Wiki Actu it

August 14, 2005

Milano: arrivato al museo il sommergibile Toti

Milano: arrivato al museo il sommergibile Toti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 14 agosto 2005

In perfetto orario, alle 6 di questa mattina, il sommergibile Enrico Toti è entrato nel Museo nazionale della scienza e della tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, ponendo fine al suo travagliato viaggio, iniziato il 5 aprile del 2001, quando partì dal comune siciliano di Augusta, per poi arrivare dopo un mese e un giorno a Cremona, dopo aver risalito il Mare Adriatico e parte del Po. A Cremona rimase per quattro anni, fino a sei giorni fa, quando è iniziato il trasloco verso Milano.

Ad accoglierlo c’erano il sindaco del capoluogo lombardo Gabriele Albertini, l’ammiraglio Biraghi e il direttore del museo Perini.

Articoli correlati[]

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

È morto Franco Bartoni

È morto Franco Bartoni – Wikinotizie

È morto Franco Bartoni

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

14 agosto 2005

È morto il tennista Franco Bartoni. Aveva 56 anni. Era nato il 4 ottobre 1948 ed è stato giocatore di prima categoria negli anni ’60.

Arrivò ad essere n. 3 juniores in Italia, nonché finalista al Torneo di Senigallia nel 1970, e vinse la medaglia di bronzo alle Universiadi di Torino del 1970.

Al termine della carriera agonistica divenne Direttore degli Internazionali d’Italia, nel decennio 1989-1999. Ha diretto anche le edizioni del torneo ATP indoor di Milano, compresa l’ultima svolta nel gennaio-febbraio 2005. Fu membro del Council ATP e WTA, ed è stato anche nel board dell’ATP fino al 2000.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Indetto sciopero Alitalia 30, 31 agosto e 6 settembre 2005

Indetto sciopero Alitalia 30, 31 agosto e 6 settembre 2005

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

14 agosto 2005

Probabili disagi per chi deve volare con voli Alitalia martedì 30, mercoledì 31 agosto e martedì 6 settembre prossimi.

Il SULTA ha indetto uno sciopero degli assistenti di volo dalle ore 00.01 del 30 agosto alle ore 23.59 del 31 agosto. Il sindacato Avia ha proclamato uno sciopero di 24 ore per il 6 settembre.

I sindacati che hanno indetto questi due scioperi fanno sapere che sono dovuti alla condotta antisindacale dell’Alitalia, che ha revocato il 4 agosto il diritto di rappresentanza sindacale alle due organizzazioni.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Satellite per telecomunicazioni Galaxy 14 2005

Satellite per telecomunicazioni Galaxy 14 2005

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

14 agosto 2005

Alle ore 5,28 locali è partito dal cosmodromo di Baikonur (Kazakistan) il razzo Soyuz che porterà in orbita il satellite statunitense Galaxy 14.

Il lancio è avvenuto con un giorno di ritardo, a causa di problemi tecnici.

Il satellite pesa 2 tonnellate e sarà utilizzato per telecomunicazione dalla PanAmsat, per trasmissione di programmi video digitali e televisione ad alta definizione.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Calcio Coppa Italia 2006 2° turno eliminatorio

Filed under: Italia — admin @ 5:00 am

Calcio Coppa Italia 2006 2° turno eliminatorio

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

14 agosto 2005

2° turno eliminatorio di Coppa Italia di calcio[]

Secondo turno di qualificazione della Coppa Italia di calcio.

Nessuna particolare sorpresa dal secondo turno di Coppa Italia, anche se alcune blasonate sono state costrette agli straordinari per passare il turno.
La sorpresa può essere proprio questa, l’equilibro delle partite, nonostante il tabellone tennistico, e le tante squadre che superano il turno ai supplementari (Empoli, Fiorentina) o ai calci di rigore (Cittadella, Livrono, Brescia, Pavia), 6 partite su 15, in attesa del posticipo di domani, Napoli-Reggina.

Passano il turno: Empoli, Parma, Cittadella, Livorno, Manfredonia, Cagliari, Atalanta, Siena, Brescia, Chievo, Bari, Pavia, Piacenza, Napoli, Cesena, Fiorentina

Risultati[]

  • Crotone-Empoli 1-1 (2-3 t.s.)
  • Padova-Parma 0-1
  • Cittadella-Ternana 0-0 (0-0 t.s., 7-6 rig.)
  • Catanzaro-Livorno 0-0 (0-0 t.s., 2-4 rig.)
  • Manfredonia-Albinoleffe 3-2 (*)
  • Grosseto-Cagliari 1-2
  • Pisa-Atalanta 0-1
  • Avellino-Siena 0-1
  • Arezzo-Brescia 1-1 (2-2 t.s., 6-7 rig.)
  • Cremonese-Chievo 0-1
  • Bari-Ascoli 2-1
  • Monza-Pavia 1-1 (1-1 t.s., 4-5 rig.)
  • Piacenza-Hellas Verona 2-1
  • Napoli-Reggina 1-0 (**)
  • Cesena-Bologna 1-0 (*)
  • Rimini-Fiorentina 1-1 (1-2 t.s.)

(*) Anticipo 13 agosto 2005.
(**) Posticipo 15 agosto 2005.

Le partite[]

Avellino-Siena[]

Vittoria del Siena con un gol in zona Cesarini, grazie ad un rigore procurato e trasformato da Chiesa. Subito dopo, l’espulsione di Masiello (doppia ammonizione), lasciava l’Avellino in dieci.

Crotone-Empoli[]

Alla squadra toscana occorrono i tempi supplementari per superare il turno di Coppa Italia, L’Empoli va in vantaggio con Lodi (3′ s.t.) con un tiro da fuori area. A tempo scaduto pareggia Juric (48′ s.t.).
Iniziano i supplementari e subito i toscani si portano in vantaggio con Buscà (1′ p.t.s.). L’autore della rete viene espulso al 14′ del p.t.s. (doppia ammonizione). Allunga le distanze ancora Lodi. Il Crotone accorcia con Russo, ma la partita non da altre emozioni.

Grosseto-Cagliari[]

Vittoria in trasferta per il Cagliari che vale la qualificiazione al terzo turno. La partita non è stata così facile par i sardi, che subiscono il gol di Pellicori, con tiro da fuori area. Pareggia Esposito (46′), infilando in porta un traversone di Agostini. Il gol della vittoria al 70′ è di Suazo.

Cremonese-Chievo[]

I veneti superano i lombardi di misura, grazie al gol di Semioli (1′ s.t.), che supera il portiere con un diagonale imprendibile.

Rimini-Fiorentina[]

La partita per i viola diviene subito difficile e solo con i supplementari riescono a superare il turno. È infatti il Rimini a passare in vantaggio con Motta (33′). Alla Fiorentina occorre gran parte della ripresa per riportare in parità la partita, grazie ad un rigore segnato da Toni (38′ s.t.) con conseguente espulsione di Digao. Passa un minuto e lesquadre tornano in parità numerica: espulso Pancaro (doppia ammonizione).
Nei supplementari segna Donadel, portando la Fiorentina al terzo turno.

Catanzaro-Livorno[]

Il Livorno passa solo grazie ai calci di rigore. La squadra toscana è sfortunata, tre traverse colpite nei tempi regolamentari, contro una per il Catanzaro.
I supllementari non cambiano il risultato: 0-0. Si va ai rigori. Due errori dei catanzaresi Morello e Sorrentino danno la vittoria al Livrono.

Padova-Parma[]

Ancora decisivo Dedic. L’attaccante del Parma segna l’unica rete dell’incontro (33′ s.t.) su assist di Corradi. All’84’ il Parma rimane in dieci per l’espulsione di Pasquale.

Arezzo-Brescia[]

Il Brescia passa il turno solo ai calci di rigore.
I supllementari terminano 2-2. Dal dischetto, decisivo l’errore di Mirko Conte (Arezzo).

Pisa-Atalanta[]

La squadra orobica supra il Pisa con una rete di Loria (81′). Espulsi Ventola e Puggioni per reciproche scorrettezze.

Piacenza Verona[]

Reti di Cacia (2) per il Piacenza e di Teodorani per il Verona.

Bari-Ascoli[]

Reti di Ferrante per l’Ascoli e di Mora e Anaclerio per il Bari.

Ternana-Cittadella[]

120 minuti a reti inviolate portano le squadre alla lotteria dei calci di rigori: 7-6 per i veneti. L’errore decisivo è di Troise.

Prossimo turno[]

  • 21 agosto, 3° turno eliminatorio
  • Empoli-Parma
  • Cittadella-Livorno
  • Manfredonia-Cagliari
  • Atalanta-Siena
  • Brescia-Chievo
  • Pavia-Bari
  • Napoli-Piacenza
  • Cesena-Fiorentina

Calendario partite da disputare[]

  • 21 agosto, 3° turno eliminatorio
  • 30 novembre, ottavi di finale
  • 8 dicembre, ottavi di finale
  • 5 gennaio, ottavi di finale
  • 25 gennaio, quarti di finale (andata)
  • 1 febbraio, quarti di finale (ritorno)
  • 22 marzo, semifinali (andata)
  • 12 aprile, semifinali (ritorno)
  • 3 maggio, finale (andata)
  • 11 maggio, finale (ritorno)

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Cade aereo della Helios ad Atene 2005

Cade aereo della Helios ad Atene 2005 – Wikinotizie

Cade aereo della Helios ad Atene 2005

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

14 agosto 2005

Un aereo Boeing 737, volo ZY522, della compagnia aerea cipriota Helios è precipitato a Kalamos, nei pressi di Atene.

Il Ministero della difesa ha comunicato che sull’aereo erano imbarcati 115 passeggeri, in gran parte ciprioti (nessun italiano a bordo), più 6 membri di equipaggio.

L’aereo era partito da Larnaka (Cipro) ed era diretto a Praga (Repubblica Ceca); durante il viaggio erano giunte alla torre di controllo segnalazioni di problemi a bordo.

Poco tempo prima dell’incidente, la torre di controllo ha perso i contatti. Due F-16 si sono alzati in volo per verificare la situazione ed hanno affiancato l’aereo. I piloti hanno visto un solo pilota al suo posto e, a quanto appariva, privo di sensi. Gli F-16 hanno affiancato il velivolo per 20 minuti, prima che perdesse quota e precipitasse.

Dopo l’impatto, l’aereo ha preso fuoco. Solo la coda è rimasta praticamente intatta.

L’incidente potrebbe essere stato provocato dall’impianto di pressurizzazione, che ha immesso sostanze tossiche nel condizionamento dell’aria.

Già alla partenza era stato segnalato un guasto all’impianto di pressurizzazione, che apparentemente era stato riparato. In volo i problemi sono ricomparsi. Prima di perdere conoscenza, il pilota ha inserito la guida automatica, nella speranza di un malore momentaneo.

Il Primo ministro greco, Kostas Karamanlis, è rientrato dalla vacanze per coordinare gli interventi.

Sono stati recuperati 119 corpi, gran parte di questi presentavano un “congelamento solido”.

Il governo cipriota ha decretato 3 giorni di lutto nazionale.

La Helios è l’unica compagnia aerea privata di Cipro. Fondata nel 1999, fece il suo volo inaugurale nel 2000. Nel novembre del 2004 è stata acquisita dalla Libra Holidays Group di Larnaca.

Fonti

Risorse

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Atletica leggera Campionati mondiali 2005 9° giornata

Filed under: Campionati mondiali atletica leggera 2005 — admin @ 5:00 am

Atletica leggera Campionati mondiali 2005 9° giornata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

14 agosto 2005

Nona e ultima giornata dei Campionati mondiali di atletica leggera a Helsinki[]

Giornata positiva per gli italiani, anche se non sono arrivate medaglie, ma con due quinti posti in finale.
Nicola Ciotti è 5° nel salto in alto, con la stessa misura del secondo. Sarebbe bastato superare i 2,29 al primi tentativo, invece che al secondo, per essere in zona medaglie.
Quinta anche Zahra Bani nel lancio del giavellotto, con il primato personale.
L’unica italiana nella maratona, Rosalba Console, è giunta 19°.

La giornata ha visto il primato mondiale di Menendez e quello europeo di Obergfoll nel lancio del giavellotto femminile.

Risultati[]

  • Maratona femminile
    • 1° Radcliffe (G.Bret.) 2h20’57”; 2° Nderebe (Ken.) 2h22’01”; 3° Tomescu (Rom.) 2h23’19”
  • 800m maschile
    • 1° Ramzi (Bahr.) 1’44″24; 2° Borzakovskiy (Rus.) 1’44″51; 3° Yiampoi (Ken.) 1’44″55
  • 1.500m femminile
    • 1° Tomashova (Rus.) 4’00″35; 2° Chiezhenko (Rus.) 4’00″95; 3° Yegorova (Rus.) 4’01″46
  • Salto in alto maschile
    • 1° Krymarenko (Ucr.) 2,32; 2° Moya (Cub.) 2,29; 3° Rybakov (Rus.) 2,29
    • 5° Ciotti (Ita.) 2,29
  • 5.000m maschile
    • 1° Limo (Ken.) 13’32″55; 2° Sihine (Eti.) 13’32″82; 3° Mottram (Aus) 13’32″82
  • Lancio del giavellotto femminile
    • 1° Menendez (Cub.) 71,70; 2° Obergfoll (Ger.) 70,03; 3° Nerius (Ger) 65,96
    • 5° Bani (Ita.) 62,75
  • Staffetta 4 x 400m femminile
    • 1° Russia 3’20″95; 2° Giamaica 3’23″29; 3° Gran Bretagna 3’24″44
  • Staffetta 4 x 400m maschile
    • 1° USA 2’56″21; 2° Bahamas 2’57″32; 3° Giamaica 2’58″07

Medagliere[]

Nazione Oro Arg Bro
USA 14 8 3
Russia 7 7 7
Etiopia 3 4 2
Cuba 2 4 0
Bielorussia 2 2 1
Francia 2 1 3
Svezia 2 0 1
Bahrein 2 0 0
Giamaica 1 5 2
Kenya 1 2 4
Marocco 1 2 0
Germania 1 1 3
Estonia 1 1 0
Olanda 1 1 0
Bahamas 1 1 0
Gran Bretagna 1 0 2
Ecuador 1 0 0
Lituania 1 0 0
Qatar 1 0 0
Ucraina 1 0 0
Uganda 1 0 0
Ghana 0 1 1
Polonia 0 1 1
Spagna 0 1 1
Rep. Ceca 0 1 2
Norvegia 0 1 0
Tanzania 0 1 0
Trinidad e Tobago 0 1 0
Giappone 0 0 2
Portogallo 0 0 2
Romania 0 0 2
Australia 0 0 1
Canada 0 0 1
Finlandia 0 0 1
Italia 0 0 1
Messico 0 0 1
Nuova Zelanda 0 0 1
Saint Kitts e Nevis 0 0 1
Ungheria 0 0 1

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress