dei Valori, con candidato presidente Alessandro Milani
  • Fronte Indipendentista Lombardia, con candidato presidente Massimiliano Ferrari
  • Socialisti Uniti per la Costituente, Partito Repubblicano Italiano; con candidata presidente Angela Forno
  • Azione Sociale Mussolini, con candidato presidente Angelo Claudio Ottaviani
  • Movimento Libero, con candidato presidente Alessio Nicoletti

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Marco Giovanni Reguzzoni 67,147 % 67,663 %
Mario Anastasio Aspesi 25,332 % 24,883 %
Paolo Pietro Cesare Caccia 2,466 % 2,440 %
Alessandro Milani 1,771 % 1,789 %
Massimiliano Ferrari 0,867 % 0,854 %
Alessio Nicoletti 0,855 % 0,811 %
Angelo Claudio Ottaviani 0,791 % 0,827 %
Angela Forno 0,766 % 0,729 %

Con 243.207 voti è eletto nuovo presidente della provincia di Varese Marco Giovanni Reguzzoni.

Provincia di Vercelli[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • coalizione di centro-destra formata da Forza Italia, Lega Nord-Buonanno, Alleanza Nazionale, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro, Partito Pensionti, Nuovo PSI, Fiamma Tricolore, Con Masoero per la Valsesia, Democrazia Cristiana per le Autonomie, Lista Consumatori; con candidato presidente Renzo Masoero
  • coalizione di centro-sinistra formata da L’Ulivo, Partito della Rifondazione Comunista, Federazione dei Verdi-Partito dei Comunisti Italiani, Italia dei Valori, SDI-Radicali; con candidato presidente Francesco Carcò
  • Ippodromo e Lavoro, con candidato presidente Gian Mario Ferraris
  • Democrazia Cristiana, con candidato presidente Angelo Bresciani
  • Vieni al Centro, con candidato presidente Renzo Debianchi
  • Popolari Udeur-Altri, con candidato presidente Teonesto Franchino

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Renzo Masoero 66,734 % 69,036 %
Francesco Carcò 28,410 % 26,109 %
Gian Mario Ferraris 2,245 % 2,297 %
Angelo Bresciani 1,642 % 1,661 %
Teonesto Franchino 0,529 % 0,488 %
Renzo Debianchi 0,438 % 0,407 %

Con 61.282 voti è eletto nuovo presidente della provincia di Vercelli Renzo Masoero.

Provincia di Vicenza[]

Le liste che si sono presentate sono:

  • Forza Italia, Lega Nord, Alleanza Nazionale, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro; con candidato presidente Attilio Schneck
  • L’Ulivo, Socialisti Riformatori Uniti, Lista Civica per il Vicentino; con candidato presidente Pietro Maria Collareda
  • Veneto per il PPE, Democrazia Cristiana, Liga Veneta Repubblica, Italia dei Valori, Popolari UDEUR, Under 35; con candidato presidente Giorgio Carollo
  • Partito della Rifondazione Comunista, Federazione dei Verdi, Partito dei Comunisti Italiani; con candidato presidente Emilio Franzina
  • No Privilegi Politici, Vicenza Autonoma, Solo Donne; con candidato presidente Silvano Giometto
  • Progetto Nordest con candidato presidente Ettore Beggiato
  • Democrazia Cristiana per le Autonomie, Forza Nuova, Movimento Triveneto; con candidato presidente Silvano Miotello
  • Alternativa con Alessandra Mussolini, con candidato presidente Alex Cioni
  • Fiamma Tricolore, con candidato presidente Rinaldo Veronese
  • Alternativa Comunista, con candidato presidente Patrizia Cammarata
  • Riscossa Democratica, con candidato presidente Franca Equizi
  • Lista Civica sette comuni, con candidato presidente Edoardo Sartori

Risultati[]

Candidato presidente Voti candidato Voti coalizione
Attilio Schneck 59,962 % 61,444 %
Pietro Maria Colareda 17,191 % 16,925 %
Giorgio Carollo 9,886 % 9,721 %
Emilio Franzina 5,230 % 4,357 %
Silvano Giometto 2,566 % 2,455 %
Ettore Beggiato 2,295 % 2,349 %
Silvano Miotello 0,826 % 0,822 %
Alex Cioni 0,551 % 0,539 %
Rinaldo Veronese 0,452 % 0,462 %
Franca Equizi 0,426 % 0,393 %
Patrizia Cammarata 0,350 % 0,334 %
Edoardo Sartori 0,260 % 0,194 %

Con 222.865 voti è eletto nuovo presidente della provincia di Vicenza Attilio Schneck.

Articoli correlati[]

  • «Elezioni amministrative: 10 milioni di persone al voto oggi e domani» – Wikinotizie, 27 maggio 2007
  • «Elezioni provinciali 2007: affluenza alle urne» – Wikinotizie, 27 e 28 maggio 2007

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 27, 2007

Elezioni provinciali italiane 2007: affluenza alle urne

Elezioni provinciali italiane 2007: affluenza alle urne

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 27 maggio 2007
lunedì 28 maggio 2007

Il 27 e 28 maggio 2007 si vota per il rinnovo delle amministrazioni di 7 province. In generale si sono presentati alle urne il 58,085% degli aventi diritto al voto contro il 64,913% del precedente turno.

Negli stessi giorni si sono svolte le elezioni comunali, le quali hanno registrato un’affluenza del 73,954%, mentre il turno precedente era del 76,380%.

Provincia di Ancona[]

Nella provincia di Ancona hanno diritto al voto 187 134 uomini e 203 441 donne per un totale di 390 575 elettori. Di questi hanno votato 221.124 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
9,080 % 24,485 % 37,051 % 56,601 %

Provincia di Como[]

Nella provincia di Como hanno diritto al voto 230 656 uomini e 246 408 donne per un totale di 477 064 elettori. Di questi hanno votato 279.239 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
10,399 % 31,414 % 42,322 % 58,620 %

Provincia di Genova[]

Nella provincia di Genova hanno diritto al voto 769.599 elettori. Di questi hanno votato 464.811 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
13,803 % 33,446 % 42,971 % 60,390 %

Provincia della Spezia[]

Nella provincia della Spezia hanno diritto al voto 91.669 uomini e 101.636 donne per un totale di 193.305 elettori. Di questi hanno votato 115.281 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
11,101 % 28,353 % 40,248 % 59,638 %

Provincia di Varese[]

Nella provincia di Varese hanno diritto al voto 705.491 elettori. Di questi hanno votato 381.732 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
9,875 % 28,466 % 38,261 % 54,089 %

Provincia di Vercelli[]

Nella provincia di Vercelli hanno diritto al voto 151.885 elettori. Di questi hanno votato 97.415 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
13,066% 34,091% 44,499% 64,119%

Provincia di Vicenza[]

Nella provincia di Vicenza hanno diritto al voto 674.980 elettori. Di questi hanno votato 393.102 persone.

Affluenza alle urne
Parziali Definitivi
domenica ore 12 domenica ore 19 domenica ore 22 lunedì ore 16
10,941 % 28,034 % 39,889 % 58,313 %

Articoli correlati[]

  • «Elezioni amministrative: 10 milioni di persone al voto oggi e domani» – Wikinotizie, 27 maggio 2007
  • «Elezioni provinciali italiane 2007: risultati» – Wikinotizie, 28 maggio 2007

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

January 27, 2007

Omicidio passionale a Tobago: italiana sgozzata e uccisa

Omicidio passionale a Tobago: italiana sgozzata e uccisa

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato  27 gennaio 2007

LocationTrinidadAndTobago.png

Michelina (detta Lina) Aurecchione, 56 anni, originaria di Sant’Agata dei Goti (BN) ma da tempo residente ad Angera, sul Lago Maggiore, è stata assassinata a Trinidad e Tobago – dove si era trasferita da circa dieci anni – colpita da numerosi colpi d’arma da taglio e poi decapitata. L’omicidio ha avuto luogo nella villa della donna, nel quartiere di Bacolet Gardens.

Secondo fonti diplomatiche italiane, il delitto sarebbe stato posto in essere da un giovane 26enne del posto, Neptune N’Kosi, che si sarebbe ucciso subito dopo l’efferato gesto, avvelenandosi prima e tagliandosi la gola poi. La matrice del gesto sarebbe di stampo passionale, come affermano i giornali locali. Il “Trinidad & Tobago Express” ed il “Newsday” riferiscono di un assassinio compiuto con particolare violenza.

Al momento dell’omicidio, il marito della donna – l’imprenditore romano Pietro Zerbi – si trovava in Italia. Sulla vicina isola di Trinidad risiedeva, invece, la figlia della coppia. Appresa la notizia dai funzionari della Farnesina, Zerbi ha immediatamente lasciato l’Italia per tornare a Trinidad e Tobago.

Nel frattempo, le autorità locali hanno disposto la rimozione dei corpi ed il loro trasferimento all’obitorio del Scarborough Regional Hospital. Presso il nosocomio, domani sarà eseguita dal patologo Hugvon des Vignes l’autopsia di rito.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 2, 2006

Malpensa: cane muore prima del volo

Malpensa: cane muore prima del volo – Wikinotizie

Malpensa: cane muore prima del volo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

2 agosto 2006

Un cane è stato ritrovato morto prima della partenza di un aereo. È successo ieri, a Malpensa: il Milano-Palermo della “Polaria” doveva partire per le 14.45 e i bagagli, insieme agli animali chiusi nei trasportini e nelle gabbie, erano stati imbarcati un’ora prima. Gli addetti avevano però posticipato la partenza a causa di un problema tecnico quando ancora i passeggeri non erano stati imbarcati.

Un bulldog

Quando però, dopo 2 ore circa di attesa, i passeggeri si sono imbarcati, al signor Francesco Cusenza è stata comunicata la morte di Priscilla, il suo bulldog di tre anni e mezzo. Il signor Francesco Cusenza si è presentato oggi per una denuncia alla Polaria.

Il sessantenne di Varese ha chiesto di avere spiegazioni sul motivo del decesso, che secondo la polizia sarebbe stato un “collasso”. I veterinari hanno richiesto alla S.E.A., società che controlla gli scali di Malpensa e Linate e che gestisce la movimentazione di terra di Alitalia, di controllare i movimenti effettuati dalle 13.45 sino alla partenza dell’aereo.

La S.E.A. ha però accertato che tutti i bagagli sono stati imbarcati alle 13.45 ma stivati subito dopo l’annuncio del problema tecnico, alle 14.40.

Secondo le riprese della società, il cane è stato colpito dal collasso dopo essere stato portato in un luogo ombreggiato e rifocillato, intorno alle 16.00.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.
Older Posts »

Powered by WordPress