Wiki Actu it

August 30, 2012

Le pratiche per il divorzio fra Berlusconi e Veronica Lario vanno avanti nonostante la pace ritrovata

Le pratiche per il divorzio fra Berlusconi e Veronica Lario vanno avanti nonostante la pace ritrovata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 30 agosto 2012

Miriam Raffaella Bartolini, alias Veronica Lario

Il matrimonio fra Silvio Berlusconi e Veronica Lario, come ormai noto, è finito quando si sono sparse le voci sui vari festini organizzati dall’ex Presidente del Consiglio tra le lussuose mura domestiche, ai tempi degli scandali del Bunga bunga e del Rubygate.

Negli ultimi tempi si erano accavallate ipotesi di un possibile ricongiungimento della coppia, ma ieri è arrivata una smentita affidata a una dichiarazione congiunta dei rispettivi legali: «I coniugi non hanno alcuna frequentazione, hanno semplicemente pranzato insieme con i figli un paio di volte, mai ad Arcore ove la signora Bartolini (alias Veronica Lario, n.d.r.) non si reca da anni». Il comunicato si chiude con un frase tranchant’ — «La signora Bartolini non vive a Macherio da settembre 2010» — che toglie ogni spazio alle ipotesi di un ritorno di Veronica Lario alla villa di Macherio, le cui quinte hanno fatto da sfondo alla vita della coppia per vent’anni.

Nel maggio 2010 i due avevano raggiunto un accordo di massima per una separazione consensuale: Veronica Lario avrebbe ricevuto un assegno di 300 000 euro al mese e l’usufrutto a vita di villa Belvedere a Macherio, ma alcuni mesi dopo l’accordo saltò perché la Lario aveva ritenuto non soddisfacente l’offerta da parte dell’allora Presidente del Consiglio di 1,8 milioni di euro all’anno per il mantenimento della villa in Brianza.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

April 17, 2006

Suocera di Berlusconi compra villa in Svizzera

Filed under: Italia,Politica,Pubblicati,Svizzera,Veronica Lario — admin @ 5:00 am

Suocera di Berlusconi compra villa in Svizzera

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

17 aprile 2006

Veduta di S-chanf, sulle rive dell’Inn

Silvio Berlusconi (che già prende in affitto per le vacanze invernali Villa Souvretta a Sankt-Moritz) avrebbe acquistato tramite la suocera una villa in Svizzera.
Flora Bartolini (madre di Miriam Raffaella Bartolini, ex attrice, moglie di Berlusconi, più nota con il nome di Veronica Lario), ha commissionato lavori per milioni di franchi a S-chanf (Canton Grigioni, in Svizzera), per la ristrutturazione di una villa con otto sale da bagno e numerose camere da letto e la realizzazione di un garage per dieci posti-macchina.

La signora Bartolini, suocera del Presidente del Consiglio, è una pensionata di 76 anni che, prima che la figlia si sposasse, faceva la cassiera in un negozio. La signora in questione è vedova, residente a Bologna, e nel 2004 ha ottenuto un permesso di soggiorno a S-chanf, splendido paesino nell’Engadina svizzera non lontano dal confine austriaco. La villa neoroccocò di tre piani è sita in via Maistra 33 a S-Schanf e per tutta la metà del secolo scorso fu la sede della Banca Engiadinaisa.

Per la legge elvetica per acquistare una casa serve il permesso di residenza. Il fondatore di Forza Italia, secondo la legge Koller che limita le vendita agli stranieri di case per le vacanze, una villa in Svizzera non avrebbe potuto acquistarla. “Ma per fortuna c’è la suocera”, riportano i giornali svizzeri «Le Matin» (in francese) e «Neue Zürcher Zeitung am Sonntag» (in tedesco).

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress