Wiki Actu it

July 28, 2009

Islanda: primi passi verso l’Unione europea

Filed under: Europa,Islanda,Politica,Pubblicati,Unione Europea — admin @ 5:00 am

martedì 28 luglio 2009

L’Islanda inizia ufficialmente il suo percorso di adesione all’Unione europea. La piccola nazione insulare del nord dell’Atlantico ed i suoi 320.000 abitanti potrebbero diventare presto cittadini dell’Unione, bruciando le tappe rispetto ad altri Stati, in primis quelli balcanici, che da tempo ne richiedono l’annessione.

Ieri a Bruxelles i ministri degli Esteri dei 27 hanno richiesto il parere sull’adesione alla Commissione attendendosi una risposta prima di fine anno. Carl Bildt, ministro degli Esteri svedese: «Non c‘è nessuna procedura accelerata per l’Islanda, ma il percorso sarà più rapido perché questo Paese fa già parte del mercato unico e dell’area Schengen. Faremo un passo alla volta».

Fino a poco tempo fa riluttanti a schierarsi da una parte o dall’altra dell’Atlantico, la recente crisi finanziaria ha convinto gli islandesi ad avvicinarsi al vecchio continente nella speranza di avere maggiori benefici per la propria economia.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Islanda: primi passi verso l\’Unione europea

Islanda: primi passi verso l’Unione europea

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 28 luglio 2009

Islanda

L’Islanda inizia ufficialmente il suo percorso di adesione all’Unione Europea. La piccola nazione insulare del nord dell’Atlantico ed i suoi 320.000 abitanti potrebbero diventare presto cittadini dell’Unione, bruciando le tappe rispetto ad altri Stati, in primis quelli balcanici, che da tempo richiedono l’ammissione.

Ieri a Bruxelles i ministri degli Esteri dei 27 hanno richiesto il parere sull’adesione alla Commissione attendendosi una risposta prima di fine anno. Carl Bildt, ministro degli Esteri svedese: «Non c‘è nessuna procedura accelerata per l’Islanda, ma il percorso sarà più rapido perché questo Paese fa già parte del mercato unico e dell’area Schengen. Faremo un passo alla volta».

Fino a poco tempo fa riluttanti a schierarsi da una parte o dall’altra dell’Atlantico, la recente crisi finanziaria ha convinto gli islandesi ad avvicinarsi al vecchio continente nella speranza di avere maggiori benefici per la propria economia.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

February 2, 2009

Islanda: Jóhanna Sigurðardóttir premier, è il primo capo di governo omosessuale del mondo

Islanda: Jóhanna Sigurðardóttir premier, è il primo capo di governo omosessuale del mondo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 2 febbraio 2009

Jóhanna Sigurðardóttir

Jóhanna Sigurðardóttir è stata nominata premier ad interim dell’Islanda per guidare la nazione fino alle prossime elezioni del 25 aprile.

Succeduta a Geir Hilmar Haarde, dimessosi a seguito della recente crisi finanziaria che ha portato il paese al collasso, è ora a capo della coalizione Verde Socialdemocratica.

Con la nomina di Sigurðardóttir a presidente del Consiglio dei Ministri ad interim dell’Islanda, per la prima volta al mondo un omosessuale dichiarato è stato nominato capo del governo. Sigurðardóttir è anche la prima donna presidente del Consiglio dell’Islanda.

Il nuovo presidente, che traghetterà il paese fino alle elezioni del 25 aprile, convive con la giornalista e sceneggiatrice Jónína Leósdóttir, con la quale Sigurðardóttir è unita in una “convivenza registrata” civile dal 2002; ha anche due figli da un precedente matrimonio.

Secondo una fonte ufficiale del governo islandese, le preferenze sessuali del nuovo capo del governo non sono note a molti, in quanto Sigurdardottir ha sempre condotto una vita appartata.


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress