Wiki Actu it

September 8, 2013

A Tokyo le Olimpiadi del 2020

Filed under: Asia,Giappone,Olimpiadi,Pubblicati,Sport,Tokyo — admin @ 5:00 am

A Tokyo le Olimpiadi del 2020 – Wikinotizie

A Tokyo le Olimpiadi del 2020

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 8 settembre 2013

Ieri, alla 125ª sessione plenaria del Comitato Olimpico Internazionale svoltasi a Buenos Aires, la capitale nipponica Tōkyō è stata scelta per ospitare i Giochi della XXXII Olimpiade che avverranno nel 2020. La metropoli giapponese ha vinto su Madrid ed Istanbul. Il governo del Giappone ha fortemente voluto ospitare le Olimpiadi, anche per cancellare la triste pagina di storia nipponica che riguarda le radiazioni di Fukushima, additate da alcuni come pericolo per la salute, ma il governo ha assicurato che Fukushima dista più di 250 km da Tokyo e non ci sono allarmi.

Manifesto della candidatura di Tokyo.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 11, 2009

Giappone: oltre cento i feriti per il terremoto

Giappone: oltre cento i feriti per il terremoto

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 11 agosto 2009

Il terremoto di magnitudo 6,5 che ha interessato la zona centrale del Giappone nella giornata di ieri ha causato un bilancio, ancora provvisorio, di oltre cento feriti. Una donna di 43 anni è stata trovata morta nella sua casa, ma è stata aperta un’indagine per accertare se il decesso sia avvenuto a causa del sisma.

L’epicentro è stato individuato a 23 km di profondità nella baia di Suruga, nella prefettura centrale di Shizuoka, alle 5:07 locali (22:07 ora italiana). Il terremoto è stato avvertito anche nella capitale Tokyo, che dista circa 170 km dall’epicentro. Danni sono stai arrecati a molti edifici nella zona, mentre la maggior parte dei feriti sono stati causati dalla caduta di televisori, armadi ed altri oggetti presenti nelle case.

Il sisma ha determinato anche il fermo automatico di due reattori nucleari dell’impianto di Hamaoka, mentre sono stati interrotti diversi servizi ferroviari per alcune ore. L’autostrada Tomei Expressway, che collega la capitale alle regioni del centro del Giappone, è invece stata chiusa per lo smottamento di circa cento metri dell’arteria, causando così diversi ingorghi.


Articoli correlati

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

November 2, 2008

Dalai Lama: Tibet condannato a morte

Dalai Lama: Tibet condannato a morte – Wikinotizie

Dalai Lama: Tibet condannato a morte

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 2 novembre 2008
“Questa antica nazione e la sua eredità culturale stanno morendo” ha denunciato il leader spirituale tibetano da Tokyo. Il Dalai Lama, Premio Nobel per la pace, oggi ha affermato che “i tibetani sono condannati a morte. Questa antica nazione e la sua eredità culturale stanno morendo… Oggi la situazione assomiglia a una occupazione militare di tutto il territorio. È come se fossimo sotto la legge marziale. La paura, il terrore e le campagne di rieducazione politica causano molte sofferenze”.

Alcuni giorni fa il Dalai Lama ha detto di essere stanco dei negoziati con Pechino, per il loro continuo silenzio agli appelli e ai tentativi di dialogo.

Sua Santità il XIV Dalai Lama ha indetto una sessione speciale del parlamento tibetano in esilio per il 17 novembre a Dharamsala, per discutere la futura strategia da adottare insieme a tutte le correnti della comunità tibetana. Il leader spirituale del Tibet, svolgerà un ruolo da “semi-pensionato”, come lui stesso afferma.

Questa sessione straordinaria deve essere messa in relazione con le critiche delle frange degli esiliati che contestano il suo approccio moderato.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

April 16, 2007

Prodi: legge elettorale solo con amplissima maggioranza

Filed under: Europa,Italia,Politica e conflitti,Pubblicati,Tokyo — admin @ 5:00 am

Prodi: legge elettorale solo con amplissima maggioranza

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Tokyo, 16 aprile 2007

Il premier Romano Prodi, intervistato da alcuni giornalisti, ha rilasciato una importante dichiarazione in merito al confronto sulla legge elettorale:

« Cocciutamente insisto che non farò mai una legge elettorale che non abbia una maggioranza amplissima, altrimenti il giorno dopo ricadiamo nell’instabilità »

Nel corso della sua visita ufficiale a Tokyo, in Giappone, Prodi ha parlato del Partito Democratico, ovvero il partito che nascerà dalla fusione de La Margherita e dei Democratici di Sinistra: “Ora parte una grande avventura che si misura con il Paese non contro i partiti, ma oltre i partiti, anche perché gli stessi partiti lo hanno voluto così ampio ed esteso.”

Parlando con i cronisti, inoltre, il premier si è detto soddisfatto dell’apertura al dialogo della Lega Nord, che ha proposto una sorta di tregua per la realizzazione di una nuova legge elettorale, che andrà a sostituire quella approvata nel dicembre 2005: “Indipendentemente da quanto detto da Calderoli il valore della stabilità è importantissimo.”

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

April 25, 2005

Incidente ferroviario in Giappone

Incidente ferroviario in Giappone – Wikinotizie

Incidente ferroviario in Giappone

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

25 aprile 2005

L’incidente avvenuto stamattina a circa 400 chilometri da Tokyo, tra Osaka e Kobe, è uno dei peggiori capitato in Giappone negli ultimi 40 anni. Il bilancio è di 54 morti e circa 400 feriti. Le operazioni di soccorso dei passeggeri del treno che si è schiantato contro un condominio sono durate oltre 6 ore. Le linee ferrioviarie coinvolte sono gestite dalla società West Japan Railways, nata dallo smembramento delle Japan National Railways.

Si ritiene che la causa dell’incidente sia dovuta all’alta velocità e all’inesperienza del conducente, un giovane di 23 anni, rimasto anche ferito.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress