Wiki Actu it

October 13, 2014

Ebola: in Texas il primo contagio avvenuto negli Stati Uniti, è un\’infermiera

Questa notizia contiene informazioni turistiche

Ebola: in Texas il primo contagio avvenuto negli Stati Uniti, è un’infermiera

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 13 ottobre 2014

Anche negli Stati Uniti, in Texas, è avvenuto un contagio di ebola fuori dai confini dell’Africa. Era già successo qualche giorno fa in Europa, in un ospedale spagnolo. Anche in questo caso si tratta di un’infermiera che è entrata in contatto con un paziente contagiato dal virus ebola, tornato dall’Africa a fine settembre quando ancora non manifestava i sintomi, e che poi è morto dopo il ricovero nell’ospedale dove lavora questa infermiera. Sembra che l’infermiera non abbia rispettato in toto le procedure di sicurezza. È dunque possibile che nei prossimi giorni ci saranno altri casi di ebola negli Stati Uniti tra le persone che sono entrate in contatto con questa infermiera.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

January 28, 2011

Texas: scagionato da una violenza sessuale dopo 25 anni di carcere

Texas: scagionato da una violenza sessuale dopo 25 anni di carcere

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Texas, venerdì 28 gennaio 2011

In Texas, Larry Sims è stato scagionato dal test del DNA dopo avere passato 24 anni e mezzo in carcere, era stato condannato a 25 anni di carcere per violenza carnale. La testimonianza della donna che lo ha fatto condannare, come si è scoperto adesso, era falsa.

Il caso di Larry Sims, ormai sessantunenne, non è l’unico: il test del DNA, recentemente, ha permesso di appurare l’innocenza di dieci uomini nel solo Texas.

Il giudice Gracie Lewis si è scusata a nome dello Stato.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

May 14, 2009

Negli USA il primo dipinto di Michelangelo bambino

Negli USA il primo dipinto di Michelangelo bambino

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 14 maggio 2009

Il Tormento di Sant’Antonio, di Michelangelo Buonarroti.

Il Tormento di Sant’Antonio è il primo dipinto realizzato da un giovanissimo Michelangelo Buonarroti (aveva tra 12 e i 14 anni), probabilmente nel periodo in cui si trovava a bottega dal Ghirlandaio. Il 13 maggio 2009 l’opera è finita in un museo del Texas.

Ancora oggi non è certa l’attribuzione dell’opera ad un adolescente Michelangelo: gli esperti sono in disaccordo, tuttavia i favorevoli basano le loro tesi sul fatto che sulla parte sinistra del quadro le rocce sarebbero dipinte con il caratteristico tratteggio incrociato tipico solo dell’artista fiorentino. Il dipinto raffigura sant’Antonio fluttuante nell’aria circondato da demoni di colore rosso e verde. Il dipinto è stato realizzato con una tecnica mista olio/tempera su tela.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 30, 2007

Texas: oggi l\’esecuzione di Kenneth Foster, il criminale innocente

Texas: oggi l’esecuzione di Kenneth Foster, il criminale innocente

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 30 agosto 2007

Oggi, nella prigione di Huntsville, nel Texas, verrà eseguita la terza condanna a morte in tre giorni, tramite iniezione legale (metodo da molti definito crudele e spietato) su Kenneth Foster, accusato dell’omicidio di un uomo, che in realtà è stato ucciso da un suo amico, mentre lui ha solamente aiutato l’omicida a scappare dal luogo del delitto.

Infatti, nel Texas come in altri tre stati americani, è in virtù una legge denominata law of parties, letteralmente “la legge delle bande”, che equipara l’esecutore materiale dell’omicidio a colui che invece vi partecipa solo, e che per la legge italiana incorrerebbe solo nel reato di favoreggiamento, con pene decisamente minori.

Con l’esecuzione di oggi, che come già detto è la terza in tre giorni, il Texas supera la quota di 400 esecuzioni dal 1982, ovvero l’anno nel quale negli Stati Uniti d’America è stata di nuovo resa legale la pena capitale.

Il caso di Kenneth Foster è l’ultimo di una lunga serie di “omicidi legali” su persone che non hanno mai commesso crimini tali da essere condannati a morte, serie questa iniziata nel 1940, con Lena Baker, donna di colore accusata di omicidio e giustiziata nel 1945.

Molte le manifestazioni di protesta, anche da parte di governi e organi ufficiali, con l’Italia in testa, come promotrice della moratoria internazionale presso le Nazioni Unite, che hanno chiesto al governatore dello stato, Rick Perry, la sospensione della pena che si spera avvenga, anche a pochi minuti dall’orario previsto per l’iniezione letale.

Articoli correlati

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Il governatore del Texas grazia Foster: pena di morte commutata in ergastolo

Il governatore del Texas grazia Foster: pena di morte commutata in ergastolo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 30 agosto 2007

Il governatore del Texas, Rick Perry, ha deciso di commutare la condanna a morte di Kerreth Foster in ergastolo. Foster, nero, era stato condannato a morte in base alla controversa legge sulle bande (Law of Parties), applicata solo nello stato del Texas: aveva guidato l’auto con cui un suo amico è fuggito dopo che questi aveva ucciso una persona durante una rapina, e secondo la legge questo lo aveva reso responsabile penalmente del delitto, pur non avendo avuto alcuna parte nell’omicidio vero e proprio.

Il governatore ha quindi deciso di accogliere il suggerimento della commissione per la libertà e la grazia del Texas (Parole Board), che con sei voti a uno, aveva consigliato al governatore di commutare la pena di morte in ergastolo.

L’appuntamento col boia era fissato per le 18 ora locale (01.00 CEST di venerdì 31 agosto).

Articoli correlati

  • «Texas: oggi l’esecuzione di Kenneth Foster, il criminale innocente» – Wikinotizie, 30 agosto 2007

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 25, 2007

Pena di morte: nuova esecuzione in Texas

Filed under: Pubblicati,Stati Uniti d'America,Texas — admin @ 5:00 am

Pena di morte: nuova esecuzione in Texas

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 25 luglio 2007

Ancora una volta, la diciannovesima dall’inizio dell’anno, la pena di morte è stata applicata nel Texas, lo stato americano nel quale le esecuzioni sono più numerose.

Si tratta della 398° esecuzione dalla riapplicazione della pena capitale, nel 1982.

Il condannato, Earl Johnson, un quarantaquattrenne di colore, era accusato dell’assassinio nel 1990 di due ragazzi: Gunar Fulk, 16 anni, e Leroy McCaffrey, 17, uccisi dopo aver chiesto un passaggio.

Si era sempre difeso dicendo che era stato vittima di una aggressione a sfondo razzista.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

April 21, 2007

Tecnico della NASA si barrica nella base di Houston: uccide un ostaggio, poi si spara

Tecnico della NASA si barrica nella base di Houston: uccide un ostaggio, poi si spara

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 21 aprile 2007

William A. Phillips

Un ingegnere della NASA, William A. Phillips, 60 anni, si è barricato nel compound 44 del Johnson Space Center, base spaziale di Houston, in Texas, uccidendo uno dei suoi due ostaggi, il collega David Beverly, prima di spararsi.

L’uomo, lavorava da tempo alla NASA per conto di una compagnia sussidiaria. Sono ignoti i motivi del gesto disperato, ma sembra che Phillips abbia litigato poco prima con Beverly a pranzo.

Nel pomeriggio Phillips sarebbe entrato armato di pistola nel compound 44 in cui lavorava, poi si sarebbe asserragliato nell’edificio, prendendo in ostaggio Beverly e la collega Francelia Crenshaw, legata a una sedia mani e piedi con un nastro adesivo. La donna sarebbe però riuscita a liberarsi e chiamare la sicurezza, ma non Beverly, al quale Phillip avrebbe sparato al torace, uccidendolo.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

December 14, 2006

Il petroliere Lamar Hunt è morto oggi a Dallas

Il petroliere Lamar Hunt è morto oggi a Dallas

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

14 dicembre 2006
Lamar Hunt si è spento oggi al Presbyterian Hospital di Dallas a causa di cancro alla prostata. Aveva 74 anni.

Petroliere ed imprenditore, ha legato la sua fama dedicando la sua vita e i suoi soldi allo sport. L’amore per lo sport nacque fin da giovane. Ne praticò diversi, tanto da essere soprannominato “Games”, ma senza eccellere in nessuno. La sua appartenenza ad una ricca dinastia, gli permise di lasciare il segno nello sport statunitense come dirigente, tanto da entrare nella Hall of Fame di ben tre sport: football, baseball e calcio.

Divenne proprietario di una squadra di football, di una di soccer (il calcio begli USA) e di due di baseball. Fu tra gli organizzatori del torneo tennistico WCT, progenitore dell’attuale ATP e fondatore della squadra di pallacanestro dei Chicago Bulls.

Non riuscendo ad entrare nella NFL, creò una propria lega con l’aiuto dei suoi amici, l’American Football League, che avrebbe poi portato alla manifestazione che lo rese famoso a tutti, il Superbowl.


Fonti

  • «Addio mister Superbowl, l’uomo che cambiò lo sport»Corriere della Sera, 15 dicembre 2006, pag. 65

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress