Wiki Actu it

October 22, 2009

Paspardo: scoperte pitture rupestri dell\’età del ferro

Paspardo: scoperte pitture rupestri dell’età del ferro

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Il territorio del comune di Paspardo in Valle Camonica

giovedì 22 ottobre 2009

Val Camonica
Val Camonica

Nuova scoperta eccezionale in Valle Camonica: in un’area del comune di Paspardo sono state ritrovate su una parete rocciosa degli antichi disegni dell’età del ferro. La vallata alpina, già famosa per il suo patrimonio UNESCO di incisioni rupestri, può ora affermare anche la presenza di pittura rupestre sulle proprie superfici.

La scoperta, effettuata dall’archeologo danese Bjarne Stig Hansen e stata confermata dal Dipartimento Valcamonica e Lombardia del Centro Camuno di Studi Preistorici, è avvenuta presso l’area delle “Scale di Paspardo”, lungo la forra del torrente Re di Tredenus. In questa località, particolarmente scoscesa, sono stati documentati quattro cavalieri di colore rosso, dettagliati da un elmo crestato e vesti, un grosso volto a dimensioni naturali ed una figura antropomorfa in bianco. A queste pitture si affianca una croce incisa con la data “1560”.

Secondo gli studiosi le figure sono databili alla tarda età del ferro (IV-I a.C.) e hanno poche corrispondenze con le altre rare figure pittografiche parietali della Valle Camonica, sebbene lo stile sia perfettamente comparabile con i siti di arte rupestre circostante.

Questo pannello, che a cento anni dalla prima segnalazione dei petroglifi di Valle Camonica si rivela essere il più importante ritrovamento pittografico dell’arte rupestre centro-alpina, sarà presentato ufficialmente a fine ottobre nel corso del “XXIII Valcamonica Symposium”.


Fonti[]

Collegamenti esterni[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

March 19, 2009

Paspardo: 74enne muore nel rogo delle sterpaglie

Filed under: Europa,Italia,Lombardia,Paspardo,Pubblicati,Val Camonica — admin @ 5:00 am

Paspardo: 74enne muore nel rogo delle sterpaglie

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 19 marzo 2009

Val Camonica

Val Camonica
Val Camonica

Tragico incidente è avvenuto ieri a Paspardo, in Val Camonica: un uomo è morto tra le fiamme da lui stesso appiccate per bruciare sterpaglie.

Il deceduto, Giovanni Salari, pensionato 74enne molto noto in paese in quanto gestore del bar del centro anziani, era sceso nel pomeriggio nel suo campo per dar fuoco alle delle sterpaglie accatastate, ma, forse a causa di un malore, forse intontito dal fumo, è caduto rovinosamente sui tizzoni ardenti prendendo fuoco.

Inutile l’intervento del fratello 69enne Casmiro attirato dalle urla: Giovanni è morto nel tardo pomeriggio a seguito delle gravi ustioni riportate.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

October 1, 2008

Val Camonica in vetrina con «del Bene e del Bello» 2008

Val Camonica in vetrina con «del Bene e del Bello» 2008

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 1 ottobre 2008
Inizià venerdì 3, per protrarsi a sabato 4 e domenica 5 ottobre 2008 la terza edizione di «del Bene e del Bello», la manifestazione dedicata alla riscoperta ed alla rivalorizzazione del territorio della Val Camonica.

L’iniziativa, proposta dalla Comunità Montana della Valle Camonica e dal BIM di Valle Camonica, ha portato ad avere in questa edizione un vasto numero di beni culturali visitabili, oltre a numerosi eventi collaterali come convegni, spettacoli e concerti.

Eventi «del Bene e del Bello» 2008[]

La Valle Camonica

  • Angolo Terme: Cappella dei Morti o di San Rocco
  • Artogne: alla riscoperta delle Santelle tra Artogne e Gianico
  • Berzo Demo: percorso della memoria. Camminamenti – Trincee della Grande Guerra
  • Berzo Inferiore: il bianco mangiare. Riscopriamo le nostre origini. Storie di uomini e di mestieri: la caldera
  • Bienno: palazzo Francesconi (Rebaioli, Avanzini)
  • Borno: i parchi comunali di “Villa Guidetti”
  • Breno: il museo d’auto e moto d’epoca Nostalgia Club
  • Capo di Ponte: Capo di Ponte ed il suo centro storico…
  • Cedegolo: Casa Panzerini
  • Cerveno: riscoprire i segni del passato
  • Ceto: rivive l’antico borgo di Nadro
  • Cevo: Chiesetta di S. Sisto a Cevo e Chiesetta dei SS. Nazzaro e Celso nella frazione Andrista
  • Cimbergo: tra religione, cultura e natura
  • Cividate Camuno: la femminilità nel mondo romano e le dimore signorili di età moderna
  • Corteno Golgi: Museo Camillo Golgi e Segheria Veneziana
  • Costa Volpino: Chiesa Santi Bartolomeo e Gottardo di Branico e Chiesa Parrocchiale di S. Stefano a Volpino
  • Darfo Boario Terme: Americo Marazzi, il padre della cupola
  • Edolo: Cortenedolo, Chiesa di S. Sebastiano e San Rocco e Madonna col Bambino
  • Esine: Chiesa Ss. Trinità
  • Gianico: Alla riscoperta delle santelle tra Artogne e Gianico
  • Incudine: Le trincee del Davenino
  • Losine: Ritratti della storia di Losine attraverso le suggestive vie del paese
  • Lovere: Palazzo Bazzini: storia di una famiglia e di un palazzo
  • Lozio: Chiesa di S. Cristina, castello dei Nobili e Casa Museo della Gente di Lozio
  • Malegno: Museo del Lambich e chiesetta di S. Andrea
  • Malonno: Riemergono i Segni della Preistoria
  • Niardo: San Giorgio
  • Ono San Pietro: La Calchera
  • Ossimo: Museo Etnografico di Valcamonica Ossimo Borno. Parco Archeologico di Anvoia
  • Paisco Loveno: Antica via tra la Valle Camonica e la Valtellina
  • Paspardo: Festa della castagna
  • Pian Camuno: La Danza Macabra
  • Ponte di Legno: Il trampolino gigante
  • Prestine: Il Costume Popolare Camuno e il Santuario della Beata Vergine della Consolazione
  • Saviore dell’Adamello: Chiesa parrocchiale di S. Maria Assunta nella frazione Ponte
  • Sellero: Mulino del torrente Re, Chiesa di San Desiderio. Mostra mercato a Novelle
  • Sonico: Le incisioni rupestri del Coren de le Fate
  • Temù: Chiesa di Santa Maria Bambina
  • Vezza d’Oglio: Torre Federici
  • Vione: Museo etnografico ‘l Zuf e chiesa di San Remigio


Fonti[]

Collegamenti esterni[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Val Camonica in vetrina con «del Bene e del Bello» 2008

mercoledì 1 ottobre 2008

Wikinotizie di oggi
1 ottobre
Collabora con noi!
  • Scrivania
  • Portale:Comunità
  • Guida allo stile – come scrivere
  • Guida al contenuto – cosa scrivere

Inizià venerdì 3, per protrarsi a sabato 4 e domenica 5 ottobre 2008 la terza edizione di «del Bene e del Bello», la manifestazione dedicata alla riscoperta ed alla rivalorizzazione del territorio della Val Camonica.

L’iniziativa, proposta dalla Comunità Montana di Valle Camonica e dal BIM di Valle Camonica, ha portato ad avere in questa edizione un vasto numero di beni culturali visitabili, oltre a numerosi eventi collaterali come convegni, spettacoli e concerti.

Eventi «del Bene e del Bello» 2008

Fonti

Collegamenti esterni

  • Sito «del Bene e del Bello»
This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

September 2, 2008

Il BIM di Valle Camonica distribuisce i fondi

Il BIM di Valle Camonica distribuisce i fondi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 2 settembre 2008

BIM di Valle Camonica, Breno

Ieri pomeriggio il presidente del BIM di Valle Camonica Edoardo Mensi e l’assessore al bilancio Francesco Manella, hanno presentato una delibera del Consigio di Amministrazione che assegna ai 13 comuni meno abitati della Val Camonica una cifra, proveniente dal Fondo di Solidarietà, di circa 550.000 €.

I comuni sotto i 1.000 abitanti che beneficeranno del 70% della quota (385.000 € equi-distribuiti) saranno: Braone, Cerveno, Cevo, Cimbergo, Incudine, Lozio, Losine, Monno, Ono San Pietro, Paisco Loveno, Paspardo, Prestine e Vione.

Comunità Montana della Valle Camonica, Breno

Questa iniezione di liquidità permetterà alle rispettive amministrazioni di mettere in appalto lavori d’importanza fondamentale per una maggiore vivibilità nei piccoli abitati, che a causa della mancanza di servizi soffrono di una continua emorragia di residenti.

Il restante 30% della cifra (circa 155.000 €) sarà invece assegnato in base ad un indice di criticità, determinato dalla lettura dei bilanci dei vari comuni.

Francesco Manella ha infine illustrato gli avvenuti trasferimenti alle comunità montane di Val Camonica e Alto Sebino, tra i quali la somma di 1.700.000 € che l’ente presieduto da Alessandro Bonomelli aveva già messo in bilancio per finalizzare i progetti del distretto culturale e del sistema bibliotecario di Valle Camonica.


Fonti[]

Articoli correlati[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 9, 2008

Val Camonica: XXVII traversata alpina

Val Camonica: XXVII traversata alpina – Wikinotizie

Val Camonica: XXVII traversata alpina

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 9 agosto 2008

Paspardo

Cevo ed il Pian della Regina

Dos dell’Androla, Cevo

Centro di Paspardo

È iniziata ieri mattina alle 5.00 da Paspardo, in Val Camonica, XXVII traversata alpina organizzata delle penne nere locali, manifestazione quest’anno dedicata a figure e persone di importanza storica e sociale per la comunità come Guido Gasparini, Francesco Rauzi (reduce di guerra), Alfredo Greppi e Luigi Scarpellini.

Pietro Salari, segretario del gruppo alpini, spiega così la dedica ai minatori: « Si tratta di far rivivere per una giornata, tutti insieme, il mio paese, che ha perso in tanti anni molti dei propri figli nelle miniere, nella costruzione delle gallerie, sui cantieri edili, in Italia e all’estero».

Dopo aver raggiunto in pullman Saviore dell’Adamello (m. 1.250) la comitiva, salendo dalla malga Corti, si è diretta, attraverso il Dos del Curù, al Pian della Regina (m. 2.325), dove si è tenuto il pranzo al sacco; di pomeriggio il rientro a Cevo, dove alle 18.30, presso il Dos dell’Androla, ai piedi della “Croce del Papa”, si doveva tener la messa, poi spostata al coperto a causa della pioggia.

Oggi invece il programma della traversata prevede il passaggio dei partecipanti in località Raseghe a Valle, verso il lago d’Arno (1800 metri) e sui sentieri dei Tre Fratelli – Pusolo (1450 metri), fino a raggiungere il rifugio Colombè con la celebrazione della messa.

Domani, giornata conclusiva, la comitiva raggiungerà Paspardo sfilando per il paese.

Le messe saranno tenute a ricordo di:

8 agosto

  • Giulia Zarbetto
  • Marcello Superina
  • Peppino Prisco
  • Francesco Birone
  • Giacomo Filippi
  • Gianbattista Passone
  • Bruno Dorigoni
  • Franco Crestani
  • Rocco Econim
  • Giovanni Facconi
  • Dino Andreello
  • Luigi Torriano
  • Settimo Vanni
  • Elia La Bella
  • Pierina Saleri
  • Lucia Budai
  • Francesco Guerriero
  • Emilia Picciani
  • Caterina Melano
  • Luigi Chiavassa
  • Carlo Morando
  • Ottavio Toma
  • Angela Busasdin
  • Carla Vassalli
  • Angelo Meggetto
  • Marcella Destro
  • Annamaria Accurso
  • Luigi Perrone
  • Sciscio Cleonte
  • Gerardo Capozzi
  • Martino Giarelli
  • Emilio Carganico

9 agosto

  • Maria Castellini
  • Pino Scoccia
  • Paolo Magrini
  • Vittoria Cocever
  • Umberto Zanelli
  • Olga Schiavazzi
  • Maria Blanchetti
  • Gina Cortonesi
  • Italo Guerra
  • Sandra Forno
  • Ignazio Mmeli
  • Maria Bertoni
  • Albino Lura
  • Bruna Ferracin
  • Bonifacio Borsetto
  • Laura Ziolta
  • Aldo Rizzi
  • Gaudenzio Sraulino
  • Luciana Marini
  • Luigino Morellini
  • Albino Zuliani
  • Albina Nenz
  • Luigi Gatto
  • Giovanni Benetti
  • Mario Giovannetti
  • Guglielmo Plucani
  • Antonia Tinelli
  • Sergio Silvestrini
  • Giacomo Rossetti
  • Ulderico Vecelio
  • Luigia Furian
  • Luciano Arcari
  • Vittorio Bazzoni
  • Angelina Zamolo
  • Alfredo Castelli


Fonti[]

Collegamenti esterni[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress