Wiki Actu it

January 13, 2007

Strage di Marzabotto: 10 ergastoli e 7 assoluzioni

Strage di Marzabotto: 10 ergastoli e 7 assoluzioni

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato  13 gennaio 2007

Il tribunale militare di La Spezia, presieduto dal dottor Vincenzo Santoro, ha emesso oggi la sentenza che chiude il processo per la strage di Marzabotto, compiuta dalle forze naziste in Italia tra il novembre e l’ottobre 1944 per rappresaglia contro le azioni fatte dai partigiani della Brigata “Stella Rossa”.

La corte ha condannato all’ergastolo dieci dei diciassette imputati, tutti ex ufficiali nazisti: si tratta di Paul Albers (88), Josef Baumann (82), Hubert Bichler (87), Max Roithmeier (85), Max Schneider (81), Heinz Fritz Traeger(84), Georg Wache (86), Helmut Wulf(84), Adolf Schneider (87) e Kurt Spieler (81). Nessuno degli imputati era presente alla lettura della sentenza. Assolti, invece, per non aver commesso il fatto Hermann Becker (87), Gunther Finster (82), Ernst Gude (80), Wilhelm Kusterer (84), Albert Piepenschneider (83), Franz Stockinger (81) e Otto Erhart Tiegel (81).

Ai condannati è stato imposto anche l’isolamento diurno nonché il risarcimento di una provvisionale a 90 parenti delle vittime dell’eccidio, costituitisi parte civile, per complessivi nove milioni di euro circa. Un’ulteriore provvigionale dovrà essere versata alla Regione Emilia Romagna (per 30mila euro), alla Provincia di Bologna (per 40.000 euro) nonché ai Comuni di Marzabotto, Grizzana e Monzuno (per 35.000 euro ciascuno).

Particolarmente lunga l’istruttoria del procedimento: alla Procura militare della Spezia, i fascicoli processuali, redatti dagli Alleati nel 1944/45, sono giunti solo nel 1996. Il loro esame è durato sino al 2002, prima che potessero iniziare le indagini operative. Il Procuratore militare Marco De Paolis ha inizialmente indagato 500 nominativi, chiedendo l’esercizio dell’azione penale per 22 imputati. Il loro numero è sceso a 17 a motivo di decessi e stralci che si sono susseguiti nel tempo.

Edoardo Masetti, sindaco di Marzabotto, ha accolto positivamente la sentenza: «E’ agrodolce, perché ci soddisfa per l’esito del processo ma ci rammarica perché la giustizia è arrivata troppo tardi. È, comunque, una vittoria della democrazia». Analogo il commento del vicesindaco del comune bolognese, Primo Gandolfi: «Siamo soddisfatti perché finalmente abbiamo avuto il senso della giustizia dei fatti accaduti, per i familiari, per i superstiti e per i cittadini di Marzabotto, ma è soprattutto un esempio per i giovani, ai quali adesso potremo dire finalmente che la giustizia esiste».

Fonti

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Strage di Marzabotto.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Morto lo scrittore Robert Anton Wilson

Morto lo scrittore Robert Anton Wilson – Wikinotizie

Morto lo scrittore Robert Anton Wilson

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

13 gennaio 2007

Lo scrittore statunitense Robert Anton Wilson è morto nella sua casa in California. Aveva 74 anni.

La sua opera più famosa, la trilogia fantascientifica Gli Illuminati, ha dato origine a riviste, opere e giochi di ruolo e il “Club degli Illuminati”.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Calcio Italia campionato nazionale femminile Serie A 2006-2007 10° giornata andata

Filed under: Pubblicati — admin @ 5:00 am

Calcio Italia campionato nazionale femminile Serie A 2006-2007 10° giornata andata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

13 gennaio 2007

Campionato italiano di calcio femminile Serie A 2006-2007 (10° giornata andata)[]

Per vedere il calendario completo vai alla pagina Speciale Calcio Serie A1 femminile.

Bardolino 25
Torino 22
Atalanta 18
Milan 17
Graphistudio 15
Torres 15

Fiammamonza 14
Vigor Senigallia 12
Reggiana 11
Aircargo Agliana 7
Firenze 6
Porto Mantovano 2

  • Aircargo Agliana-Porto Mantovano 1-1
  • Atalanta-Firenze 0-0
  • Bardolino Verona-Torino 4-0
  • Milan-Vigor Senigallia 2-0
  • Reggiana-Graphistudio 2-3
  • Torres-Fiammamonza 2-2

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Calcio Italia campionato nazionale femminile Serie A 2006-2007 10° giornata andata/Torres-Fiammamonza

Calcio Italia campionato nazionale femminile Serie A 2006-2007 10° giornata andata/Torres-Fiammamonza

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

13 gennaio 2007

Campionato nazionale di calcio femminile Serie A 2006/2007 10° giornata di andata: Torres-Fiammamonza 2-2

Reti: Conti (T) 9′ p.t., Donghi (F) 2′ s.t., Domenichetti (T) 34′ s.t., Gazzoli (F) 47′ s.t.
Torres: Di Bernardo, Valenti, Cortesi, Lai, Tona (Soro 34′ s.t.), Domenichetti, Sardu, Conti, Marchio, Pintus (Coluccini 27′ s.t.), Ricco (Crespi 27′ s.t.). All.: Ennas.
Fiammamonza: Ferraro, Balconi, D’Adda, Rivolta, Ceroni, Donghi, Gazzoli, Paliotti, Murielli, Ramera, Stracchi (Greco 27′ p.t.). All.: Grilli.
Arbitro: Loni.

La Fiammamonza inizia il campionato ritrovando gioco e grinta e torna dalla Sardegna con un punto conquistato nei minuti di recupero, che però la fa scivolare al settimo posto, superate dal Tavagnacco.

La partita si gioca su un campo sintetico e le sarde approfittano dell’abitudine a giocarci, imprimendo il ritmo alla partita. Al 9′ ottengono il vantaggio con Pamela Conti che sfrutta un cross di Pintu e, dal dischetto, batte Ferraro. Il gioco rimane veloce per tutto il primo tempo, con continui cambi di fronte, ma non si verificano occasioni da rete.

La ripresa incomincia bene per le brianzola, che al 2′ pareggiano con Laura Donghi, pronta ad approfittare del perfetto calcio d’angolo di Roby D’Adda. Al 15′, Ferrara salva su una conclusione di Valenti. Al 70′, tocca a Tona salvare di testa sulla linea, a portiere battuto, l’occasione d’oro capitata alla Murelli. 2-1 al 34′, grazie alla punizione di Domenichetti e alla poca attenzione di Ferraro. La Fiamma non demorde e continua a creare occasioni fino alla fine e mettendo a frutto a tempo scaduto, quella toccata a Chiara Gazzoli, su passaggio di Naila Ramera.

Per vedere il calendario completo vai alla pagina Speciale Calcio Serie A1 femminile.

Fonti

  • «Sito ufficiale»Div. Calcio Femm.,
  • Viviana Dosso «Fino all’ultimo respiro: Fiamma, pareggio del cuore»Il Cittadino di Monza e Brianza, 16 gennaio 2007, pag. 33

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Calcio Italia campionato nazionale Serie B 2006-2007 19° giornata andata

Filed under: Pubblicati — admin @ 5:00 am

Calcio Italia campionato nazionale Serie B 2006-2007 19° giornata andata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

13 gennaio 2007

Campionato italiano di calcio Serie B 2006-2007 (19° giornata andata)[]

Per vedere il calendario completo vai alla pagina Speciale Calcio Serie B.

Juventus 35 (3)
Napoli 35
Piacenza 34
Bologna 33
Mantova 33
Rimini 33
Genoa 32
Albino Leffe 28
Bari 28
Triestina 27 (1)
Cesena 26
(1) 1 punto di penalizzazione
(2) 6 punti di penalizzazione

Frosinone 26
Brescia 25
Lecce 21
Spezia 20
Treviso 20
Modena 19
Crotone 18
Vicenza 15
Verona 11
Arezzo 10 (2)
Pescara 9 (1)
(3) 9 punti di penalizzazione

  • Arezzo-Rimini 4-1 (**)
  • Bari-Albino Leffe 0-0
  • Bologna-Treviso 0-0
  • Cesena-Lecce 0-0
  • Frosinone-Crotone 1-1
  • Mantova-Juventus 1-0
  • Napoli-Verona 1-0
  • Pescara-Genoa 2-1
  • Spezia-Piacenza 3-3 (*)
  • Triestina-Modena 1-0
  • Vicenza-Brescia 1-3

(*) 12 gennaio 2007
(**) 15 gennaio 2007

Tabellini[]

Arezzo-Rimini 4-1[]

Reti: Floro Flores (A) 5′ p.t., Martinetti (A) 23′ p.t. rig., Moscardelli (R) 37′ p.t., Martinetti (A) 6′ s.t., Biondi (A) 21′ s.t.

Bari-Albino Leffe 0-0[]

Reti: –

Bologna-Treviso 0-0[]

Reti: –

Cesena-Lecce 0-0[]

Reti: –

Frosinone-Crotone 1-1[]

Reti: Margiotta (F) 7′ p.t., Cariello (C) 46′ p.t.

Mantova-Juventus 1-0[]

Reti: Kovac (Juventus) autorete 7′ s.t.

Napoli-Verona 1-0[]

Reti: Bucchi (N) 37′ s.t.

Pescara-Genoa 2-1[]

Reti: Rigoni (P) 5′ s.t. rig., Forestieri (G) 40′ s.t., Rigoni (P) 43′ s.t.

Spezia-Piacenza 3-3[]

Reti: Degano (P) 8′ p.t., Confalone (S) 41′ p.t., Degano (P) 42′ p.t., Guidetti (S) 3′ s.t., Cacia (P) 4′ s.t., Padoin (S) 36′ s.t.

Triestina-Modena 1-0[]

Reti: Allegretti (T) 23′ p.t.

Vicenza-Brescia 1-3[]

Reti: Schwoch (V) 26′ p.t., Possanzini (B) 40′ p.t., Possanzini (B) 2′ s.t., Mannini (B) 18′ s.t.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress