Wiki Actu it

April 13, 2008

Elezioni politiche italiane 2008: sono iniziate le operazioni di voto

domenica 13 aprile 2008

Una scheda della Camera inserita nell’urna.

Alle 7 di stamani si sono aperte le urne per l’elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica. Tra oggi e domani si svolgeranno anche le elezioni amministrative degli Enti locali interessati (431 Comuni, 9 Province e 2 Regioni a statuto speciale, il Friuli-Venezia Giulia e la Sicilia)

Si sono insediati ieri i 61.212 uffici elettorali di sezione, che hanno ricevuto il materiale necessario per la votazione e lo scrutinio.

Tanti i Presidenti sostituiti a Roma

Sono oltre 530 (su 2.600) i Presidenti di seggio sostituiti nella Capitale a causa della indisponibilità delle persone nominate dalla Corte d’appello. Tra i 530 “sostituti” sono presenti anche un’ottantina di ragazzi provenienti dalle tre università pubbliche romane, il cui nominativo è stato attinto da un elenco richiesto dal Commissario straordinario della città, il prefetto Mario Morcone, ai Rettori, contenente studenti iscritti all’ultimo anno di corso in Giurisprudenza o Scienze politiche. La macchina elettorale del Campidoglio ha anche competenza sui 1.200 seggi allestiti a Castelnuovo di Porto per lo spoglio delle schede votate dagli italiani all’estero.

120 Presidenti sostituiti a Palermo

Un Presidente su cinque (120 su 600) ha dato forfait anche a Palermo: questo è il dato fornito dal portavoce dell’Italia dei Valori, Leoluca Orlando.

Annullate le elezioni a Mesoraca

Due liste elettorali presentatesi per le comunali di Mesoraca (KR) sono state ricusate dalla Sottocommissione elettorale perché prive dei certificati elettorali dei candidati. La ricusazione ha comportato l’annullamento delle elezioni amministrative nella cittadina ed ha costretto il Prefetto di Crotone, Melchiorre Fallica, a commissariare il Comune.

Campagna elettorale oltre l’orario di chiusura, multe a Siracusa

A Siracusa gli uomini della Polizia di Stato hanno multato una persona sorpresa ad affiggere manifestati elettorali di un candidato nello spazio assegnato ad un’altra lista. Nella stessa città, un’altra persona è stata multata perché affiggeva manifesti oltre l’orario di chiusura della campagna elettorale. Sempre nel siracusano, ad Augusta, la Polizia ha disposto il fermo amministrativo di un’auto affidata ad un giovane senza patente di guida: sulla carrozzeria della stessa, un candidato aveva fatto applicare manifesti elettorali.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

March 23, 2008

Crotone, ucciso 37enne figlio di un boss

Crotone, ucciso 37enne figlio di un boss

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 23 marzo 2008

Ieri sera davanti al garage di casa è stato ucciso, a Crotone, Luca Megna, 37enne figlio del boss della ‘ndrangheta Domenico Megna, attualmente detenuto. Il giovane, a bordo di una Fiat Panda all’interno della quale viaggiavano anche la moglie e la figlia di 5 anni, è stato bloccato da ignoti che hanno esploso alcuni colpi di arma da fuoco. Colpito dai proiettili, Megna è morto prima dell’intervento dei sanitari. Nell’agguato è rimasta gravemente ferita la figlia della vittima, affidata alle cure dei medici dell’ospedale di Catanzaro. Non destano preoccupazione, invece, le condizioni della moglie di Megna.

La circostanza che per l’omicidio siano state utilizzate tre pistole di diverso calibro consente agli investigatori di ipotizzare che l’atto sia da ricondurre a contrasti sorti nell’ambito della criminalità organizzata calabrese.

Nessun riscontro è stato ottenuto dai controlli e dalle perquisizioni che, subito dopo l’agguato, gli uomini della Squadra mobile di Crotone hanno avviato nei confronti di pregiudicati della zona.


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

August 6, 2007

Crotone: sparatoria al ristorante, un morto e sei feriti

Crotone: sparatoria al ristorante, un morto e sei feriti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 6 agosto 2007
Una sparatoria in un ristorante di Cirò Marina, nel crotonese, è costata la vita ad un uomo e il ferimento di sei persone, tra le quali una bambina di 11 anni.

L’obiettivo dei sicari era Vincenzo Pirillo, capo del clan locale, deceduto dopo un’operazione chirurgica per rimuovere gli effetti dei cinque colpi sparati in pieno viso.

Le condizioni dei feriti sono nel complesso buone, con una prognosi generale di 20 giorni, mentre la ragazzina è stata sottoposta ad intervento chirurgico a seguito di ferite più gravi.


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

June 9, 2007

Coniugi scomparsi in Calabria, fermato il figlio

Coniugi scomparsi in Calabria, fermato il figlio

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 9 giugno 2007

Si trova da stamani in stato di fermo il 33enne Pasquale De Marco, figlio della coppia di coniugi calabresi Luigi De Marco e Maria Campisano, scomparsi lunedì scorso dalla loro villetta di Simeri Mari (provincia di Catanzaro), all’interno della quale sono state trovate ampie macchie di sangue, ambienti a soqquadro ed un coltello da sub, anch’esso macchiato di sangue.

Il giovane è trattenuto presso la stazione dei Carabinieri di Sellia Marina, in attesa di essere sentito dal magistrato che coordina le indagini sulla scomparsa della coppia, Antonia Salanida. Al termine dell’interrogatorio, il pubblico ministero deciderà sulla opportunità di adottare provvedimenti contro il ragazzo.

Pasquale De Marco è stato fermato a bordo della Hyundai Accent marrone di proprietà del padre, in sosta presso un distributore di carburante. L’autovettura è stata sottoposta a sequestro al fine di consentire al RIS di compiere approfonditi accertamenti tecnico-scientifici.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

February 26, 2007

Abusivismo edilizio: denunciata una donna nel crotonese

Abusivismo edilizio: denunciata una donna nel crotonese

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 26 febbraio 2007

A.S., una 49enne di Cotronei (provincia di Crotone) è stata deferita all’Autorità Giudiziaria dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato di Santa Severina e Petilia Policastro con le ipotesi di reato di abusivismo edilizio e deturpamento di bellezze naturali.

Le indagini condotte dalla Forestale, infatti, hanno accertato come la donna abbia eretto una costruzione in cemento in località Rivioti, nel comune di Roccabernarda (provincia di Crotone), in assenza delle necessarie autorizzazioni edilizie. Il fabbricato, inoltre, è risultato costruito in un’area sottoposta a vincolo idrogeologico e paesaggistico-ambientale, a meno di 150 metri dal vicino fiume Tacina.


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress