Wiki Actu it

October 9, 2006

Nobel per l\’Economia a Edmund S. Phelps

Nobel per l’Economia a Edmund S. Phelps – Wikinotizie

Nobel per l’Economia a Edmund S. Phelps

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì  9 ottobre 2006

Lo Stockholms Konserthus di Stoccolma dove avvengono le premiazioni del Nobel.

Edmund S. Phelps (Evaston, Illinois Flag of the United States.svg, 26 luglio 1933) è stato annunciato come vincitore del trentottesimo Premio Nobel per l’Economia per il 2006, “per aver chiarito la comprensione delle relazioni tra gli effetti a breve termine e a lungo termine delle politiche economiche”. Il vincitore è stato scelto – come di consueto – dall’ente preposto, la Sveriges Riksbank. Attualmente docente presso la Columbia University di New York, conosciuto alla fine degli anni ’60 per i suoi lavori diche hanno introdotto una dimensione microeconomica fondate sulla determinazione del lavoro (employment determination) e delle dinamiche prezzo-salario (price-wage dynamics).

La premiazione avverrà il prossimo dicembre nella consueta sala dello Stockholms Konserthus (Sala dei Corcerti) a Stoccolma, in Svezia. Gli altri premi di quest’anno verranno resi noti giovedì a Stoccolma (Letteratura) e venerdì ad Oslo (Pace).

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Finanziaria, positivo incontro governo-enti locali

Filed under: Economia e finanza,Europa,Fisco e tasse,Italia,Pubblicati — admin @ 5:00 am

Finanziaria, positivo incontro governo-enti locali

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 9 ottobre 2006

Si è concluso con soddisfazione da entrambe le parti l’atteso incontro tra governo ed enti locali svoltosi questo pomeriggio a Palazzo Chigi per discutere delle pesanti penalizzazioni che la Finanziaria 2007 prevede per Comuni e Province.

Sia l’Anci, in rappresentanza dei Comuni, che l’Upi, l’unione delle Province italiane, hanno infatti giudicato positivamente la cancellazione di circa 1 miliardo di euro di tagli contenuti nel disegno di legge della Manovra.

Ciò significa che numerose misure i cui risvolti per gli enti locali sarebbero stati drammatici, sono state cancellate dalla Finanziaria, con notevole soddisfazione espressa dai Sindaci dei centri maggiori, inclusi quelli dell’Unione, alcuni dei quali avevano minaciato di consegnare a Roma le chiavi della città.

Un risultato cui il governo è stato, per così dire, “costretto” per via delle centinaia di manifestazioni di dissenso nei confronti degli enormi tagli della Finanziaria piovute da ogni parte d’Italia. Il Ministro dell’Economia, Tommaso Padoa-Schioppa, aveva comunque offerto l’abolizione di tagli di 500 milioni ai Comuni e di 100 milioni alle Province come un «prendere o lasciare», senza altre alternative.

Ora si attende, per giovedì prossimo, l’incontro del governo con le Regioni, anch’esse determinate a non subire ulteriori tagli nei trasferimenti.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Bertolaso in Campania per l\’emergenza rifiuti

Bertolaso in Campania per l’emergenza rifiuti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì  9 ottobre 2006

In Campania si tratta ormai di vera e propria emergenza: tonnellate di rifiuti occupano le strade della regione, nell’impossibilità di essere smaltite. Il Consiglio dei Ministri ha nominato oggi Guido Bertolaso commissario straordinario, in sostituzione del prefetto Corrado Catenacci, dimissionario.

Un cassonetto dei rifiuti.

Molti problemi sono stati creati dai tentativi di smaltimento per combustione: i vigili del fuoco stanno svolgendo diversi interventi d’emergenza per far fronte ai numerosi incendi divampati a Sant’Anastasia, Cercola e Terzigno. Tre discriche sono state riaperte per contrastare la situazione: a Paenzano 2, Difesa Grande (ma subito chiusa per ordine della magistratura) e Villaricca; alcune aree sono state sequestrate per fronteggiare le situazioni più imminenti. Ad Avellino e a Salerno numerose persone – perlopiù studenti – sono scese in piazza per protesta: è ormai reale la possibilità che i sindaci siano costretti a richiedere la chiusura di mercati e scuole, finché la situazione non si sarà normalizzata.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Categoria:9 ottobre 2006

Filed under: Ottobre 2006 — admin @ 5:00 am
Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca
« 8 ottobre 2006
10 ottobre 2006 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 9 ottobre 2006, o scritti in quel giorno.

Articoli nella categoria “9 ottobre 2006”

Questa categoria contiene le 4 pagine indicate di seguito, su un totale di 4.

B

  • Bertolaso in Campania per l’emergenza rifiuti

C

F

  • Finanziaria, positivo incontro governo-enti locali

N

  • Nobel per l’Economia a Edmund S. Phelps

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Corea del Nord effettua test nucleare

Corea del Nord effettua test nucleare – Wikinotizie

Corea del Nord effettua test nucleare

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 9 ottobre 2006

Questione nucleare in Corea del Nord
Corea del Nord nucleare
  • Questione nucleare: anche la Corea vuole l’atomica, 15 aprile 2006
  • Incontro bilaterale USA-Corea del Nord 2005, 26 luglio 2005
  • La Corea del Nord continua la missione atomica, 10 ottobre 2006
  • Corea del Nord effettua test nucleare, 9 ottobre 2006

Posizione dell’epicentro del sisma dovuto all’esplosione nucleare.

Secondo le autorità Nord-coreane e l’agenzia di stampa ufficiale del regime di Pyongyang, alle 10:36 ora locale (in Italia le 03:36) sarebbe stato effettuato un test nucleare sotterraneo presso la località di Hwaderi, vicino alla città costiera di Kilju. La notizia è confermata da differenti centri di controllo sismico dell’area del Pacifico (Corea del Sud, Giappone, Australia) che hanno registrato una scossa di magnitudo compresa fra 3,58 e 4,20 della scala Richter; l’agenzia per la sicurezza giapponese ha assicurato la mancata contaminazione delle acque dell’arcipelago. Le reazioni della comunità internazionale sono state univoche: Stati Uniti, Unione Europea, Cina e Russia hanno unanimemente criticato le sperimentazioni nordcoreane.

Ufficialmente anche la CTBTO (Comprehensive Test Ban Treaty Organization, l’organizzazione per il disarmo atomico) ha confermato di aver registrato un evento di magnitudo 4,0 Richter in Corea del Nord, ma non può esprimersi ulteriormente.

La potenza dell’esplosione (stimabile fra 0,5 e 2,5 kilotoni secondo fonti coreane e statunitensi, fra 5 e 15 kilotoni secondo fonti russe) sembra essere stranamente bassa per un’arma atomica, che dovrebbe rilasciare un’energia superiore ai 10 kilotoni. Se le stime più basse sono corrette è quindi probabile che il test sia stato un parziale fallimento (ovvero che l’ordigno non sia esploso completamente); il ministro della difesa francese Alliot-Marie ha addirittura rifiutato di confermare che si sia trattato di un’esplosione nucleare. Questi dubbi potranno comunque essere chiariti entro pochi giorni, quando dovrebbe essere possibile misurare la contaminazione radioattiva dell’atmosfera.

Nella probabile eventualità che l’evento venga confermato, esso confermerebbe le dichiarazioni del governo comunista, che nel febbraio 2005 aveva dichiarato di poter utilizzare armi atomiche. Si tratta del primo esperimento nucleare dal 1998, quando il Pakistan aveva dimostrato di possedere un armamento nucleare (in particolar modo nei confronti della vicina e nemica India, anch’essa armata con la tecnologia atomica).

La Corea del Nord si era ritirata tre anni fa dal trattato di non proliferazione nucleare. Ciononostante, in serata è prevista una riunione straordinaria del Consiglio di Sicurezza dell’Onu molto probabilmente imporrà sanzioni economiche nei confronti della Corea del Nord.

Fonti

  • [EN] – Direttore generale dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica «DPRK Nuclear Test»Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica, 9 ottobre 2006

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress