Wiki Actu it

November 29, 2006

Papa Benedetto XVI visita la casa di Maria ad Efeso

Papa Benedetto XVI visita la casa di Maria ad Efeso

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

29 novembre 2006
Partito da Ankara nel mattino, il Papa è giunto ad Efeso, dove ha fatto visita alla casa di Maria, che fu il luogo in cui visse la madre di Gesù gli ultimi suoi anni di vita.

La casa, a picco sul mare, si trova a 3 chilometri dalla città ed in turco è chiamata Meryem Ana Evì. Qui, il Papa ha richiamato alla pace: «Confortati dalla parola di Dio, da qui, da Efeso, città benedetta dalla presenza di Maria Santissima – che sappiamo essere amata e venerata anche dai musulmani – eleviamo al Signore una preghiera speciale per la pace tra i popoli».

Benedetto XVI ha poi ricordato Paolo VI e Giovanni Paolo II venuti qui prima di lui, e Papa Giovanni XXIII, che fu delegato apostolico in Turchia tra il 1935 e il 1944, citando una frase del suo diario: «Io amo i turchi, apprezzo le qualità naturali di questo popolo che ha pure il suo posto preparato nel cammino della civilizzazione».

Nel pomeriggio il Pontefice si è trasferito a Istanbul, dove è giunto in serata. Ha incontrato il patriarca ortodosso Bartolomeo I. L’incontro è avvenuto presso la Chiesa patriarcale di San Giorgio. Benedetto XVI ha rivolto al patriarca queste parole: «Possa questo incontro rafforzare il nostro affetto reciproco e rinnovare il nostro impegno comune a perseverare nel viaggio che porta alla riconciliazione e alla pace delle Chiese».

Il tutto è terminato con una benedizione del Papa in latino, seguita da un’altra del Patriarca, cantata in greco.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Morto l\’allenatore Enrico Catuzzi

Filed under: Articoli archiviati,Europa,Italia,Necrologi,Pubblicati — admin @ 5:00 am

Morto l’allenatore Enrico Catuzzi – Wikinotizie

Morto l’allenatore Enrico Catuzzi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Mercoledì 29 novembre 2006
Enrico Catuzzi, ex allenatore di calcio, è morto oggi a Parma a causa di un infarto. Aveva 60 anni.

Fu uno dei precursori del modulo di gioco a zona. Divenne noto allenando il Bari in serie B tra 1978 e il 1988 (6 stagioni). Allenò anche in Serie A, sostituendo Zeman al Foggia. L’ultima sua esperienza di tecnico fu con il CSKA Sofia in Bulgaria, che lasciò nel gennaio 2001.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Coppa UEFA 2006-2007 2° turno 4° giornata

Filed under: Coppa Intertoto 2006,Europa,Pubblicati — admin @ 5:00 am

Coppa UEFA 2006-2007 2° turno 4° giornata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

29 novembre 2006
30 novembre 2006

Calcio
Campionati nazionali
Coppe internazionali
  • Champions League
  • UEFA

Commento alla giornata[]

Quarta giornata della fase a gironi, il Palermo riposa.

Il Livorno non riesce a vincere la sua prima partita in questa fase della Coppa. Ai toscani non basta la rete di Lucarelli al ventesimo del primo tempo, in quanto subiscono la rete del pareggio dell’Haifa a tempo abbondantemente scaduto con Roberto Colautti.

Il Parma versione europea continua a vincere, questa volta in Francia con il Lens. Nonostante una formazione imbottita di giovani, Stefano Pioli è riuscito a mantenere la propria squadra a punteggio pieno, malgrado la qualificazione fosse già certa.

Alle squadre già matematicamente qualificate ai sedicesimi di finale nella giornata precedente (Parma, Rangers, Blackburn Rovers, Newcastle United e Tottenham Hotspur) si aggiungono ora il Siviglia, l’AZ Alkmaar, la Dinamo Bucarest, il Maccabi Haifa, il Nancy, l’Espanyol, il Panathinaikos e l’Ajax.

Risultati[]

  • Girone A: Partizan Belgrado (Serbia)-Auxerre (Francia) 1-4; Livorno (Italia)-Maccabi Haifa (Israele) 1-1; riposa Rangers (Scozia).
  • Girone B: Dinamo Bucarest (Romania)-Bayer Leverkusen (Germania) 2-1; Beşiktaş (Turchia)-Club Brugge (Belgio) 2-1; riposa Tottenham (Inghilterra).
  • Girone C: Grasshoppers (Svizzera)-Siviglia (Spagna) 0-4; AZ-Liberec (Rep. Ceca) 2-2; riposa Braga (Portogallo).
  • Girone D: Lens (Francia)-Parma (Italia) 1-2; Osasuna (Spagna)-Odense (Danimarca) 3-1; riposa Heerenveen (Olanda).
  • Girone E: Nancy (Francia)-Feyenoord (Olanda) 3-0; Wisła (Polonia)-Basilea (Svizzera) 3-1; riposa Blackburn (Inghilterra).
  • Girone F: Ajax-Espanyol (Spagna) 0-2; Austria (Austria)-Sparta Praga (Rep. Ceca) 0-1; riposa Zulte Waregem (Belgio).
  • Girone G: Mladá Boleslav (Rep. Ceca)-PSG (Francia) 0-0; Panathinaikos (Grecia)-Rapid Bucurest (Romania) 0-0; riposa Hapoel Tel Aviv (Israele).
  • Girone H: Celta (Spagna)-Fenerbahçe (Turchia) 1-0; Eintracht Francoforte (Germania)-Newcastle (Inghilterra) 0-0; riposa Palermo (Italia).

Lens-Parma 1-2[]

Reti: Cousin (L) 19′ p.t., Dedič (P) 32′ s.t., Paponi (P) 47′ s.t.
Lens: Charles Itandje, Patrick Barul, Nicolas Gillet, Vitorino Hilton, Grégory Vignal, Abdoulrazak Boukari (Yohan Demont 11′ s.t.), Eric Carrière (Olivier Thomert 35′ s.t.), Seydou Keita, Sidi Keita, Daniel Cousin, Issam Jemaa (Jussie 21′ s.t.). All. Francis Gillot.
Parma: Alfonso De Lucia, Paolo Castellini, Marco Rossi, Damiano Ferronetti, Ferdinand Coly (Matteo Contini 1′ s.t.), Zlatko Dedič (Andrea Gasbarroni 37′ s.t.), Vincenzo Grella, Federico Moretti, Vitali Kutuzov (Daniele Paponi 27′ s.t.), Filippo Savi, Igor Budan. All. Stefano Pioli.
Arbitro: Stuart Dougal (Scozia).

Livorno-Maccabi 1-1[]

Reti: Lucarelli (L) 20′ p.t., Colautti (M) 48′ s.t.
Livorno: Marco Amelia, Alessandro Grandoni, Samuel Kuffour, Fabio Galante, David Balleri (Marc Pfertzel 38′ s.t.), Stefano Morrone, Dario Passoni, Antonio Filippini, Giovanni Pasquale, Cristiano Lucarelli, Tomas Danilevicius (Ibrahima Bakayoko 19′ s.t.). All. Daniele Arrigoni.
Maccabi: Nir Davidovich, Alon Harazi (Eyal Meshumar 22′ s.t.), Rafael Olarra, Dekel Keinan, Adoram Keise, Lior Rafaelov (Shlomi Arbeitman 27′ s.t.), Gustavo Boccoli, Xavier Anderson, Alain Masudi (Maor Melikson 14′ s.t.), Yaniv Katan, Roberto Colautti. All. Roni Levy.
Arbitro: Pieter Vink (Olanda).

Classifiche[]

  • Girone A: Rangers 7, Maccabi 7, Auxerre 4, Livorno 2, Partizan 1.
  • Girone B: Tottenham 9, Dinamo Bucarest 7, Beşiktaş 3, Club Brugge 2, Bayer Leverkusen 1.
  • Girone C: AZ 7, Siviglia 7, Liberec 5, Braga 3, Grasshoppers 0.
  • Girone D: Parma 9, Odense 4, Lens 4, Osasuna 4, Heerenveen 1.
  • Girone E: Blackburn 7, Nancy 7, Wisła 3, Basilea 2, Feyenoord 2.
  • Girone F: Espanyol 9, Zulte Waregem 6, Ajax 4, Sparta Praga 4, Austria 0.
  • Girone G: Panathinaikos 7, Hapoel 4, Rapid 4, PSG 2, Mladá 2.
  • Girone H: Newcastle 10, Celta 4, Fenerbahçe 3, Palermo 3, Eintracht 2.

Turni precedenti[]

Prossimo turno[]

Calendario[]

  • 19 ottobre/14 dicembre – Fase a gironi
  • 8 marzo 2007 – Ottavi di finale (andata)
  • 15 marzo 2007 – Ottavi di finale (ritorno)
  • 5 aprile 2007 – Quarti di finale (andata)
  • 12 aprile 2007 – Quarti di finale (ritorno)
  • 26 aprile 2007 – Semifinali (andata)
  • 3 maggio 2007 – Semifinali (ritorno)
  • 16 maggio 2007 – Finale

Fonti[]

  • UEFA – Coppa UEFA

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress