Wiki Actu it

August 27, 2012

Presidenziali USA, la Chiesa cattolica si schiera e \”benedice\” Romney

Presidenziali USA, la Chiesa cattolica si schiera e “benedice” Romney

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 27 agosto 2012

Timothy Michael Dolan, arcivescovo di New York e presidente della conferenza episcopale statunitense

Da tempo la campagna presidenziale di Mitt Romney sembra costellata da gaffe, afasie, e infortuni verbali. Ultimamente, ci si sono messi anche gli elementi naturali a contrastare la sua corsa alla presidenza statunitense, con la minacciosa tempesta tropicale Isaac, dal nome biblico, che rischia di trasformarsi in uragano e di flagellare la convention inaugurale dei repubblicani a Tampa.

Ha però fatto rumore l’annuncio che, a officiare la preghiera che chiuderà la convention, sarà nientemeno che l’arcivescovo cattolico di New York Timothy Michael Dolan, non un qualsiasi prelato, ma un religioso che può vantare un cursus honorum culminato, fino ad ora, nel titolo cardinalizio e nell’elezione a capo della conferenza episcopale statunitense, il che è come dire essere la voce di quella intera Chiesa cattolica.

Per questo, il generoso gesto del cattolico Dolan nei confronti del mormone Romney appare come una precisa presa di posizione politica dell’intero mondo cattolico statunitense, una vera e propria “benedizione” in favore del candidato repubblicano. E suona come uno schiaffo clamoroso a Barack Obama. Un gesto così eclatante da spingere il prestigioso New York Times a parlare apertamente di un colpo grosso repubblicano, un vero e proprio “jackpot” piovuto inaspettatamente dal cielo (è proprio il caso di dirlo) sul capo dell’ignaro Romney.

Di un colpo grosso si tratta se, a giudicare da quanto riferiscono i commentatori, il voto cattolico peserà come un macigno sulle elezioni del 6 novembre, sul cui esito potrà avere un effetto determinante, se non addirittura decisivo. E così la campagna presidenziale repubblicana, già in stato di grazia per i munifici finanziamenti, potrà continuare a intonare, a pieni polmoni, l’augurale God Bless America, ben sapendo che, da oggi, nell’intonazione di quel canto risuonerà la benedizione ecclesiastica che Timothy Michael Dolan impartirà a Mitt Romney.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

February 18, 2012

Ventidue nuovi cardinali creati da Benedetto XVI

Ventidue nuovi cardinali creati da Benedetto XVI

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

La Basilica di San Pietro

sabato 18 febbraio 2012

Questa mattina, nell’ambito di un concistoro ordinario pubblico che si è tenuto nella basilica di San Pietro in Vaticano, sono stati nominati da papa Benedetto XVI ventidue nuovi cardinali, dei quali 18 elettori e 4 ultraottantenni.

Divengono cardinali elettori[1]:

  • Arcivescovo Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli;
  • Arcivescovo Manuel Monteiro de Castro, Penitenziere Maggiore;
  • Arcivescovo Santos Abril y Castelló, Arciprete della Basilica Papale di Santa Maria Maggiore;
  • Arcivescovo Antonio Maria Veglió, Presidente del Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti;
  • Arcivescovo Giuseppe Bertello, Presidente della Pontificia Commissione per lo Stato della Città del Vaticano e Presidente del Governatorato del medesimo Stato;
  • Arcivescovo Francesco Coccopalmerio, Presidente del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi;
  • Arcivescovo João Braz de Aviz, Prefetto della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica;
  • Arcivescovo Edwin Frederik O’Brien, Pro-Gran Maestro dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme;
  • Arcivescovo-Vescovo Domenico Calcagno, Presidente dell’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica;
  • Arcivescovo-Vescovo Giuseppe Versaldi, Presidente della Prefettura degli Affari Economici della Santa Sede;
  • Arcivescovo Maggiore George Alencherry, di Ernakulam-Angamaly dei Siro-Malabaresi (India);
  • Arcivescovo Thomas Christopher Collins, Arcivescovo di Toronto (Canada);
  • Arcivescovo Dominik Duka, Arcivescovo di Praha (Repubblica Ceca);
  • Arcivescovo Willem Jacobus Eijk, Arcivescovo di Utrecht (Paesi Bassi);
  • Arcivescovo Giuseppe Betori, Arcivescovo di Firenze (Italia);
  • Arcivescovo Timothy Michael Dolan, Arcivescovo di New York (Stati Uniti d’America);
  • Arcivescovo Rainer Maria Woelki, Arcivescovo di Berlino (Repubblica Federale di Germania);
  • Vescovo John Tong Hon, Vescovo di Hong Kong (Repubblica Popolare Cinese).

I quattro ultraottantenni sono[1]:

  • Sua Beatitudine Lucian Mureşan, Arcivescovo Maggiore di Făgăraş e Alba Iulia dei Romeni (Romania);
  • Mons. Julien Ries, Sacerdote della Diocesi di Namur e Professore emerito di storia delle religioni presso l’Università Cattolica di Louvain;
  • Padre Prosper Grech, O.S.A., Docente emerito di varie Università romane e Consultore presso la Congregazione per la Dottrina della Fede;
  • Padre Karl Becker, S.I, Docente emerito della Pontificia Università Gregoriana, per lunghi anni Consultore della Congregazione per la Dottrina della Fede.

Tutti i diciotto nuovi cardinali elettori sono stati nominati nel proprio ufficio sotto il pontificato di Benedetto XVI.

Con queste nuove nomine, il collegio cardinalizio ha raggiunto il numero di 213 cardinali, provenienti da 70 nazioni differenti.

Domani, nell’ambito di una celebrazione eucaristica solenne, il papa consegnerà ai nuovi cardinali gli anelli cardinalizi.


Fonti[]

Note[]

  1. 1,0 1,1 Vatican Information Service, fonte cit.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress