Elezioni provinciali Benevento 2008: il centrosinistra si riconferma con Cimitile

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 15 aprile 2008

Lista dei candidati alla provincia per Montesarchio

Alla provincia di Benevento, in controtendenza con il voto per le politiche italiane della provincia stessa, si riconferma il centrosinistra, che apre il dopo Nardone (che deve ritirarsi per legge dopo due mandati) con Aniello Cimitile. La lista, con l’apporto decisivo dell’UDEur, che in queste elezioni si è presentato solo qui e a Ceppaloni, si è imposta al primo turno con il 55,131%, contro il senatore del PdL Cosimo Izzo detto Mino, che si è fermato al 37,543%. Fra gli altri candidati, spicca il 6,036% di Erminia Mazzoni con l’UDC che ha confermato lo strappo con il resto del centrodestra.

Fra i partiti della maggioranza, al primo posto c’è il Partito Democratico, con il 15,197%, seguito dall’UDEur, al 10,339%, seguito dagli altri, decisamente sotto il 10%. Tutti i partiti della lista porteranno almeno un uomo in consiglio, con il PD che avrà cinque seggi, l’UDEur con tre e Progetto Sannio con due, e ad esclusione della Sinistra Arcobaleno, che non sfonda il muro del 3%. Ma il primo partito del Sannio è il Popolo della Libertà, con il 21,35% e cinque consiglieri, più il candidato Izzo. Agli altri tre partiti dell’opposizione spetterà un seggio ciascuno, mentre tutte le altre liste ad esclusione della Mazzoni, eletta quale candidata presidente) saranno escluse dal consiglio.

Fonti


Ricerca originale
Questo articolo (o parte di esso) si basa su informazioni frutto di ricerche o indagini condotte da parte di uno o più contributori della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.