Wiki Actu it

January 9, 2007

Categoria:9 gennaio 2007

Filed under: Gennaio 2007 — admin @ 5:00 am

Categoria:9 gennaio 2007 – Wikinotizie

Categoria:9 gennaio 2007

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca
« 8 gennaio 2007
10 gennaio 2007 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 9 gennaio 2007, o scritti in quel giorno.

Pagine nella categoria “9 gennaio 2007”

Questa categoria contiene le 5 pagine indicate di seguito, su un totale di 5.

C

M

R

  • Russia, morta l’olimpionica Elena Petuškova

U

  • Un’altra vittima della Dakar, muore il motociclista Symons

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Un\’altra vittima della Dakar, muore il motociclista Symons

Un’altra vittima della Dakar, muore il motociclista Symons

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

9 gennaio 2007
Il Rally Dakar ha fatto un’altra vittima. Durante la quarta tappa, da Er Rachidia e Ouarzazate, è morto il motociclista sudafricano Elmer Symons. Sconosciute sono le cause dell’incidente. L’allarme è arrivato alle 9.16 ora locale. Otto minuti dopo, l’elicottero è giunto sul posto, ma non ha potuto fare altro che constatare la morte del motociclista.

Symons aveva 29 anni ed era alla sua prima partecipazione alla competizione, anche se nelle due edizioni precedenti aveva partecipato nell’assistenza ad una squadra. L’incidente è avvenuto in un tratto definito pericoloso, con un livello due (il livello massimo di pericolosità è tre). Guidava una KTM 600 ed era diciottesimo in classifica.

Le vittime al Rally Dakar, iniziato nel 1979, salgono così a 24, ed arrivano a 59 se si considerano anche i morti che non partecipavano direttamente alla competizione.

Intanto la competizione continua. La tappa è stata vinta da Marc Coma per le moto, da Jean-Luois Schlesser per le auto e da Vladimir Tchaguine per i camion.

Classifiche di tappa

Auto

  • 1° Jean-Louis Schlesser-Arn. Debron (Flag of France.svg Francia) Schlesser-Ford 3h59’54
  • 2° Carlos Sousa-Andreas Schulz (Flag of Portugal.svg Portogallo-Flag of Germany.svg Germania) Volkswagen a 7’52
  • 3° Carlos Sainz – Michel Périn (Flag of Spain.svg Spagna-Flag of France.svg Francia) Volkswagen a 7’58
  • 4° Joan Nani Roma – Lucas Cruz Senra (Flag of Spain.svg Spagna) Mitsubishi a 8’05”
  • 5° Giniel De Villiers – Dirk Von Zitzewitz (Flag of South Africa.svg Sudafrica-Flag of Germany.svg Germania) Volkswagen a 8’51”

Moto

  • 1° Marc Coma (Flag of Germany.svg Germania) KTM in 4h27’54”
  • 2° Isidre Esteve Pujol (Flag of Germany.svg Germania) KTM a 12’16”
  • 3° Cyril Despres (Flag of France.svg Francia) KTM a 18’56”
  • 4° David Casteu (Flag of France.svg Francia) KTM a 23’43”
  • 5° Palanders Ullevalseter (Flag of Norway.svg Norvegia) KTM a 26’34”

Classifiche generali

Auto

  • 1° Carlos Sainz-Michel Périn (Flag of Spain.svg Spagna-Flag of France.svg Francia) Volkswagen in 9h17’11
  • 2° Giniel De Villiers – Dirk Von Zitzewitz (Flag of South Africa.svg Sudafrica-Germania) Volkswagen a 1’55
  • 3° Carlos Sousa-Andreas Schulz (Flag of Portugal.svg Portogallo-Flag of Germany.svg Germania) Volkswagen a 4’20
  • 4° Joan Nani Roma-Lucas Cruz Senra (Flag of Spain.svg Spagna) Mitsubishi a 11’44
  • 5° Hiroshi Masuoka – Pascal Maimon (Flag of Japan.svg Giappone-Flag of France.svg Francia) Mitsubishi a 12’49
  • 6° Luc Alphand-Gilles Picard (Flag of France.svg Francia) Mitsubishi a 16’10
  • 7° Jean-Louis Schlesser-A. Debron (Flag of France.svg Francia) Schlesser-Ford a 18’20
  • 8° Guerlain Checherit-Matthieu Baumel (Flag of France.svg Francia) BMW a 18’28
  • 9° Stéphane Peterhansel-Jean-Paul Cottret (Flag of France.svg Francia) Mitsubishi a 24’01
  • 10° Mark Miller – Ralph Pitchford (Flag of the United States.svg Stati Uniti-Flag of South Africa.svg Sudafrica) Volkswagen a 41’54

Moto

  • 1° Marc Coma (Flag of Spain.svg Spagna) KTM in 10h10’32”
  • 2° Isidre Esteve Pujol (Flag of Spain.svg Spagna) KTM a 11’50”
  • 3° David Casteu (Flag of France.svg Francia) KTM a 24’20”
  • 4° Chris Blais (Flag of the United States.svg Stati Uniti) KTM a 35’04”
  • 5° Palanders Ullevalseter (Flag of Norway.svg Norvegia) KTM a 43’47”
  • 6° Cyril Despres (Flag of France.svg Francia) KTM a 44’25”
  • 7° Frans Verhoeven (Flag of the Netherlands.svg Paesi Bassi) KTM a 45’36”
  • 8° David Frétigné (Flag of France.svg Francia) Yamaha a 52’14”
  • 9° Jean De Azevedo (Flag of Brazil.svg Brasile) KTM a 57’17”
  • 10° Michel Marchini (Flag of France.svg Francia) Yamaha a 57’36”

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Russia, morta l\’olimpionica Elena Petuškova

Russia, morta l’olimpionica Elena Petuškova

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

9 gennaio 2007

Dopo una lunga malattia è morta la campionessa olimpica russa Elena Petuškova. Aveva 66 anni.

A Città del Messico, nel 1968, conquistò due medaglie d’argento nel dressage, singolo e a squadre, e vinse l’oro nella competizione a squadre a Monaco, nel 1972, a cui aggiunse un’ulteriore medaglia d’argento nel singolo.

Tra il 1996 e il 1999 è stata presidente della Federazione russa d’equitazione.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Muore nel quartiere San Girolamo a Bari pregiudicato di 24 anni

Muore nel quartiere San Girolamo a Bari pregiudicato di 24 anni

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Bari, martedì 9 gennaio 2007

Martedì nel quartiere San Girolamo, alla periferia di Bari è avvenuto un agguato nel quale ha perso la vita un pregiudicato di 24 anni, sorvegliato speciale, Domenico Chiumarulo; è stato ucciso da una serie di colpi d’arma da fuoco rivolti al torace e al volto della vittima. Chiumarulo era stato coinvolto nell’operazione Eclissi che aveva sgominato il clan Strisciuglio a cui era legato. Il giovane, al momento dell’agguato, si trovava alla guida di un motorino.

I killer gli hanno esploso contro quattro o cinque colpi di pistola calibro 9×21. Per terra i poliziotti della squadra mobile hanno trovato sette o otto bossoli, alcuni dei quali hanno raggiunto l’interno di un ambulatorio medico situato nelle vicinanze. La scena del delitto è stata la parte interna di strada San Girolamo.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Morto Iwao Takamoto, disegnatore di Scooby Doo

Morto Iwao Takamoto, disegnatore di Scooby Doo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

9 gennaio 2007

Si è spento in California il disegnatore di cartoon Iwao Takamoto a causa di un attacco cardiaco. Aveva 81 anni.

Nato a Los Angeles, figlio di immigrati giapponesi, ha lavorato per 60 anni nella produzione di cartoon, prima con la Walt Disney e poi con la Hanna & Barbera. Il personaggio più famoso nato dalla sua fantasia è Scooby Doo.

Fonti

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Scooby Doo.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Calcio Coppa Italia 2007 quarti di finale andata

Filed under: Coppa Intertoto 2006,Italia,Pubblicati — admin @ 5:00 am

Calcio Coppa Italia 2007 quarti di finale andata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

9 gennaio 2007
10 gennaio 2007

Calcio
Campionati nazionali
Coppe internazionali
  • Champions League
  • UEFA

Quattro partite in tre giorni per disputare l’andata dei quarti di finale della Coppa Italia di Calcio.
Prima a scendere in campo è stata l’Inter a Empoli. Adriano risolve la partita a metà del secondo tempo, mentre Recoba facilita il compito per il ritorno mettendo a segno il secondo gol a tempo scaduto.
Mancini e Totti sembrano spianare la strada alla Roma verso il passaggio del turno, ma il gol di Dedic a pochi minuti dalla fine riaccende le possibilità di qualificazione per il Parma.
La Sampdoria vince contro il Chievo con un gol di Sala. I blucerchiati tengono in pugno la partita fino al 35′ del secondo tempo, quando l’espulsione di Maggio per doppia ammonizione, riaccende le speranze del Chievo, ma anche gli animi. Al 45′ Palombo rimane a terra, il Chievo continua a giocare e scoppia la rissa. Olivera stende in malo modo Rodrigo, quindi colpisce Marcolini con un pugno. Il nervosismo è arrivato fin sugli spalti, con lancio di oggetti sul campo e Mandelli, in panchina, viene colpito.
Il Milan vince con i gol dei suoi attaccanti di fronte ad uno stadio semivuoto. Gilardino e Inzaghi chiudono una partita che sembra segnare la fine del periodo nero milanista. Non così per Oliveira che, nonostante l’impegno dei suoi compagni per metterlo in condizione di tirare, sbaglia a ripetizione.
L’appuntamento è ora al 17 gennaio per il ritorno di questi quarti di finale.

Risultati[]

  • Empoli-Inter 0-2
  • Roma-Parma 2-1
  • Sampdoria-Chievo 1-0
  • Milan-Arezzo 2-0

Tabellini[]

Empoli-Inter 0-2[]

Reti: Adriano (I) 26′ s.t., Cordoba (I) 46′ s.t.
Empoli: Bassi, Iacoponi, Marzoratti, Vanigli, Ascoli (Rincon 29′ s.t.), Marianini, Buzzegoli, Ficini, Eder (Cesaretti 29′ s.t.), Gasparetto, Matteini (Baldanzeddu 32′ s.t.). All. Cagni.
Inter: Toldo, Maicon, Burdisso, Materazzi, Maxwell (Cordoba 36′ s.t.), Vieira, Dacourt (Cambiasso 24′ s.t.), Zanetti J., Figo, Ibrahimovic (Gonzalez 31′ s.t.), Adriano. All. Mancini.
Arbitro: Morganti.

Roma-Parma 2-1[]

Reti: Mancini (R) 19′ p.t., Totti (R) 22′ s.t., Dedic (P) 42′ s.t.
Roma: Curci, Panucci, Ferrari (Chivu 23′ s.t.), Mexes, Tonetto, De Rossi, Pizarro, Taddei, Perrotta (Cassetti 40′ s.t.), Mancini, Totti (Rosi 34′ s.t.). All. Spalletti.
Parma: De Lucia, Ferronetti, Paci, Perna (Rossi 1′ s.t.), Bocchetti, Ciaramitaro, Grella (Cigarini 17′ s.t.), Savi, Dedic, Muslimovic, Kutuzov (Dessena 24′ s.t.). All. Pioli.
Arbitro: Banti.

Sampdoria-Chievo 1-0[]

Reti: Sala (S) 21′ p.t.
Sampdoria: Castellazzi, Maggio, Sala, Accardi, Zenoni C., Palombo, Volpi, Delvecchio (Pieri 38′ s.t.), Franceschini D. (Olivera 23′ s.t.), Bonazzoli (Bazzani 16′ s.t.), Quagliarella. All. Novellino.
Chievo: Squizzi, Moro, Rickler, Mantovani, Lanna, Marchesetti (Rodrigo 30′ s.t.), Italiano, Marcolini, Kosowski, Bruno (Giunti 1′ s.t.), Obinna. All. Del Neri.
Arbitro: Brighi.

Milan-Arezzo 2-0[]

Reti: Gilardino (M) 35′ p.t., Inzaghi F. (M) 5′ s.t.
Milan: Kalac, Cafu (Grimi 15′ s.t.), Simic, Costacurta, Favalli, Gattuso, Pirlo, Gourcuff, Seedorf (Brocchi 27′ s.t.), Gilardino (Inzaghi 1′ s.t.), Oliveira. All. Ancelotti.
Arezzo: Bremec, Capelli, Ranocchia (Conte 7′ s.t.), Terra, Lombardi, Bricca (Roselli 31′ s.t.), Di Donato, Bondi, Martinetti, Croce, Volpato (Floro Flores 32′ s.t.). All. Sarri.
Arbitro: De Marco.

Turni precedenti[]

Prossimo turno[]

Calendario[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress