Wiki Actu it

August 16, 2007

A Siena è giorno di Palio: ecco le curiosità

A Siena è giorno di Palio: ecco le curiosità

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 16 agosto 2007

Bandierine delle Contrade di Siena in una bancarella

Il Duomo di Siena

Ore di vigilia a Siena, dove crescono l’ansia e l’attesa per il Palio di stasera: si sono corse le ultime prove e nella serata di ieri si sono tenute nelle Contrade le Cene della Prova Generale (banchetti propiziatori). Ecco le principali curiosità legate a questa Carriera, molte delle quali hanno fatto scalpore nel popolo senese, notoriamente geloso delle proprie tradizioni e soprattutto, naturalmente, del Palio.

Si è tenuta martedì pomeriggio a partire dalle 17 la tradizionale Processione dei Ceri e dei Censi, attraverso la quale la città rinnova ogni anno la propria devozione alla Vergine Assunta; in corteo le autorità religiose, civiche e rappresentanti delle 17 Contrade hanno recato in dono dei ceri alla Madonna. L’Arcivescovo Antonio Buoncristiani in Cattedrale ha poi benedetto come di consuetudine il Drappellone.

Il Cencio appunto, realizzato in quest’occasione da Ugo Nespolo, è stato accolto con tiepidi applausi alla presentazione di venerdì scorso nel Cortile del Podestà. L’opera, non dipinta ma realizzata con una tecnica più simile a quella dell’arazzo (o jacquard, come ha detto il Sindaco Maurizio Cenni), riproduce con estrema semplicità gli elementi tradizionali del Palio: su uno sfondo dai colori del tufo l’Assunta a mani giunte guarda verso il cielo stellato, mentre sotto la sua figura campeggiano due cavalli in corsa e, più in basso, gli stemmi del Comune, dei Terzi di Siena e delle Contrade che prendono parte alla Carriera. Malcontento tra i contradaioli per una “fuga d’immagini”, perpetrata principalmente via mms, che ha svelato il Drappellone prima del tempo.

Daniel Wroughton Craig, prossimo 007

George Clooney

Dalla fuga d’immagini agli inseguimenti cinematografici. Lo straordinario scenario del Palio infatti farà parte del prossimo film di James Bond, il ventiduesimo della serie. Il regista Marc Forster ha ottenuto il permesso di filmare la corsa (ma solo da Piazza; vietate le riprese dall’alto), mentre per le scene nel sottosuolo della città, i cosiddetti “bottini” in cui scorre l’acqua, dovrà arrangiarsi ricostruendoli in studio; la troupe potrà accedervi solo per studiarli. Daniel Craig (007) e Judy Dench (nel ruolo di M) gireranno altre scene a Siena nei prossimi mesi. I contradaioli protestano: “È un’intrusione nella nostra Festa”.

Cinema protagonista, protagonisti del cinema. Pare che tra i superospiti al Palio quest’anno (anche questa una tradizione, sebbene non molto apprezzata dai contradaioli, portata avanti principalmente dal Comune e dal Monte dei Paschi) ci sarà George Clooney, arrivato per il Terra di Siena Film Festival. Scelta impegnata invece per il Siena Calcio, che ha voluto omaggiare delle emozioni del Palio la signora Marisa Grosso, vedova dell’ispettore capo della Polizia Filippo Raciti, morto in servizio negli scontri del dopopartita del derby siciliano Catania – Palermo il 2 febbraio scorso.

Chi non potrà essere presente in Piazza invece potrà seguire il Palio in diretta televisiva su Rai 2 oggi 16 agosto a partire dalle 17:55 oppure sul web in streaming sul sito ufficiale. Quest’anno il Comune ha addirittura predisposto che l’intera Piazza del Campo fosse coperta da una rete wireless per i 4 giorni della Festa; anche questa mossa ha fatto storcere il naso ai contradaioli.

Panoramica di Piazza del Campo dopo la Prova Generale

Non manca di far discutere nemmeno l’iniziativa di sperimentare, anche se solo in occasione delle prove, il fotofinish; decisione alla quale si è arrivati dopo l’esperienza dello scorso , per diversi minuti conteso tra Nicchio ed Oca che erano arrivate praticamente appaiate e poi assegnato a quest’ultima, effettivamente in vantaggio di pochi centimetri. Sarà però il popolo a decidere se la misura dovrà essere resa effettiva, attraverso le consultazioni di questo inverno delle Contrade e del Magistrato delle Contrade.

Per tornare infine alla Carriera che prenderà il via oggi intorno alle 19, cinque i cavalli esordienti, un fantino al debutto, il pistoiese Jonatan Bartoletti, che ha ricevuto stamattina alla segnatura ufficiale, com’è tradizione, un soprannome che poi lo identificherà per sempre a Siena: Scompiglio. I fantini che correranno saranno gli stessi di quelli che hanno provato, un fatto abbastanza insolito, considerando che si lascia invece, in tali occasioni, spazio ai giovani che devono far esperienza. Due le coppie di rivali sul tufo, Civetta-Leocorno e Istrice-Lupa: nemmeno tra Bruco e Giraffa corre buon sangue, ma la loro rivalità (basata su questioni di confine) si è ufficialmente estinta nel 1996.

Articoli collegati[]

  • Al Leocorno con Scompiglio e Brento il Palio dell’Assunta
  • “Provaccia” del Palio di Siena alla Giraffa
  • Il Leocorno vince anche la Prova Generale del Palio dell’Assunta

Fonti[]

Collegamenti esterni[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 2, 2007

La Provaccia alimenta l\’attesa del Palio di Siena

La Provaccia alimenta l’attesa del Palio di Siena

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 2 luglio 2007

Ultimi atti del Palio di Provenzano a Siena. Dopo la rituale Messa del Fantino si è svolta l’ultima delle prove che precedono la corsa, detta provaccia perché viene sempre effettuata in modo poco impegnativo per non stancare i barberi prima del Palio. Annullata una prima mossa e richiamati una seconda volta i fantini fuori dai canapi dal momento che non si trovava un buon allineamento, c’è poi stata la partenza valida che ha “sorpreso” Bruco e Nicchio; per il resto cavalli sostanzialmente al passo o al piccolo trotto. L’esordiente Fais prende ufficialmente, alla segnatura dei fantini, il soprannome di “Vittorio” in onore dello storico ex-capitano lupaiolo Vittorio Beneforti. Intorno alle 15 è prevista in ciascuna Contrada la tradizionale benedizione di cavallo e fantino.

  • Ordine d’ingresso ai canapi:
  • Bruco – Gigi Bruschelli detto Trecciolino su Choci
  • Nicchio – Andrea Mari detto Brio su Dostoevskij
  • Civetta – Giuseppe Zedde detto Gingillo su Delizia De Ozieri
  • Drago – Antonio Villella detto Sgaibarre su Gezabele
  • Tartuca – Mario Canu detto Clemente su Caro Amico
  • Onda – Walter Pusceddu detto Bighino su Giaguaro
  • Valdimontone – Virginio Zedde detto Lo Zedde su Elimia (vince)
  • Lupa – Gianluca Fais detto Vittorio su Estremo Oriente
  • Oca – Giovanni Atzeni detto Tittìa su Fedora Saura (di rincorsa)

Sarà Rai Due a trasmettere la diretta del Corteo Storico e del Palio a partire dalle 17.20.

Notizie correlate[]

Fonte[]

Collegamenti esterni[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

All\’Oca un Palio di Provenzano insolitamente conteso

All’Oca un Palio di Provenzano insolitamente conteso

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 2 luglio 2007
La Nobile Contrada dell’Oca si è aggiudicata il Palio di Provenzano a Siena. I giudici della vincita lo avevano in un primo momento attribuito al Nicchio avendo visto i due cavalli arrivare contemporaneamente, mentre entrambi i popoli si precipitavano a recuperare il Palio, poi il cambio di bandiera da Palazzo Pubblico ha segnalato la decisione definitiva. Sofferta la partenza, avvenuta dopo più di mezz’ora dall’ingresso dei cavalli in Piazza, tre uscite dai canapi e due mosse non valide.

  • Ordine d’ingresso ai canapi:
  • Lupa – Gianluca Fais detto Vittorio su Estremo Oriente
  • Valdimontone – Virginio Zedde detto Lo Zedde su Elimia
  • Onda – Walter Pusceddu detto Bighino su Giaguaro
  • Oca – Giovanni Atzeni detto Tittìa su Fedora Saura (vince)
  • Civetta – Giuseppe Zedde detto Gingillo su Delizia De Ozieri
  • Nicchio – Andrea Mari detto Brio su Dostoevskij
  • Bruco – Gigi Bruschelli detto Trecciolino su Choci
  • Drago – Antonio Villella detto Sgaibarre su Gezabele
  • Tartuca – Mario Canu detto Clemente su Caro Amico (di rincorsa)

Dopo aver dominato fin dalla partenza Tittìa si è trovato improvvisamente davanti Estremo Oriente, barbero lupaiolo, rimasto fermo alla curva del Casato dopo la caduta del fantino Vittorio, avvenuta al giro precedente. Per evitarlo, Atzeni è stato costretto ad una traiettoria sfavorevole, agevolando così la rimonta di Brio (Nicchio), riuscendo però a vincere per una questione di centimetri.

Notizie correlate

  • «La Provaccia alimenta l’attesa del Palio di Siena» – Wikinotizie, 2 luglio 2007
  • «La Prova Generale del Palio di Siena al Drago» – Wikinotizie, 1 luglio 2007
  • «Quarta prova, si va verso un Palio di Siena a 9 contrade» – Wikinotizie, 1 luglio 2007
  • «Corsa la terza prova del Palio di Siena» – Wikinotizie, 30 giugno 2007
  • «All’Oca la seconda prova del Palio di Siena» – Wikinotizie, 30 giugno 2007
  • «Disputata la prima prova del Palio di Provenzano» – Wikinotizie, 29 giugno 2007

Fonte

Collegamenti esterni

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 1, 2007

La Prova Generale del Palio di Siena al Drago

La Prova Generale del Palio di Siena al Drago

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 1 luglio 2007

Affollata la Prova Generale del Palio di Siena di stasera, preceduta come tradizione dalla prova della Carica dei Carabinieri a cavallo che precederà domani pomeriggio l’ingresso del corteo storico in Piazza del Campo. 9 le contrade al canape per la rinuncia della Chiocciola a correre il Palio a causa del lieve infortunio del cavallo occorso il 29 sera e giudicato comunque guaribile in una ventina di giorni; assenti dai palchi i contradaioli di San Marco. Verso le 21 l’inizio delle cene della prova generale in ciascuna contrada.

  • Ordine d’ingresso ai canapi:
  • Oca – Giovanni Atzeni detto Tittìa su Fedora Saura
  • Lupa – Gianluca Fais su Estremo Oriente
  • Valdimontone – Virginio Zedde detto lo Zedde su Elimia
  • Onda – Walter Pusceddu detto Bighino su Giaguaro
  • Tartuca – Mario Canu detto Clemente su Caro Amico
  • Drago – Antonio Villella detto Sgaibarre su Gezabele (vince)
  • Civetta – Giuseppe Zedde detto Gingillo su Delizia De Ozieri
  • Nicchio – Andrea Mari detto Brio su Dostoevskij
  • Bruco – Gigi Bruschelli detto Trecciolino su Choci (di rincorsa)

Ancora una mossa veloce, scatta la Tartuca, un piccolo spunto anche dell’Oca, in evidenza poi Lupa e Drago.

Notizie correlate[]

Fonte[]

Collegamenti esterni[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Quarta prova, si va verso un Palio di Siena a 9 contrade

Quarta prova, si va verso un Palio di Siena a 9 contrade

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 1 luglio 2007
Il Montone ha vinto la quarta prova del Palio di Siena disputatasi stamattina in Piazza del Campo. Assente la Chiocciola che ha deciso di non correre il Palio tutelando così il proprio barbero, l’attesissimo Brento medicato con dei punti di sutura per il piccolo incidente della prima prova.

  • Valdimontone – Virginio Zedde detto lo Zedde su Elimia (vince)
  • Onda – Walter Pusceddu detto Bighino su Giaguaro
  • Tartuca – Mario Canu detto Clemente su Caro Amico
  • Nicchio – Andrea Mari detto Brio su Dostoevskij
  • Oca – Giovanni Atzeni detto Tittìa su Fedora Saura
  • Drago – Antonio Villella detto Sgaibarre su Gezabele
  • Civetta – Giuseppe Zedde detto Gingillo su Delizia De Ozieri
  • Lupa – Gianluca Fais su Estremo Oriente
  • Bruco – Gigi Bruschelli detto Trecciolino su Choci (di rincorsa)

Interessante il primo giro di Oca e Onda ad una discreta andatura, mentre il Bruco ha più che altro provato l’uscita dal Casato.

Notizie correlate[]

Fonte[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

June 30, 2007

Corsa la terza prova del Palio di Siena

Corsa la terza prova del Palio di Siena – Wikinotizie

Corsa la terza prova del Palio di Siena

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 30 giugno 2007

Il Drago si è aggiudicato la terza prova del Palio di Siena, alla quale anche stasera non ha preso parte la Contrada della Chiocciola, esentata perché il cavallo si è lievemente infortunato ieri sera. Tartuca e Nicchio le contrade che si sono messe un po’ in evidenza nella corsa di stasera.

  • Bruco – Gigi Bruschelli detto Trecciolino su Choci
  • Lupa – Gianluca Fais su Estremo Oriente
  • Civetta – Giuseppe Zedde detto Gingillo su Delizia De Ozieri
  • Drago – Antonio Villella detto Sgaibarre su Gezabele (vince)
  • Oca – Giovanni Atzeni detto Tittìa su Fedora Saura
  • Nicchio – Andrea Mari detto Brio su Dostoevskij
  • Tartuca – Mario Canu detto Clemente su Caro Amico
  • Onda – Walter Pusceddu detto Bighino su Giaguaro
  • Valdimontone – Virginio Zedde detto lo Zedde su Elimia (di rincorsa)

Notizie correlate[]

  • All’Oca la seconda prova del Palio di Siena
  • Disputata la prima prova del Palio di Provenzano

Fonte[]

Collegamenti esterni[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

All\’Oca la seconda prova del Palio di Siena

All’Oca la seconda prova del Palio di Siena

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 30 giugno 2007

Stamattina a Siena erano 9 le contrade al canape per la seconda prova: il cavallo della Chiocciola è stato esentato dopo la caduta di ieri sera, provocata dal canape che gli era rimasto impigliato tra le zampe. Una situazione, quella determinatasi subito dopo la mossa, che aveva reso caotica e anomala tutta la corsa e che ha poi determinato le dimissioni del neomossiere Claudio Bodio: alle 9 sul verrocchio è pertanto salito il più navigato Giorgio Guglielmi di Vulci. Novità anche dal fronte delle monte, l’unico fantino esordiente rimane Fais nella Lupa. Della “sgambata” mattutina si segnala la buona partenza della Tartuca e il Drago che ha “provato” un po’ il cavallo.

  • Oca – Giovanni Atzeni detto Tittìa su Fedora Saura (vince)
  • Valdimontone – Virginio Zedde detto lo Zedde su Elimia
  • Drago – Antonio Villella detto Sgaibarre su Gezabele
  • Civetta – Giuseppe Zedde detto Gingillo su Delizia De Ozieri
  • Onda – Walter Pusceddu detto Bighino su Giaguaro
  • Lupa – Gianluca Fais su Estremo Oriente
  • Nicchio – Andrea Mari detto Brio su Dostoevskij
  • Bruco – Gigi Bruschelli detto Trecciolino su Choci
  • Tartuca – Mario Canu detto Clemente su Caro Amico (di rincorsa)

Notizie correlate[]

  • Disputata la prima prova del Palio di Provenzano
  • Siena, l’esito della Tratta
  • Siena si prepara al Palio di Provenzano

Fonte[]

Collegamenti esterni[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

June 29, 2007

Siena, l\’esito della Tratta

Siena, l’esito della Tratta – Wikinotizie

Siena, l’esito della Tratta

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 29 giugno 2007

Sono appena terminate in Piazza del Campo a Siena le operazioni di abbinamento, tramite estrazione a sorte, tra i dieci cavalli selezionati in mattinata dai Capitani delle Contrade e le Contrade senesi che correranno il Palio del 2 luglio 2007. Il lotto è composto da soggetti che hanno già corso il Palio (tra cui Brento, vero e proprio “veterano”, per la settima volta in Piazza), mentre in quattro debuttano sul tufo senese.

Questi gli accoppiamenti (tra parentesi l’ordine d’estrazione, in grassetto gli esordienti):

  • Fedora Saura – Oca (5);
  • Estremo Oriente – Lupa (2);
  • Elimia – Valdimontone (10);
  • Giaguaro – Onda (9);
  • Caro Amico – Tartuca (8);
  • Gezabele – Drago (4);
  • Delizia De Ozieri – Civetta (3);
  • Dostoevskij – Nicchio (7);
  • Choci – Bruco (1);
  • Brento – Chiocciola (6).

Notizie correlate[]

  • Siena si prepara al Palio di Provenzano

Fonte[]

Collegamenti esterni[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Disputata la prima prova del Palio di Provenzano

Disputata la prima prova del Palio di Provenzano

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 29 giugno 2007
Si è conclusa intorno alle ore 20 la prima delle sei prove per il Palio di Siena del 2 luglio prossimo. Come spesso accade alcuni dei fantini che hanno montato in questa occasione saranno rimpiazzati da quelli che le Contrade designeranno come definitivi e che quindi correranno le altre prove e la Corsa di lunedì sera; è il caso ad esempio del navigato Tremoto (57 anni), che domani sarà sostituito da Giuseppe Zedde. Dopo l’abbinamento di stamattina sono Tartuca, Bruco, Nicchio e Chiocciola le contrade che si presentano come favorite per la vittoria. Di seguito le accoppiate contrada – fantino – cavallo nell’ordine d’ingresso ai canapi così come è stato chiamato dal mossiere, il colonnello dei carabinieri Claudio Bodio.

  • Tartuca – Mario Canu detto Clemente su Caro Amico
  • Bruco – Alessio Pollioni su Choci
  • Nicchio – Andrea Mari detto Brio su Dostoevskij
  • Chiocciola – Luca Minisini detto De’ su Brento
  • Lupa – Gianluca Fais su Estremo Oriente
  • Onda – Walter Pusceddu detto Bighino su Giaguaro (vince)
  • Civetta – Francesco Congiu detto Tremoto su Delizia De Ozieri
  • Drago – Antonio Villella detto Sgaibarre su Gezabele
  • Valdimontone – Salvatore Blanco su Elimia
  • Oca – Andrea Chelli detto Mistero su Fedora Saura (di rincorsa)

Ci sono state delle cadute subito dopo le uscite dai canapi (Lupa, Chiocciola e Civetta): nonostante alcuni barbareschi e contradaioli abbiano fermato i cavalli scossi la prova non è stata annullata ed è stata vinta dalla Contrada dell’Onda.

Notizie correlate[]

  • Siena, l’esito della Tratta
  • Siena si prepara al Palio di Provenzano

Fonte[]

Collegamenti esterni[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

June 28, 2007

Siena si prepara al Palio di Provenzano

Siena si prepara al Palio di Provenzano – Wikinotizie

Siena si prepara al Palio di Provenzano

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 28 giugno 2007

Tutto pronto a Siena per il primo dei quattro giorni che porteranno al Palio di Provenzano di lunedì 2 luglio, al quale parteciperanno Tartuca, Bruco, Nicchio, Chiocciola, Lupa, Onda, Civetta, Drago, Valdimontone ed Oca. Sono 31 i cavalli ammessi alla Tratta (selezione dei 10 soggetti ritenuti più idonei dai Capitani delle contrade); intorno alle ore 12 di venerdì i soggetti saranno abbinati per estrazione alle contrade che correranno. Mercoledì sono stati presentati alla città il Drappellone (che andrà alla contrada vincitrice, dipinto dal senese Alessandro Grazi) e il Masgalano (premio per la comparsa più elegante, realizzato da Laura Brocchi).


Ricerca originale
Questo articolo (o parte di esso) si basa su informazioni frutto di ricerche o indagini condotte da parte di uno o più contributori della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress