Wiki Actu it

December 30, 2008

L’euro compie 10 anni, e da gennaio è anche in Slovacchia

martedì 30 dicembre 2008

Wikinotizie di oggi
30 dicembre
Collabora con noi!
  • Scrivania
  • Portale:Comunità
  • Guida allo stile – come scrivere
  • Guida al contenuto – cosa scrivere

Sono passati dieci anni da quando l’euro fece il suo primo ingresso nell’economia: era il 1° gennaio del 1999. Ci vollero ancora tre anni prima che entrasse effettivamente nelle tasche dei cittadini dell’eurozona, nel 2002.

Del primo periodo della sua vita si ricordano i minimi storici nel confronto con il dollaro nell’ottobre del 2000, a quota 0,8230. Poi il rafforzamento, che è culminato nel recordo assoluto dello scorso 15 luglio, con l’economia Usa in crisi, al cambio di 1,6038.

In questi giorni però è la sterlina inglese che perde colpi, scambiandosi a 0,97993 con l’euro e avvicinandosi al pareggio. Una robustezza quella dimostrata dalla moneta unica che fa piacere alle economie, in questo periodo di crisi finanziaria, e che potrebbe spingere altri paesi ad aderire.

Come la Slovacchia, che da questo gennaio sarà il sedicesimo membro di eurolandia. Afferma il presidente della Commissione europea Barroso: «Sono felice di celebrare con l’ingresso della Slovacchia il decimo anniversario dell’Euro. Il passaggio alla moneta unica porterà la Slovacchia nel cuore politico ed economico dell’Europa, a meno di dieci anni dall’adesione all’Unione Europea».

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

L’euro compie 10 anni, e da gennaio è anche in Slovacchia

martedì 30 dicembre 2008

Wikinotizie di oggi
30 dicembre
Collabora con noi!
  • Scrivania
  • Portale:Comunità
  • Guida allo stile – come scrivere
  • Guida al contenuto – cosa scrivere

Sono passati dieci anni da quando l’euro fece il suo primo ingresso nell’economia: era il 1° gennaio del 1999. Ci vollero ancora tre anni prima che entrasse effettivamente nelle tasche dei cittadini dell’eurozona, nel 2002.

Del primo periodo della sua vita si ricordano i minimi storici nel confronto con il dollaro nell’ottobre del 2000, a quota 0,8230. Poi il rafforzamento, che è culminato nel recordo assoluto dello scorso 15 luglio, con l’economia Usa in crisi, al cambio di 1,6038.

In questi giorni però è la sterlina inglese che perde colpi, scambiandosi a 0,97993 con l’euro e avvicinandosi al pareggio. Una robustezza quella dimostrata dalla moneta unica che fa piacere alle economie, in questo periodo di crisi finanziaria, e che potrebbe spingere altri paesi ad aderire.

Come la Slovacchia, che da questo gennaio sarà il sedicesimo membro di eurolandia. Afferma il presidente della Commissione europea Barroso: «Sono felice di celebrare con l’ingresso della Slovacchia il decimo anniversario dell’Euro. Il passaggio alla moneta unica porterà la Slovacchia nel cuore politico ed economico dell’Europa, a meno di dieci anni dall’adesione all’Unione Europea».

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

L’euro compie 10 anni, e da gennaio è anche in Slovacchia

martedì 30 dicembre 2008

Sono passati dieci anni da quando l’euro fece il suo primo ingresso nell’economia: era il 1° gennaio del 1999. Ci vollero ancora tre anni prima che entrasse effettivamente nelle tasche dei cittadini dell’eurozona, nel 2002.

Del primo periodo della sua vita si ricordano i minimi storici nel confronto con il dollaro nell’ottobre del 2000, a quota 0,8230. Poi il rafforzamento, che è culminato nel record assoluto dello scorso 15 luglio, con l’economia USA in crisi, al cambio di 1,6038.

In questi giorni però è la sterlina inglese che perde colpi, scambiata a 0,97993 con l’euro e avvicinatasi al pareggio. Una robustezza, quella dimostrata dalla moneta unica, che fa piacere alle economie in questo periodo di crisi finanziaria e che potrebbe spingere altri paesi ad aderirvi.

Come la Slovacchia, che da questo gennaio sarà il sedicesimo membro di Eurolandia. Il presidente della Commissione europea José Manuel Durão Barroso dichiara: «Sono felice di celebrare con l’ingresso della Slovacchia il decimo anniversario dell’Euro. Il passaggio alla moneta unica porterà la Slovacchia nel cuore politico ed economico dell’Europa, a meno di dieci anni dall’adesione all’Unione Europea».

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

L\’euro compie 10 anni, e da gennaio è anche in Slovacchia

L’euro compie 10 anni, e da gennaio è anche in Slovacchia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 30 dicembre 2008

Euro banknotes.png

Sono passati dieci anni da quando l’euro fece il suo primo ingresso nell’economia: era il 1° gennaio del 1999. Ci vollero ancora tre anni prima che entrasse effettivamente nelle tasche dei cittadini dell’eurozona, nel 2002.

Del primo periodo della sua vita si ricordano i minimi storici nel confronto con il dollaro nell’ottobre del 2000, a quota 0,8230. Poi il rafforzamento, che è culminato nel record assoluto dello scorso 15 luglio, con l’economia USA in crisi, al cambio di 1,6038.

In questi giorni però è la sterlina inglese che perde colpi, scambiata a 0,97993 con l’euro e avvicinatasi al pareggio. Una robustezza, quella dimostrata dalla moneta unica, che fa piacere alle economie in questo periodo di crisi finanziaria e che potrebbe spingere altri paesi ad aderirvi.

Come la Slovacchia, che da questo gennaio sarà il sedicesimo membro di Eurolandia. Il presidente della Commissione europea José Manuel Durão Barroso dichiara: «Sono felice di celebrare con l’ingresso della Slovacchia il decimo anniversario dell’Euro. Il passaggio alla moneta unica porterà la Slovacchia nel cuore politico ed economico dell’Europa, a meno di dieci anni dall’adesione all’Unione Europea».


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 27, 2008

Calcio, Champions League: la Juve pareggia e va avanti. Passano anche Barça e Panathinaikos

Calcio, Champions League: la Juve pareggia e va avanti. Passano anche Barça e Panathinaikos

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 27 agosto 2008

Samuel Eto’o con la divisa del Barcellona

La Juventus ha pareggiato 1-1 ieri sera in casa dell’Artmedia Bratislava e, grazie al 4-0 dell’andata, accede alla fase a gironi della Champions League 2008/09. A farle compagnia, ci sono Barcellona e Panathinaikos, che si sono qualificate a discapito rispettivamente di Wisła Cracovia e Sparta Praga.

A Bratislava, la squadra di casa parte subito forte e passa in vantaggio al 12′ con la bellissima mezza rovesciata di Fodrek. Amauri pareggia i conti al 25′ su un cross dalla sinistra di Nedvěd. La partita scorre poi via liscia, senza pericoli per i due portieri Kamenár e Buffon, a parte un’occasione fallita da Nedvěd e varie scorribande offensive di Obžera. In virtù del 4-0 dell’andata, la Juve si qualifica alla fase a gironi.

Il Barcellona perde in casa del Wisła Cracovia per 1-0, grazie alla rete al 52′ di Cléber sull’angolo battuto da Jirsák. Al 58′ il Barça ha una ghiotta occasione per pareggiare con Samuel Eto’o (foto), il cui tiro, arrivato dopo un dribbling sul capitano polacco Baszczyński, viene deviato sopra la traversa proprio dal capitano del Wisła. La squadra di casa sfrutta le azioni di rimessa per creare grattacapi alla difesa e al portiere avversario, come al 68′ col pallonetto di Łobodziński, che termina a fil di traversa. Nei minuti finali il Barcellona continua la ricerca del goal del pareggio e all’86’ Abidal non sfrutta l’uscita maldestra del portiere polacco Pawełek sul calcio di punizione battuto da Daniel Alves. Dopo un minuto, Bojan Krkić spreca malamente una splendida sponda aerea di Thierry Henry, sparando alto a pochi passi da Pawełek. La partita termina 1-0 per il Wisła Cracovia, ma in virtù del 4-0 della partita d’andata, a passare è il Barcellona.

Nelle altre partite della giornata, il Panathinaikos batte 1-0 lo Sparta Praga e accede alla fase a gironi della Champions League, mentre in Coppa UEFA passano i serbi del Borac Čačak e i danesi del Nordsjælland. Il Borac ha pareggiato 1-1 contro il Lokomotiv Sofia, dopo aver vinto 2-1 all’andata; invece, il Nordsjælland ha battuto gli scozzesi del Queen of the South per 2-1, stesso risultato dell’andata.


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

October 15, 2005

Slovacchia accetta il piano ENEL di investimenti

Filed under: Economia e finanza,Europa,Finanza,Italia,Pubblicati,Slovacchia — admin @ 5:00 am

Slovacchia accetta il piano ENEL di investimenti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

15 ottobre 2005

OK della Slovacchia al piano Enel d’investimenti[]

Il piano d’investimenti ENEL per l’acquisizione di Slovenske Elektrarne ha avuto il benestare del governo slovacco.
L’ENEL investirà 1,9 milioni di euro. Il presidente Pietro Gnudi ha lodato nell’occasione la drastica riduzione dei costi nella sua azienda.

Fonti[]

  • Corriere della Sera, 16 ottobre 2005

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 16, 2005

Slovacchia piano investimenti ENEL 2005

Filed under: Economia e finanza,Europa,Finanza,Italia,Pubblicati,Slovacchia — admin @ 5:00 am

Slovacchia piano investimenti ENEL 2005 – Wikinotizie

Slovacchia piano investimenti ENEL 2005

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

16 agosto 2005

La Slovacchia dà il via al piano d’investimenti ENEL[]

Il governo slovacco dà il via al piano di investimenti che l’ENEL ha presentato per la Slovenska Elektrarne.
La S.E., è la società elettrica statale di cui ENEL è divenuta proprietaria al 66%, ad un costo di 840 milioni di euro.

L’ENEL prevede un investimento di quasi 2 miliardi di euro per lo sviluppo del nucleare e delle fonti energetiche rinnovabili, soprattutto eolico ed idroelettrico.
La società elettrica nazionale, guidata da Fulvio Conti si dice soddisfatta per l’accettazione del piano da parte del Ministro dell’Economia slovacco Pavol Rusko.
Andrea Brentan, responsabile attività internazionali dell’ENEL, ha comunicato che l’ENEL «mira a rafforxare sempre più il ruolo di Slovenske Elektrarne come importante operatore energetico nel centro ed est Europa».

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress